Notizie » Società Civile Pietralunga: tra sapori e tradizioni tutto pronto per il week-end dedicato alla “Nocciola Autentica”

Degustazioni di prodotti tipici, musica e passeggiate naturalistiche nel ricco programma. Domenica 23 agosto torna la gara del miglior “Cialdone” A Pietralunga un fine settimana all’insegna del buon cibo e delle tradizioni. L’associazione Valle del Carpina, con il patrocinio del Comune, sabato 22 e domenica 23 agosto propone un evento dedicato alla “Nocciola di Pietralunga, cibo autentico del borgo”. Numerosi gli appuntamenti in programma, sia per immergersi nella natura con entusiasmanti passeggiate che per assaggiare le tante prelibatezze locali. Nella due giorni è prevista anche musica, con la rassegna delle bande umbre. Inoltre, domenica 23, in piazza VII Maggio, si terrà la gara del miglior “Cialdone”, al termine della quale saranno premiate le cialde più buone, realizzate tutte con i tradizionali “ferri da cialde” dalle diverse famiglie pietralunghesi. La ricetta prevede di mescolare farina, anice, acqua e tanto, tanto, zucchero. Questa simpatica competizione fa capire come Pietralunga, e l’Umbria tutta, raccoglie in cucina l’eredità di una tradizione antica, tramandata da una comunità composta da donne che cucinavano per le tavole contadine delle grandi occasioni e che oggi preparano piatti tipici nelle sagre, negli agriturismi, nelle feste popolari e per le loro famiglie. Partecipare alla gara è semplice e gratuito: è necessario consegnare, domenica 23 agosto, dalle 16 alle 17.30, nel palazzo Fiorucci (sala Angela Fiorucci), un sacchetto di carta accuratamente sigillato, con all’interno minimo 10 cialdoni fatti in casa. Il sacchetto, che verrà numerato, resterà di proprietà dell’organizzazione e i cialdoni di ciascun partecipante saranno degustati e valutati dalla giuria che ne decreterà il vincitore. In concomitanza della consegna dei cialdoni, i partecipanti sono invitati a portare anche il proprio Ferro per poterlo esporre al momento della gara, dando la possibilità di riscoprire un’antica tradizione del paese. Il ferro da cialda è formato da due piattelli tondi, intrecciati a forbice e lavorati nella faccia interna a leggero incavo, come se fossero sigilli. Sono retti da due lunghi manici da presa che permettono la cottura quasi immediata della cialda, scaldando preventivamente il ferro o a forno aperto, o sulla brace. La cialda cotta, che si stacca facilmente dai piattelli, mostra a rilievo il motivo incavato nel ferro. In questi due giorni di ‘festa’ nei ristoranti del borgo medievale sarà possibile degustare ricette locali a base di nocciola e crema di nocciole, dall’aperitivo fino al digestivo.   Programma   Sabato 22 agosto   ore 16: “Passeggiata nel noccioleto del Molinello”, in cammino fino al noccioleto e degustazione della deliziosa crema di nocciole.   Ore 21: In Piazza VII maggio concerto di Michele Braganti   Domenica 23 agosto   Ore 16: “Passeggiata naturalistica attraverso l’area Natura 2000 Boschi di Pietralunga e lungo il torrente Carpinella”, visita al laboratorio di produzione della crema di nocciole.   Ore 17.30: In Piazza VII Maggio “Giro musicale dell’Umbria 2020”, rassegna bandistica delle bande umbre.   Ore 18: In Piazza VII Maggio “Che vinca il migliore”, una sfida tra compaesani per aggiudicarsi il premio per il Miglior Cialdone. I cialdoni saranno preparati esclusivamente con il tradizionale ferro per cialdoni, secondo l’autentica ricetta pietralunghese.  

21/08/2020 11:04:47 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile A Città di Castello fine settimana con le Fiere e Finger food, nel rispetto delle precauzioni anticovid

A Città di Castello fine settimana con il Finger food e le Fiere. Da giovedì 20 agosto 2020, a domenica 23 agosto, nell’ambito di Estate in città arriva lo Street food & Music,  in Piazza Matteotti, con il cibo da strada del Finger Food Festival su 4 ruote, che precederà ed accompagnerà le Fiere delle merci di San Bartolomeo, in programma da oggi venerdì 21 in Piazza Gabriotti e Parco A. Langer. “La specificità di questa edizione tifernate - spiegano dall’Assessorato al Turismo e al Commercio - “sono le cucine viaggianti su 4 ruote, le uniche ammesse alla tappa tifernate. Nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e di sicurezza anticontagio, nel fine settimana il centro storico di Città di Castello offrirà sia lo shopping delle Fiera delle merci, che, sebbene rivista e corretta alla luce del momento che stiamo vivendo, torna nella sua formula tradizionale, sia degustare alcuni must della cucina regionale italiana con un sottofondo musicale. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti i cittadini che interverranno alle manifestazione perché sposino la campagna di salvaguardia della salute collettiva e di autotutela, facendo attenzione al distanziamento e indossando le mascherine”. Il Finger food Festival su 4 ruote si apre con la cena di stasera, dalle 18.00 alle 24.00, proseguirà domani, venerdì 21 agosto, alla stessa ora, per aprire sabato 22 e domenica 23 agosto  dalle 12.00. Per quanto riguarda la musica live: venerdì sono in programma i Bonacrianza, una delle storiche band di Città di Castello, attivi da oltre 20 anni, con un concerto Rock, Ska, Punk adolescenziale guidato da Jacopo Falchi, leader della band. Sabato 22 agosto per la prima volta arrivano a Città di Castello i The Bastard Sons Of Dioniso, secondo posto ad X FActor. Sul palco con loro la special guest Caterina Cropelli e, in apertura di serata, i masada BLU. Domenica 23 agosto Maleducazione alcolica chiude la tre giorni direttamente da Viterbo con Ska, Punk, Rocksteady ed Early Reggae. (foto di repertorio - edizione 2019)

21/08/2020 09:21:35 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Domani a Canoscio Festa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria

“Ci uniamo idealmente ai tanti fedeli che anche quest’anno raggiungeranno la basilica di Canoscio in occasione della festa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, in quella che sarà come di consueto una bellissima occasione di preghiera, ma anche di ritrovo per molti tifernati e per i turisti che visitano il nostro territorio, ai quali raccomandiamo di vivere questa giornata con sano spirito di condivisione religiosa e senso di responsabilità, nella consapevolezza che oggi più che mai è importante non perdere di vista l’importanza di adottare comportamenti corretti a tutela della salute pubblica”. E’ il messaggio con cui il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore al Commercio e al Turismo Riccardo Carletti testimoniano la vicinanza dell’amministrazione comunale alla comunità religiosa che domani, sabato 15 agosto, si raccoglierà alla basilica santuario della Madonna del Transito di Canoscio, luogo di culto mariano per la diocesi di Città di Castello e per le regioni limitrofe, per celebrare l’Assunzione della Beata Vergine Maria. Sulla collina tifernate sono attese comitive di residenti in Altotevere, ma anche nelle regioni confinanti, in occasione degli appuntamenti religiosi previsti, tra i quali la santa messa in programma alle ore 11.00 con il vescovo diocesano monsignor Domenico Cancian. Per consentire lo svolgimento in sicurezza dell’evento, il comando della Polizia Municipale ha emesso un’ordinanza che dalle ore 06.00 alle ore 20.00 di domani, sabato 15 agosto, prevede l’istituzione del senso unico di marcia sulla strada che dalla Pieve di Canoscio conduce alla Basilica, con direzione di marcia Pieve–Basilica; il senso unico di marcia sulla strada che dalla Basilica conduce a Fabbrecce, con direzione di marcia Basilica–Fabbrecce; l’obbligo di svolta a destra nell’intersezione stradale in prossimità del locale cimitero per i veicoli che dalla Basilica scendono verso la Pieve di Canoscio; il divieto di sosta su entrambi i lati sui tratti regolati da senso unico. Per tutta la giornata opereranno nella zona della Basilica i vigili urbani tifernati, in collaborazione con le forze dell’ordine e del soccorso, oltre ai volontari della Protezione Civile.

14/08/2020 18:36:40 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Umbertide: al via la raccolta firme a difesa delle libertà delle donne, già 100 sottoscrizioni

Riceviamo e pubblichiamo A seguito delle determina della Giunta regionale che abolisce il ricovero in day hospital per l’assunzione della pillola abortiva, diffuso un manifesto che vede come promotrici Eleonora Giannelli e Ilenia Bartocci o Guardabassi Garantire la libertà di scelta delle donne e la loro autodeterminazione, nel rispetto dell’autonomia personale e dell’affermazione dei diritti di ognuna. E’ questo lo scopo del documento che è stato formalmente presentato al Sindaco di Umbertide Luca Carizia (e che nei prossimi giorni verrà presentato anche alla Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei) che vede come promotrici Eleonora Giannelli e Ilenia Bartocci o Guardabassi e che verrà diffuso sul territorio umbertidese per raccogliere il maggior numero possibile di adesioni. Il documento, che ha già raccolto l’adesione di 100 firmatarie, tutte donne, tra cui medici, ostetriche, insegnanti, dirigenti scolastici, impiegate, avvocati, commercianti, psicologhe, assistenti sociali e casalinghe, e che si aprirà anche al sostegno della cittadinanza tutta, nasce dalla volontà di non restare in silenzio di fronte alla scelta compiuta dalla Giunta regionale dell’Umbria di abolire il ricovero in day hospital riguardo alla somministrazione della pillola RU486, detta anche “pillola abortiva”, ma va oltre, con l’intento di riaffermare e tutelare i diritti e le libertà delle donne.  Fino alla determina assunta dalla Regione Umbria il 10 giugno scorso, la donna che decideva di abortire poteva scegliere tra l’assunzione della pillola RU486 in regime di day hospital, consultoriale o in assistenza sanitaria domiciliare o in alternativa l’aborto chirurgico. Oggi questa scelta non è più possibile poiché la somministrazione della RU486 non avviene più in regime di day hospital ma si è obbligati esclusivamente al ricovero ospedaliero, senza peraltro che questo abbia riscontri basati su dati medici in termini di eventuali rischi per la salute.  Il documento promosso da Giannelli e Bartocci non ha la presunzione di dire quale sia il percorso giusto da intraprendere, perché nessuno può sapere cosa sia meglio per una donna se non la donna stessa, ma intende rivendicare e difendere un diritto acquisito, evitando di compiere passi indietro che limiterebbero fortemente le libertà individuali delle donne.  Da qui l’appello alle Istituzioni locali e regionali e “indistintamente”, come è riportato nel documento, a tutte le forze politiche, “affinché ci si adoperi tutti insieme a riaffermare con forza un sacrosanto diritto alla libertà individuale, in qualsiasi declinazione”. A breve verranno allestiti punti di raccolta firme e una pagina Facebook dedicata alle comunicazioni inerenti a tale raccolta. Chi fosse interessato a sottoscrivere il manifesto può contattare il numero 380/2648723 .  

06/08/2020 15:30:24 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Vespa Club Fratta Umbertide: un pomeriggio in vespa per ripartire

Sabato scorso il Vespa Club Fratta Umbertide ha deciso di ripartire promuovendo un piacevole incontro insieme agli amici del Vespa Club Perugia e al vicino Vespa Club Montone. "Purtroppo la pandemia da COVID ha colpito pesantemente anche la nostra passione, -  spiegano dallo stesso Club umbertidese - bloccando di fatto la stagione 2020 e portando i Vespa Club a rinviare gli eventi turistici in giro per l'Italia. Compreso il nostro che quest'anno aveva deciso di organizzare la manifestazione annuale il 16 agosto, una giornata all'insegna delle specialità e delle bellezze del territorio umbertidese e altotiberino. "Volevamo rincontrarci dopo questo periodo difficile per tutti che ancora continua a segnare la nostra quotidianità - ha dichiarato il Presidente Bifolchi- e trascorrere un piacevole pomeriggio sulle nostre colline. Siamo così partiti dalla Collegiata, Santuario dei motociclisti dove ci aspettava Don Pietro Vispi per un saluto, per giungere poi a Montone dove siamo stato accolti con la solita ed unica ospitalità " Il Vespa Club Fratta Umbertide si impegnerà con coraggio per tornare presto agli appuntamenti che solitamente animano la città, anche con le iniziative di beneficenza rivolte ai più bisognosi che da anni a questa parte portiamo avanti. Cerchiamo di dimostrare la nostra passione anche in momenti sentiti come ad esempio quello natalizio, dove i soci umbertidesi si sono vestiti da Babbo Natale e hanno accompagnato l'iniziativa dei commercianti. Tutto questo per cercare sempre di dare un supporto reciproco alle altre associazioni locali impegnate nei diverso settori. Lo spirito di solidarietà che ci anima in sella al due ruote Piaggio più conosciuto al mondo"

17/07/2020 12:44:28 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Un saluto in piena sicurezza ai piccoli del nido d'infanzia comunale e del centro bambini “Il Ranocchio”

  Con la consegna dei lavori svolti durante l'anno ai bimbi e ai loro genitori avvenuta nei giorni scorsi si è concluso l'anno educativo 2019/2020 del nido d'infanzia comunale e del centro bambini “Il Ranocchio”. A portare il saluto dall'amministrazione comunale è stato l'assessore all'Istruzione, Alessandro Villarini. Durante il periodo del lockdown, grazie all'impegno di tutte le educatrici, del personale ausiliario, nonché degli uffici comunali competenti, è stato creato un gruppo WhatsApp. La volontà è stata quella di creare un canale di comunicazione  tra i servizi, i piccoli e i loro genitori. L’intento dell'iniziativa è stato quello di creare uno spazio di confronto interattivo, anche diretto con le singole figure, per condividere sia  il programma educativo, con le diverse attività proposte dalle educatrici, ma anche per formulare domande relative a problematiche educative. L'obiettivo è stato quello di garantire sia una continuità educativa ed affettiva con le bambine e i bambini, che un rapporto costante con i genitori. “Un ringraziamento va a tutte le educatrici e al personale ausiliario del nostro nido – dice l'assessore Villarini - che durante il periodo dell'emergenza hanno continuato a essere un punto di riferimento importante per tanti genitori e per i loro bambini, costruendo momenti educativi e momenti di spensieratezza per i più piccoli”.                

16/07/2020 15:12:44 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Montone: la magia del cinema e dei giochi all’aperto si prepara a conquistare bambini e bambine

La magia del cinema e dei giochi all'aperto si prepara ad abbracciare i piccoli cittadini di Montone e non solo. L’Umbria Film Festival quest’anno pensa anche ai bambini e alle bambine, dai 6 ai 12 anni, con il Centro estivo Action Movie 2.0, realizzato con il patrocinio e il contributo del Comune di Montone, in collaborazione anche con la cooperativa Asad e l’associazione Giovani Montone. Il progetto farà vivere ai giovanissimi il bello di fare cinema, attraverso la creazione di cortometraggi che saranno poi proiettati all'interno della prossima edizione del Festival, prevista ad agosto. Il servizio estivo ospiterà 3 gruppi di bambini e si svolgerà nei locali della scuola primaria “Emma Smacchia” di Montone. Nella proposta sono racchiusi due laboratori di cinema, uno curato dall’artista Laura Federici, specifico sull’animazione cinematografica, e l’altro di animazione in stop motion, tenuto dall’animatore italiano Stefano Argentero. I corsi avranno luogo in due settimane differenti: la prima si terrà dal 20 al 25 luglio, la seconda dal 27 luglio al 1° agosto. L’orario di apertura sarà dalle 9.00 alle 13.00, dal lunedì al sabato. L’ingresso sarà consentito dalle 9.00 alle 9.15, mentre l’uscita alle 13.00. “Un ringraziamento sentito all’associazione Umbria Film Festival – riferisce l’Amministrazione comunale -. Abbiamo sostenuto con forza questo progetto che permette ai nostri giovani di avvicinarsi al mondo del cinema, una delle tante realtà offerte dal nostro Borgo e apprezzate a livello internazionale. Si tratta di una buona occasione per tornare a sperimentare le attività di gruppo e coltivare le abilità creative, unite al gioco, insieme ai propri coetanei”. I laboratori di cinema saranno accompagnati da attività ludico sportive svolte all'aperto, per offrire una proposta formativa, ludica e sociale a trecentosessanta gradi. Per maggiori informazioni consultare il link www.umbriafilmfestival.com/uff/iscrizioni-aperte-centro-estivo-action-movie.       -------- Messaggio Inoltrato --------   Oggetto: "Cittadino e Provincia" del 14 luglio '20 - Montone – La magia del cinema e dei giochi all’aperto si prepara a conquistare bambini e bambine Data: Tue, 14 Jul 2020 15:38:25 +0200 (CEST) Mittente: Ufficio Stampa Provincia 

14/07/2020 16:31:20 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy