Attualità » Primo piano Iniziata l'edizione 2021 del Settembre Ottocentesco, gli appuntamenti di venerdì e sabato

Ha preso il via nella serata di ieri (giovedì 16 settembre) presso il Teatro dei Riuniti la seconda edizione del Settembre Ottocentesco, la serie di eventi organizzata da Comune di Umbertide, Associazione Storica Fratta dell'800 e Accademia dei Riuniti chiamata anche fino al 25 settembre le emozioni della Fratta dell'800. Ad aprire la kermesse sono stati i saluti del sindaco, dell'assessore alla Cultura, del presidente dell'Accademia dei Riuniti Vittorio Betti, del direttore artistico Achille Junior Roselletti e della direttrice organizzativa Roberta Nanni. Nel corso della serata è stato presentato al pubblico in sala il nuovo portale Fratta800.com, nel quale sono raccolti tramite immagini e testi i 20 anni della Fratta dell'800 e la storia di Fratta prima e di Umbertide dopo nel corso del XIX secolo. Successivamente si è tenuto il concerto di arie ottocentesche eseguito dal "Chorus Fractae Ebe Igi", diretto dal maestro Paolo Fiorucci e con Lorenzo Tosi al pianoforte. Gli eventi del Settembre Ottocentesco proseguono oggi, venerdì 17 settembre. Alle 18.30, in Piazza Fortebraccio, si terrà la presentazione del nuovo libro di Federico Ciarabelli dal titolo “Umbertidesi nel Risorgimento, note su cento patrioti”. Il volume è pubblicato dall’Associazione Fratta800 in occasione di questa edizione del Settembre Ottocentesco. Dalle 21.30 in poi, si comincia con gli spettacoli. Debutta alle 21.30 in Piazza Fortebraccio Ciro Masella con il suo “Il Funambolo della luce. Nikola Tesla, l’uomo che illuminò il mondo”. Lo spettacolo è un appassionato viaggio dedicato a uno dei più sorprendenti pensatori vissuti a cavallo tra '800 e '900. Sul palco il racconto si snoda e viene condotto con maestria da Ciro Masella (che ne è anche autore), Olmo de Martino e le coreografie della ballerina Isabella Giustina. Venerdì alle 24.00 al Teatro dei Riuniti, la prima serata si chiude con lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”, omaggio a Georges Feyedeau. La messa in scena, realizzata dall’Accademia dei Riuniti, mette in scena una performance di pittura dal vero condotta dall’artista Antonio Renzini, una esibizione di burlesque realizzata dalla performer Candy Rose (vera star nel panorama italiano del Burlesque) e un omaggio teatrale a Georges Feyedeau, grande commediografo francese. Sabato 18 settembre alle 16.00 sarà possibile assistere, nelle vie del centro storico, alla Calata delle Taverne, una passeggiata in costume da parte del popolo delle taverne, animatore indiscusso della festa. Alle 18.30 in Piazza Fortebraccio verrà presentato il libro di Alessandra Oddi Baglioni dal titolo “Le relazioni pericolose 2.0”. L’opera è una divertente riscrittura del notissimo romanzo epistolare di Choderlos de Laclos, in cui l’autrice cambia e attualizza sia i mezzi di comunicazione (posta elettronica e messaggistica al posto delle lettere su carta) e anche il carattere dei personaggi, ovvero quel che ci si poteva attendere nell‘800 in campo sentimentale da una ragazza di 18 anni, e quel che ci si può attendere adesso. A seguire, alle 21.30, andrà in scena uno spettacolo musicale dedicato alle arie celebri dell’operetta. Il concerto, dal titolo “Da Parigi a Vienna, in compagnia dell’operetta” è prodotto dalla compagnia AlfaFolies di Torino e vedrà esibirsi sul palco un baritono, un soprano e un piccolo corpo di ballo, in un percorso in due tempi dedicato alla storia del più popolare genere musicale ottocentesco. Alle 24.00, al Teatro dei Riuniti, torna in replica lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”. In caso di maltempo tutti gli eventi che si svolgono in piazza Fortebraccio avranno luogo presso il Teatro dei Riuniti. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti e pensati per rispettare la massima sicurezza. E' necessario esibire il Green Pass per poter accedere agli eventi. La prenotazione è fortemente raccomandata. INFO E PRENOTAZIONI E mail: info@accademiadeiriuniti.com Cell: 370.3515135

17/09/2021 13:11:09 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Rinasco da Me: domenica 19 un evento per la rinascita e l'accettazione di sé

L’Associazione umbertidese Donne Insieme dalla tua parte continua con gli eventi promossi durante tutta l’estate che fanno parte del progetto Rinasciamo 2021. Dopo il primo incontro che ha avuto come tema il disturbo alimentare, il secondo nel quale si è parlato degli effetti e delle conseguenze del dopo pandemia e il terzo dove si è affrontato il difficile percorso della rinascita da un lutto, questa volta le ragazze di Donne Insieme, in collaborazione come per gli altri eventi, con l’associazione Curvy Pride di Bologna, affrontano l’ultima “sfida” che va a chiudere il progetto Rinasciamo 2021: “RINASCO DA ME - Viaggio verso la rinascita e l’Accettazione di sé”.  “Si tratta questa volta, di un vero e proprio cammino verso l’accettazione personale, un percorso che inizia con il sapersi accettare, da un punto di vista fisico ed emotivo e che termina con la consapevolezza e l’accettazione di sé per vivere serenamente la propria condizione di donna.” “Questo evento, a cui presenzieranno la Presidente di Curvy Pride Marianna Lo Preiato e la Vice Presidente Simona D’Aulerio, non è una semplice sfilata di moda nel senso tradizionale del termine ma è molto di più. E’ un viaggio che incanterà lo spettatore e ci porterà in una dimensione più alta rispetto agli attuali canoni dell’estetica. Il nostro intento è sdoganare certi stereotipi e far emergere l’essenza di ogni donna.” Questo ultimo evento alternerà quindi, una passerella di capi di abbigliamento forniti da negozianti del territorio che hanno aderito a questo progetto con entusiasmo a momenti di spettacolo incentrati sullo stesso tema insieme a Danza Nov’Art e Operabianca Spazio 1 e alla collaborazione con l’Associazione Fantasy Art di Sigillo. L’appuntamento è il 19 settembre presso la Piazza del Mercato di Umbertide alle ore 17 con ”RINASCO DA ME- Viaggio verso la rinascita e l’accettazione di sé” In caso di pioggia l'evento si svolgerà presso il Centro Culturale S.Francesco di Umbertide. L'accesso è libero e gratuito, i posti sono limitati e si necessita di GREEN PASS.

17/09/2021 13:03:34 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Blitz della Guardia di Finanza: arrestato spacciatore ad Umbertide

Umbertide questa mattina si è svegliata con una importante operazione da parte dei militari della Finanza, impegnati con un elicottero e diverse pattuglie a terra. Ad essere sgominata un'intera banda con base a Ponte S.Giovanni e a capo un marocchino domiciliato ad Umbertide, affidato ai servizi sociali per precedenti per droga. I finanzieri del Comando Provinciale di Perugia, dalle prime luci dell’alba, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Perugia, nei confronti di 13 persone, di cui 8 destinatarie di custodia cautelare in carcere, 2 della misura degli arresti domiciliari e 3 dell’obbligo di dimora, unitamente ad un decreto di sequestro preventivo di autoveicoli e disponibilità finanziarie. Le indagini, avviate lo scorso anno e portate a termine dalla Sezione G.O.A. del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Perugia, sotto la direzione della locale Direzione Distrettuale Antimafia ed Antiterrorismo, sono state condotte mediante le più avanzate tecniche di intercettazione telefonica, ambientale, telematica nonché mediante l’impiego di sistemi di localizzazione satellitare e di videoripresa, che hanno permesso di delineare l’esistenza di una compagine associativa, composta da cittadini di origine nordafricana (marocchini e tunisini), albanese, nigeriana e da un italiano, dedita al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti – hashish, cocaina ed eroina – con base logistica ed operativa in un circolo privato, costituito in associazione culturale, ubicato nel popoloso quartiere di Ponte San Giovanni ed utilizzato quale “copertura” per i traffici illeciti. Personaggio centrale del sodalizio criminale è risultato un cittadino di nazionalità marocchina, dimorante ad Umbertide, già emerso nell’ambito di pregresse indagini per traffici di droga ed attualmente affidato in prova ai servizi sociali, il quale attraverso un connazionale, residente a Torino, si approvvigionava di notevoli quantità di hashish che, tenute occultate in aree di campagna ed impervie zone boschive, venivano, di volta in volta, immesse sulle principali piazze di spaccio di Perugia e della provincia, attraverso una ben consolidata rete di pusher. Nel corso dell’attività investigativa, sono stati effettuati numerosi interventi operativi, con l’arresto, in flagranza del reato di detenzione di stupefacenti, di 5 persone ed il sequestro di ingenti quantitativi di droga e denaro contante. Inoltre, sono stati documentati almeno 70 episodi di cessione al dettaglio con la relativa segnalazione degli acquirenti all’autorità prefettizia. Sulla scorta delle risultanze investigative, condividendo le ipotesi accusatorie formulate dal pubblico ministero. il Giudice per le indagini preliminari ha disposto le misure cautelari avendo rilevato che “l’accertata esistenza di una ben articolata rete associativa criminale rende di palmare evidenza, sotto il profilo delle modalità e circostanze di fatto, la sussistenza del pericolo concreto che gli indagati, ove liberi, possano reiterare condotte criminose analoghe (…) La quotidianità delle interrelazioni tra gli indagati, la sistematicità e l’abitualità nel trattare gli affari illeciti aventi ad oggetto la movimentazione di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti costituiscono circostanze sintomatiche di una peculiare ed incessante proclività a delinquere e di una particolare dedizione allo spaccio intesa come attività dalla quale trarre la propria fonte di sostentamento, unica o prevalente, cosicché è difficilmente ipotizzabile che l’attività dell’associazione investigata sial allo stato cessata”. L’operazione si inserisce nel più ampio contesto che mira a mettere in campo ogni possibile sforzo operativo da parte della Guardia di Finanza del capoluogo umbro, in perfetta sinergia con l’Autorità Giudiziaria, per la tutela della legalità, attraverso il presidio del territorio, il contrasto al crimine organizzato e l’aggressione dei proventi e dei patrimoni illecitamente accumulati.

14/09/2021 15:12:48 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Ad Umbertide è pronto ad alzarsi il sipario sul Settembre Ottocentesco

Per il secondo anno consecutivo la Fratta dell'800 si trasforma nel “Settembre Ottocentesco”. L'appuntamento è dal 16 al 25 settembre per rivivere anche nel 2021 le magiche suggestioni del diciannovesimo secolo. Per motivi legati alle normative anticovid, anche quest’anno sarà una edizione particolare che si comporrà di spettacoli ed eventi organizzati dal Comune di Umbertide, Associazione Storica Fratta dell’800 e Accademia dei Riuniti in totale sicurezza. Il Teatro dei Riuniti e l’antistante Piazza Fortebraccio saranno i luoghi del “Settembre Ottocentesco”, dal 16 al 19 settembre, e di “Ottocento in danza” il 24 e il 25 settembre. Il Settembre Ottocentesco comincia giovedì 16 settembre alle 21.30 al Teatro dei Riuniti, dove in apertura di manifestazione verrà presentato il nuovo sito web Fratta800.com. A seguire concerto della corale di Umbertide “Ebe Igi” con un programma di arie ottocentesche. Venerdì 17 settembre alle 18.30, in Piazza Fortebraccio, si terrà la presentazione del nuovo libro di Federico Ciarabelli dal titolo “Umbertidesi nel Risorgimento, note su cento patrioti”. Il volume è pubblicato dall’Associazione Fratta800 in occasione di questa edizione del Settembre Ottocentesco. Sempre venerdì, dalle 21.30 in poi, si comincia con gli spettacoli. Debutta alle 21.30 in Piazza Fortebraccio Ciro Masella con il suo “Il Funambolo della luce. Nikola Tesla, l’uomo che illuminò il mondo”. Lo spettacolo è un appassionato viaggio dedicato a uno dei più sorprendenti pensatori vissuti a cavallo tra '800 e '900. Sul palco il racconto si snoda e viene condotto con maestria da Ciro Masella (che ne è anche autore), Olmo de Martino e le coreografie della ballerina Isabella Giustina. Venerdì alle 24.00 al Teatro dei Riuniti, la prima serata si chiude con lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”, omaggio a Georges Feyedeau. La messa in scena, realizzata dall’Accademia dei Riuniti, mette in scena una performance di pittura dal vero condotta dall’artista Antonio Renzini, una esibizione di burlesque realizzata dalla performer Candy Rose (vera star nel panorama italiano del Burlesque) e un omeggio teatrale a Georges Feyedeau, grande commediografo francese. Sabato 18 settembre alle 16.00 sarà possibile assistere, nelle vie del centro storico, alla Calata delle Taverne, una passeggiata in costume da parte del popolo delle taverne, animatore indiscusso della festa. Alle 18.30 in Piazza Fortebraccio verrà presentato il libro di Alessandra Oddi Baglioni dal titolo “Le relazioni pericolose 2.0”. L’opera è una divertente riscrittura del notissimo romanzo epistolare di Choderlos de Laclos, in cui l’autrice cambia e attualizza sia i mezzi di comunicazione (posta elettronica e messaggistica al posto delle lettere su carta) e anche il carattere dei personaggi, ovvero quel che ci si poteva attendere nell‘800 in campo sentimentale da una ragazza di 18 anni, e quel che ci si può attendere adesso. A seguire, alle 21.30, andrà in scena uno spettacolo musicale dedicato alle arie celebri dell’operetta. Il concerto, dal titolo “Da Parigi a Vienna, in compagnia dell’operetta” è prodotto dalla compagnia AlfaFolies di Torino e vedrà esibirsi sul palco un baritono, un soprano e un piccolo corpo di ballo, in un percorso in due tempi dedicato alla storia del più popolare genere musicale ottocentesco. Alle 24.00, al Teatro dei Riuniti, torna in replica lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”. Domenica sera alle 21.30 al Teatro dei Riuniti, gran finale di qualità con il gruppo “Operaktores” del conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia. Il gruppo porterà in scena “A core a core. Nel salotto della tradizione italiana”, un racconto melodico dedicato alla canzone napoletana tra '800 e '900. Il weekend del 24 e del 25 settembre sarà Ottocento in Danza, un fine settimana al Teatro dei Riuniti dedicato alle scuole di danza di Umbertide. Si parte il 24 settembre alle 21.30 con l’esibizione di Danza Nov’art con “Cuore” liberamente ispirato all’opera di de Edmondo de Amicis e coreografie realizzate da Eleonora Forlucci e Silvia Orlandi. Il 25 settembre alle 21.30 sarà la volta del Centro Studi Danza che porterà in scena “FolcloRECONDITO. Il folclore ottocentesco dall’interiorità alla tradizione” con coreografie di Maria Paola Fiorucci e Marta Benvenuti. Tutti gli appuntamenti di “Settembre Ottocentesco” e “Ottocento in danza” sono gratuiti e pensati per rispettare la massima sicurezza. E' necessario esibire il Green Pass per poter accedere agli eventi. La prenotazione è fortemente raccomandata. INFO E PRENOTAZIONI E mail: info@accademiadeiriuniti.com Cell: 370.3515135        

14/09/2021 13:20:12 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Fiere di Settembre 2021: soddisfazione dell'Amministrazione comunale

L'Amministrazione Comunale di Umbertide esprime grande soddisfazione per l'esito delle Fiere di Settembre 2021 che si sono svolte in città da venerdì 10 a domenica 12. L'Amministrazione ha puntato fortemente su questo evento, che per il secondo anno consecutivo è stato svolto nella massima attenzione delle misure anti contagio. Sono stati tre giorni di festa durante i quali tutti i nostri concittadini e ai tanti visitatori che sono arrivati in città per prendere parte all'evento hanno dimostrato un grande senso di responsabilità. Un plauso va agli operatori commerciali e a tutte le associazioni del territorio che hanno preso parte alle Fiere 2021, per la grande professionalità dimostrata nel corso dell'evento. E' stata una grande opportunità per il commercio itinerante alla quale in tanti non sono voluti mancare. Quello che ha portato alla realizzazione delle Fiere 2021 è stato un percorso complesso che ha visto l'Amministrazione coadiuvata nelle scelte, soprattutto in quelle più complesse, dalle associazioni di categoria del territorio, ragalando tre giorni di speranza per gli operatori e di spensieratezza agli umbertidesi e a coloro che sono venuti da fuori città. Per questo un sentito ringraziamento va a Confcommercio Umbertide, Cna Umbertide, Fipe Confcommercio Umbria e Anva Confesercenti Umbria. Anche il prossimo anno, come previsto dal Piano Fiere, via XX Settembre sarà presente come luogo per ospitare spuntisti e altri operatori del commercio itinerante. Si ringrazia il Gal Alta Umbria che ha permesso di promuovere l'evento nei territorio limitrofi. Un grazie di cuore va al Corpo di Polizia Locale, impegnato con tutta la sua professionalità e disponibilità, nell'organizzazione dell'evento dal primo giorno successivo le Fiere precedenti fino all'ultimo di questa edizione e a tutti gli uffici comunali che hanno dato il loro fondamentale contributo all'evento; al Gruppo Comunale di Protezione Civile e alla Croce Rossa Italiana per il servizio pieno di umanità d professionalità messo sempre a disposizione degli umbertidesi e dei visitatori; a tutti gli uomini delle Forze dell'Ordine per l'egregio lavoro svolto nei tre giorni di Fiere; a Gesenu per l'attuazione del piano rifiuti.               Area degli allegati      

13/09/2021 15:35:45 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano In ricordo di Giuseppe Codovini un Premio per incentivare l'assunzione di giovani laureati

Per ricordare l’opera e i valori di Giuseppe Codovini, scomparso 4 anni fa, l’Associazione a lui intitolata lancia il “Premio Valorizzazione & rilancio” che incentiva l’inserimento dei giovani laureati nelle PMI locali. Copertura degli oneri sociali da parte dell’Associazione per i nuovi contratti di assunzione.    Sono passati quattro lunghi anni dalla scomparsa (17 settembre) dell’imprenditore e manager Giuseppe Codovini, ma la sua memoria e opera continuano attraverso l’Associazione “Isotta e Giuseppe Codovini”. Quest’anno le finalità dell’Associazione - beneficenza e solidarietà sociale da una parte, e sviluppo della cultura dell’innovazione imprenditoriale dall’altra - prendono una nuova e concreta forma con un’iniziativa che non solo è rivolta alle giovani generazioni umbertidesi, come avvenuto negli anni passati con le Borse di studio, ma coinvolge anche il cuore pulsante dell’economia locale: la PMI. Così, l’Associazione ha lanciato il “Premio Valorizzazione & rilancio Giuseppe Codovini” che vuole favorire l’inserimento dei neolaureati nel mondo del lavoro e sostenere il tessuto economico locale con incentivi alle PMI. In che modo? Il “Premio Valorizzazione & rilancio” incentiva l’assunzione di giovani risorse del nostro territorio tramite l’erogazione di somme a fondo perduto alle aziende, volta a coprire in tutto e/o in parte gli oneri sociali dei neo-dipendenti. Per il contratto a tempo indeterminato che l’azienda costituirà, il valore del Premio da parte dell’Associazione sarà una tantum pari a € 2.000; mentre per il contratto a tempo determinato sarà una tantum di €1.200. L’importo complessivo stanziato per l’iniziativa dall’Associazione Giuseppe & Isotta Codovini è di 16 €/000, con potenziali ulteriori aumenti. Non ci sono particolari limitazioni nell’ambito settoriale d’appartenenza dell’impresa e i giovani laureati che possono partecipare sono tutti coloro che hanno conseguito la laurea dal 1/1/2018. Per le specifiche del Premio si consulti il sito dell’Associazione Isotta e Giuseppe Codovini (https://www.associazionecodovini.org) nella sezione “Premi” e le pagine di Facebook e Linkedin. Insomma, quest’anno visto il contesto socio-economico l’Associazione vuole contribuire a rilanciare lavoro e impresa, valorizzando le aziende e le giovani risorse umane, come ha sempre fatto Giuseppe.  

11/09/2021 15:40:30 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Partita l'edizione 2021 delle Fiere di Settembre

In totale sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti Covid la tradizione non si ferma: hanno preso il via ufficialmente nella mattina di oggi le Fiere di Settembre in programma in città fino a domenica 12. Per l'evento è stato redatto un Piano Sicurezza con le specifiche anti Covid. Tutti gli operatori commerciali partecipanti alla fiera dovranno essere obbligatoriamente in possesso del Green Pass e dovranno indossare le mascherine. Il Green Pass e l'utilizzo delle mascherine è obbligatorio anche per tutti i visitatori della fiera e, come stabilito dalla normativa, saranno effettuati controlli a campione da parte delle autorità competenti. Tra le misure adottate rientrano il rispetto distanza interpersonale di almeno un metro al fine di evitare assembramenti e l'igienizzazione delle mani. Tutte le misure anti contagio sono divulgate tramite dei cartelli posti agli ingressi delle Fiere e lungo il percorso. Sono inoltre disponibili dispensatori di gel igienizzante. Alla cerimonia inaugurale hanno preso parte il sindaco, la vicesindaco con delega al Commercio, membri dell'Amministrazione Comunale, il comandante della Polizia Locale Gabriele Tacchia, il presidente di Confcommercio Umbertide, Amedeo Fiorucci, il presidente di Cna Umbertide Nicola Orsini, il presidente del Gruppo Comunale di Protezione Civile Gabriele Lisetti insieme a una delegazione di volontari dell'associazione, la responsabile del locale comitato della Croce Rossa Italiana, Neusa Dos Santos. A impartire la benedizione all'evento, rientrante nelle celebrazioni per la Madonna della Reggia, è stato il parroco della Collegiata, Monsignor Pietro Vispi. Questi i numeri delle Fiere 2021: 109 posteggi, 20 gazebo di prodotti tipici regionali, 36 standi, 3 aree hobbisti e 4 aree libere. Il tradizionale percorso che tocca viale Unità d'Italia, piazza Marx, via Tusicum e via Morandi da quest'anno si  arricchisce con via XX Settembre, un significativo ritorno dopo quasi venti anni. L'edizione 2021 assegna in maniera definitiva la disposizione in una unica fila del percorso fieristico. Tutto questo al fine di dare ampio spazio alla passeggiata dei visitatori e di evitare assembramenti. Due sono le aree Workshop/Eventi dove associazioni del territorio si alterneranno con performance e attività dimostrative, mettendo in atto il vero significato dell'animo promozionale dell'evento fieristico: una in piazza Gramsci nei pressi dell'ingresso fiera e l'altra nell'area verde tra via Roma e viale Unità d'Italia. Nell'edizione di quest'anno torna finalmente la possibilità di sedersi e mangiare lungo il percorso ciò che verrà proposto dai truck food presenti in fiera. Presso il parco tra via Tusicum e piazza Marx sarà presente il consueto luna park per i più piccoli. I visitatori avranno a disposizione gratuita due parcheggi nelle vicinanze dei due ingressi principali della fiera, ovvero il parcheggio della stazione ferroviaria e quello della piscina comunale.        

10/09/2021 15:12:54 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy