Attualità » Primo piano Edilizia scolastica: terminate le pavimentazioni alle “Mavarelli-Pascoli”

Sono terminati i lavori di rifacimento delle pavimentazioni poste all'esterno della scuola secondaria di primo grado “Mavarelli-Pascoli”. Le operazioni hanno riguardato il rifacimento delle pavimentazioni esterne dei due plessi scolastici sotto il portico in corrispondenza delle entrate e anche di quelle che erano risultate deteriorate che si affacciano su piazza Marx in corrispondenza degli ingressi. In particolare sono stati utilizzati dei masselli in calcestruzzo conformi a quelli già presenti e si è provveduto al rifacimento del muro in cemento armato a sostegno dell'area verde circostante. I lavori si uniscono a quelli già completati in estate nell'area del plesso. Per quanto riguarda la scuola primaria “Di Vittorio” è in corso la realizzazione del rifacimento delle scale dell'ingresso principale con materiale antisdrucciolo al fine di sostituire la pavimentazione in travertino delle due rampe laterali, oltre lavori riguardano anche la revisione di alcuni lucernari, degli infissi all'interno della scuola e della copertura della palestra che è ospitata all'interno dell'istituto scolastico. Gli interventi in oggetto interessano pure la pavimentazione dell'ingresso principale, con un'impermeabilizzazione del sottofondo. I lavori sopra elencati ammontano ad un totale di 80mila euro provenienti per intero dal bilancio comunale, con i quali saranno finanziati anche altri interventi funzionali all'interno della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi” e relativi al doppio ingresso esistente (la cosiddetta “bussola”). Inoltre sono in fase di completamento anche le operazioni per l'adeguamento della normativa antincendio della scuola primaria “Di Vittorio”, per un importo complessivo di 140mila euro, di cui 70mila provenienti da risorse de

05/05/2021 18:48:59 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Riqualificazione della Pineta e del Parco Ranieri, approvato il progetto definitivo

La Giunta comunale ha approvato il progetto definitivo che porterà alla riqualificazione della Pineta e del Parco Ranieri. Il progetto, finanziato con 181mila euro dalla Regione Umbria, prevede gli interventi di seguito riportati. Per quanto riguarda la Pineta Ranieri le operazioni inizieranno da un accurato taglio selettivo delle piante pericolose, da individuare mediante apposita perizia agronomica e da una profonda pulizia del sottobosco. Fatto ciò saranno piantati nuovi alberi. Sarà riconfigurato il tracciato esistente in un unico percorso della lunghezza di circa 1,5 km e sarà previsto un nuovo ingresso sul lato sud in corrispondenza di via Martiri delle Foibe. Verrà quindi eseguito un consolidamento dell'argine alla destra del fosso Rio e saranno realizzati nuovi attraversamenti dei vari tratti di fosso. I tracciati, nei punti dissestati, saranno ripristinati eliminando per quanto possibile, i tratti con pendenze elevate per garantire una maggiore fruibilità per tutti. Il viale principale della Pineta sarà oggetto di un intervento di riqualificazione attraverso la realizzazione di una linea di pubblica illuminazione per rendere più sicura la fruizione nelle ore serali. Sarà inoltre eseguita una nuova linea di acquedotto, allacciata alla rete idrica comunale, con la realizzazione di due fontanelle pubbliche. Infine, saranno sostituiti tutti gli arredi (tavoli e sedute) e i giochi presenti. Sarà previsto l'utilizzo di elementi in plastica riciclata al posto del legno, al fine di garantire una bassa manutenzione ed una maggiore durevolezza. Infine, per il Parco Ranieri l'intervento più importante riguarderà il gazebo al centro dell'area. Il progetto prevede il rifacimento della copertura e dei tralicci, si provvederà alla riverniciatura della struttura. Ai piedi del gazebo verranno svolti lavori per il rifacimento di tutto il perimetro in travertino. “La Pineta e il Parco sono i due luoghi verdi per eccellenza di Umbertide – dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore all'Ambiente, Francesco Cenciarini - Questi lavori saranno i primi che saranno svolti dopo quasi venti anni, con l'obiettivo di dare ancora più bellezza e fruibilità ai polmoni della nostra città”.            

04/05/2021 12:51:12 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Approvato il Rendiconto 2020. “Un saldo positivo di circa 32mila euro”

Approvato dal Consiglio comunale il rendiconto di gestione 2020, il Comune risulta in avanzo di 31.417,10 euro: ripianato in soli 6 anni anziché in 30 il disavanzo tecnico di amministrazione   “Il 2020 è stato un anno molto complicato per la gestione del bilancio comunale visti gli effetti che la pandemia ha avuto su di esso. Le scelte fatte dall'Amministrazione nel corso dell'anno si sono rivelate corrette e oggi non solo approviamo un bilancio che chiude con un saldo positivo di circa 32mila euro ma riportiamo il Comune di Umbertide fuori dal disavanzo tecnico di amministrazione che si era determinato nel 2015 in seguito ai residui degli anni precedenti. Grazie a questo il Comune potrà liberare risorse da destinare a investimenti”: ad affermarlo è stato l'assessore al Bilancio, Pier Giacomo Tosti nel corso della seduta in cui è stato approvato a maggioranza con i voti favorevoli di Lega e LiberaIlFuturo e i voti contrari di Partito Democratico, Umbertide Cambia e Movimento 5 Stelle la relazione sulla gestione e lo schema di rendiconto 2020. Il rendiconto di gestione rappresenta uno dei momenti più importanti della vita amministrativa, a maggior ragione vista la particolarità dell'annualità 2020. Per quanto riguarda il conto di bilancio, si evidenzia che l'avanzo risultante è 31.417,10 euro e quindi l’Ente rientra con molto anticipo e solo dopo 6 anni, a fronte dei 30 inizialmente stabiliti dal disavanzo tecnico da riaccertamento straordinario dei residui. Passando allo stato di realizzazione dei programmi nel 2020 è stata raggiunta dal Comune di Umbertide una buona percentuale di realizzazione degli obbiettivi individuati in sede previsionale che si attesta in una media del 66,64%. Per quanto concerne, invece, l'importante aspetto della tempestività dei pagamenti dell'Ente verso i fornitori nell’anno 2020 l’Ente ha raggiunto un indice pari a – 5,38 giorni, quindi il Comune paga le fatture in anticipo rispetto alla scadenza indicata, con una tempistica media di 37,2 giorni. Per quanto riguarda le anticipazioni cassa si conferma il trend di miglioramento anche nel 2020. “Il rendiconto di gestione 2020 – ha detto l'assessore Tosti - presenta un risultato di amministrazione migliorativo in tutte le sue componenti (parte corrente, parte in conto capitale, gestione competenza e gestione residui), così come nei principali indicatori finanziari ed economici annuali. I dati del rendiconto di gestione 2020 confermano la bontà delle scelte dell'Amministrazione anche in sede di bilancio di previsione 2021-2023 dove si è adottato lo stesso approccio dell'anno precedente”.                  

04/05/2021 10:41:06 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy