Attualità » Primo piano Montone, avviso pubblico per la prenotazione di loculi e cappelle al cimitero

A Montone l’Amministrazione comunale, a seguito delle redazione del progetto di ampliamento del Cimitero, intende svolgere un'indagine sul fabbisogno effettivo di loculi e cappelle, da dare in concessione. I cittadini interessati dovranno inviare la DOMANDA DI PRENOTAZIONE redatta su apposito modello disponibile presso l'ufficio protocollo e online (AVVISO PUBBLICO PER LA PRENOTAZIONE DELLA CONCESSIONE DI LOCULI MORTUARI E CAPPELLE PRESSO IL CIMITERO DEL CAPOLUOGO IN MONTONE (comunemontone.it)). Dal Comune di Montone sottolineano come: le domande di prenotazione non comportano nessun impegno per l’acquisto futuro, pertanto chi ha fatto domanda potrà recedere senza alcuna penale.  La domanda di prenotazione non prevede alcun pagamento di anticipo o caparra L’assegnazione dei loculi o cappelle avverrà dando priorità, successivamente all’approvazione del progetto esecutivo e alla determinazione del prezzo di concessione, a chi ha fatto domanda di prenotazione e ai residenti nel Comune di Montone Le modalità di assegnazione saranno determinate dall’Amministrazione comunale, tenendo conto anche dell’ordine cronologico di presentazione delle domande di prenotazione. Tuttavia la domanda di prenotazione non da diritto al richiedente sulle modalità di scelta del loculo o cappella L’Amministrazione Comunale si riserva di non realizzare i loculi o le cappelle qualora, dall’esito delle prenotazioni, non si raggiunga un congruo numero di adesioni. Coloro che avranno avanzato domanda non potranno vantare alcun diritto. Le domande vanno formulate entro e non oltre il 30 Aprile 2021, salvo proroga

17/02/2021 18:52:07 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Partite le vaccinazioni a Umbertide, nella prima settimana saranno 60 al giorno

Ha preso il via a Umbertide nel pomeriggio di lunedì 15 febbraio la campagna di vaccinazione per preservare  gli ultraottantenni dall’infezione da Covid-19. In città le vaccinazioni di svolgono, dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 18.00, presso il Centro Salute e l'adiacente sportello dell'Agenzia delle Entrate di largo Cimabue. Nella prima giornata di campagna, come reso noto dalla Usl Umbria 1 saranno sottoposti a vaccino 60 cittadini e lo stesso numero di dosi sarà somministrato tutti i giorni fino a venerdì prossimo. Le prenotazioni per il vaccino, rivolte dal 12 febbraio ai nati nel 1940 e nel mese di gennaio del 1941, possono essere svolte nelle seguenti modalità: attraverso il portale web dedicato (al link https://vaccinocovid.regione.umbria.it), oppure nelle farmacie. Tutti i cittadini interessati troveranno posto nelle agende, per cui non è necessaria la corsa alla prenotazione. Inoltre, a partire dal 25 febbraio sarà possibile la prenotazione per i nati da febbraio a dicembre del 1941 e per quelli nati dal 1939 al 1910. È disponibile anche un numero verde dedicato 800.192.835, attivo dalle 8 alle 20, 7 giorni su 7, per fornire assistenza ai cittadini proprio per supportarli in caso di difficoltà nella fase di prenotazione e per garantire, se dovesse essere necessario, anche lo spostamento e la cancellazione della prenotazione effettuata. Come ha informato la Regione Umbria, i pazienti fragili ultraottantenni saranno gestiti a domicilio in funzione delle priorità definite dai medici di medicina generale che ne conoscono le condizioni cliniche. “Con l'inizio delle vaccinazioni rivolte agli ultraottantenni comincia la fase cruciale per la battaglia contro il Covid-19 – dice il sindaco di Umbertide, Luca Carizia – E' un messaggio che trasmette grande speranza a tutti noi. Un ringraziamento va a tutti gli operatori impegnati nella campagna di vaccinazione: è grazie a loro che si guarda con più fiducia al futuro delle nostre comunità”.

15/02/2021 15:54:40 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Neve e gelo, Umbria Acque rinnova l'invito a proteggere i contatori

L'arrivo della neve in queste ore e la previsione di temperature che da oggi resteranno sotto lo zero per molti giorni in gran parte dell'Umbria, alza la soglia di attenzione anche sugli impianti idrici esterni delle abitazioni, in particolare sui contatori dell’acqua, che possono arrivare a rompersi a causa del gelo. Umbra Acque ricorda ancora una volta alcuni semplici accorgimenti che possono evitare disagi nella fruizione del servizio e spese impreviste, poiché la corretta custodia e la protezione dei contatori, in base alla Carta del servizio, spetta comunque agli utenti. Se il contatore si trova in un fabbricato disabitato nel periodo invernale, bisogna chiudere il rubinetto a monte del misuratore e provvedere allo svuotamento dell'impianto; negli altri casi, in genere, è sufficiente verificare che siano ben chiusi i vani di alloggiamento del contatore. Inoltre se il contatore è in un punto particolarmente esposto al freddo, si consiglia di proteggerlo con adeguati materiali isolanti (polistirolo, poliuretano espanso, etc.), avendo comunque cura di lasciare scoperto il quadrante delle cifre, per consentire l’eventuale lettura. In più se ad un controllo il contatore risultasse congelato, ma non ancora rotto, è assolutamente sconsigliato manovrare le valvole di afflusso e chiusura o scongelarlo con fiamme libere e fonti intense di calore, poiché lo stress provocato ai materiali di cui è composto l’impianto potrebbe danneggiarlo in modo irreparabile. E' consigliabile, invece, avvolgere il contatore con una coperta vecchia o con fogli di giornale, aspettando con pazienza che si scongeli, oppure utilizzare una fonte di calore modesta, come un asciugacapelli. Se infine il contatore dovesse risultare rotto, è necessario mettersi subito in contatto con Umbra Acque Spa (numero verde gratuito 800.25.04.45, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7) per l’attivazione della procedura di sostituzione.

13/02/2021 14:57:34 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy