Sport Basket: Katalin Honti entra nello staff della PF Umbertide

Di: Pallacanestro Femminile Umbertide FIOCCO ROSA IN CASA PFU! E’ arrivata una nuova allenatrice . E' arrivata in punta di piedi, quei piedi che hanno calcato da protagonista molti parquet tra cui i più prestigiosi semplicemente calcolando i 14 anni di Eurolega disputati . E' arrivata col sorriso e la classe che la contraddistinguono, con l'umiltà di mettersi in discussione nel suo nuovo ruolo all'interno del basket femminile , cui tanto ha dato da giocatrice come testimonia il suo palmares , ma sopratutto la stima e l'affetto dei suoi ex allenatori e compagne di squadra . E' arrivata rinunciando anche a prestigiose offerte come giocatrice con la forza della sua decisione di dedicarsi alla carriera di allenatrice. E' arrivata Katalin Honti che da alcune settimane si è perfettamente inserita nello staff tecnico della Pallacanestro Femminile Umbertide al fianco di Alessandro Contu e Francesco Posti , portando un grande apporto all'obiettivo societario mirato alla crescita individuale e di squadra del giovane roster e di futuri prospetti . In questi giorni Katalin è a Sopron in Ungheria , sua città e squadra natale e dove ha cominciato anche ad allenare nel settore giovanile . Non poteva certo mancare durante la cerimonia con cui Sopron rende onore alla sua carriera ritirandone la maglia in occasione della prima giornata di campionato . Honti ricopre anche il ruolo di FIBA Ambassador, con cui partecipa a dei camp estivi essendo stata selezionata nel progetto FIBA Time Out volto alla formazione di figure professionali nel settore ,anche come tutor di giovani atlete . Pertanto la PFU è onorata che Katalin Honti abbia aderito al suo progetto e si augura di costruire le basi per un futuro collaborativo  mirato alla formazione tecnica e professionale delle giovani cestiste . FOGADTATA'S

28/09/2017 12:35:42 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Cultura » Mostre Al cinema Metropolis di Umbertide al via la stagione invernale con un carico di novità

Grandi novità al Cinema Metropolis che con l'avvio della stagione invernale propone una programmazione completamente rinnovata. Il lunedì sarà infatti il giorno dedicato alle proiezioni in lingua originale con sottotitoli in italiano; martedì spazio alle proiezioni speciali in una vera e propria rassegna permanente (i titoli della Cineteca di Bologna, i grandi documentari, film dai maggiori festival del cinema, le uscite speciali) mentre il mercoledì, salvo eventi speciali, diventa regolarmente la giornata a prezzo speciale con biglietto di ingresso a soli 4 euro per tutti. Inoltre venerdì 29 settembre ci sarà il primo appuntamento musicale al Metropolis con la presentazione delle date invernali di Rockin’ Umbria, in continuità con l’edizione 2017, la venticinquesima per lo storico festival di musica e sottoculture, in attesa dell’appuntamento di luglio 2018. Quattro concerti in tre città dell’Umbria: è questa la novità di Rockin’ Umbria Winter che, dal punto di riferimento di Umbertide, si allarga fino a Foligno e Perugia. Il programma completo di Rockin’ Umbria Winter sarà presentato venerdì 29 settembre alle ore 18 alla presenza dell'assessore alla Cultura del Comune di Umbertide Raffaela Violini. In apertura, sarà illustrata l’edizione 2017 della manifestazione, svoltasi il 21-22-23 luglio a Umbertide. La serata sarà anche l’occasione per mostrare il manifesto realizzato dal noto illustratore Sudario Brando specificatamente per Rockin’ Umbria. Seguirà un piccolo aperitivo con djset.

28/09/2017 12:30:20 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano All'Istituto Prosperius di Umbertide il premio ''Innova S@lute 2017''

Riceviamo e pubblichiamo All'Istituto Prosperius il premio “Innova S@lute 2017”, sabato 14 ottobre presentazione del primo esoscheletro ad uso personale L’Istituto Prosperius Tiberino ha ricevuto il premio “Innova S@alute 2017” per il progetto di utilizzo di un esoscheletro in ambito domestico nei pazienti affetti da lesione midollare. Il premio è stato consegnato al dott. Paolo Milia nel corso del Forum dell’Innovazione per la Salute che si è tenuto al Centro Congressi Roma Eventi lo scorso 20-21 settembre, durante il quale gli esperti dell'Istituto Prosperius hanno relazionato su “Riabilitazione e robotica: la soluzione domiciliare per i pazienti con deficit neuromotori”, sottolineando come la ricerca clinica abbia dimostrato che soggetti con lesione del sistema nervoso centrale o con deficit neuromotori periferici abbiano un grande potenziale di recupero seguendo una riabilitazione ripetitiva, frequente, intensa ed orientata al recupero funzionale. Per ottenere questi risultati è molto utile il ricorso a robot per la riabilitazione, proprio perché consentono al paziente di effettuare allenamento ripetitivo, pratica quantitativa e valutazione oggettiva del progresso raggiunto tramite preparazione veloce, software semplici, esercizi divertenti o motivanti. La tecnologia robotica è altamente indicata per la riabilitazione ed il recupero degli arti superiori e inferiori e numerosi studi hanno evidenziato che la terapia robot-assistita degli arti in fase acuta, subacuta o cronica porta a miglioramenti funzionali nettamente superiori rispetto alla terapia convenzionale. In particolare l’ esoscheletro è un vero e proprio robot indossabile che permette ai pazienti con esiti di lesioni midollari e costretti su una carrozzina, di svolgere un training riabilitativo della deambulazione. Le attuali applicazioni robotiche sono funzionali ad attività riabilitative effettuate in centri di riabilitazione d’eccellenza, come l’Istituto Prosperius Tiberino di Umbertide, limitate a brevi periodi di ricovero ordinario o in day hospital. Ma la continuità e ripetitività del trattamento richiedono di “seguire” la persona nelle sue attività quotidiane e di compensare le limitazioni funzionali facilitandolo o rendendogli possibile determinate attività domestiche e/o lavorative, garantendo un effettivo reinserimento del soggetto nel suo contesto familiare e sociale, il tutto condizionato anche dagli elevati costi, ad oggi, totalmente a carico della persona disabile. Su questa strada l’Istituto Prosperius, avendo introdotto per primo in Italia l’esoscheletro nell’anno 2012, ha sviluppato un piano di lavoro che ha portato ad accreditarlo, a giugno 2017, come prima ed unica struttura italiana per l’addestramento dei pazienti all’uso domiciliare dell’esoscheletro. A questo proposito sabato 14 ottobre alle ore 10,30 presso l'Istituto Prosperius si terrà la cerimonia di presentazione del nuovo esoscheletro Indego per l'utilizzo personale; dopo il saluto delle autorità, interverranno il prof. Mario Bigazzi (“Riabilitazione medica: nuova specialità tra le recenti rivoluzioni della medicina”), il dott. Stefano Fiorini (“Robotica e riatletizzazione”), il dott. Marco Caserio (“Robotica e fisiatria”), il dott. Paolo Milia (“Camminare oltre la disabilità”) e Tiziana Furiosi per la dimostrazione dell'esoscheletro e la consegna della prima abilitazione.  

28/09/2017 12:25:29 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Sport Umbertide: in corso la fase conclusiva della manutenzione straordinaria del PalaMorandi

 Sono in corso i lavori di manutenzione straordinaria del PalaMorandi di Umbertide. La prima fase prevede la tinteggiatura dell’esterno dell’edificio, con i lavori eseguiti dall’impresa Decor Casa di Landini e Rossi. Gli addetti stanno tinteggiando tutte le facciate del palazzetto con l’ausilio di tre piattaforme aeree. Nei prossimi giorni saranno riverniciate anche le scale di emergenza. Altri interventi saranno effettuati per posizionare dei pannelli in lamiera all’esterno del palasport, per proteggere il cemento dalle intemperie e conferire alla struttura, inaugurata nel 1982, un’immagine che si adatti di più all’architettura contemporanea. Inoltre gli interventi saranno eseguiti anche all’interno dell’impianto, in particolare all’ingresso, con l’aggiunta di elementi decorativi. Come si legge in un comunicato stampa: ‘’Il Comune di Umbertide è stato inserito tra gli interventi previsti dal progetto “500 impianti sportivi di base”, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Istituto per il credito sportivo, Coni, Anci ed Upi. Nello specifico al Comune di Umbertide è stato riconosciuto un contributo interessi per un intervento di importo pari a 120.000 euro. L'intervento consiste nella sistemazione della centrale termica e dell'impianto idraulico degli spogliatoi, nella sistemazione delle scalinate sia interne che esterne e nella riverniciatura e nel rivestimento della facciata esterna’’.

28/09/2017 12:16:22 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Cultura » Mostre Umbertide: Rockin' Umbria Winter, presentazione venerdì 29 settembre al cinema Metropolis

Riceviamo e pubblichiamo Il programma completo di Rockin’ Umbria Winter sarà presentato venerdì 29 settembre alle ore 18.00 presso il Cinema Metropolis di Umbertide, alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Umbertide Raffaela Violini. In apertura, sarà illustrata l’edizione 2017 della manifestazione, svoltasi il 21-22-23 luglio a Umbertide. La serata sarà anche l’occasione per mostrare il manifesto realizzato dal noto illustratore Sudario Brando specificatamente per Rockin’ Umbria. Seguirà un piccolo aperitivo e djset con Dj Train. In continuità con l’edizione 2017, la venticinquesima per lo storico festival di musica e sottoculture, Rockin’ Umbria torna con un programma di date invernali, in attesa dell’appuntamento di luglio 2018. Quattro concerti in tre città dell’Umbria: è questa la novità di Rockin’ Umbria Winter che, dal punto di riferimento di Umbertide, si allarga fino a Foligno e Perugia. Primo appuntamento nel capoluogo all’auditorium Santa Cecilia il 9 ottobre con Il Sogno del Marinaio (Mike Watt, Paolo Mongardi, Stefano Pilia), seconda tappa al Cinema Metropolis di Umbertide il 30 ottobre con gli Unsane (in apertura Bennett e Six Feet Tall), terzo concerto il 5 novembre al Serendipity di Foligno con Gnod, Big Brave e OvO e chiusura il 16 novembre al Metropolis con Qui + Trevor Dunn. Rockin’ Umbria Winter è organizzato dall’associazione culturale St.Art in collaborazione con il Cinema Metropolis di Umbertide e l’etichetta indipendente To Lose La Track, con il supporto di Bar Chupito (Perugia) e Serendipity (Foligno) e il patrocinio dei Comuni di Perugia e Umbertide.  

27/09/2017 14:38:20 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Notizie » Società Civile Il Comune di Umbertide aderisce al progetto ‘’Navigare l'Appennino e i territori del centro Italia’’ per la promozione del turismo

Riceviamo e pubblichiamo Il Comune di Umbertide ha aderito al progetto “Navigare l'Appennino e i territori del centro Italia che coinvolge gli Enti territoriali di Umbria, Marche, Toscana, Emilia Romagna ed è finalizzato a promuovere la conoscenza dei territori da parte della potenziale utenza turistica e i servizi innovativi di informazione e mobilità attraverso l'implementazione di un portale dedicato multilingua. Il progetto prevede la realizzazione di dieci differenti azioni, tutte volte a promuovere in chiave turistica i territori dell'Appennino e del Centro Italia in un’ottica di Smart Cities diffusa e attraverso una piattaforma informatica del turismo online che, con strumenti di Personal Travel Planning, permetterà di mettere a sistema l’offerta turistica di tutta l’area dell’Appennino centrale. “Ad oggi fare rete è l'unica strada percorribile per mettere in campo progetti di largo respiro su temi di importanza strategica come quello della promozione turistica dei territori che può costituire un volano di sviluppo per le nostre aree così come per tutta la zona dell'Appennino e delle regioni del Centro Italia – hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore al Turismo Paolo Leonardi – L'adesione a questo progetto di partenariato non prevede alcun costo per il Comune di Umbertide ma, nel caso in cui si riesca ad accedere ai contributi richiesti al Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, comporterà un ritorno importante in tema di visibilità e promozione turistica”.    

27/09/2017 14:07:08 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano L’Amministrazione comunale esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Achille Roselletti

Riceviamo e pubblichiamo Se Umbertide, legata per secoli ad una tradizione teatrale che ha avuto origine nel Seicento, è tornata a frequentare il teatro, riaperto nel 1990 dopo importanti lavori di restauro da parte del Comune, lo si deve in gran parte ad Achille Roselletti, prematuramente scomparso ieri sera, gettando nello sconforto la famiglia e quanti lo conoscevano ed apprezzavano il suo lavoro. Direttore artistico del Teatro dei Riuniti di Umbertide e regista dell’omonima Accademia ha avuto i suoi esordi, come attore, all’interno della stessa Compagnia teatrale e cresciuto nell’ambito della Fonte Maggiore di Perugia, è stato acclamato interprete di lavori diretti da Dario Fo, Maurizio Nichetti, Enrico Oldoini, Lino Procacci, Pino Galeotti e Luigi Barzini Jr., che gli hanno offerto la possibilità di recitare assieme ad attori come Nino Mangano, Valeria Ciangottini, Carlo Simoni, Gastone Moschin ed altri. Diverse le partecipazioni ad originali televisivi delle principali reti nazionali ed in qualità di membro delle giurie di Festival Internazionali di Teatro. Achille Roselletti era impegnato da anni all’estero, con compagnie che gli affidavano la regia di importanti spettacoli teatrali ma senza tralasciare, neppure per un momento, i compiti che si era assunti nei riguardi della nostra città e della compagnia che ha sempre diretto. Sua la scelta di un repertorio che ha messo in luce le potenzialità dei singoli attori e suoi gli adattamenti di testi teatrali, spesso poco praticabili da compagnie professionistiche, che non possono disporre di un cast così numeroso e preparato come quello dell’Accademia. L’impegno di Achille Roselletti in questi anni, ha fatto sì che la qualità dell’interpretazione e l’originalità delle messe in scena della compagnia teatrale umbertidese, gli consentissero di accedere ai più importanti Festival nazionali ed internazionali, ottenendo numerosi riconoscimenti che hanno premiato, oltre alle sue indubbie capacità registiche, anche la disponibilità del gruppo che ha guida oltre quaranta anni. È così che negli anni più recenti, l’Accademia dei Riuniti è riuscita a raggiungere mete un tempo impensabili, come rappresentare i propri spettacoli nei teatri delle principali nazioni europee aprendosi soprattutto verso un pubblico molto competente ma per decenni privo di contatti con la nostra cultura, come quello dei paesi dell’Est. Praga, Mosca, Leningrado e molte importanti città della Romania, della Cecoslovacchia e dell’Ungheria hanno avuto i primi contatti con le realtà teatrale degli altri paesi europei, tramite l’Accademia dei Riuniti, diretta da Achille Roselletti che, pur nella sua modesta struttura organizzativa, è riuscita ad istaurare un rapporto culturale intenso, che tuttora perdura tramite frequenti scambi e proficui contatti di collaborazione. Ma la sua figura era strettamente legata ad Umbertide in quanto Achille Roselletti è stato per decenni docente di lingua inglese presso il locale Liceo Scientifico, coinvolgendo gli studenti in esperienze particolari, come lo spettacolo, rivelatesi valide alternative allo studio tradizionale.  Oltre a queste importanti esperienze professionali, ma se ne dovrebbero aggiungere molte altre, Achille ha svolto il ruolo, sin dalla prima edizione, di Direttore Artistico della Rievocazione Storica “La Fratta dell’800”, conclusasi alcune settimane fa, definendo di anno in anno il programma della manifestazione e contribuendo alla crescita di interesse per l’evento. Di fronte alla scomparsa di Achille Roselletti, l'Amministrazione Comunale si stringe attorno all’amatissima moglie Daniela, ai figli Achille jr e Birgitta e a tutta la famiglia, ricordando una figura che ha lasciato una traccia indelebile nell’ambito culturale e sociale della città.  

27/09/2017 13:54:13 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy