Attualità » Primo piano Perugia: premiati i Carabinieri che hanno compiuto azioni degne di nota

Si è svolta oggi, giovedì 30 novembre, presso la Caserma Garibaldi di Perugia, sede del Comando Legione Carabinieri Umbria, la cerimonia di consegna delle ricompense ai militari particolarmente evidenziatisi in attività di servizio. Il Comandante della Legione, Generale di Brigata Massimiliano Della Gala, alla presenza dei Carabinieri dei vari Comandi della regione Umbria e di molti familiari dei premiati, ha consegnato onorificenze, ricompense e diplomi a 15 militari dell’Arma che si sono distinti in operazioni di servizio e per meriti di carriera. In particolare sono stati premiati con: Medaglia di Bronzo al Valor Civile il Brigadiere Capo Francesco Davide D’AMELIO e l’Appuntato Scelto Giuseppe MAJA, che il 13 dicembre 2011, soccorsero una donna che in pieno inverno si era gettata nel Lago Trasimeno, traendola in salvo; Medaglia di Bronzo al Merito Civile il Brigadiere Capo Alessandro LEONARDI, il Vice Brigadiere Gianluca BOCCARDI, l’Appuntato Scelto Marco FILESI e l’Appuntato Scelto Mario PALLESCHI, per aver soccorso, in data 24 marzo 2012, due persone anziane rimaste intrappolate nelle proprie abitazione a causa di un violento incendio, riuscendo a trarle in salvo (la medaglia conferita al Brigadiere Capo Alessandro LEONARDI, prematuramente scomparso il 14 marzo 2014, è stata consegnata al figlio Filippo di 21 anni);  Diplomi di Medaglia Mauriziana, concessi dal Sig. Presidente della Repubblica agli Ufficiali e Sottufficiali che hanno compiuto “dieci lustri” di carriera militare, ad attestazione del lungo e meritevole servizio prestato nelle Forze Armate, il Colonnello Franco BARTOLINI, il Colonnello Francesco PELLICCIA, i Luogotenenti Luciano LAPPA, Sergio OLIVIERI, Francesco CACCETTA, Mauro LECCE e Donato FERRETTI; Encomi Semplici, che premiano atti speciali o meriti particolari che esaltino il prestigio del Corpo o dell’Ente di appartenenza: il Colonnello Giovanni FABI, Comandante Provinciale di Perugia, per aver organizzato e diretto complessa attività investigativa, da settembre 2014 a settembre 2016, durante il precedente incarico di Comandante di Reparto Anticrimine del R.O.S., nei confronti di una associazione criminale finalizzata a favorire la permanenza illegale di extracomunitari sul territorio nazionale nonché alla commissione di altri reati, che si concludeva con l’esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 8 soggetti, uno dei quali indagato inoltre per terrorismo internazionale; il Maresciallo Maggiore Fabrizio BIONDINI, Comandante della Stazione di Narni, per aver partecipato, da ottobre 2013 a ottobre 2015, nel precedente incarico di addetto a Nucleo Antisofisticazione e Sanità, a complessa attività d’indagine che consentiva di disarticolare un sodalizio criminale dedito all’esecuzione di truffe ai danni del Servizio Sanitario, conclusasi con l’esecuzione di 17 misure cautelari ed il sequestro di 7,5 milioni di euro quale provento dell’attività illecita.  

30/11/2017 19:00:29

Notizie » Società Civile Umbertide: sabato 9 dicembre torna la Tombola Rock al centro San Francesco

Riceviamo e pubblichiamo Sabato 9 dicembre presso il Centro Socio Culturale San Francesco di Umbertide torna la Tombola Rock. A partire dalle ore 17.30 il pomeriggio sarà dedicato alla musica insieme a Franci B. e dj Enrico Carini, alla fortuna e al divertimento con numerosi giri di tombola, il tutto accompagnato da una gustosa AperiCena della Cooperativa di tipo B Cassiopea. Questo evento, ormai alla sua 9° edizione, è organizzato, con il patrocinio del Comune di Umbertide, dalla Comunità Terapeutica Torre Certalda, dall’Unità di Convivenza Via Gagarin, strutture della Cooperativa Sociale A.S.A.D., dal Gruppo Appartamento Via dei Patrioti, dal CAD La Ginestra, strutture del CSM Alto Tevere, USLUmbria 1, dal servizio Unità di Strada Alto Tevere  del Dipartimento Dipendenze USLUmbria 1, dallo Spazio Giovani Youspa del Comune di Umbertide,  dall’Associazione Sportiva “Peter Pan” e dall’Associazione per la Promozione della Salute Mentale “Le Fatiche di Ercole”. I pregiudizi che ancora si hanno sulla malattia mentale provocano una pesante ricaduta sulle persone che ne soffrono e sui loro familiari, producendo emarginazione sociale e privazione dei diritti di cittadinanza e possono condurre la persona a sentirsi impotente, a vergognarsi. Questa iniziativa è volta a promuovere la salute mentale e a sensibilizzare i cittadini, in particolare delle fasce giovanili, verso le problematiche ad essa legate. E’ un'occasione per aumentare la consapevolezza sul tema dei problemi della salute mentale e sui disturbi legati all’uso di sostanze, superando i pregiudizi, lo stigma e l’isolamento che continuano a gravare sulle persone e sui loro familiari. Tutti coloro che si occupano di cura e riabilitazione sono motivati ad organizzare queste iniziative perché sono convinti che la qualità della vita e le possibilità di recupero di chi vive un disagio, non dipendano solamente dalle cure che si ricevono ma anche dall’atteggiamento delle persone che incontrano nella vita quotidiana, dalla cordialità, dall’amicizia e dalla possibilità che hanno di frequentare luoghi di incontro aperti a tutti senza sentirsi discriminati e caricati di uno stigma. La  sofferenza psichica non è scomparsa, ci riguarda, sta nelle nostre comunità, va affrontata e non allontanata, ed è per questo che un atteggiamento privo di preconcetti è il miglior fattore protettivo contro i disturbi mentali.  L’opera di collaborazione con il territorio diventa perciò fondamentale, sia perché aiuta la prosecuzione dei progetti, offrendo una rete di risorse necessaria a dare molteplici risposte ai complicati percorsi di chi vive un disagio, sia perché combatte l’esclusione sociale e aiuta a far riacquistare i diritti e i doveri  di cittadinanza a tutte quelle persone che vivono quotidianamente la malattia. Fondamentale, in questo  periodo storico che porterà sicuramente ad una ulteriore diminuzione della risorse dedicate alle problematiche socio-sanitarie, è la necessità di un lavoro di rete nell’approcciare tali tematiche. Gli organizzatori ringraziano dunque tutti gli  sponsor che, come ogni anno,  partecipano numerosi e che contribuiscono all’organizzazione dell’evento, nonostante la crisi generale, dimostrando l’elevato grado di sensibilità del territorio comunale alle problematiche correlate al disagio sociale, ed invitano tutti a partecipare. Per informazioni Laura Ciaccini 340 1921348.         

30/11/2017 11:47:51

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy