Notizie » Politica Marchetti (Lega): “Locchi scaricato dalla politica: utilizzi meglio il tanto tempo libero”

Riceviamo e pubblichiamo la risposta a Locchi dell'On. Riccardo Augusto Marchetti (Lega)  “L’unica analisi frettolosa è proprio quella di Locchi - ha attaccato l’Onorevole Riccardo Augusto Marchetti (Lega) in risposta alla nota diffusa dallo stesso Locchi- e lo dimostrano i suoi errori di calcolo delle percentuali della Lega, uscita inequivocabilmente vincitrice dall’ultimo scontro elettorale. Tra il risultato della Lega a Umbertide alle Europee e quello delle Regionali c’è un inconsistente scarto di soli 55 voti e non certo i tre punti secchi di cui parla. Il navigato Locchi dovrebbe inoltre sapere che è pura follia paragonare i numeri delle due tonate elettorali perché il voto regionale non è soltanto politico ma anche amministrativo, ed essendoci stati molti candidati Umbertidesi, a differenza di quanto accaduto alle Europee, questi hanno preso i voti del territorio riversandoli in altre liste, tra cui le civiche. Nonostante questo, la Lega a Umbertide ha raddoppiato i consensi riscossi alle amministrative del 2018 e riconfermato il plebiscito delle recenti consultazioni Europee: questa è la dimostrazione più evidente dell’ottimo lavoro svolto da tutti, dal Sindaco Luca Carizia, da tutti gli amministratori e dai militanti, sul territorio”. “È esilarante inoltre - ha proseguito Marchetti - che Locchi si lanci in considerazioni sulla Lega, straparlando, senza alcuna cognizione di causa, di logiche di partito ed equilibri interni. Viene da domandarsi che interessi abbia nel promuovere esponenti del nostro partito, proprio lui che per il suo passato politico non è mai stato troppo vicino alla Lega e che di recente continua a mostrarsi particolarmente ostile al nostro movimento. In linea con i suoi tanti vaneggiamenti, non ha risparmiato amenità neppure sull’assetto amministrativo di Umbertide, auspicando un rimpasto di giunta, che non ha alcun motivo di esistere dato che la Lega si è confermata la prima forza della coalizione. Locchi parla di poltronari ma al tempo stesso chiede una nuova spartizione di poltrone: forse che nutra qualche interesse o ambizione personale?” “Consiglio a Locchi - ha chiosato Marchetti - di non darsi alcuna pena per questioni che non lo riguardano e di impiegare meglio il tanto tempo libero del suo forzato pensionamento politico”.

11/11/2019 17:27:31 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Ad Umbertide arriva l'Università della Terza età, la presentazione il 14 novembre

Si svolgerà giovedì 14 novembre alle ore 17 presso il Museo Santa Croce la presentazione e l'inaugurazione dell'anno accademico 2019/2020 dell'Università della Terza Età di Umbertide. All'evento prenderanno parte il sindaco Luca Carizia, il vicesindaco Annalisa Mierla, l'assessore Sara Pierucci e il presidente nazionale di UniTre, Gustavo Cuccini. Introdurrà i lavori il presidente dell'Università della Terza Età di Umbertide, Corrado Baldoni.   L'Università della Terza Età, che si è costituita a Umbertide nel settembre di quest'anno, contribuisce alla promozione culturale e sociale. Promuove, sostiene e attua studi, ricerche e altre iniziative culturali. Favorisce il confronto fra culture e generazioni diverse, incoraggia la socialità, la condivisione e la convivialità.   Un primo elenco degli argomenti che saranno trattati vede inclusi: arte e storia dell'arte; storia; poesia e letteratura; sociologia; scienza; informatica; nuove tecnologie e trasformazioni sociali e comportamentali indotte dalla loro diffusione; ceramica; danza; inglese, francese e altre lingue; religioni; gioco; ecologia e territorio; gite turistico-culturali. Il comitato direttivo dell'associazione è composto da Corrado Baldoni (presidente), Maria Grazia Scapicchi (vicepresidente), Pietro Migliorati (segretario), Adriano Bottaccioli (direttore dei corsi), Anna Maria Salciarini (tesoriere), Chiara Ciarapica e Marcella Broggi (consiglieri).   Le iscrizioni all'Università della Terza Età, saranno raccolte nel corso dell'incontro di presentazione alla città o presso la segreteria dell'associazione situata al Centro Balducci in via dei Patrioti 13 nei seguenti orari: lunedì, martedì e mercoledì dalle 10 alle 12, giovedì e venerdì dalle 16 alle 18. Per informazioni è possibile contattare il numero 338 8562845.  

11/11/2019 17:12:41 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Presentata la stagione 2019/2020 del Teatro dei Riuniti

E' stato presentato alla presenza dell'assessore alla Cultura del Comune di Umbertide, Sara Pierucci e del presidente dell'Accademia dei Riuniti, Vittorio Betti il programma della stagione 2019/2020 del Teatro dei Riuniti di Umbertide, il primo firmato dal direttore artistico Massimiliano Civica. Il sipario sulla nuova stagione si alzerà il 16 novembre alle ore 21 con Chocolat, spettacolo presentato dalla Compagnia “Nuova Costellazione” di Formia pluripremiato in numerosi festival teatrali in Italia e in Europa, tratto dall'omonimo romanzo di Jeanne Harris. Sempre a novembre, il 24 alle 17.30, la Compagnia “Piccola Ribalta” di Pesaro proporrà il classico della drammaturgia americana “Improvvisamente l'estate scorsa” di Tennessee Williams.   Il 14 dicembre (ore 21) l'appuntamento è “Imprò”, lo spettacolo di improvvisazione teatrale più rappresentato in Italia nel quale i migliori professionisti italiani si sfidano in una battaglia a colpi di Shakespeare, Pirandello, musical e De Filippo. A gennaio si torna in scena il 18, alle 21, con  “Andromaca” di Euripide della compagnia teatrale “I sacchi di sabbia”: un classico dell’antichità viene esplorato nei suoi confini tra comico e tragico. Il 25 sarà la volta della compagnia “Gli omini”, con lo spettacolo di Giulia e Luca Zacchini “L'asta del santo”: un uomo di fronte alla folla e un mazzo di carte disegnate; ogni carta corrisponde a un santo, a ogni santo una vita di straordinarie avventure.   Nel mese di febbraio si inizia il 1°, alle ore 21, con la spettacolo “Il mistero dietro la porta” (liberamente tratto da “Otto donne e un mistero”) della compagnia “Argento Vivo” di Umbertide. La sera del 22 torna la tradizionale festa in maschera con il “Veglione al Teacine”. Il 29 ci sarà “L'esodo”, omaggio ad Achille Roselletti, di Nicola Mariuccini con Caterina Fiocchetti: Elettra è una donna molto legata al suo mondo, entrerà in un tunnel ossessivo credendo di essere in esilio volontario.    A marzo due saranno le conferenze spettacolo a cura del direttore artistico Massimiliano Civica (entrambe alle ore 21): la prima il 7 (“Scampoli”), mentre la seconda (“L'emozione del pudore”) il 28. Il 14, alle 21, sarà proposto lo spettacolo “Absurderie” di Daniele Marcori, un omaggio ai padri del teatro dell’assurdo che vedrà la presenza di Giulia Bornacin e Daniele Marcori. Tre saranno le produzioni targate Accademia dei Riuniti. Si comincia l’8 febbraio con “Bowie stories”: l’incredibile storia di David Bowie sarà raccontata attraverso uno spettacolo che mette insieme la musica dal vivo dei “Just for one day”, video e aneddoti celebri. Si continuerà poi il 17 e 18 aprile (ore 21) con la divertente commedia british “Tom, Dick e Harry” di Michael e Ray Cooney, nuova produzione dell’Accademia che marca il debutto alla regia di Birgitta Roselletti e Giulia Gagliardini. La stagione terminerà l’8 e il 9 maggio, quando alle 21, verrà proposto lo spettacolo tra musica dal vivo e teatro “Club 27” nel quale saranno raccontate le storie di strepitosi talenti musicali accomunati da un tragico destino: morire all’età di 27 anni.   La serata di presentazione della stagione, condotta da Achille Junior Roselletti, è stata aperta dal monologo di Luciano Bettucci che ha vinto il premio nazionale “Guerriero di Capestrano”. E’ stato reso omaggio al light designer Ingo Maurer, che firmò il progetto di illumino tecnica del Teatro dei Riuniti e a Francesco Torchia, che insieme ad Achille Roselletti realizzò la prima versione dello spettacolo “Balera”. Inoltre, quest’anno a regalare un’opera al Teatro dei Riuniti è stato l’artista umbertidese Giampaolo Monsignori, che ha fatto dono della sua creazione “Histrix”.   Il direttore artistico Civica, impossibilitato a prendere parte alla presentazione e che tramite un video ha inviato il proprio saluto ai presenti, ha detto: “Gli amici di Umbertide non scherzano ma giocano a fare il teatro. Come i bambini, giocano seriamente. Da questo ho capito subito che non sarebbe stata una passeggiata ma un bel lavoro insieme a gente che ama il teatro e che gioca al teatro. Speriamo questo sia un anno in cui, insieme agli spettatori giocheremo insieme divertendoci con la serietà dei bambini”. “L’Accademia dei Riuniti, oltre a generare questa splendida programmazione – ha affermato l’assessore Pierucci – ha concesso alcune date a delle associazioni di volontariato del nostro Comune che metteranno in campo progetti di grande valenza sociale. Complimenti quindi all’Accademia per il lavoro che svolge, diretto non solo agli amanti del teatro ma a tutta la nostra comunità”. “Come sempre cerchiamo di fare il nostro meglio per far funzionare il teatro e per regalare al nostro pubblico delle novità – ha dichiarato il presidente dell’Accademia, Betti – Abbiamo degli spettacoli tradizionali, fatti da validissime compagnie del teatro amatoriale italiano che hanno raggiunto traguardi prestigiosi. E’ stato dato anche spazio all’innovazione, all’improvvisazione e allo stesso tempo anche alla musica, perché abbiamo visto che il binomio teatro-musica dal vivo funziona. E’ una stagione veramente ricca. Ogni volta speriamo di fare qualcosa che incuriosisca il pubblico e che allo stesso tempo lo soddisfi”.  

11/11/2019 17:10:42 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Cerimonia di commemorazione a Perugia del monumento eretto in ricordo di Donato Fezzuoglio

Venerdì scorso (8 novembre), alla presenza di numerose Autorità civili e militari, a Perugia, in via Chiusi, organizzata dalla locale Sezione A.N.C., con il patrocinio del Comune di Perugia e dell’Istituto Comprensivo “Perugia 5”, si è svolta la cerimonia di commemorazione del monumento eretto in ricordo dell’Appuntato M.O.V.M. Donato Fezzuoglio. Il militare, il 30 gennaio 2006 (all’epoca effettivo all’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC di Città di Castello), durante un servizio perlustrativo, fu chiamato a intervenire, unitamente al Capo Equipaggio (Brigadiere Enrico Monti), in occasione di una rapina che tre pericolosi malviventi stavano perpetrando in danno di un Istituto di Credito di Umbertide (PG). Dopo aver costretto alla fuga i malviventi, fu attinto mortalmente, alle spalle, da un colpo esploso da uno di essi, accasciandosi esanime al suolo. Il 17 maggio 2007, gli fu concessa la Medaglia d’Oro al Valor Militare. Nella circostanza, intorno alla meravigliosa cornice offerta dalla presenza della nutrita scolaresca del citato istituto, il Vice Sindaco della città di Perugia, Dott. Gianluca Tuteri, accompagnato dal Prefetto della città di Perugia, Dott. Claudio Sgaraglia, dal Comandante della Legione Carabinieri “Umbria”, Gen. B. Massimiliano Della Gala, dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Perugia, Colonnello Giovanni Fabi e dall’Ispettore Regionale dell’Associazione Nazionale Carabinieri, Generale Antonio Cornacchia, ha deposto una corona d’alloro presso il monumento eretto in ricordo del caduto. A conclusione della cerimonia, il Comandante della Legione, ha consegnato all’Istituto Comprensivo “Perugia 5”, intitolato proprio al commemorato eroe, la bandiera nazionale, nell’ambito delle celebrazioni previste per il IV Novembre, “Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”. A seguire, nel plesso scolastico, nell’ambito del progetto culturale didattico “Cultura della Legalità”, istituito nel 2017 grazie alla collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri, il Comune di Perugia, la Direzione Didattica “I.C. Perugia 5”, l’Associazione Nazionale Carabinieri e la Signora Emanuela Becchetti, vedova Fezzuoglio, sono state consegnate 8 borse di studio per l’anno 2018-2019, finanziate dalla medesima in favore di altrettanti studenti dell’“I.C. Perugia 5”, meritevoli per rendimento scolastico e fattiva partecipazione alle attività didattiche, risultati vincitori del concorso “Borsa di studio in onore dell’Appuntato dei Carabinieri Donato FEZZUOGLIO”.

11/11/2019 10:49:00 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Marco Locchi sulle elezioni regionali: “Quando governare fa perdere il consenso...”

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma di Marco Locchi che analizza i risultati del voto in Umbria "Con un’analisi frettolosa la Lega di Umbertide cerca di liquidare la recente tornata elettorale mascherando il risultato reale della nostra città con quello regionale (che comunque pur nella indiscussa affermazione registra un -1,3% rispetto alle Europee). La Lega ad Umbertide ha perso il 3% secco: nonostante i votanti siano aumentati di oltre 500 unità, gli elettori  della lega sono calati. Singolare soprattutto perché qui la Lega governa e quindi avrebbe dovuto fare il pieno di voti ed invece dopo la frenata alle  Europee continua la discesa. Fallito, nonostante ci abbiano lavorato accanitamente in 30,  anche l’obiettivo di eleggere in consiglio regionale i rappresentanti sostenuti dal “pro Sindaco” Marchetti contro il pluri votato Mancini!  Fallita quindi anche la prima prova di chi aveva  promesso di portare a Marchetti centinaia e centinaia  di voti “civici” e invece a malapena ha portato quelli di casa. Fallito anche il tentativo di annientare la Vice Sindaco e di chiederne la testa a vantaggio di un aspirante vice sindaco “civico”. La Mierla ha fatto invece un ottimo risultato (ad Umbertide ha preso più voti di Mancini!) consolidando il suo ruolo in giunta e facendo schiumare di rabbia qualche collega. FDI ha fatto una buona performance crescendo quasi di 2,5%. Non male neanche il civico Orazi che in una situazione non facile ha comunque fatto un discreto risultato. Quindi la situazione dopo le elezioni non è come quella di prima in casa Lega; sarebbe naturale   che qualcuno dopo i recenti risultati  rivendicasse almeno un posto in questa giunta monocolore in sostituzione di  “poltronari”  abusivi  che rappresentano solo loro stessi:  è sorprendente questo silenzio anche da parte dei consiglieri della Lega, molti dei quali hanno tutti i numeri per ricoprire incarichi amministrativi in Giunta. E comunque un rimpastino per tirar fuori la Giunta da questo immobilismo che erode inesorabilmente consensi sarebbe d’obbligo, sostituendo almeno un civico con uno di FDI che i voti li ha o al limite “civico per civico” inserire Orazi che almeno ha oltre 100 voti e rappresenta una lista civica con un buon peso Regionale" 

11/11/2019 09:44:46 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy