Attualità » Primo piano Lotta all'abbandono dei rifiuti, registrati dalle fototrappole dodici illeciti

Sono stati dodici nell'ultimo periodo gli illeciti commessi riguardanti l'abbandono o il conferimento non corretto di rifiuti avvenuti nel territorio comunale di Umbertide. A registrarli sono state le fototrappole movibili concesse in comodato d'uso al Comune di Umbertide da parte di Gesenu. I sistemi di sorveglianza, situati presso le stazioni di prossimità dei contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, hanno permesso di individuare 10 illeciti commessi da privati cittadini e 2 riconducibili ad attività imprenditoriali e artigianali per le quali è stato avviato procedimento di notizia di reato. A tutti i privati cittadini, identificati tramite il numero di targa del mezzo con cui hanno commesso l'abbandono di rifiuti o la non corretta differenziazione degli stessi, è stato trasmesso dall'ufficio comunale competente il verbale di sanzione amministrativa. Le fototrappole presenti nel Comune di Umbertide hanno la particolarità di essere dotate di sensori di movimento che consentono di scattare foto e di registrare video di breve durata in un raggio d'azione ampio.   Queste strumentazioni possono essere spostate in punti di maggiore interesse, permettendo così una vigilanza approfondita. Le fototrappole si autoalimentano tramite batterie ricaricabili ed essendo dotate di luce infrarossa funzionano perfettamente anche di notte. L'alta tecnologia installata all'interno di questi strumenti e l’alta definizione delle immagini scattate consentiranno di rilevare i soggetti autori dell'abbandono dei rifiuti e le targhe dei mezzi da loro utilizzati. Soddisfazione viene espressa dall'assessore all'Ambiente, Francesco Cenciarini, che afferma: “La scelta di installare delle fototrappole per arginare l'abbandono dei rifiuti si è rivelata una scelta giusta. Desidero pertanto ringraziare Gesenu per la collaborazione data. Con l'utilizzo dei fondamentali strumenti di controllo viene tutelato maggiormente il nostro territorio contrastando atti contro la natura e contro tutta la nostra comunità, che adotta da sempre buon pratiche per quanto riguarda la raccolta differenziata e il rispetto dell'ambiente”.        

16/04/2021 12:54:54 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Bilancio di previsione 2021-23, l'ira delle opposizioni

Dopo il consiglio comunale odierno in cui si è discusso il bilancio di previsione 2021 - 2023, le opposizioni di Umbertide hanno diffuso il seguento comunicato stampa congiunto, a firma dei Consiglieri Comunali Giovanni Codovini, Giampaolo Conti, Filippo Corbucci, Matteo Ventanni. "Si è tenuto oggi un nuovo consiglio comunale in cui si chiedeva l’approvazione bilancio di previsione 2021 Ed i provvedimenti correlati (aliquote IRPEF comunale, IMU, TARI). Si è assistito ad una nuova prova di forza e di arroganza del Sindaco, della Giunta, della maggioranza che li sostiene, l’approvazione, a colpi di maggioranza e con il voto contrario delle forze politiche di opposizione, ci ha volutamente visto astenerci dal partecipare a un dibattito farsa, dove riecheggiavano le affermazioni beffarde e antidemocratiche di un membro della Giunta e le pregiudiziali politiche del Sindaco nel chiedere la bocciatura anche del provvedimento sull’allestimento del centro vaccinale all’Edificio ex Tabacchi. Naturalmente abbiamo votato contro il DUP e ai provvedimenti correlati, motivando ampiamente, nel corso delle dichiarazioni di voto le nostre ragioni, ognuno dalla propria ottica politica, ma accomunati dall’avversione rispetto a un documento, il DUP proposto dalla Giunta leghista, che seppur impeccabile da un punto di vista tecnico amministrativo, rappresenta un copia – incolla dei precedenti, privo, dal punto di vista politico e programmatico, delle risposte alle aspettative della cittadinanza, Si continua con una eccessiva pressione fiscale, non c’è alcun cenno alle politiche della famiglia, per il sociale sono insufficienti idee, programmi e capacità di reperimento dei fondi, non c’è alcun accenno di riordino e recupero urbanistico, nessuna politica per lo sviluppo e l’occupazione, ed è sconcertante, l’assoluta assenza di politiche ambientali. Il Documento Unico di Programmazione 2021, che dovrebbe porre le basi per il futuro delle nuove generazioni, le più colpite dall’evento pandemico proprio nella loro socialità, è solo attento a guardare al passato, alla coerenza dei contenuti del presente DUP con i precedenti, tanto per non incappare nei rigori di eventuali rilievi contabili. Nel solco delle politiche svolte da una inadeguata amministrazione leghista, è il DUP 2021 è nuovamente privo di ogni visione futura. MALA TEMPORA CURRUNT cari concittadini."  

15/04/2021 16:04:28 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Approvato dal Consiglio Comunale di Umbertide il bilancio di previsione 2021-2023

Il Consiglio comunale di Umbertide nella seduta del 15 aprile ha approvato con i voti favorevoli della maggioranza (Lega e LiberaIlFuturo) e i voti contrari dell'opposizione (Partito Democratico, Umbertide Cambia e Movimento 5 Stelle) il bilancio di previsione 2021-2023. Nel corso del 2020, l'impatto economico dell'emergenza Covid-19 ha avuto sul bilancio comunale un notevole impatto e anche per l'annualità 2021 si prevede la necessità di valutare con grande attenzione gli effetti dell'emergenza Covid-19 sulle entrate e sulle uscite che il Comune dovrà affrontare. Per quanto riguarda le entrate, non sono previsti aumenti per tutte le aliquote e le tariffe di Imu, Irpef e Tari. Inoltre non sono previsti aumenti per le tariffe dei servizi a domanda individuale. Sono in fase di definizione i ristori che arriveranno dal governo centrale agli enti locali per far fronte a minori entrate e a maggiori spese relative all'emergenza sanitaria in corso. Per quanto riguarda la spesa, l’Amministrazione Comunale prevede il mantenimento degli attuali livelli di servizio destinati alle persone, alle famiglie e alle attività. Particolare attenzione sarà rivolta alle categorie più colpite dagli effetti della pandemia. Nel Piano triennale delle opere pubbliche viene data priorità alle scuole, agli asfalti e alla riqualificazione urbana, come per esempio il progetto di riqualificazione della Pineta e del Parco Ranieri. Il Comune di Umbertide si sta impegnando nella costruzione del nuovo asilo nido comunale per il quale l'ente contribuirà con un cofinanziamento pari a 400mila euro. Nel 2021 inizieranno anche i lavori riguardanti la scuola primaria di Niccone, sui quali il Comune di Umbertide ha già messo a bilancio 800mila euro: il percorso amministrativo sta andando avanti. Altri interventi saranno messi in atto quali la sistemazione degli accessi e alla riqualificazione del Parco fluviale del Tevere pari a 76mila euro. Verranno sistemati la Pineta e il Parco Ranieri, con un investimento di 181mila euro. Partiranno, a breve, i lavori riguardanti gli asfalti delle strade presenti nel capoluogo e nelle frazioni. Sono confermati anche per il 2021 i 10mila euro per le borse di studio rivolte agli studenti delle scuole superiori. Dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore al Bilancio, Pier Giacomo Tosti: “E' stato approvato un bilancio di previsione in un contesto complicato, poiché l'evolversi della situazione sanitaria è ancora incerta e rimane difficile prevederne gli effetti sui conti del Comune considerando che tutti i servizi erogati sono confermati senza un minimo aumento per la comunità. Come fatto lo scorso anno, procederemo a un monitoraggio continuo delle entrate e delle spese, tenendo conto delle esigenze e delle necessità dei cittadini”.        

15/04/2021 15:54:47 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Luigino Orazi (Umbertide Civica) all'attacco: “bisogna tutelare e rappresentare la città”

Luigino Orazi di Umbertide Civica ha diffuso una lettera rivolgendosi al Sindaco Luca Carizia in cui affronta il tema delle vaccinazioni. Qui di seguito il testo integrale a firma di Orazi. " 'Il primo cittadino, in qualità di responsabile della comunità locale, potrà emanare provvedimenti particolari al verificarsi di situazioni gravi che interessino l'igiene, la sicurezza e la sanità pubblica'. E' una delle prerogative del sindaco che prendiamo dal sito de Ministero degli Interni.   Si parla proprip di sanità pubblica, quella sanità che in questo momento ci interessa di più e  che dovrebbe tutelarci  dalla pandemia, che dovrebbe fornirci i vaccini e la possibilità di farli in sicurezza, con tranquillità, con meno disagi possibili.  Io credo che i sanitari che in questo momento sono impegnati nella vaccinazione nel nostro territorio stiano lavorando al meglio delle loro possibilità, ma non sono altrettanto convinto che l'amministrazione comunale umbertidese faccia lo stesso.  Oggi io chiedo al nostro sindaco: come è possibile che tanti anziani e categorie fragili debbano girare per tutta l'Umbria da Amelia a Pantalla a Torgiano per poter essere vaccinati?  Perché ad Umbertide si vaccina solo 3 giorni alla settimana ?  Perché ci sono  state e ci sono tuttora  anziani fuori all’aperto anche in carrozzella, al freddo? Perché la soluzione tarda ad arrivare?  Caro sindaco i cittadini vogliono delle risposte ed è un suo dovere rispondere e informare. Caro sindaco lo legga pure lei il documento e scoprirà che lei deve essere quello che rappresenta e tutela gli umbertidesi e se lo lasci dire non si difendono gli umbertidesi mandando a vaccinare gente in carrozzella ad Amelia. Il suo collega il sindaco di Todi Ruggiano combattendo contro la burocrazia, sfidando l’organizzazione sanitaria ha aperto un nuovo punto vaccinale in modo che i cittadini di Todi non si spostassero dal proprio comune. Questo vuol dire tutelare e rappresentare la propria città.  Ho letto che qualcosa si sta muovendo, sul nuovo punto vaccinale con fatica ma si sta muovendo. Bene: io la invito ad accelerare il più possibile le pratiche di ogni tipo, da quelle strettamente burocratiche agli appalti, anticipando tutto quello che si puo' anticipare. Altrimenti arriveremo a giugno.  Lei  sindaco   aveva promesso in campagna elettorale che avrebbe governato fuori dal comune:  io pensavo che avrebbe governato fuori del palazzo comunale e non fuori dal comune di Umbertide. Ci auguriamo di cuore, e lo diciamo senza finzione, che l'operazione Puc 2 vada in porto e che possa essere una medaglia per tutti gli umbertidesi.  Una medaglia,  si badi bene, che non può certo stare sul petto del Partito democratico, come i suoi esponenti vorrebbero far credere.   Ridicoli ed ipocriti  quelli del Pd (e i loro alleati di comodo)  che avevano chiesto di fare il punto vaccinale proprio in via Largo Cimabue esattamente dove è ora, per poi fargli la guerra. Ripeto: ipocriti. Sindaco lei deve prendere posizione e salire sulle barricate per difendere il nostro paese non possiamo accettare tutto questo, noi vogliamo vaccinarci come gli altri e chiediamo il massimo rispetto nella sanità e nel resto."      

14/04/2021 17:59:27 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy