Attualità » Primo piano Umbertide, armi alla Municipale: al via l'iter per modificare il regolamento

Armi alla Polizia Municipale, inizia l’iter per modificare il regolamento. Su proposta dell’assessore competente Francesco Cenciarini, con la delibera della giunta numero 9 del 17 luglio, l’amministrazione – con parere favorevole unanime - ha dato mandato al comandante Gabriele Tacchia di predisporre le modifiche al testo del regolamento di Polizia Municipale numero 178 del 25 luglio 2008, prevedendo espressamente l’armamento dei vigili. Secondo la Giunta, ciò ha ostacolato “l’operatività dei vigili urbani che non possono effettuare attività di prevenzione e repressione di certe tipologie di reato se privi degli strumenti idonei per salvaguardare la sicurezza dei cittadini e degli agenti stessi”. Per l’assessore Cenciarini risulta quindi necessario, come recita la delibera approvata all’unanimità dalla Giunta, “procedere all’armamento del Corpo della Polizia Locale di Umbertide al fine di contribuire materialmente alla sicurezza urbana richiesta dai cittadini e garantire interventi qualificati nei sempre più frequenti interventi esterni in occasione di ipotesi di reato”. Secondo quanto previsto nella delibera, si provvederà a formare gli agenti della Municipale attraverso specifici corsi di addestramento presso il poligono di tiro di Perugia, procedendo gradualmente all’introduzione delle armi a partire dai vigili che svolgono prevalentemente attività esterna e di pattugliamento per poi coinvolgere l’intero corpo. Il primo passaggio formale sarà la modifica del Regolamento di Polizia municipale, che dovrà ottenere il via libera dell’assise cittadina. 

24/07/2018 19:39:03

Attualità » Primo piano Trasporti, lavori sulla ex Ferrovia Centrale Umbra: "Cronoprogramma fin qui rispettato"

Nella seduta odierna dell’Assemblea legislativa, sessione dedicata al Question time, sono state discusse due analoghe interrogazioni dei consiglieri, una di Gianfranco Chiacchieroni e Giacomo Leonelli (Pd) e Silvano Rometti (SeR), e l’altra di Valerio Mancini ed Emanuele Fiorini (Lega) sullo “stato di avanzamento dei lavori di manutenzione e ristrutturazione dell'intera rete ferroviaria della ex Fcu e quali tratti verranno riattivati nel breve periodo considerando anche la riapertura dell'anno scolastico”. Nell’illustrazione degli atti ispettivi, Chiacchieroni ha rimarcato come “già da qualche tempo sono in atto i lavori per l'ammodernamento e la messa in sicurezza della Ferrovia centrale umbra al fine di poter rendere più efficiente e moderno il sistema ferroviario in Umbria. La Fcu sarà nazionale ed il percorso intrapreso è stato condiviso dalla Regione Umbria e Governo e rientra tra le strategie nazionali del Gruppo Ferrovie dello Stato. I lavori – ha detto - dovevano essere realizzati seguendo un crono-programma preciso al fine di rendere efficiente e sicura questa infrastruttura ferroviaria”. Mancini, dopo aver sottolineato di riconoscersi nelle questioni esposte da Chiacchieroni, ha voluto evidenziare “la sospensione del servizio datata 12 settembre 2017 e sempre nello stesso anno l’amministratore delegato di Rfi assicurava l’effettuazione di un sopralluogo nei cantieri di Umbertide constatando che i lavori della tratta Umbertide-Città di Castello si sarebbero conclusi entro il mese di aprile 2018 e che la riapertura dell’infrastruttura per l’esercizio commerciale dei treni era prevista per l’avvio dell’anno scolastico 2018/2019. I lavori sarebbero poi proseguiti nel 2019/2020 a rete aperta per l’adeguamento tecnologico. Chiedo quindi lo stato dell’arte, ad oggi, dell’infrastruttura”. L’assessore Chianella ha ricordato che “la Fcu ha, a Ponte San Giovanni e Terni, due stazioni di interconnessione con l’infrastruttura nazionale tanto che è stata individuata tra le ferrovie ex concesse, interconnesse e interoperabili. Questa condizione ha consentito alla Regione Umbria di ottenere finanziamenti per 53,2 milioni di euro per interventi di adeguamento agli standard nazionali. Risorse così ripartite: 33milioni per interventi alla sede e all’armamento, 18milioni per interventi connessi all’installazione della infrastruttura di terra di sistemi di controllo, 2,2 milioni per interventi al segnalamento. Queste risorse hanno permesso, attraverso la stipula di appositi accordi di individuare Rfi quale soggetto attuatore degli interventi di riqualificazione della rete. Gli interventi in questione consentiranno di superare l’attuale sospensione del servizio commerciale, disposta dal gestore dell’infrastruttura all’apertura delle scuole (settembre). Rfi, in virtù della convenzione stipulata con la Regione, il Mit e con Umbria Tpl e mobilità ha iniziato il 16 settembre 2017 alcuni interventi sull’armamento, quali il rinnovo totale e risanamento della sede che hanno interessato: il rinnovo totale dell’armamento con asportazione della tratta Umbertide-Città di Castello (24 Km-pressoché terminati), risanamento della tratta Umbertide-Ponte Felcino (23 Km-lavori iniziati lo scorso 4 giugno), risanamento tratta Ponte Felcino-Ponte S.Giovanni (6 Km-lavori consegnati lo scorso 23 luglio) con intervento all’interno della galleria ‘Baldeschi’ (lavori da terminare entro il prossimo 24 agosto). I lavori sono progettati e diretti da Rfi (dipartimento di Ancona). Il cronoprogramma è stato al momento rispettato ed i lavori nella sede dell’armamento verranno completati per la riapertura dell’anno scolastico. Il gestore Tpl e mobilità con risorse ministeriali ha affidato (gara ad evidenza pubblica) i lavori per la sistemazione e l’adeguamento e sede elettrificazione Ponte San Giovanni-Perugia Sant’Anna. I lavori sono stati consegnati nel mese di novembre 2017 e fino ad ora eseguiti hanno rispettato il cronoprogramma di gara (800 giorni per il loro termine)”. Mancini ha detto di accogliere con “fiducia” quanto relazionato dall’assessore e che sarebbe “auspicabile un nuovo approccio costruttivo con il nuovo Governo nazionale affinché il crono-programma possa essere in pieno rispettato. La Fcu è di vitale importanza per l’economia dell’Umbria”. Chiacchieroni ha preso atto con soddisfazione il rispetto degli impegni presi e che è stato “addirittura fatto di più di quanto previsto. Nel corso dell’intervento di replica ha anche sottolineato con favore la conclusione del procedimento da parte dell’ex amministrazione comunale di Terni per la variante di trasformazione del tratto Terni-Cesi in metropolitana di superficie”.

24/07/2018 14:21:25

Attualità » Primo piano Lions Club Umbertide, la campana passa nelle mani di Mirco Borscia

Dire che il programma della serata dedicata al passaggio della campana del Lions Club Umbertide sia stato un concentrato di “we serve” è forse riduttivo. Il servire del club umbertidese si è “nutrito” nel corso dell’evento di alcuni importanti momenti che caratterizzano l’attività del sodalizio. Prima di cedere il martello a Mirco Borscia, che guiderà il club nell’anno sociale 2018/2019, il presidente uscente Rolando Pannacci, che peraltro andrà a ricoprire l’incarico di presidente della zona A della IX circoscrizione del distretto 108L, ha voluto scolpire alcuni importanti momenti di quello appena trascorso. Alla presenza di Rosalba Bruno, di Federica Ravacchioli e di Alessio Dorelli, di Manlio Orlandi e di Marco Fantauzzi, rispettivamente presidente della IX circoscrizione, coordinatrice distrettuale del concorso “Un poster per la pace”, presidente della zona A della IX circoscrizione, presidente della VIII circoscrizione e cerimoniere distrettuale per l’anno 2017/2018, nonché, sempre per l’anno sociale appena terminato, dei presidenti del Lions Club Città di Castello Host Donatello Torrioli, del Lions Club Montone Aries Silvia Polidori, del Lions Club Città di Castello Tiferno Pietro Paolieri, oltre all’incoming del Lions Club Foligno Fabrizio Bravi, ha prestato il giuramento di rito un nuovo socio. Si tratta di Dino Valigi, imprenditore perugino impegnato nel settore sanitario, che da tempo frequenta con notevole interesse il Lions Club Umbertide. A presentarlo Mauro Tarragoni Alunni, segretario del Club e “padrino” eccellente, al quale è stato conferito lo speciale riconoscimento per la crescita sociale nell’anno del centenario. Dopo il caloroso saluto al nuovo entrato, la scaletta è proseguita con la consegna del premio al merito, che è anche una borsa di studio, dedicato agli studenti del Campus Leonardo da Vinci di Umbertide e che è ormai uno dei services permanenti del Club. Ad aggiudicarsi il riconoscimento quest’anno è stata Chiara Moroni, studentessa della classe IV B dell’indirizzo “professionale servizi per il commercio”, con la suggestiva motivazione che vale la pena trascrivere: «per i meriti scolastici conseguiti, che l’hanno vista distinguersi nel corso degli anni, oltre che per un serio e proficuo impegno scolastico, per spirito di collaborazione e solidarietà nei confronti di una compagna con bisogni educativi speciali, divenendo un costante punto di riferimento per tutto il gruppo classe, anche in contesti extrascolastici». Alla consegna del premio, quale ulteriore testimonianza della collaborazione che su diversi fronti unisce il Campus ed i Lions umbertidesi, insieme ai docenti Prof.ssa Sonia Venturi e Prof. Stefano Mencaroni che hanno coordinato la valutazione, è intervenuta la dirigente scolastica Prof.ssa Franca Burzigotti che ha sottolineato come l’eccellenza dell’istituzione scolastica della quale i risultati degli studenti sono la chiara testimonianza, trovi un punto di contatto con la società civile e con il mondo dell’associazionismo anche grazie all’impegno del Lions Club Umbertide. Ancora sul versante scolastico, la Scuola Media Mavarelli Pascoli di Umbertide, che da più di un decennio partecipa con risultati di assoluto rilievo al concorso “Un poster per la pace”, ha ottenuto un considerevole riconoscimento: quest’anno Cristina Ceccagnoli della classe III C, si è classificata al terzo posto a livello distrettuale. Il riconoscimento è stato consegnato da Federica Ravacchioli, che insieme alla dirigente scolastica Prof.ssa Gabriella Bartocci, ha avuto modo di sottolineare la grande partecipazione della scuola, che rappresenta l’impegno per una pace che non è solo “non guerra, ma anche il contributo per un mondo migliore a tutti i livelli. Si è poi completato il percorso del service “Sulla strada per la solidarietà”, che oltre alla raccolta fondi realizzata in occasione del raduno di auto e moto storiche della scorsa primavera al quale hanno partecipato tutti i clubs della zona A della IX circoscrizione ed il Lions Clube Gualdo Tadino Nocera Umbra, ha beneficiato di un consistente contributo economico di uno dei parnters della manifestazione: l’Autocarrozzeria Grifo di Perugia, nella persona del titolare Enzo Ciabatta, ha consegnato a Pannacci il “rituale” assegno che insieme a quanto già raccolto consentirà il restauro di un reliquiario di epoca gotica conservato all’interno di una chiesa della frazione di Colle di Avendita, nel comune di Cascia, già danneggiato dal sisma del 2016 ed al quale la comunità è molto legata, oltre che devota. Last but not least il giuramento del nuovo consiglio direttivo del Lions Club Umbertide, così composto per l’anno 2018/2019: 1° vice presidente Francesco Cancian, 2° vice presidente e addetto stampa Raffaello Agea, segretario e officer telematico Mauro Tarragoni Alunni, tesoriere Amedeo Fiorucci, censore e revisore dei conti Antonio Giovannoni, cerimoniere e presidente comitato soci Amato Caporali, membri comitato soci e consiglieri Anna Paola Giacché e Fortunato Giovannoni, consiglieri Claudio Ercolani, Marcello Rosini, Giancarlo Mauri, Michele Farabbi. Prima del tocco della campana che segna l’inizio del nuovo anno sociale, il neo presidente Mirco Borscia, che vanta un cospicuo numero di anni di militanza, ha sottolineato come l’azione del Lions Club Umbertide, del quale le molteplici iniziative che hanno coronato la cerimonia sono il più fulgido esempio, cerchi da sempre, con sforzi sempre più consistenti negli ultimi anni, di essere vicino alla propria comunità e di intercettarne le necessità a tutti i livelli. Un impegno per il quale Borscia, che è professionista che fa della concretezza di suo mantra, saprà dare il meglio di sé: per una crescita dell’associazione nel segno della continuità e dell’innovazione al tempo stesso. Ha chiuso la serata il presidente di circoscrizione Rosalba Bruno, che ha avuto calorose parole di elogio per l’attività del club, con l’invito a proseguire sulla strada già lastricata di successo tracciata fino ad oggi.

24/07/2018 09:43:39

Cultura Cinema al Centro, ecco cosa c'è in programma questa settimana

Nella settimana che vede il ritorno in Piazza San Francesco dei concerti (e non solo) di Rockin' Umbria, continua la programmazione al Chiostro di Piazza San Francesco per Cinema Al Centro.   SESTO LUNGOMETRAGGIO DELLA REGISTA SOFIA COPPOLA   L'INGANNO DI SOFIA COPPOLA DA LUNEDI 23 LUGLIO DRAMMATICO, THRILLER/ DURATA 95 MIN / USA, 2017 - UNIVERSAL L'inganno si svolge in un collegio femminile nello stato della Virginia, durante la Guerra di Secessione americana. Protette dalle spesse pareti del Farnsworth Seminary, le studentesse della scuola diretta da Miss Martha (Nicole Kidman) conducono una vita fortemente ritualizzata, ma la gabbia dorata che l'istitutrice ha costruito intorno a loro è destinata a crollare, quando la guerra bussa alla porta nella forma di un soldato ferito... Lunedì 23 ore 21:30 - VOST Martedì 24 ore 21:30 Il lunedì è sempre VOST: versione in lingua originale sottotitolata in italiano. UN GRANDE CLASSICO DI BERTOLUCCI IN EDIZIONE RESTAURATA ULTIMO TANGO A PARIGI DI Bernardo Bertolucci SOLO MERCOLEDI 25 LUGLIO DOCUMENTARIO/ DURATA 132 MIN / ITALIA, FRANCIA 1972 E' uno dei film cult della storia del cinema. Uno dei più "scandalosi" e discussima è anche il film italiano più visto di tutti i tempi nel nostro paese, con un totale di 15.623.773 spettatori. Il restauro è stato realizzato da CSC-Cineteca Nazionale in collaborazione con Grimaldi Film Productions e Metro-Goldwyn-Mayer Studios, con la supervisione di Vittorio Storaro e di Federico Savina (per il suono) che ha curato la colonna sonora originale Mercoledì 25 ore 21:30 IL BESTSELLER DI CARRISI APPRODA CON ALTRETTANTO SUCCESSO SUL GRANDE SCHERMO LA RAGAZZA NELLA NEBBIA DI DONATO CARRISI DA GIOVEDI 26 LUGLIO THRILLER/ DURATA 127 MIN / ITALIA 2018 La ragazza nella nebbia, thriller firmato Donato Carrisi, vanta un cast stellare capitanato da Toni Servillo, al fianco di Jean Reno e Alessio Boni. Un banco di nebbia fitta avvolge il paese di Avechot, nella piccola valle incuneata tra le Alpi. La nebbia che ha inghiottito le case e le strade si abbatte anche sull'auto dell'agente Vogel: la vettura finisce in un fosso e l'uomo, pur essendo uscito incolume dall'incidente, ha i vestiti ricoperti di sangue. Smarrito, senza ricordi delle ultime ore, Vogel viene seguito da uno psichiatra insieme al quale ripercorre gli ultimi turbolenti mesi della sua vita. Giovedì 26 ore 21:30 Venerdì 27 ore 21:30     LISTINO BIGLIETTI CINEMA AL CENTRO Tutti i giorni (mercoledì escluso) – Intero € 6,50 | Ridotto € 5,00 Biglietti Ridotti riservati a spettatori under 14 / over 65 / card SchermiTutti  

22/07/2018 11:24:26

Sport Volley Umbertide, una stagione da incorniciare: Raffaello Agea nuovo presidente

La stagione agonistica della pallavolo, almeno per quanto riguarda gli ambiti regionali, si è conclusa già da qualche tempo. Ma nonostante il rompete le righe, il Volley Umbertide ha voluto festeggiare i traguardi raggiunti e rivivere un anno di battaglie e di emozioni con una bella e partecipata festa. Dirigenti, allenatori, dirigenti, genitori, simpatizzanti e tifosi, si sono ritrovati per stare ancora un po’ insieme e per guardare, perché no, anche al futuro prossimo. Un futuro prossimo da onorare, perché nel 2019 la società raggiungerà l’importante traguardo delle nozze di rubino con la pallavolo, cioè 40 anni dalla fondazione.   Nel corso della serata, con annessa proiezione di video dei momenti salienti della stagione appena archiviata, non sono mancati calorosi applausi per tutte le squadre, che una a una sono sfilate su un ideale podio, con Marco Cruciani speaker d’eccezione. A partire dal mini volley, da diverso tempo sotto la sapiente guida di Giampaolo Conti, che vanta una cinquantina di iscritte e ottimi risultati, linfa vitale per una società che conta molto sulle sue forze, tanto che spesso le atlete, con l’esperienza acquisita sul campo, diventano anche allenatrici. A salire le under 12 allenate da Roberto Milleri, che si sono fatte onore non solo conquistando il terzo posto assoluto del loro girone che le ha fatte accedere al Trofeo Regione Umbria, ma soprattutto conquistando la competizione con un percorso netto. A salire ancora il nutrito gruppo delle under 14, che alla guida di Elena Cirilli ha conquistato il terzo posto del girone, così disputando gli ottavi di finale regionali e che recentemente si è aggiudicato il Campionato Primavera CSI, peraltro collezionando solo vittorie. Poi la squadra delle under 16 e quella di 2^ divisione, entrambe allenate da Althea Giulietti (che è anche il libero della prima squadra), composte in gran parte dalle stesse atlete, con le prime che hanno conquistato il terzo posto del loro girone e l’accesso agli ottavi di finale regionali.   Infine la prima squadra di coach Gabriele Violini, che nonostante una serie di infortuni ed alcune assenze involontarie, ha conquistato la semifinale del campionato di serie D regionale: con tenacia e caparbietà e con un pubblico che nelle sfide casalinghe e a volte anche in trasferta, non ha mai mancato di sostenere la squadra. Proprio nel corso della serata è stato annunciato un importante avvicendamento alla guida della prima squadra, con Maddalena Rosi, una delle atlete che sono un po’ la bandiera della società, che prenderà il posto di Violini. Una scelta importante, che oltre a testimoniare l’attaccamento alla maglia, è la dimostrazione più evidente di come si cerchi di dare continuità ai percorsi: prima atleti e poi allenatori, come d’altra parte è per tutti i tecnici delle varie compagini.   Qualche ambizione, i dirigenti non lo negano, c’è. L’ambizione di una promozione in serie C, con sforzi molto concreti per organizzare un roster che possa riuscire nell’impresa. Ma c’è anche una nuova dirigenza, che pur nel segno della continuità crede fortemente nei nuovi traguardi, non solo quelli di alto di categoria, ma anche di consolidamento e di aumento dei praticanti. L’assemblea tenutasi pochi giorni dopo la festa di fine anno, con consenso unanime, ha eletto presidente della società Raffaello Agea, avvocato del Foro perugino, che ha un trascorso nel tennis, ma che da diverso tempo è impegnato, anche a livello di comunicazione, nell’ambito del volley. Il nuovo presidente, che succede a Paolo Ciaccini, ha tenuto a sottolineare come le ambizioni dei nuovi traguardi verranno sostenute con una serie di iniziative concrete che hanno come obiettivo principale la crescita numerica e qualitativa, ma anche quello di ricreare una squadra maschile che da diverso tempo manca nei ranghi della società. Vice presidenti sono stati eletti Mirko Ceccagnoli ed Enrico Giulietti, tesoriere Giampaolo Conti, direttore sportivo Gabriele Violini, consiglieri Paolo Ciaccini, Mirko Babucci, Luigi Toscano, Emanuela Epatici, Catia Pitocchi, Federica Ugolini e Christine Todd, addetta ai rapporti con la federazione Daniela Scopetta.  

21/07/2018 08:33:26

Notizie » Politica Politica, Pd Umbertide: "Le bugie dalle gambe corte"

Riceviamo e pubblichiamo la nota diramata dal Partito Democratico di Umbertide   Non avremmo mai pensato di arrivare a dirlo ma l’affermazione di Locchi Marco che il Sindaco Carizia proseguirà la sua opera determina finalmente un punto fermo sulla vicenda relativa alla caduta della sua Amministrazione  e tutto ciò che poi ne è conseguito. Al fondo, Locchi ammette di aver realizzato ora ciò che maldestramente aveva provato a realizzare a dicembre: governare con chiunque, anche con la destra pur di liberarsi del PD (che oramai era diventato per lui scomodo). Se Luca Carizia, Sindaco della Lega, primo Sindaco di centrodestra di Umbertide, proseguirà l’opera di Marco Locchi dimostra come per il PD, partito di Centro Sinistra, non era possibile condividere le sue scelte e le sue 'opere' (l’aumento dei rifiuti al Calzolaro, il non aver subito costruito la nuova sede per i disabili, l’aver gestito scelleratamente il Centro Culturale Islamico, il totale disinteresse per le vicende socio-sanitarie, ecc…). Altro che trame di palazzo o congiure carbonare! Finalmente un po' di luce, quella che noi non siamo riusciti a dare adeguatamente alla vicenda e speriamo che adesso si disveli, con la malsana voglia di ex uomo di centrosinistra di governare con chiunque, a qualsiasi costo, anche con la  destra più retriva. Coraggio! Di personaggi che dal socialismo sono passati alla destra l’Italia ne ha avuti, purtroppo con nefaste conseguenze. Come purtroppo sempre ha avuto e ne avrà di Scilipoti pronti a passare di qua e di la con indifferenza, alla faccia di valori e ideali sbanderiati, in cambio della poltrona su cui erano e su cui tuttora sono seduti. La Lega vince ad Umbertide, paga con trenta denari un’alleanza senza apparentamento, ed ora apprende che farà quello che le diranno altri, magari le stesse cose che hanno combattuto prima e durante la campagna elettorale: Buona Continuità!

20/07/2018 16:58:54

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy