Notizie » Politica Umbertide, edilizia scolastica: parla l'ex Sindaco Locchi

Riceviamo e pubblichiamo In merito alla Edilizia Scolastica del comune di Umbertide Bene: la segreteria del PD di Umbertide, come per il bilancio, conferma anche sulla scuola la linea che questa amministrazione ha portato avanti e pianificato per il futuro. D' altra parte era uno dei punti principali del programma della legislatura 2014/2019.   Ma vediamo i dati concreti:   1) Scuola Monini: è dal 2015 che l' Amministrazione ha chiesto il finanziamento per la costruzione della nuova scuola, partecipando a numerosi bandi regionali e nazionali. Ad oggi siamo posizionati al quarto posto sulla graduatoria regionale per l' accesso ai fondi BEI. Il tutto è all'esame del governo e si spera che venga sbloccato rapidamente. All'Umbria dovrebbero essere assegnati 25/30 milioni di euro e quindi dovremmo sicuramente rientrarci. Si tratta di € 2.200.000 circa che verranno integrati con un mutuo di € 600.000 per la costruzione della nuova scuola materna ed il nuovo asilo nido.   2) Scuola del Niccone Messi nel piano € 400.000 per la costruzione della prima tranche della scuola (5 aule più mensa) al fine di consentire già dai primi mesi del 2019 il trasferimento dei ragazzi lasciando nella vecchia scuola solo i laboratori.   3) In questi anni sono stati effettuati interventi di miglioramento sismico alla scuola elementare di Pierantonio (€ 150.000) e di efficientamento energetico alla scuole medie (€ 500.000)   4)Programmati interventi di manutenzione straordinaria non ulteriormente rinviabili su tutti gli edifici scolastici: a fine giugno 2018 verranno interessate le scuole Di Vittorio, scuole medie, e scuola Niccone. A fine giugno 2019 sono stati programmati interventi su tutte le altre scuole.   5) Sono state fatte domande per finanziamenti per il miglioramento sismico delle seguenti scuole: Infanzia Calzolaro,Montecastelli,Pierantonio, pimaria Niccone.   6) E' in corso l'elaborazione di un progetto per l'efficientamento energetico dei seguenti edifici pubblici (da realizzare attraverso Project Financing):Palestra scuole medie,primaria Garibaldi e primaria Pierantonio. Il progetto riguarda la sostituzione degli infissi e delle caldaie.   Tutti gli interventi di cui sopra sono suffragati da atti deliberativi concreti e trasparenti a dimostrazione che non si tratta di promesse elettorali, ma di di interventi reali. 

17/01/2018 13:07:42

Notizie » Politica PD Umbertide:''Più investimenti sull'edilizia scolastica nella prossima legislatura''

Riceviamo e pubblichiamo "Oltre 60 milioni di euro per interventi nell'edilizia scolastica in Umbria, 180 gli edifici già finanziati e altri (tra i quali la SCUOLA DELL'INFANZIA DI VIA MORANDI) verranno finanziati nelle prossime settimane. Questo l'impegno di governo, parlamento e giunta regionale per l'edilizia scolastica. Nella nostra città è mancata negli ultimi tempi progettualità e capacità di reperire risorse. È necessario passare dalle chiacchiere degli ultimi anni a fare fatti concreti. Nella prossima legislatura l'impegno del Partito Democratico sarà tangibile soprattutto sull'edilizia scolastica. Programmiamo un piano locale di interventi per mettere in sicurezza le nostre scuole e per continuare il processo virtuoso avviato nelle precedenti legislature di riqualificazione del nostro patrimonio scolastico. UN MILIONE di euro ad annualità per mettere in sicurezza, riqualificare e in alcuni casi realizzare ex novo, i plessi di: scuola elementare di Niccone, asilo nido "Il ranocchio", scuola dell'infanzia di Calzolaro, scuola dell'infanzia di Montecastelli, scuola dell'infanzia di Pierantonio, Scuola dell'infanzia di Molino Vitelli. Oltre alla necessaria manutenzione per gli altri plessi scolastici. Interventi che qualificano la vita di un'Amministrazione e che danno l'idea chiara di non disperdere quella tradizione di buon governo e amore per la propria città che Umbertide aveva sempre avuto."   Segreteria Pd Umbertide

17/01/2018 13:01:41

Notizie » Politica L'ex Sindaco Locchi sulle ''primarie del programma'' di Umbertide Cambia:''Spot elettorali''

Riceviamo e pubblichiamo In merito all' articolo di Umbertide cambia del 15 gennaio 2018 Capisco che Umbertide Cambia ha bisogno estremo di mettere una pietra, anzi un “macigno” sul recente passato e quindi per cercare di distogliere i cittadini dall'azione irresponsabile che due suoi consiglieri hanno condotto ai danni degli Umbertidesi, si inventa le “primarie del programma” sul WEB. Un elenco di cose o irrealizzabili o già messe in cantiere in quanto finanziate, progettate e quindi in fase di realizzazione. Sono soltanto spot elettorali. Ma vediamoli in dettaglio: Parliamo di sicurezza??? Questa amministrazione ha installato circa 20 telecamere ed altre sono in fase di installazione. Telecamere dotate di Software di ultima generazione per il riconoscimento delle auto rubate e/o senza assicurazione con segnalazione in tempo reale alle forze dell'ordine. Controlli quindicinali delle forze dell'ordine?? Tutta roba già chiesta e richiesta al Prefetto il quale ha dato sempre la massima disponibilità nei limiti dell'organico a disposizione. Borse di studio, fondi occupazione?… sono anni che il Comune già destina delle risorse per tali progetti. Riduzione IRPEF?? Che novità! Per anni ci abbiamo pensato, ma l'unico problema è dove trovare le risorse per finanziare tale riduzione. Quindi UC dica dove intende trovarle: tagli?? maggiori entrate?? Ex fornace? A breve partiranno i lavori di manutenzione straordinaria ed entro l'anno il nuovo proprietario procederà alla vendita/affitto degli appartamenti. Serra disabili? I lavori per la realizzazione della struttura nella zona ex draga lungo il Tevere sono in corso di affidamento. Pertanto inizieranno a breve e verranno completati entro ottobre 2018. Ex Fagnus?? Altro spot elettorale. Il recupero non dipende dal Comune, ma da una vicenda molto più articolata e complessa che vede coinvolta Sviluppumbria. Blocco del cantiere del centro Islamico: altro spot elettorale così come la revoca del patto di cittadinanza che è stato condiviso da rappresentanti del governo, della Regione , dal Prefetto, dall' Ambasciatore del Marocco, dalla dicoesi, ecc. Un protocollo che, data la condizione esistente, stabilisce delle regole chiare sulla trasparenza dei finanziamenti, sul sermone in italiano e sulla limitazione alla costruzione del centro islamico.  

16/01/2018 17:27:24

Notizie » Politica L'ex Sindaco Locchi:''Finalmente il PD di Umbertide comincia a riconoscere il buon lavoro fatto dall'Amministrazione Comunale''

Riceviamo e pubblichiamo Sulla questione bilancio del comune di Umbertide. Finalmente dopo tanto silenzio il PD di Umbertide comincia a riconoscere il buon lavoro fatto dalla Amministrazione Comunale innanzitutto in termini di bilancio, affermando che il Comune non ha debiti, intendendo con questa affermazione che non ha “buchi di bilancio”. Gran parte del lavoro fatto in questi anni dalla Amministrazione Comunale ha riguardato proprio gli aspetti legati al bilancio. E quindi è utile riportare alcuni numeri ufficiali. Alla fine del 2016 il comune di Umbertide aveva un indebitamento di € 10.337.002,8 (tasso di indebitamento del 3,18%) mentre alla fine del 2012 era di € 15.559.364,72 (tasso di indebitamento del 4,91%). In questi anni c'è stato un taglio dei trasferimenti statali pari ad € 2.500.000 ai quali vanno sommati ulteriori € 800.000 derivanti dalla applicazione della nuova contabilità. In questi anni è stata ridotta la TASI dello 0,8%, c'è stato il blocco di tutte le imposte (imu, addizionale comunale,pubblicità, affissioni, tosap) e delle tariffe dei servizi ( refezioni, asilo nido, trasporti scolastici,servizi cimiteriali). Tutti i servizi sono stati mantenuti, pur in presenza di una riduzione del personale. Altro elemento da non sottovalutare è che nel periodo 2014/2017 c'è stata una riduzione di circa 1/5 dei contributi regionali, rispetto al periodo 2009/2013. Questo è ciò che è stato fatto in questi anni. Per chiarezza, al fine di evitare le solite strumentalizzazioni delle opposizioni che sistematicamente da anni parlano al vento di buchi di bilancio inesistenti, credo sia opportuno spiegare ulteriormente che l' indebitamento di un comune nasce per finanziare infrastrutture necessarie per la comunità e di per sé non è un elemento negativo. Va tenuto conto della sua dimensione per capire se potrà essere sostenibile. E' un dato che va gestito bene per la salute del comune. Questa Amministrazione tenuto conto della situazione sopra descritta ha deciso, fin dal suo insediamento, di abbassare l'indebitamento e quindi di non contrarre altri mutui. Questa decisione, grazie anche alla chiusura di vecchi mutui, ci ha permesso di ottenere risultati positivi: meno mutui significa avere liberato sul bilancio più risorse da utilizzare per la spesa corrente. Una gestione oculata ed accorta da buon padre di famiglia. 16 gennaio 2018

16/01/2018 11:56:11

Notizie » Politica Città di Castello: fermati i lavori in Piazza dell’Archeologia, la Lega porta la questione in Consiglio comunale

Riceviamo e pubblichiamo Fermati i lavori in Piazza dell’Archeologia, la Lega porta la questione in Consiglio comunale Marchetti e Mancini: “Appalti a chilometro zero, la soluzione. Conosci le aziende ed incentivi l’economia locale” "Chiarezza. Porteremo la questione in consiglio comunale per avere le dovute spiegazioni". Ad intervenire sullo stop dei lavori di Piazza dell'Archelogia, è la Lega di Città di Castello con i suoi consiglieri Riccardo Augusto Marchetti e Valerio Mancini  che annunciano una battaglia serratissima. "Non più di un mese fa assistemmo ad una conferenza stampa in cui il sindaco Luciano Bacchetta e l'Assessore Secondi  illustravano, con orgoglio, il progetto di realizzazione di Piazza dell'Archeologia. Nei giorni scorsi le cronache locali rompono l'idillio e parlano di lavori in attesa di realizzazione perchè l'amministratore della Società che si è aggiudicata l'appalto, è stato arrestato per (come riportato dai media ) "concorso mafioso esterno". Al di là dell'esito giudiziario e pur rimanendo garantisti ci chiediamo se si tratta di sfortuna o cattiva programmazione. Dall'amministrazione Cecchini a quella Bacchetta tante le aspettative disattese e le opere iniziate ma mai terminate. Ci riferiamo alla decennale chiusura della biblioteca tifernate, le cui promesse di riapertura si sono dissolte nel tempo, ci riferiamo all'ex cinema Vittoria, la cui risistemazione è stata annunciata ma mai terminata o al vecchio ospedale, edificio chiuso da anni in evidente stato di abbandono, la cui manutenzione pesa sulle spalle dei cittadini. Stesso epilogo per la Piastra logistica, l'ex Fcu ed ora pure Piazza dell'Archeologia. Visti i numerosi esempi citati difficile pensare che si tratti solo di sfortuna - continuano i leghisti -  consapevoli del fatto che l’amministrazione comunale ha dovuto scrivere al Prefetto per avere delucidazioni su azioni amministrative che avrebbe dovuto essere in grado di svolgere . A nostro avviso per governare serve programmazione e lungimiranza: nella gara degli appalti non basta solo una Legge o un certificato, serve maggior severità e controlli nelle opere di realizzazione: indispensabile vigilare  sui materiali utilizzati, sul rispetto delle norme di sicurezza, sui tempi di esecuzione e sulla professionalità e competenza degli addetti ai lavori, solo così si possono scoraggiare i "furbetti" ed impedire ad alcune società di vincere appalti. Certo è che con la Lega al Governo di questa città, situazioni simili difficilmente si sarebbero potute verificare. Il programma del nostro movimento, presentato alle ultime elezioni amministrative parlava chiaro: "appalti a chilometri zero", ossia l'affidamento,  nel rispetto delle normative vigenti,di appalti pubblici ad imprese locali: così facendo avremmo potuto incentivare l'economia locale e limitare concretamente situazioni poco chiare che spesso derivano da una serie di dinamiche tra cui la non conoscenza storica delle aziende selezionate". Marchetti e Mancini rilanciano: "La chiarezza prima di tutto poi riproporremo al consiglio la nostra mozione a vantaggio dell'economia locale, sul modello lombardo e vedremo quanto l'amministrazione comunale avrà a cuore i tifernati "  

15/01/2018 17:04:39

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy