Attualità » Primo piano Pineta Ranieri e bosco del Macchione, partono gli interventi di messa in sicurezza e riqualificazione

Partiranno il 29 settembre i lavori di messa in sicurezza e riqualificazione della Pineta Ranieri e del bosco del Macchione. In primo luogo gli interventi riguarderanno la messa sicurezza della Pineta, uno dei luoghi più frequentati dagli umbertidesi, con un accurato taglio selettivo delle piante pericolose da parte dell'Agenzia Forestale Regionale (Afor), individuate mediante apposita perizia agronomica e da una profonda pulizia del sottobosco. Fatto ciò saranno piantati nuovi alberi. In questo caso i lavori hanno un importo di 105mila euro. Poi si entrerà nel vivo dei lavori. Sarà riconfigurato il tracciato esistente in un unico percorso della lunghezza di circa 1,5 km e sarà previsto un nuovo ingresso sul lato sud in corrispondenza di via Martiri delle Foibe. Verrà quindi eseguito un consolidamento dell'argine alla destra del fosso Rio e saranno realizzati nuovi attraversamenti dei vari tratti di fosso. I tracciati, nei punti dissestati, saranno ripristinati eliminando per quanto possibile, i tratti con pendenze elevate per garantire una maggiore fruibilità per tutti. Il viale principale della Pineta sarà oggetto di un intervento di riqualificazione attraverso la realizzazione di una linea di pubblica illuminazione per rendere più sicura la fruizione nelle ore serali. Sarà inoltre eseguita una nuova linea di acquedotto, allacciata alla rete idrica comunale, con la realizzazione di due fontanelle pubbliche. Infine, saranno sostituiti tutti gli arredi (tavoli e sedute) e i giochi presenti. Per gli interventi sono stati stanziati 181mila euro dalla Regione Umbria che serviranno anche per la sistemazione del Parco Ranieri. In occasione dei lavori la Pineta resterà chiusa come previsto da apposita ordinanza della Polizia Locale. L'atto prevede che dal 28 settembre sino al termine degli interventi, all'interno del parco pubblico Pineta Ranieri e del percorso vita all'interno del bosco del Macchione è fatto divieto di transito pedonale e veicolare e di accedere e di utilizzare le strutture ludico-ricreative, compreso il campo da bocce. Le transenne di delimitazione verranno posizionate a cura del Servizio Manutenzioni Esterne del Comune di Umbertide. Come previsto dal progetto i lavori avranno una durata di 120 giorni. In relazione al cronoprogramma dei lavori ed al loro andamento sarà valutato di restringere il perimetro delle aree chiuse.               Area degli allegati      

24/09/2021 19:47:06 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Umbertide: inaugurazione delle 1000 GRU PER LA PACE

Venerdì 24 settembre inaugurazione delle installazioni delle 1000 GRU PER LA PACE e dal 27 settembre esposta la bandiera della pace di Aldo Capitini, che aprì la Marcia per la pace del 1961 Saranno inaugurate questa sera, venerdì 24 settembre alle ore 21 a Umbertide, Città di Castello, Montone e Lisciano Niccone, in occasione dei 60 anni della Marcia per la Pace Perugia Assisi, le installazioni delle "Mille GRU per la Pace nel Mondo".  Dal 27 settembre al 3 ottobre inoltre Umbertide ospiterà, presso il Museo di Santa Croce, la bandiera che Aldo Capitini fece realizzare per la prima marcia del 1961. L'iniziativa, resa possibile grazie alla collaborazione tra Coordinamento per la Pace Umbertide Montone Lisciano Niccone, UNITRE ed ASAD, ha visto tanti giovani, in particolare dei centri estivi, ma anche tanti adulti realizzare gru con la tecnica origami, in memoria di Sadako Sasaki, una bambina giapponese morta a seguito delle radiazioni del bombardamento atomico di Hiroshima del 6 agosto 1945. Nella sua battaglia contro la leucemia, qualcuno a lei molto vicino la consigliò di iniziare la costruzione di mille origami a forma di gru (uccello dalla lunga vita) perché, secondo la leggenda, raggiunto quel numero di esemplari, avrebbe visto realizzarsi il suo più grande desiderio che era, ovviamente, quello della guarigione. Questo sogno purtroppo non si avverò e Sadako mori il 25 ottobre del 1955, lasciando incompiuta la serie di gru che aveva realizzato. Le GRU però continuano ad essere un simbolo di pace, che non significa soltanto assenza di guerra, ma anche vita e cura, quella cura, "I care" che è lo slogan dell'edizione della Marcia per la Pace PerugiAssisi del 10 ottobre 2021. Per questo, l'iniziativa delle mille gru per la pace si è estesa alle Unitre e alle Scuole dell'Umbria e continuerà durante e dopo la Marcia del 10 ottobre prossimo. Tanti anche i Comuni umbri e non solo coinvolti nel progetto; tra questi i Comuni di Umbertide, Città di Castello, Lisciano Niccone e Montone, patrocinatori dell'iniziativa, che dal 24 settembre ospiteranno le installazioni, visibili presso il Centro socio culturale San Francesco di Umbertide, il Palazzo comunale di Città di Castello, il Museo San Francesco di Montone, la Residenza municipale di Lisciano Niccone e il Campus Leonardo da Vinci di Umbertide, fino al 25 ottobre, quando gli allestimenti verranno smontati e le GRU saranno donate come simbolo di pace.  

24/09/2021 18:09:41 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Sistemazione degli accessi al Parco fluviale del Tevere, partiti i lavori

Sono iniziati in questi giorni i lavori di sistemazione degli accessi e nuovi interventi di riqualificazione riguardanti il Parco fluviale del Tevere. Le operazioni sono inserite all'interno del completamento della rete urbana ciclabile e collegamento con la ciclovia regionale del fiume Tevere. Gli interventi hanno un importo complessivo di 76.300 euro, finanziati per metà con risorse della Regione Umbria e per la restante parte da risorse comunali. Il progetto riguarda tra l'altro la sistemazione della strada che da via Leopoldo Grilli porta al parco fluviale del Tevere. In questo caso è prevista la realizzazione di una nuova pavimentazione priva di barriere architettoniche ed accessibile da un itinerario interno al centro storico passante attraverso via Bovicelli o piazza del Trocascio. Gli interventi, oltre a definire un itinerario per pedoni e ciclisti in grado di by-passare l'attuale viabilità di via Cavour, completa a tutti gli effetti il quadro degli interventi di recupero ambientale delle aree fluviali vicini al centro storico, e dei relativi accessi, garantendo la massima fruibilità delle aree attrezzate comprese tra la foce del torrente Reggia e la riqualificata area della ex Draga ed un idoneo collegamento del centro abitato con la ciclovia del Tevere. Inoltre, il progetto prevede anche interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza del tratto di ciclovia del Tevere compresa fra l'area della ex Draga e la foce del torrente Reggia. I lavori si aggiungono agli interventi che hanno avuto luogo nell'area del Parco fluviale del Tevere, come la riqualificazione dell'area della ex Draga che ha portato alla realizzazione della nuova serra destinata ad attività didattico-sociali per l'inserimento nel mondo del lavoro di persone con disabilità, la creazione di un nuovo parco cittadino, con interventi di arredo urbano, nuovi giochi e nuova sistemazione del verde e i lavori che hanno permesso di rinnovare la scala e l'accesso al fiume situati nei pressi del passaggio a livello di piazza San Francesco.        

22/09/2021 19:04:46 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Opere Pubbliche: ad Umbertide in arrivo quasi 2 milioni di euro per 5 importanti interventi

Opere pubbliche, al Comune di Umbertide finanziati lavori per circa 2 milioni di euro: interessati il cavalcavia di via Madonna del Moro, la strada comunale del Sasseto, la scuola primaria “Garibaldi” e le scuole dell'infanzia di Calzolaro e Montecastelli.   Arrivano altre ottime notizie sul fronte dei lavori pubblici. Dopo il finanziamento dell'asilo nido comunale pari a 2 milioni di euro (ai quali si aggiungono 400mila euro di cofinanziamento da parte del Comune di Umbertide), sono in arrivo ben 1.913.000 euro per cinque importanti interventi per la viabilità e per alcune scuole di proprietà comunale. Come previsto dall'apposito decreto emanato dal Ministero dell'Interno sono stati infatti ritenuti ammissibili e finanziabili progetti fondamentali per il capoluogo e le frazioni. Di seguito gli interventi nel dettaglio. Per quanto riguarda la viabilità, uno dei progetti rientranti tra quelli che beneficeranno dei fondi è la manutenzione straordinaria e l'adeguamento del cavalcavia situato presso la zona industriale Madonna del Moro per il quale sono stati erogati 800mila euro. L'altro riguarda la strada comunale del Sasseto, per la quale sono stati stanziati 120mila euro per il consolidamento delle scarpate e per la manutenzione straordinaria della sede stradale. Passando all'edilizia scolastica nel capoluogo ammontano a 123.797 euro le risorse messe a disposizione per gli interventi di efficientamento energetico della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi”. Nelle frazioni hanno ricevuto il contributo gli interventi di adeguamento sismico che riguarderanno le scuole dell'infanzia di Calzolaro (pari a 540mila euro) e di Montecastelli (il cui importo è di 330mila euro). Grande soddisfazione viene espressa dall'Amministrazione Comunale di Umbertide per aver ottenuto il finanziamento delle opere sopra riportate. E' stato un lavoro complesso che porterà degli ottimi risultati a beneficio del capoluogo e delle frazioni vista la mole degli interventi per tutta la comunità umbertidese. Ciò dimostra come la programmazione sia alla base dell'azione di questa Amministrazione.              

20/09/2021 11:50:02 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Iniziata l'edizione 2021 del Settembre Ottocentesco, gli appuntamenti di venerdì e sabato

Ha preso il via nella serata di ieri (giovedì 16 settembre) presso il Teatro dei Riuniti la seconda edizione del Settembre Ottocentesco, la serie di eventi organizzata da Comune di Umbertide, Associazione Storica Fratta dell'800 e Accademia dei Riuniti chiamata anche fino al 25 settembre le emozioni della Fratta dell'800. Ad aprire la kermesse sono stati i saluti del sindaco, dell'assessore alla Cultura, del presidente dell'Accademia dei Riuniti Vittorio Betti, del direttore artistico Achille Junior Roselletti e della direttrice organizzativa Roberta Nanni. Nel corso della serata è stato presentato al pubblico in sala il nuovo portale Fratta800.com, nel quale sono raccolti tramite immagini e testi i 20 anni della Fratta dell'800 e la storia di Fratta prima e di Umbertide dopo nel corso del XIX secolo. Successivamente si è tenuto il concerto di arie ottocentesche eseguito dal "Chorus Fractae Ebe Igi", diretto dal maestro Paolo Fiorucci e con Lorenzo Tosi al pianoforte. Gli eventi del Settembre Ottocentesco proseguono oggi, venerdì 17 settembre. Alle 18.30, in Piazza Fortebraccio, si terrà la presentazione del nuovo libro di Federico Ciarabelli dal titolo “Umbertidesi nel Risorgimento, note su cento patrioti”. Il volume è pubblicato dall’Associazione Fratta800 in occasione di questa edizione del Settembre Ottocentesco. Dalle 21.30 in poi, si comincia con gli spettacoli. Debutta alle 21.30 in Piazza Fortebraccio Ciro Masella con il suo “Il Funambolo della luce. Nikola Tesla, l’uomo che illuminò il mondo”. Lo spettacolo è un appassionato viaggio dedicato a uno dei più sorprendenti pensatori vissuti a cavallo tra '800 e '900. Sul palco il racconto si snoda e viene condotto con maestria da Ciro Masella (che ne è anche autore), Olmo de Martino e le coreografie della ballerina Isabella Giustina. Venerdì alle 24.00 al Teatro dei Riuniti, la prima serata si chiude con lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”, omaggio a Georges Feyedeau. La messa in scena, realizzata dall’Accademia dei Riuniti, mette in scena una performance di pittura dal vero condotta dall’artista Antonio Renzini, una esibizione di burlesque realizzata dalla performer Candy Rose (vera star nel panorama italiano del Burlesque) e un omaggio teatrale a Georges Feyedeau, grande commediografo francese. Sabato 18 settembre alle 16.00 sarà possibile assistere, nelle vie del centro storico, alla Calata delle Taverne, una passeggiata in costume da parte del popolo delle taverne, animatore indiscusso della festa. Alle 18.30 in Piazza Fortebraccio verrà presentato il libro di Alessandra Oddi Baglioni dal titolo “Le relazioni pericolose 2.0”. L’opera è una divertente riscrittura del notissimo romanzo epistolare di Choderlos de Laclos, in cui l’autrice cambia e attualizza sia i mezzi di comunicazione (posta elettronica e messaggistica al posto delle lettere su carta) e anche il carattere dei personaggi, ovvero quel che ci si poteva attendere nell‘800 in campo sentimentale da una ragazza di 18 anni, e quel che ci si può attendere adesso. A seguire, alle 21.30, andrà in scena uno spettacolo musicale dedicato alle arie celebri dell’operetta. Il concerto, dal titolo “Da Parigi a Vienna, in compagnia dell’operetta” è prodotto dalla compagnia AlfaFolies di Torino e vedrà esibirsi sul palco un baritono, un soprano e un piccolo corpo di ballo, in un percorso in due tempi dedicato alla storia del più popolare genere musicale ottocentesco. Alle 24.00, al Teatro dei Riuniti, torna in replica lo spettacolo “L’Atelier dell’Artista”. In caso di maltempo tutti gli eventi che si svolgono in piazza Fortebraccio avranno luogo presso il Teatro dei Riuniti. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti e pensati per rispettare la massima sicurezza. E' necessario esibire il Green Pass per poter accedere agli eventi. La prenotazione è fortemente raccomandata. INFO E PRENOTAZIONI E mail: info@accademiadeiriuniti.com Cell: 370.3515135

17/09/2021 13:11:09 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy