Notizie » Politica Umbertide Partecipa:''Abbiamo detto in tutti i modi che non sarebbe stato possibile rideterminare un’alleanza col PD''

Riceviamo e pubblichiamo Lo straordinario risultato ottenuto da Umbertide Partecipa al primo turno, non ci ha consentito per un soffio di poter contendere in maniera diretta il governo della città. Ringraziamo tutto coloro i quali ci hanno sostenuto e hanno creduto in noi. Li ringraziamo non solo per il sostegno al primo turno ma anche per averci accordato la forza di poterci assumere oggi la responsabilità di una scelta decisiva per il futuro di Umbertide. Abbiamo detto in tutti i modi in campagna elettorale che non sarebbe stato per noi possibile rideterminare un’alleanza col gruppo dirigente del Partito Democratico. Come ovvio, rimaniamo coerenti con quanto detto. Il nostro obiettivo è quello di rappresentare una realtà civica fatta da persone competenti, appassionate e capaci che si mettono al servizio della comunità.Per questo non possiamo rinunciare a essere gruppo dirigente e decidere di costruire le condizioni per un nuovo modello di governo.  La discussione che abbiamo portato avanti con il candidato Luca Carizia, non riguarda certo, come qualcuno pensa e dice, incarichi e interpreti. Noi crediamo invece che la discussione debba essere su cosa fare per Umbertide. E’ del tutto evidente che molte delle questioni del nostro programma risultano di particolare rilevanza per la nostra città: serve la disponibilità e la serietà che stiamo riscontrando per arrivare a soluzioni condivise.  Il ruolo centrale, quindi, sono le cose che dovremo fare per avanzare verso l’ idea di Umbertide 2030. Per fare questo, noi porteremo da un lato le nostre competenze e dall’altro la forza che ci deriva dal fare una scelta non dettata dalle poltrone. A dimostrazione di questo, avremo come garante di tutto ciò Marco Locchi, che metterà al servizio la sua esperienza e la sua onestà intellettuale. Rinuncerà ad avere cariche dirette all’interno del Consiglio e della Giunta, favorendo la squadra che ha costruito e smentendo chi, per troppo tempo, ha falsamente affermato che Umbertide Partecipa rappresentasse una battaglia personale per la poltrona. Umbertide Partecipa è molto di più e lo dimostrerà.

16/06/2018 14:01:10

Attualità » Primo piano I cittadini segnalano ai Carabinieri alcuni spacciatori: arrestati due pusher

Altro duro colpo inferto dai Carabinieri di Perugia agli ambienti della droga in città. I militari dell’Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia nelle ultime ore, al termine di un prolungato servizio di osservazione, controllo e pedinamento, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due cittadini albanesi, di 26 e 21 anni e denunciato in stato di libertà un terzo connazionale, da poco giunto in città, tutti domiciliati a Perugia, privi di lecita occupazione, incensurati. Ancora una volta si è dimostrata vincente la partecipata collaborazione di alcuni residenti, che rafforzando il proprio senso civico, hanno dato un fondamentale apporto all’operazione. L’arresto è stato propiziato da una vigile attività di osservazione nei confronti dei predetti che, grazie anche al fattivo contribuito dei residenti che segnalavano strani movimenti di giovani spacciatori, consentiva di appurare che gli stessi erano soliti avvicinare, nella zona di via Cortonese (dove evidentemente concordavano gli appuntamenti), soggetti di sesso maschile e femminile, noti ai militari quali assuntori abituali di sostanze stupefacenti, i quali, dopo un breve scambio di parole con i pusher, si allontanavano in tutta fretta con fare sospetto. Nella serata di ieri, è scattato il blitz dei Carabinieri che, dopo aver individuato il covo dei malviventi e monitorato i movimenti dei predetti, hanno fatto irruzione nell’appartamento, sorprendendo i tre intenti a effettuare pulizie dopo aver confezionato il narcotico. La conseguente perquisizione personale e domiciliare ha permesso di rinvenire e sequestrare, a fini probatori, quarantasei involucri termosaldati contenenti complessivi 56 grammi circa di cocaina, la somma contante di 1.040 euro (occultata sotto il divano), materiale per il taglio e il confezionamento dello stupefacente, due bilancini di precisione e due telefoni cellulari, utilizzati  per “agganciare” i clienti della piazza locale e mantenere con costoro costanti contatti. Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati associati presso la Casa Circondariale di Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

15/06/2018 16:46:45

Notizie » Politica Luca Carizia su questione ''Splendorini'':''Da Avorio solo slogan da campagna elettorale''

Riceviamo e pubblichiamo Luca Carizia su questione "Splendorini". "Ci chiediamo in questi anni cosa abbia fatto il PD per risolvere il problema, dove erano quando i cittadini si lamentavano, perché non hanno accolto le istanze della gente del Calzolaro. Solo slogan da campagna elettorale" “Le parole del candidato a sindaco del Pd Paola Avorio sulla questione Splendorini sono solo slogan da campagna elettorale”. A dichiararlo il candidato a sindaco per il centro-destra Luca Carizia il quale continua. “ Il Pd di Giulietti ha avuto anni per rimettere Umbertide al centro della politica non solo locale ma regionale, sorprende, ma neanche più di tanto, che oggi in piena campagna elettorale la priorità e l’impegno profuso sia quello di delocalizzare la Splendorini. Ci chiediamo in questi anni  cosa abbia fatto il PD  per risolvere il problema, dove erano quando i cittadini si lamentavano, perché non hanno accolto le istanze della gente del Calzolaro che prima di arrivare a protestare pubblicamente, più volte hanno segnalato la questione a tutti i livelli. Gli umbertidesi per anni sono stati presi in giro da un Pd sempre più classista e lontano dal territorio impegnato a risolvere le guerre interne piuttosto che le problematiche del territorio. Un esame di coscienza in questi casi non farebbe male, anziché millantare promesse vane che potevano essere mantenute in tempi non sospetti, si farebbe meglio ad ammettere gli errori e di conseguenza un evidente calo di consensi, non solo ad Umbertide, non solo in Umbria ma su scala nazionale.  

15/06/2018 16:40:21

Notizie » Politica ''UMBERTIDE CAMBIA PROPONE UN GOVERNO DI CAMBIAMENTO CON TUTTE LE FORZE DI OPPOSIZIONE''

Riceviamo e pubblichiamo Il ballottaggio, si sa, rappresenta i tempi supplementari delle elezioni o, forse, ancor meglio i calci di rigore finali. Volenti o nolenti bisogna tirarli per la vittoria. Perciò il ballottaggio è il più crudele dei sistemi elettorali, almeno per chi, pur partecipando, potrebbe non beneficiare della vittoria. E questo sta accadendo ad Umbertide cambia. Gli elettori ci hanno si premiato, ma non in numero sufficiente per un cambiamento vero e responsabile.  Pertanto, domenica 24 giugno ci troveremo a votare per evitare un danno piuttosto che acquisire un vantaggio. Del resto, se ben analizziamo, Umbertide cambia ed Umbertide partecipa rappresentano insieme quasi il 40% dell’elettorato, equamente ripartito. Le coalizioni di centro sinistra e centro destra, al ballottaggio, contano invece rispettivamente il 25,38% e il 19,28%. Cosa significa? Che il ballottaggio dovrebbe essere espressione significativa di un governo per il cambiamento. Dato che Umbertide cambia non ha mai avuto e non ha alcun rapporto col Pd, a differenza di quanto sostenuto in maniera volutamente bugiarda e vigliacca da molti, è evidente che la via maestra per il ballottaggio sia quella di un solo e chiaro apparentamento delle forze di opposizione. Ce la faremo ad avere un governo del cambiamento e della competenza con programmi e uomini di alto profilo?  Umbertide cambia, che è un movimento civico né di destra e né di sinistra e vuole salvaguardare la propria identità e la propria autonomia da ogni formazione politica, sta facendo la sua parte per realizzarlo, a prescindere da poltrone e assessorati, mettendosi a disposizione della città. Il resto si chiama inciucio.     Umbertide cambia  

15/06/2018 16:36:05

Attualità » Primo piano Umbertide, via libera all’intervento di efficientamento energetico della Piscina comunale

Riceviamo e pubblichiamo E’ stata approvata dal Commissario straordinario Castrese De Rosa con i poteri della Giunta la proposta, avanzata dal soggetto gestore, la Società Poliservice soc. consortile a.r.l, di una serie di interventi finalizzati all’efficientamento energetico della piscina comunale di via Morandi. Nello specifico si tratta della realizzazione di un impianto di cogenerazione a gas che consentirà di contenere le spese di energia elettrica ed energia termica e di migliorare sensibilmente il microclima all’interno dell’impianto, e  della sostituzione delle lampade ad incandescenza con lampade a led che garantiscono un risparmio sui consumi di energia elettrica, mantenendo lo stesso grado di illuminazione. Considerando che, dopo otto anni di funzionamento, i generatori che riscaldano l’impianto riportano frequentemente danni, con costi di manutenzione sempre più elevati e che l’intervento risulta oramai non più differibile al fine di non mettere a rischio l’avvio della prossima stagione invernale, l’Amministrazione Comunale ha approvato la proposta di efficientamento energetico dell’impianto e, vista la difficoltà a reperire nell’immediato le risorse necessarie, che si aggirano intorno agli 80.000 euro, i costi saranno a carico del soggetto gestore che provvederà a recuperarli tramite sconti sul canone di concessione per le prossime annualità.     

14/06/2018 11:44:06

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy