Notizie » Società Civile Usl Umbria 1, non si ferma la generosità dei tifernati verso l’ospedale. Donazione anche per Umbertide

La generosità e lo spirito solidarietà delle associazioni e dei privati verso l’ospedale di Città di Castello non si ferma mai. Negli ultimi mesi sono arrivati strumenti, arredi e materiale informatico regalati da associazioni, privati e ditte che il direttore medico di presidio facente funzione Giuseppe Vallesi ha voluto ringraziare personalmente nel corso di un incontro che si è tenuto il 25 febbraio all’ospedale di Città di Castello. “La donazione – ha aggiunto il dottor Vallesi - ha un grande valore non solo di termini di denaro ma di solidarietà con i cittadini che partecipano attivamente ad una sanità che funziona. Ogni donazione è ossigeno per il nostro lavoro perché significa soddisfazione dei cittadini per i servizi ricevuti”.  Il Pronto soccorso dell’ospedale di Città di Castello, grazie al Rotary club di Città di Castello, si è dotato di un pulsossimetro mentre, per i meriti dell’Inner Wheel, l’unità di Anestesia e rianimazione potrà contare su un doppler vascolare.  Per intervento della onlus Gli amici di Simone l’unità di Radioterapia può contare su un sistema Medspira Breath-Hold Es, strumento innovativo per limitare i margini di errore dovuti ai movimenti respiratori durante i trattamenti radioterapici.  L’unità di Cardiologia, inoltre, per interessamento de Gli amici del Cuore di Città di Castello, può contare su 4 barelle ad altezza variabile, su un monitori-registratore per la pressione arteriosa e su un sistema di lettura Holter Synescope. Ma non sono soltanto le associazioni ad aver dato il proprio contributo al miglioramento dell’ospedale. Anche tanti privati hanno voluto regalare denaro o strumentazioni alla struttura. La signora Elisa Brondi, infatti, ha contribuito con una donazione alle spese correnti per il Pronto soccorso mentre la signora Emanuela Girelli ha messo a disposizione del reparto di Cardiologia un frigorifero per alimenti.  Ad Oncologia sono stati donati un notebook dal signor Roberto Tofanelli, un computer dalla signora Francesca Scarscelli, un pc con accessori e un televisore Lg da 60 pollici da parte della signora Linda Brunelli. Alessandro Epi e Riccardo Fiorucci hanno donato alla struttura complessa due quadri.  In occasione della prima edizione di Babbo Natale in corsia la ditta Angelini ha donato 98 giochi per i bambini ricoverati che sono stati consegnati dai vigili del fuoco.  Per l’ospedale di Umbertide il Country Golf Club Caldese, invece, ha donato due Holter pressori.   

25/02/2020 15:22:12 Scritto da: Eva Giacchè

Cultura Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo al Museo Rometti lo spettacolo AND

Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo, con un doppio spettacolo in programma alle 18.00 e alle 21.00, l'appuntamento è con AND, spettacolo di danza ideato dal Centro Studi Danza di Umbertide diretto da Maria Paola Fiorucci e realizzato con la preziosa collaborazione del Cinema Metropolis e della Ceramiche Rometti.   Acronimo di “Abito Nella Danza”, la parola AND racchiude brevemente la traduzione inglese della coniugazione “e” che diventa, in questo caso, il simbolo di unità tra parti differenti: idee, concetti, persone.   AND è un racconto immaginario che unisce il linguaggio contemporaneo della danza con il linguaggio dell’arte della Ceramiche Rometti. Lo spettacolo, interpretato dalle giovani allieve dell’ Associazione Centro Studi Danza, si compone liberamente senza una traccia drammaturgica, diventando un’indagine profonda e poetica sul corpo inteso in quanto “abitazione”. Le coreografie, create specificatamente sullo spazio espositivo del Museo Ceramiche Rometti dai coreografi Marta Benvenuti, Leonardo Farabi, Paolo Rosini e Afshin Varjavandi, si alternano creando suggestioni ed evocazioni, componendo una sequenza morbida ed armoniosa di performance, danza e poetica del corpo.   AND è l’incontro tra le celebri forme della Ceramiche Rometti e le forme della danza.   Il costo del biglietto è di 8 euro. Le prevendite sono disponibili online sul sito www.cinemametropolis.it. Per info e prenotazioni è possibile contattare i numeri 075 941 1317 - 340 0959 352.  

25/02/2020 15:20:51 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Volley Umbertide: netto 3 a 0 nella trasferta contro School Volley Perugia

Le biancorosse lasciano solo le briciole alle scolare, disputando un match senza sbavature, che permette loro di riavvicinarsi alla vetta della classifica Perugia – Nelle partite che avevano visto opposte le due formazioni nel corso della precedente fase del campionato, soprattutto nell’ultima, le perugine avevano dato l’impressione che, potendosela giocare punto a punto, avrebbero potuto impensierire anche compagini più attrezzate, almeno sulla carta. Questa lezione, però, le ragazze guidate da Maddalena Rosi, l’avevano appresa in pieno, sapendo di dover tenere le avversarie a debita distanza. Operazione riuscita in pieno, della quale la cartina al tornasole è data proprio dal punteggio, mai in discussione in nessuno dei tre parziali. Nel primo set Umbertide fa valere la sua legge soprattutto grazie agli attacchi di Giorgi e Bianconi, cui contribuiscono anche Moretti, Palazzetti e Sarnari. Il parziale fila via liscio con un perentorio 14 – 25. La musica non cambia nel corso del secondo parziale, con le stesse giocatrici a segno tre volte ciascuna in attacco e con l’aggiunta di Leveque (3 centri anche per lei), subentrata proprio nel corso della seconda frazione all’ancora convalescente Leonelli. Il set finisce con un divario minore (18 – 25), che tuttavia è il preludio di un altro parziale ancor più netto dal punto di vista del punteggio e del gioco. Al rientro in campo le padrone di casa sbagliano molto e Umbertide, che mantiene sempre alta la concentrazione, fa proprio il set (14 – 25) in un battibaleno. Alla fine ne è venuta fuori una prestazione molto consistente, che fa ben sperare per i futuri impegni. I tre punti conquistati, poi, consentono alle umbertidesi, grazie alla sconfitta di Libertas Perugia maturata sul campo di San Feliciano, di accorciare il gap (oggi di 6 punti) sulla prima. Dunque un campionato ancora molto incerto, dove tutte ancora possono dire la loro e dove sarà vietato concedere o peggio arretrare se si vorranno mantenere le legittime ambizioni della vigilia. SCHOOL VOLLEY PERUGIA – VOLLEY UMBERTIDE    0 – 3 (14 – 25, 18 – 25, 14 – 25) VOLLEY UMBERTIDE: Ubaldi (C), Bianconi, Leonelli, Giorgi, Busti, Moretti, Sarnari, Leveque, Palazzetti, Beacci, Girelli (L1), Giulietti (L2), Allenatore: Maddalena Rosi SCHOOL VOLLEY PERUGIA: Baioletti (C), Orazi B., Borzetta, Rosati, Arcaleni, Morbidelli, Radi, Lelli, Bellanca, Baglioni, Lemmi, Maisto, Orazi B., De Dominicis, Orazi V. (L1), Urbani (L2). Allenatore: Roberto Farinelli, vice allenatore Cucchiarini Arbitro: Renato Baldelli  

25/02/2020 15:18:19 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Coronavirus: confermato test negativo per caso sospetto a Trestina

  Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, comunica di aver appena ricevuto, dalla dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario alto tevere umbro Usl 1, la comunicazione della “conferma dalla Usl di Pavia che la signora che ha soggiornato per circa un giorno a Trestina è risultata negativa al test per nuovo coronavirus (SARS – CoV – 2)”. Il sindaco "intende cogliere l’occasione per ringraziare la signora per il senso civico e di responsabilità dimostrato in questa circostanza”. “Per quanto concerne l’evoluzione dei provvedimenti legati alla prevenzione e gestione della situazione complessiva relativa al Coronavirus, ovviamente – ha concluso il sindaco Bacchetta – il comune come tutti gli altri enti locali ed istituzioni interessate si dovrà attenere alle decisioni e disposizioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”. Nell’invitare tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” impartite dagli organismi competenti, il sindaco  ribadisce che “terrà costantemente informata la comunità locale” ed esprime “profonda gratitudine per il prezioso e indispensabile lavoro che operatori sanitari, forze dell’ordine e protezione civile stanno profondendo fin dal primo momento in cui si e’ reso necessario un corale intervento”.   Il sindaco di Città di Castello, Luciano Bacchetta, comunica di aver appena ricevuto, dalla dottoressa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario alto tevere umbro Usl 1, la comunicazione della “conferma dalla Usl di Pavia che la signora che ha soggiornato per circa un giorno a Trestina è risultata negativa al test per nuovo coronavirus (SARS – CoV – 2)”.   Il sindaco "intende cogliere l’occasione per ringraziare la signora per il senso civico e di responsabilità dimostrato in questa circostanza”. “Per quanto concerne l’evoluzione dei provvedimenti legati alla prevenzione e gestione della situazione complessiva relativa al Coronavirus, ovviamente – ha concluso il sindaco Bacchetta – il comune come tutti gli altri enti locali ed istituzioni interessate si dovrà attenere alle decisioni e disposizioni che verranno prese a livello nazionale e regionale”.           Nell’invitare tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” impartite dagli organismi competenti, il sindaco  ribadisce che “terrà costantemente informata la comunità locale” ed esprime “profonda gratitudine per il prezioso e indispensabile lavoro che operatori sanitari, forze dell’ordine e protezione civile stanno profondendo fin dal primo momento in cui si e’ reso necessario un corale intervento”.    

24/02/2020 18:52:33 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Politica Trasporto pubblico locale, l'Amministrazione Comunale fa il punto

Riceviamo e pubblichiamo la risposta dell'Amministrazione comunale al consigliere Giovanni Codovini   Quella sul trasporto pubblico locale è stata l'ennesima inesattezza dal consigliere comunale Giovanni Codovini. Bisogna partire da tre dati di fatto che smontano definitivamente le posizioni del capogruppo di Umbertide Cambia qualche giorno fa. Il trasporto su gomma da diverso tempo versa in condizioni pietose, tanto che l'attuale giunta regionale si è trovata 15 milioni di euro di buco causati dall'arrivo di decreti ingiuntivi dimostrando così, in maniera cristallina, la superficialità con cui la sinistra, che ha governato la Regione fino a ottobre dello scorso anno, ha trattato il tema dei trasporti pubblici.   Lo scenario trovato dall'attuale Giunta regionale non è per niente roseo, anzi, verrebbe da dire che a essere ereditati sono stati solo e unicamente problemi. Pur essendo una situazione difficile, la nuova Giunta regionale si è interfacciata più volte con i vari territori umbri, cercando di coinvolgerli unicamente sul taglio di sprechi legati al trasporto pubblico locale su gomma, invece che usare la mannaia come è accaduto con la passata Giunta regionale.   Ricordiamo che l'estate scorsa, il Comune di Umbertide, quando la Regione governata allora dal centrosinistra ha deciso di usare la scure sul trasporto pubblico locale, si è preso in carico il problema e ha usato risorse provenienti dal proprio bilancio per garantire un servizio di collegamento delle frazioni al capoluogo. Per quanto riguarda la ex-Fcu, una infrastruttura preziosa e importante per tutto il nostro territorio, lasciata al proprio destino, Codovini e Umbertide Cambia, nell'ultimo periodo non hanno mai puntato l'indice contro chi, ovvero il centrosinistra, ha ridotto la ferrovia nello stato che tutti conosciamo. Nelle occasioni sopra citate, il capogruppo di Umbertide Cambia si guardò bene di polemizzare con quelli che, alla fotografia attuale, sembrano i suoi nuovi alleati.

24/02/2020 15:09:52 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Paura Coronavirus a Trestina: la rassicurazione del Sindaco Bacchetta

Nel pomeriggio di oggi si è diffusa molta preoccupazione in Altotevere per la presenza a Trestina di "una signora proveniente da Lodi segnalata dalla Usl di Lodi come contatto di caso infetto da nuovo coronavirus e che ha lasciato volontariamente la località di  Trestina".  Il Sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, in costante contatto con il Commissario Straordinario della Usl Umbria 1, Dr. Silvio Pasqui, ha trasmesso la comunicazione della Dr.ssa Daniela Felicioni, direttore del distretto sanitario Alto Tevere umbro. “Comunicazione in merito a signora presente a Trestina proveniente da Lodi.  Si informa che la donna segnalata dalla Usl di Lodi come contatto di caso infetto da nuovo coronavirus ha lasciato volontariamente la località di Trestina, ove si era recata negli ultimi giorni, dopo aver informato i colleghi del Dipartimento di Prevenzione, che le hanno raccomandato di mettersi in auto e recarsi direttamente alla propria residenza senza fare soste  sotto la sua diretta responsabilità.  Della cosa i colleghi hanno informato sia la locale stazione di Polizia che la USL di residenza di altra Regione. Si tiene a precisare che la signora è sempre stata asintomatica. I familiari della persona sono in regime di quarantena per ovvi motivi precauzionali”.  Il sindaco, Luciano Bacchetta, comprendendo le preoccupazioni dei cittadini di Trestina comunica che “terrà costantemente informata la comunità locale” invitando tutti al rispetto delle “norme igienico-sanitarie” diramate a livello nazionale e dalla task-force regionale presso la sede della Protezione Civile a Foligno.  

22/02/2020 20:42:22 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy