Cultura Feste di settembre di fine Ottocento, il programma della prima giornata

Tutto pronto per l’edizione 2018 delle “Feste di settembre di fine Ottocento”, che prenderanno il via oggi, 30 agosto, e animeranno il centro storico con spettacoli itineranti, rievocazioni storiche e taverne fino a domenica 2 settembre.   Il programma di questa sera:   PIAZZA DEL MERCATO Ore 21.00 IL SIPARIO SI APRE SULLA FESTA - Corteo Autorità civili, Militari e Banda verso Piazza Matteotti Ore 22.00 TORNEO DELLE LOCANDE - “Sbatti Palle”   PIAZZA MATTEOTTI Ore 21.15 CHE LA FESTA ABBIA INIZIO - Alzabandiera con Autorità e Fanfara della Banda Cittadina Ore 21.45 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade Ore 23.00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione   PIAZZA DELLE ERBE Dalle 21.00 CAFFE’ DEGLI ARTISTI dal 1848 Assenzio e Spiriti - Tutte le sere attori e artisti animano il caffè a cura dell’Accademia dei Riuniti Ore 22.00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione Ore 23.00 PILLOLE DI ARGENTO VIVO a cura dell’Associazione Culturale Argento Vivo   MUSEO SANTA CROCE Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.30, visite guidate gratuite Dalle ore 22.00 NOTTURNI AL MUSEO: “A PASSO DI SUITE” - Spettacolo di Danza a cura di Centro Studi Danza diretto da Maria Paola Fiorucci - Coreografia Marta Benvenuti Danzatrice ospite Chiara Tosti - Esecuzione al violoncello Giulio Rondoni   VIA BOVICELLI Dalle 21.00 LA MESCITA DE L’ARMAJOLO a cura della Pro-Loco Umbertide - Mostra d’Armi, Mescita di Bevande d’Epoca e Giochi Popolari  

30/08/2018 09:48:12

Notizie » Politica Festa de "L'Unità", il Pd di Umbertide traccia il bilancio dell'edizione 2018

Riceviamo e pubblichiamo dal Partito Democratico di Umbertide Si è conclusa la Festa de l’Unità del Partito Democratico di Umbertide che anche quest’anno ha riscosso uno straordinario successo di pubblico. Migliaia di persone, sfidando qualche volta anche la pioggia e il freddo, nei dieci giorni di durata della festa hanno frequentato il Parco, potendo gustare buona cucina, ascoltare musica di qualità, giocare al bingo, partecipare ai dibattiti o acquistare libri.   All’inizio eravamo indecisi se fare o meno la festa, dopo il risultato elettorale negativo, ma ci siamo convinti che sarebbe stato un errore doppiamente grave non rimarcare la presenza del PD, della Festa de l’Unità che è oramai divenuta un appuntamento fisso della nostra città e soprattutto non provare a riannodare da subito un contatto reale con la comunità umbertidese.   Non poche sono state le difficoltà, alcune create artatamente, ma il risultato è davvero positivo sotto ogni punto di vista. Il PD ha il dovere di riannodare i fili di un dialogo spezzato con la nostra comunità, sapendo ascoltare di più le esigenze dei cittadini con umiltà e attenzione. Dall'opposizione ma anche dai ruoli istituzionali ai livelli provinciali e regionali ci dobbiamo impegnare per far crescere Umbertide e per costruire un futuro migliore per gli umbertidesi.   Ringraziamo tutti quelli che hanno partecipato ai dibattiti. Dalla Presidente Marini, agli assessori regionali Barberini e Cecchini, dal vice-presidente del Consiglio regionale Marco Vinicio Guasticchi, alla Presidente del PD di Umbertide Paola Avorio; dai membri della direzione nazionale Giuseppe Berretta e Giampiero Giulietti al giornalista Pierpaolo Burattini, al Vicepresidente del Consiglio comunale Giovanni Codovini (e capogruppo di UC) fino alla capolista di Progetto Umbertide Barbara Mischianti e ai consiglieri comunali del PD Filippo Corbucci (capogruppo) e Matteo Ventanni. Ma un ringraziamento vero e sentito va agli oltre cento volontari che hanno animato la festa e a tutti quanti vi hanno partecipato. Grazie davvero a tutti. Arrivederci, al prossimo anno per l'edizione della Festa de l'Unità 2019.

29/08/2018 14:51:46

Notizie » Politica Politiche scolastiche, le dichiarazioni di Umbertide Cambia

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia  “Sulla gestione delle politiche scolastiche c’è da parte della Giunta Carizia-Locchi ambiguità, continuità netta col passato e scarsa progettazione” - ricorda Gianni Codovini, consigliere di Umbertide cambia. “Entriamo nel merito delle cose: incominciamo con la questione del trasporto scolastico. La Giunta è dovuta ricorrere alla proroga del servizio fino al 31.12.2018 perché non è riuscita a fare il dovuto bando di gara d’appalto, violando il contratto che prevedeva una proroga fino ai tre anni, già però esercitata e non aderendo al bando di gara regionale che contiene i costi. Dunque anche questa Giunta incomincia a fare le proroghe, così come per i rifiuti ha fatto la Giunta passata. Nel nuovo bando, comunque, l’Amministrazione dovrà valorizzare, nel rispetto della legge, l'esperienza pluriennale finora sperimentata attraverso il consorzio degli artigiani locali”.  Umbertide cambia, inoltre, individua altre incoerenze riguardo il servizio mensa: “la delibera di Giunta, fotocopia di quella dell'amministrazione Locchi, continua a fare una netta discriminazione per le tariffe applicate della quota mensile del nido di Infanzia tra nuclei familiari con lavoro dipendente e con lavoro autonomo, penalizzando quest'ultimi. Una famiglia con reddito da lavoro autonomo di 7.747 euro paga la stessa cifra di 380 euro mensili di una famiglia con reddito da lavoro dipendente di 36.152 euro!”. Da ultimo Umbertide cambia mette in evidenza “la totale mancanza di una politica scolastica. Non c’è nelle linee programmatiche della Giunta e altrove una parola sull’offerta formativa, sul sostegno alla disabilità, sulla gestione dell’integrazione, sulle reti territoriali, sull’alternanza scuola lavoro e sulle politiche di avviamento al lavoro giovanile. Mancanza di idee o continuità col passato?  Nell’uno e altro caso non si vede cambiamento. E il 1 settembre si torna a scuola”.  

29/08/2018 14:23:22

Feste di Settembre di fine Ottocento, presentato il programma dell'edizione 2018

Si terrà dal 30 agosto al 2 settembre l'edizione 2018 delle “Feste di settembre di fine Ottocento”, la rievocazione storica in costume della Fratta ottocentesca che è stata presentata martedì pomeriggio presso il Palazzo Comunale di Umbertide dal sindaco Luca Carizia, dall’assessore alla Cultura, Sara Pierucci, da Luciano Bettucci e Achille Junior Roselletti, presidente e membro dell’Accademia dei Riuniti.   La manifestazione anche quest’anno animerà vie e piazze del centro storico cittadino con centinaia di figuranti: eleganti dame e signori dell’alta società, popolani e popolane, contadini, militari e garibaldini nelle loro sgargianti divise, briganti impegnati in stornelli e tumultuose scorribande, artigiani al lavoro nelle botteghe. Per quattro giorni l'antica Fratta diventerà un grande teatro all'aperto, dove si alterneranno balletti, opere melodrammatiche, canti e balli popolari, spettacoli di magia, numeri circensi, improvvisazioni teatrali, giocolieri, mangiafuoco, spettacoli di burattini e cantastorie. Di primaria importanza anche l'aspetto culinario, con taverne e osterie che proporranno i piatti tipici della cucina contadina.   “Si tratta di una delle feste più importanti di Umbertide e dell’Umbria, per il suo valore storico e artistico – ha detto Luca Carizia, sindaco di Umbertide -. Questo è un anno particolare per chi lo organizza e per l’amministrazione e visti i tempi possiamo parlare di festa di transizione. Un ringraziamento immenso a tutto coloro che si sono impegnati, visto che non è stato facile organizzare la manifestazione in tempi strettissimi. Per il prossimo anno metteremo mano per rinvigorire e dare più energia alla festa”.   Queste le parole di Luciano Bettucci, presidente dell’Accademia dei Riuniti: “Concordo con quanto detto dal sindaco, perché c’è bisogno di rinvigorire la festa. Nonostante tutto, come Accademia, abbiamo cercato di mettere insieme un programma che comprenda divertimento, spettacolo e cultura. Il nostro auspicio è che la gente partecipi numerosa sia indossando abiti d’epoca, sia prendendo parte agli eventi”.   Anche per Achille Junior Roselletti dell’Accademia dei Riuniti si tratta di: “Un anno di passaggio per molti motivi. Dentro l’associazione si discute da molti anni su come portare nuova linfa all’evento. E’ un anno di passaggio anche per noi, visto che è la prima edizione senza Achille Roselletti, direttore storico della festa; per questo ci piaceva marcare una continuità e un contributo fattivo. In una situazione di criticità ci siamo rimboccati le maniche. Abbiamo messo insieme un programma accattivante, realizzato grazie a molti soggetti e associazioni. C’è molto da limare, ma è si è costruito anche un patrimonio di passione che non deve andare perso. Abbiamo un doppio binario, costituito da programmazione artistica di livello e divertimento comune. L’auspicio è che tutti possano divertirsi ed è importante trasmettere il fatto che molte persone possano vestirsi”.   “In questo momento di transizione, l’Amministrazione non ha voluto interferire nell’organizzazione della manifestazione, sia dal punto di vista culinario che da quello degli spettacoli – ha commentato l’assessore comunale alla Cultura, Sara Pierucci -. La rievocazione rappresenta la festa dei cittadini di Umbertide e, quindi, tutto è stato fatto per rispondere al meglio alle loro esigenze. Ringrazio gli organizzatori e speriamo che gli umbertidesi vivano al meglio queste quattro giornate ottocentesche”.     Di seguito, il programma completo della manifestazione   Giovedì 30 agosto   PIAZZA DEL MERCATO Ore 21.00 IL SIPARIO SI APRE SULLA FESTA - Corteo Autorità civili, Militari e Banda verso Piazza Matteotti Ore 22.00 TORNEO DELLE LOCANDE - “Sbatti Palle”   PIAZZA MATTEOTTI Ore 21.15 CHE LA FESTA ABBIA INIZIO - Alzabandiera con Autorità e Fanfara della Banda Cittadina Ore 21.45 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade Ore 23.00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione   PIAZZA DELLE ERBE Dalle 21.00 CAFFE’ DEGLI ARTISTI dal 1848 Assenzio e Spiriti - Tutte le sere attori e artisti animano il caffè a cura dell’Accademia dei Riuniti Ore 22.00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione Ore 23.00 PILLOLE DI ARGENTO VIVO a cura dell’Associazione Culturale Argento Vivo   MUSEO SANTA CROCE Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.30, visite guidate gratuite Dalle ore 22.00 NOTTURNI AL MUSEO: “A PASSO DI SUITE” - Spettacolo di Danza a cura di Centro Studi Danza diretto da Maria Paola Fiorucci - Coreografia Marta Benvenuti Danzatrice ospite Chiara Tosti - Esecuzione al violoncello Giulio Rondoni   VIA BOVICELLI Dalle 21.00 LA MESCITA DE L’ARMAJOLO a cura della Pro-Loco Umbertide - Mostra d’Armi, Mescita di Bevande d’Epoca e Giochi Popolari   Venerdì 31 agosto   PIAZZA DEL MERCATO Ore 21.30 e 22.30 DON QUIXOTE - Spettacolo di Danza a cura di Centro Studi Danza diretto da Maria Paola Fiorucci - Coreografie Maria Paola Fiorucci   PIAZZA MATTEOTTI Ore 18.30 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione Ore 21.00 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade Ore 21.30 PILLOLE DI ARGENTO VIVO a cura dell’Associazione Culturale Argento Vivo Ore 22.00 TORNEO DELLE LOCANDE “Stroppa la Corda” Ore 23.00 PILLOLE DI ARGENTO VIVO a cura dell’Associazione Culturale Argento Vivo   PIAZZA DELLE ERBE Dalle 21.00 CAFFE’ DEGLI ARTISTI dal 1848 Assenzio e Spiriti - Tutte le sere attori e artisti animano il caffè a cura dell’Accademia dei Riuniti Ore 22.30 L’APOCRIFO: VITA IMMAGINARIA DEI PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO a cura di “Voci e Progetti” Ore 23,00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione   MUSEO SANTA CROCE Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.30, visite guidate gratuite Ore 22.00 NOTTURNI AL MUSEO: 800 CLASSICO - concerti al Museo   PIAZZA XXV APRILE Ore 21.00 BRUTAL CIRQUE - Acrobazie e Tessuti Aerei Ore 21.30 L’APOCRIFO: VITA IMMAGINARIA DEI PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO a cura di “Voci e Progetti” Ore 22.30 BRUTAL CIRQUE - Acrobazie e Tessuti Aerei Ore 23.00 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade   VIA BOVICELLI Dalle 21.00 LA MESCITA DE L’ARMAJOLO a cura della Pro-Loco Umbertide - Mostra d’Armi, Mescita di Bevande d’Epoca e Giochi Popolari   Sabato 1 settembre   PIAZZA DEL MERCATO Ore 21.30 ESERCITAZIONI MILITARI E PATTUGLIAMENTO DELLE VIE CITTADINE - a cura del “Battaglione Estense”   PIAZZA MATTEOTTI Ore 18.30 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione ORE 21.00 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade Ore 21.30 BALLO DI GALA CON SOLDATI, DAME, BORGHESI E POPOLO TUTTO Ore 23.00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione   PIAZZA DELLE ERBE Dalle 21.00 CAFFE’ DEGLI ARTISTI dal 1848 Assenzio e Spiriti - Tutte le sere attori e artisti animano il caffè a cura dell’Accademia dei Riuniti   MUSEO SANTA CROCE Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.30, visite guidate gratuite Dalle ore 22.00 NOTTURNI AL MUSEO: “A PASSO DI SUITE” - Spettacolo di Danza a cura di Centro Studi Danza diretto da Maria Paola Fiorucci e Nuova Scuola Popolare di Musica diretta da Ivano Rondoni - Coreografia Marta Benvenuti - Danzatrice ospite Chiara Tosti - Al violoncello Giulio Rondoni   PIAZZA XXV APRILE Ore 21.30 BRUTAL CIRQUE Acrobazie e Tessuti Aerei Ore 22.00 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade Ore 22.30 BRUTAL CIRQUE Acrobazie e Tessuti Aerei   VIA BOVICELLI Dalle 21.00 LA MESCITA DE L’ARMAJOLO a cura della Pro-Loco Umbertide - Mostra d’Armi, Mescita di Bevande d’Epoca e Giochi Popolari   Domenica 2 settembre   PIAZZA DEL MERCATO Dalle 16.00 TORNEO DELLE LOCANDE - “Merenda delle Taverne”, “L’Antriso”, “Corsa degli insaccati” e “La Morra”   PIAZZA MATTEOTTI Ore 18.00 ESERCITAZIONI MILITARI E PATTUGLIAMENTO DELLE VIE CITTADINE - a cura del “Battaglione Estense” Ore 21.00 BALLO DI GALA CON SOLDATI, DAME, BORGHESI E POPOLO TUTTO. Ore 22.00 PREMIAZIONE E CHIUSURA DELLA FESTA   PIAZZA DELLE ERBE Dalle 21.00 CAFFE’ DEGLI ARTISTI dal 1848 Assenzio e Spiriti - Tutte le sere attori e artisti animano il caffè a cura dell’Accademia dei Riuniti Ore 21.30 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione   PIAZZA XXV APRILE Dalle 17.00 TRAMPOLI E TRAMPOLIERI - Artisti di Strada a cura di Lux Arcana   VIA BOVICELLI Dalle 21.00 LA MESCITA DE L’ARMAJOLO a cura della Pro-Loco Umbertide - Mostra d’Armi, Mescita di Bevande d’Epoca e Giochi Popolari   Per le vie e le piazze del borgo tutte le sere artisti e spettacoli itineranti, parata di giocolieri e fuoco, giocolieri saltimbanchi, mangiafuoco, uomini forzuti, poeti, comici erranti, cantastorie, briganti, stornellatori fanfara della banda cittadina e fanfara garibaldina. Durante tutta la serata le varie locande effettueranno autonomamente spettacoli - concerti - interventi di artisti di strada   L’elenco di taverne, locande e osterie   Osteria degli Artigiani, Antica Pasticceria Migliorati, Taverna degli Antichi Sapori, Osteria del Mattatoio, Osteria dei Mille, Osteria del Musicante, Locanda della Torre, La Botega del Macellaro, Osteria dei Briganti, Alle Dame, Taverna dei Tintori, Osteria La Rocca, Pro Loco Umbertide, Osteria de le’ Balille.   E' possibile noleggiare i costumi tutti i giorni dalle ore 16.30 alle ore 19.30 in via Cibo 19. Disponibile un’ampia scelta di costumi e accessori ottocenteschi per donna, uomo e bambino.

28/08/2018 20:14:24

Cultura Umbertide, nei giorni delle Fiere visita in anteprima del nuovo allestimento del Museo delle Ceramiche Rometti

In occasione delle Fiere di Umbertide, nei giorni 7-8-9 settembre, sarà possibile visitare in anteprima il nuovo allestimento del Museo delle Ceramiche Rometti, che in autunno riaprirà i battenti con tutta una serie di iniziative ed eventi che ne faranno un nuovo polo culturale per la città di Umbertide. Lo storico dell'arte David Menghini, responsabile dello spazio, terrà per tutto il weekend delle visite guidate volte a far riscoprire ai cittadini e ai turisti, attraverso una collezione di oltre 200 pezzi, un piccolo gioiello museale e una pagina importante della storia e della cultura artistica locale. Fondata da Settimio Rometti nel 1927 l'azienda, grazie al contributo fondamentale di Dante Baldelli, Corrado Cagli e Mario di Giacomo, all'epoca giovanissimi studenti dell'Accademia d' Arte di Roma, si impose subito come rivoluzionaria, facendo uscire dai forni oggetti che recavano traccia delle più avanzate tendenze artistiche dell'epoca, come Futurismo, Razionalismo, Art Decò e influssi della Bauhaus. La visita si conclude con la nuova sezione delle collezioni contemporanee della Rometti, che grazie all'impegno di Massimo Monini, attuale proprietario dell'azienda, sta vivendo una nuova stagione d'oro, sempre in equilibrio tra arte, artigianato e design. Biglietto d'ingresso 3,00 € (guida inclusa), bambini under 14 gratis Durata visita 30 min. circa Orari visite guidate: Venerdì 07 settembre Pomeriggio: ore 16:00 – 17:30 – 19:00  Sabato 08 settembre Pomeriggio: ore 16:00 – 17:30 – 19:00  Domenica 09 settembre Mattina: ore 11:00 – 12:30 Pomeriggio: ore 16:00 – 17:30 – 19:00

28/08/2018 13:59:19

Cultura Il Festival della Nazioni fa tappa a Umbertide, Silvia Pastine e Giulia Contaldo in concerto alla Collegiata

Il Festival delle Nazioni fa tappa a Umbertide. La kermesse tifernate – che quest’anno rende omaggio alla Repubblica Ceca - sarà presente a Umbertide con una iniziativa artistica di primo ordine il 27 agosto alle ore 18.00 presso la Chiesa della Collegiata. Il concerto vedrà la partecipazione del Duo vincitore nel 2017 del Concorso nazionale "Alberto Burri per gruppi giovanili di Musica da camera", formato da Silvia Pastine al violino e Giulia Contaldo al pianoforte. In programma la Sonata n. 7 per violino e pianoforte op. 30 n. 2 in do minore di Beethoven, la Sonata per violino e pianoforte n. 2 in sol maggiore di Ravel e la Sonata n. 3 per violino e pianoforte VII/7 di Janacek.   Violino e pianoforte, in duo, sembrano combinarsi in modo perfetto. Eppure, amalgamare i loro timbri ha costituito una sfida per molti musicisti nel corso dei secoli. Dopo Mozart, è Beethoven a segnare una linea di non ritorno, raggiungendo il culmine del genere con la seconda sonata dell’op. 30: la straripante energia e la cupa agitazione non possono più essere incanalate nei limpidi e simmetrici schemi settecenteschi, generando una tensione che a tratti sembra sul punto di esplodere. E se nell’Ottocento, dopo di lui, solo alcuni tra i grandi praticano questa forma compositiva, è nel Novecento che molti autori tornano a occuparsene, attratti indubbiamente da una nuova concezione del timbro che permette di valorizzare la diversità sonora dei due strumenti. Lo sa bene Ravel: nella sua seconda sonata, incastona in una forma ‘classica’ elementi esotici e insoliti, stilemi jazz. E poi Janáček: accanto ai capolavori del teatro musicale moderno, scrive un piccolo gruppo di pezzi strumentali preziosi, tra cui spicca senza dubbio la terza sonata per violino e pianoforte. Sonata che fa da filo conduttore tra i due concerti In duo: qui eseguita nella versione originale, sarà infatti proposta anche nella trascrizione per clarinetto e pianoforte.   A ripercorrere queste tre tappe cruciali della letteratura cameristica è il duo classificatosi al primo posto nel Concorso nazionale Alberto Burri 2017, promosso dal Festival delle Nazioni per valorizzare e supportare i più talentuosi gruppi giovanili di musica da camera.

26/08/2018 16:39:40

Notizie » Società Civile Lettera di un cittadino residente nella frazione di Pierantonio

Riceviamo e integralmente pubblichiamo la lettera inviata alla nostra redazione da un cittadino residente nella frazione di Pierantonio   Egregio Dott. Luca Carizia Sindaco di Umbertide,   dobbiamo considerare Pierantonio come un lontano paese? Lontano da che? Dalla civiltà. Bastano poche gocce di pioggia e siamo al buio. È un normalissimo fine Agosto. I temporali si stanno sostituendo al grande caldo e piove. Piove come tutti gli anni. Come in tutti i cambi di stagione. Sarebbe normale se non fossimo costretti ad ascoltare la pioggia al buio. Già perché ogni volta che piove, a Pierantonio salta la luce. Oggi (25 agosto 2018, 2018 e non 1918) è iniziato a piovere alle 16:51 e la corrente elettrica è saltata alle 16:52. In realtà non è solo saltata ha continuato per almeno un’ora a interrompersi e tornare. Tutto questo crea danni e disagi. Danni perché le apparecchiature elettroniche di cui tutti noi siamo dotati si danneggiano con questo sbalzi di tensione. A me si è rotto il frigorifero e ora sarò costretto a chiedere i danni, danni che, come è normale, non mi saranno mai risarciti perché in questo paese la colpa non mai di nessuno. Disagi perché, per esempio, ormai tutti noi abbiamo caldaie a gas che senza corrente non funzionano e cosi siamo senza acqua calda.   Eppure noi il servizio elettrico lo paghiamo regolarmente. Anche perché se non pagassimo ci staccherebbero tutto. Ma loro il servizio non lo forniscono con regolarità. Lo forniscono solo quando non piove. Sia ben chiaro che non si tratta di un caso, ma di una cosa che avviene con regolarità. Abbiamo provato a segnalare il guasto al servizio nazionale e ci siamo sentiti rispondere “è stato segnalato un guasto generale su Umbertide ci stanno lavorando i tecnici”. A me non sembra credibile. Giusto 3 giorni fa è successa la stessa cosa durante un temporale (alcuni organi di stampa ne hanno dato notizia, www.informazionelocale.it).   Anche in quel caso si trattava di un guasto generale? E se cosi fosse, perché non lo hanno risolto impedendo che riaccadesse a distanza di 3 giorni? La verità purtroppo è che probabilmente la rete elettrica di Pierantonio è rimasta quella del 1918. Ma in un paese in cui non si fanno le manutenzioni e i ponti crollano sterminando intere famiglie tutto questo è considerato normale. La mia lettera è per chiedere a Lei, Sindaco di Umbertide, un interessamento su un problema che riguarda i cittadini. Non possiamo affrontare il prossimo inverno con il rischio che ad ogni minimo acquazzone la corrente venga interrotta, con il rischio che si creino problemi ben più seri di un semplice frigorifero rotto. Comprendo che non sia di diretta competenza del Sindaco ma credo che un interessamento del Primo Cittadino possa almeno accendere i riflettori su un vergognoso disservizio che riporta il “paesello” ai primi anni del secolo scorso.   In attesa di un Suo cortese riscontro La saluto cordialmente (anche se non la posso vedere con questo buio).   Cesare Aragno

26/08/2018 16:23:24

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy