Cultura La programmazione al Cinema Metripolis dal 10 ottobre: Joker, il Piccolo Yeti e il documentario Antropocene

Continua in programmazione per la seconda settimana il bellissimo Joker di Todd Phillips interpretato da Joaquin Phoenix, vincitore del Leone d'oro al miglior film alla 76esima Mostra del cinema, uno dei film della stagione. Per gli spettatori più piccoli arriva Il Piccolo Yeti, dagli autori di Dragon Trainer un’avventura che attraversa gli ambienti urbani e i grattacieli di Shanghai per raggiungere le cime innevate dell’Himalaya e panorami che lasciano senza fiato. E per finire, per soli tre giorni, il documentario Antropocene, una testimonianza visiva di come l’uomo ha operato sull’ambiente negli ultimi 100 anni, tanto da far parlare di una nuova epoca geologica: attraverso il lavoro di Edward Burtynsky, uno dei più grandi fotografi paesaggisti al mondo, un viaggio attraverso i deserti, le montagne, le foreste, le profondità degli oceani su cui incombono i segni sempre più incisivi dell’uomo, dall’urbanizzazione incontrollata allo sfruttamento selvaggio del suolo.    JOKER DI TODD PHILIPS FINO A mercolEDì 16 OTTOBRE DRAMMATICO / DURATA 122 MIN / USA, 2019 WARNER BROS Joker, il film di Todd Phillips è incentrato sulla figura dell’iconico villain, ed è una storia originale, diversa da qualsiasi altro film su questo celebre personaggio apparso sul grande schermo fino ad ora. L’esplorazione di Phillips su Arthur Fleck, interpretato in modo indimenticabile da Joaquin Phoenix, è quella di un uomo che lotta per trovare la sua strada in una società fratturata come Gotham. Durante il giorno lavora come pagliaccio, di notte si sforza di essere un comico di cabaret… ma scopre che lo zimbello sembra essere proprio lui. Intrappolato in un’esistenza ciclica sempre in bilico tra apatia e crudeltà, Arthur prenderà una decisione sbagliata che provocherà una reazione a catena di eventi, utili alla cruda analisi di questo personaggio. L’esplorazione da parte del regista Todd Phillips su Arthur Fleck, un uomo ignorato dalla società, non vuole soltanto uno studio crudo del personaggio ma una storia più ampia che si prefigge di lasciare un insegnamento, un monito. Oltre a Joaquin Phoenix, il cast del film vede protagonisti Robert De Niro, Zazie Beetz e Frances Conroy. Giovedì 10 ore 19:00 - 21:15 Venerdì 11 ore 19:00 - 21:15 Sabato 12 ore 19:00 - 21:15 Domenica 13 ore 19:00 - 21:15 Lunedì 14 ore 19:00 Martedì 15 ore 19:00 Mercoledì 16 ore 21:15* [biglietto 4 euro]   IL PICCOLO YETI DI JAMES BOBIN dA giovedì 10 ottobre ANIMAZIONE / DURATA 92 MIN / USA, 2019 DREAMWORKS Il Piccolo Yeti è un’avventura che attraversa gli ambienti urbani e i grattacieli di Shanghai per raggiungere le cime innevate dell’Himalaya e panorami che lasciano senza fiato. Yi è un’adolescente un po’ ribelle, che sogna – come la maggior parte dei giovani della sua età – di scappare lontano e girare il mondo insieme al suo violino. Una sera mentre suona sul tetto del suo palazzo, circondata dagli imponenti edifici della città al tramonto, Yi sente uno strano rumore e, avvicinandosi alla fonte, scopre che il cupo verso animale appartiene a un giovane yeti. Inizialmente spaventata, la ragazza farà ritorno sul tetto durante le ore diurne per tentare di instaurare un legame con la creatura, pur ignorando come sia giunta fino a Shagai. Giovedì 10 ore 17:00 Sabato 12 ore 17:00 Domenica 13 ore 15:15 - 17:00 Lunedì 14 ore 17:00 Martedì 15 ore 17:00 Mercoledì 16 ore 17:00* [biglietto 4 euro]   ANTROPOCENE - L'EPOCA UMANA DI JENNIFER BAICHWAL, NICHOLAS DE PENCIER E EDWARD BURTYNSKY dA LUNEDì 14 ottobre DOCUMENTARIO / DURATA 90 MIN / USA, 2019 VALMYN Antropocene è una testimonianza visiva di come l’uomo ha operato sull’ambiente negli ultimi 100 anni, tanto da far parlare di una nuova epoca geologica: l’Antropocene. Attraverso il lavoro durata 10 anni di Edward Burtynsky, uno dei più grandi fotografi paesaggisti al mondo, un viaggio attraverso i deserti, le montagne, le foreste, le profondità degli oceani su cui incombono i segni sempre più incisivi dell’uomo, dall’urbanizzazione incontrollata allo sfruttamento selvaggio del suolo. Un rigoroso affresco, supportato da un team di scienziati e realizzato con strumenti di ripresa avanguardistici, che affascina e al contempo fa riflettere sul tema sempre più urgente della conservazione del nostro habitat. Lunedì 14 ore 21:15 Martedì 15 ore 21:15 Mercoledì 16 ore 19:00* [biglietto 4 euro]  

09/10/2019 12:00:32 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile “Dirty Factory Production”: il sogno horror di Manuele Martinelli

di Eva Giacchè     Conosco Manuele Martinelli fin da quando eravamo bambini, è sempre stato un tipo estroso e sapevo che nella vita si sarebbe dedicato a qualcosa di originale. La sua smodata passione per il cinema, e l'horror in particolare, lo hanno trasformato in un "tuttofare" del settore: sceneggiatore, video maker, montatore video. Tanti ruoli per dare vita al sogno di realizzare una vera casa di produzione indipendente: la DIRTY FACTORY PRODUCTION. Come è nata quest'idea? E insieme a chi? «La Dirty Factory Production è nata, a fine 2017, in realtà da un'amicizia tra me, Alex Fiorucci, e Camillo Cantagallo. Da sempre appassionati di cinema avevamo in testa l'idea di creare progetti nostri, quindi abbiamo deciso di fondare una casa di produzione indipendente per realizzare cortometraggi e film. Tutto nasce dal piccolo, ma speriamo di arrivare al pubblico con le nostre creazioni e con il tempo di ampliare il nostro team per condividere le nostre passioni e divertirci creando». Un nome un po' particolare, a cosa vi siete ispirati? «Il nome (letterlamente Sporca/Orribile Fabbrica) è un riferimento alla nostra passione per l’horror, soprattutto quello vecchio stile. Ma in realtà, abbiamo intenzione di dedicarci anche ad altri generi. L’idea iniziale era quella di creare un’associazione culturale e poi successivamente una casa di produzione. L’intenzione di creare un’associazione c’è ancora, in cui si possano organizzare eventi, incontri, giornate dedicate, magari a sceneggiature. Siamo aperti ad ogni tipo di collaborazione». Qual è stato il vostro primo lavoro? «Il Primo cortometraggio, dal titolo Il mostro fuori, è stato prodotto a fine 2017. È chiaramente un prodotto amatoriale, per cui comunque ci sono voluti mesi di lavoro e riprese. Si tratta di un horror ispirato agli anni '80, Lucio Fulci (uno dei primi registi italiani a portare nell'horror scene splatter ed estreme). Il cast composto da giovani del territorio: David Trinari, Alex Fiorucci, Camillo Cantagallo, Camilla Becchetti, Alessandro Bottaccioli e Patrick Nolte. Abbiamo fatto tutto "in casa", anche gli effetti speciali. Io mi sono occupato della sceneggiatura, e delle riprese visto che, nonostante la mia professione sia un'altra, mi piace dilettarmi come video maker. Mia moglie si è occupata del trucco e alcuni collaboratori hanno pensato alle luci, microfoni ecc. Tutto, ci tengo a sottolinearlo, con un investimento personale».  Un lavoro impegnativo ma di cui siete soddisfatti? «Per essere la nostra prima produzione siamo più che soddisfatti. Il cortometraggio è stato proiettato al Museo Rometti di Umbertide lo scorso febbraio con un pubblico di circa un centinaio di persone. Ed è stato selezionato in due festival esteri:  uno in Russia (Russian International Horror Film Awards) e uno a Los Angeles, (Hollywood Blood Horror Festival). Quindi direi che ci possiamo ritenere più che soddisaftti».  E ora? Quali sono i nuovi progetti? «Ora stiamo lavorando ad un nuovo cortometraggio, ispirato questa volta al racconto del maestro dell’orrore H.P. Lovecraft. All’inizio l’intenzione era di girarlo durante le taverne dell’ottocento, visto che il racconto originale è ambientato a fine ‘800, ma poi per problemi organizzativi ho deciso di rimodernizzare il racconto e ambientarlo ai nostri giorni. Le riprese inizieranno a breve, nei primi giorni di ottobre. Il trailer è visibile sulla pagina facebook della Dirty Factory Production (https://www.facebook.com/DirtyFactory/videos/667669350423267/). Protagonisti saranno due ragazzi umbertidesi che hanno già partecipato al primo cortometraggio e hanno esperienze teatrali alle spalle: David Trinari e Alessandro Bottaccioli. Le riprese avverranno sempre nel territorio umbertidese. Sono alla ricerca di una grande villa che sarebbe l’ideale per l’ambientazione del racconto ma alcune scene verranno girate anche per le vie di Umbertide». Qual è l'aspetto più difficile in una produzione indipendente come la vostra? «Sicuramente la difficoltà maggiore è legata all’aspetto economico. Trovare dei contributi è molto difficile e l'attrezzatura è davvero costosa. Da poco ho acquistato una macchina da ripresa in 4k ma ci sarebbe bisogno di nuovi microfoni ad esempio. Inoltre sarebbe bello trovare altri appassioanti collaboratori, magari per la parte delle colonne sonore, anche perchè la aprte sonora in un film horror è di fondamentale importanza, perchè in grado di creare la giusta suspence. Chiunque volesse curiosare o avere maggiori informazioni sui nostri progetti può contattarci online sulla nostra pagina facebook».  E' possibile sostenere il progetto attraverdo la piattaforma di crowdfunding www.produzionidalbasso.com, inserendo nello spazio di ricerca "IL CANE"    

08/10/2019 17:09:39 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Salute Mentale, open day a Città di Castello

Città di Castello (Pg), 08 ottobre - Il 10 ottobre, in occasione della Giornata mondiale della Salute Mentale, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda) organizza l’Open day degli ospedali Bollini Rosa e dei presidi territoriali dedicati alla salute mentale. Tra le 135 strutture italiane che hanno aderito alla giornata ci sono anche alcune strutture della Usl Umbria 1. Ansia, depressione, psicosi, problemi di sonno, sono tra le problematiche di salute mentale che saranno affrontate nelle strutture aderenti a questa iniziativa il 10 ottobre, giornata dedicata alla prevenzione del suicidio, attraverso visite specialistiche, incontri e distribuzione di materiale informativo. A Città di Castello, presso la hall dell'ospedale, dalle 10 alle 17 verrà allestita una mostra di pittura dal titolo “Spostando le ombre. Un percorso da trauma a guarigione?” dell'artista Heidi Von Johnston, progetto artistico-terapeutico volto a sottolineare l'importanza della richiesta d'aiuto e della cura, in un percorso volto al raggiungimento del benessere psichico. Saranno disponibili gli operatori del Csm Città di Castello, del SerT ed Unità di Strada e dell’Associazione "Le fatiche di Ercole"; le ostetriche saranno presenti dalle ore 11,30 alle 13, per counselling ed informazioni sulle attività inerenti al percorso di salute della donna in integrazione con le attività del Servizio Consultoriale. Iniziative analoghe avranno luogo anche a Bastia Umbra, Magione, Marsciano e all’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino. Si tratta di iniziative importanti dal momento che la salute mentale è parte integrante della salute generale, indispensabile per il funzionamento individuale e sociale. I disturbi psichici rappresentano il 30% di tutte le disabilità e hanno un impatto pesante sulla qualità e quantità della vita con gravi ripercussioni sul piano personale, affettivo-familiare, socio-relazionale e lavorativo.

08/10/2019 11:46:38 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket A2/F: La Bottega del Tartufo Umbertide non sbaglia, piegata High school Basket Lab

Seconda vittoria stagionale per La Bottega del Tartufo Umbertide che supera High school Basket Lab con il punteggio di 60-40. Gara combattuta nei primi due quarti, con la PFU sempre avanti nel punteggio. Le umbertidesi prendono il largo nei minuti finali del secondo periodo, dilagando nel terzo quarto. Sugli scudi Giulia Prosperi con 18 punti, in doppia cifra tra le bianco-azzurre anche il capitano Federica Giudice con 11. Grande soddisfazione per l'ottima prestazione delle giovani sul parquet capitolino della Stella Azzurra, uno dei palcoscenici più importanti nel panorama del basket giovanile italiano. Gambelunghe (2004), Cassetta (2005) e Bartolini (2003) hanno iniziato la stagione con la giusta determinazione, ma soprattutto con grande concentrazione. Da sottolineare la prova di Ilaria Moriconi che tutto sembra meno che una "giovane" per la presenza e la sicurezza che dimostra in campo nonostante sia una 2000. Al termine del match, foto di rito e festa con i tifosi che hanno raggiunto la capitale per la prima trasferta stagionale. Ora turno di riposo per la PFU, visto il campionato formato da 15 squadre. Prossimo impegno sabato 19 ottobre con la trasferta in terra sarda sul difficile parquet di Selargius. High School Basket Lab – La Bottega del Tartufo Umbertide 40 – 60 (10-15, 24-33, 28-47) HIGH SCHOOL BASKET LAB: Logoh 4, Blasigh 8, Ronchi 3, Varaldi 6, Susca, Braida 2, Volpe ne, Arado 2, Savatteri 4, Keshi 5, Medeot 5, Rescifina 1. Allenatore: Giovanni Lucchesi. LA BOTTEGA DEL TARTUFO UMBERTIDE: Pompei 4, Giudice 11, Bartolini 2, Kotnis 4, Prosperi 18, Spigarelli, Moriconi 5, Paolocci 2, Gambelunghe, Cassetta, Giuseppone 7, De Cassan 4. Allenatore: Alessandro Contu. Vice: Michele Crispoltoni.

07/10/2019 15:20:26 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Rinnovate le cariche della Commissione Pari Opportunità del Comune di Umbertide

Si è insediata ufficialmente la nuova Commissione Pari Opportunità del Comune di Umbertide. Nel corso della riunione che si è svolta presso il Centro socio-culturale San Francesco alla presenza del vicesindaco, sono state rinnovate le cariche dell'organismo. Per il ruolo di presidente la Commissione ha eletto Gloria Volpi, il vicepresidente è Michael Zurino mentre fanno parte dell’ufficio di presidenza Eva Giacchè, Patrizia Tonanni, Giovanna Sivo e Maria Leonella Zucchini. Alla Commissione Pari Opportunità è stata inoltre affiancata una segreteria composta da Cinzia Ragni e Francesco Biccheri. La Commissione Pari Opportunità opera per il conseguimento della parità e inclusione sociale tra tutti i cittadini, rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale che impediscono il raggiungimento di una condizione di piena parità. In questo ambito può proporre specifici interventi per concorrere ad assicurare la tutela della vita e la funzione della famiglia; sviluppare i servizi per bambini e adolescenti, favorire l'autonomo apporto dei giovani allo sviluppo della comunità; ha inoltre funzioni propositive, di vigilanza e di controllo. La Commissione Pari Opportunità è composta da 21 membri che sono: Lara Baldacci, Ilenia Bartocci, Ombretta Bugiolacchi, Martina Ciocchetti, Martina Falcini, Eva Giacchè, Simona Lepri, Ivana Mastriforti, Maria Vittoria Migliorati, Benedetta Milani, Carla Milleri, Elvira Monni, Milena Morelli, Benedetta Moscatelli, Tecla Roselli, Giovanna Sivo, Patrizia Tonanni, Benedetta Tosti, Gloria Volpi, Maria Leonella Zucchini, Michael Zurino.    

07/10/2019 15:12:32 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano “La Casa del Talento 2020”: il nuovo progetto di Michael Zurino

"La Casa del Talento 2020" è un progetto di formazione professionale, promosso da Michael Zurino, direttore di Artist Academy (www.artistacademy.eu) che nasce con l'obiettivo di concretizzare i sogni e le aspirazioni di giovani talenti che in questa "casa-accademia" possono trovare una vera e seria opportunità di crescita ed una più chiara visione del proprio futuro lavorativo. La sede della "Casa del Talento 2020" sarà ad Umbertide. L'arrivo in città di tanti studenti provenienti da ogni città d'Italia avrà una ricaduta positiva per le realtà ricettive ed anche una ricaduta per quanto riguarda il turismo locale. L' anno accademico partirà a gennaio per concludersi ad ottobre 2020. Due sessioni di Corsi Specialistici ed una Master Class conclusiva, ma comunque facoltativa, per acquisire gli strumenti operativi su come avviare un'attività, un'impresa, su come comunicare attraverso tutti i mezzi dell'era digitale, su come scoprire ed evidenziare le motivazioni e le skills personali. Tre le caratteristiche importanti della "Casa del Talento 2020": 1) Accessibilità ai corsi - l'intento è di rendere i corsi gratuiti, questo per favorire al massimo la partecipazione da parte degli studenti. La fascia di età prevista è dai 16 ai 40 anni; 2) Offerta Formativa - la scelta dei corsi in programma nasce da un'attenta analisi degli attuali orientamenti del mondo del lavoro e sono state scelte 11 figure professionali  per le quali verranno avviati altrettanti corsi di formazione: barman, make-up artist, cake designer, fotografo, videomaker, pizzaiolo, animatore turistico, sommelier, e-commerce e social media manager, europrogettazione, professione "green" . 3) Qualità della formazione: verranno invitati come relatori i migliori professionisti italiani che offriranno agli allievi la loro esperienza ed un livello di insegnamento di alto profilo. Partiamo con una prima proposta di anno accademico 2020 e con la volontà di garantire continuità e sostenibilità al progetto attraverso anche il coinvolgimento delle aziende che operano nei diversi ambiti di formazione previsti. Tutto questo sarà realizzabile anche grazie al sostegno di chi condividerà questo progetto e contribuirà alla sua realizzazione. Ci sono diverse possibilità per contribuire ed abbiamo previsto delle ricompense che ancora una volta sono in linea con la filosofia del progetto: ci sono alcuni prodotti realizzati dalla Cooperativa Re.Leg.Art. Onlus di Perugia (www.relegart.it) e prodotti da Altona Società Agricola di Umbertide che si caratterizza per l'utilizzo di prodotti naturali e a km0. Il link per sostenere il progetto è: http://sostieni.link/23271

07/10/2019 09:58:35 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy