Attualità » Primo piano Il Consiglio Comunale approva la cittadinanza onoraria alla Senatrice a Vita Liliana Segre

  Il Consiglio Comunale di Umbertide nella seduta di ieri, su proposta del sindaco Luca Carizia, ha approvato all'unanimità la cittadinanza onoraria alla Senatrice a Vita, Liliana Segre. Queste le motivazioni del conferimento dell'onorificenza: "Per rappresentare una testimonianza vivente della tragedia dell'Olocausto e per l'opera svolta nel corso degli anni tra le nuove generazioni". L'assise, su proposta dell'assessore Sara Pierucci ha inoltre dato il via libera in maniera unanime al rinnovo della convenzione per i prossimi sei anni alla rete "Terre e Musei dell'Umbria", che oltre al Comune di Umbertide vede la presenza dei Comuni di Amelia, Bettona, Bevagna, Cannara, Cascia, Deruta, Marsciano e Montefalco. La convenzione consente l’avvio di strategie coordinate a livello territoriale e un conseguente programma di interventi finalizzato ad un maggiore sviluppo culturale e turistico, consentendo la salvaguardia e la valorizzazione dei musei e dei beni/istituti culturali, nella fattispecie di Umbertide il Museo di Santa Croce.  Dal Consiglio, su proposta dall'assessore Pierucci, è stata deliberata con il voto favorevole di tutti i presenti, l'adesione del Comune all'Associazione Nazionale Città della Ceramica, con l'obiettivo di far entrare Umbertide in questo importante circuito, puntando sul marketing territoriale facendo leva su una delle eccellenze del territorio e puntando alla piena collaborazione tra le aziende ceramiche umbertidesi.  Infine l'assemblea ha approvato (con i voti favorevoli di Lega, LiberaIlFuturo, Partito Democratico, Umbertide Cambia e l'astensione del Movimento 5 Stelle) su proposta dell'assessore Pierucci la modifica del regolamento per la gestione degli alloggi per anziani autosufficienti da "gruppo appartamento" ad "appartamenti per anziani autogestiti" presso l'Asp-Iirrbb "G. Balducci". La deliberazione consentirà così una migliore gestione per gli appartamenti dove trovano ospitalità anziani autosufficienti.      

21/10/2020 16:01:12 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il Covid ferma anche le Fiere di San Florido, annullate con un'ordinanza

Stop anche alle Fiere di San Florido: il comune di Città di Castello con un’ordinanza pubblicata oggi, martedì 20 ottobre 2020, ha disposto l’annullamento delle fiere del Patrono, quest’anno previste nelle giornate del 13, 14 e 15 novembre. “Dopo aver rinunciato ad Altrocioccolato e alla Mostra del Tartufo, l’evolversi della situazione epidemiologica ci inducono di estendere a malincuore questa misura anche ad una manifestazione che tutti i tifernati amano molto e sulla quale dunque sarebbe difficile quasi impossibile osservare le misure di distanziamento” dichiarano il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta e l’assessore al Turismo e Commercio Riccardo Carletti. “il decreto ferma le occasioni che facilitano il contagio per affrettare l’uscita da una pandemia che sta condizionando pesantemente, spesso drammaticamente, la vita di tutti, a qualsiasi latitudine. Osserviamo che anche altri, con eventi di simile importanza in gestazione, hanno dovuto addivenire alla decisione da noi assunta già ad inizio ottobre, per non rischiare di investire soldi pubblici in iniziative che sarebbero state inevitabilmente minate da un indice di contagio in crescita. Vogliamo rivolgere un pensiero agli ambulanti che avranno un danno diretto da questo annullamento nella previsione che, trascorsa l’emergenza Covid, potremmo tornare ad organizzare con tutti i crismi e tutta l’attrattiva di un evento che si ripete da secoli come le Fiere. A loro diciamo che questo annullamento è funzionale nelle nostre intenzioni ad avvicinare quel momento, e per farlo dobbiamo contribuire a contrastare con tutti i mezzi l’emergenza sanitaria in corso”.

20/10/2020 17:54:11 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Premiate con il certificato di qualità nazionale eTwinning la scuola Di Vittorio e Monini di Umbertide

  Doppio riconoscimento per il II Circolo di Umbertide che con la scuola primaria “G. Di Vittorio” e la scuola dell’infanzia “Marcella Monini” ha ottenuto il certificato di qualità nazionale eTwinning rispettivamente per i progetti “My Poem My Song My Picture” e “I feel you”.                    Nell’anno scolastico 2019/2020 e soprattutto in un momento molto difficile a causa della sospensione delle attività didattiche dovuta alla pandemia da Covid -19, i due plessi hanno infatti portato avanti con impegno e dedizione i progetti pianificati attraverso la collaborazione tramite TIC di insegnanti e alunni non solo di scuole italiane, ma anche di Paesi diversi. La condivisione e l’interazione tra le classi partner è avvenuta all’interno di un’area virtuale detta “TwinSpace”, uno spazio di lavoro online pensato per incentivare la partecipazione diretta degli alunni e consentire di personalizzare il progetto didattico a distanza. “My Poem My Song My Picture” ha coinvolto gli alunni delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria “G. Di Vittorio” che sono riusciti a familiarizzare con la lingua inglese e hanno acquisito una buona competenza digitale. Alcuni prodotti sono stati realizzati in modalità cooperativa con strumenti digitali collaborativi ed interessanti. Con “I feel you” tutte le classi della scuola dell’infanzia Monini hanno inteso condividere con altri Paesi il progetto di plesso e di Circolo incentrato sulla consapevolezza emotiva come base di una buona cittadinanza, realizzando anche laboratori sulle emozioni, in particolare sulla gioia, la paura, la tristezza e la rabbia. Da questo percorso ne è uscita una bellissima collaborazione che è continuata in DAD soprattutto con un'altra scuola italiana, quella di Casalmaggiore di Cremona, e la scuola di Humpolec nella Repubblica Ceca, con le quali gli scambi sono continuati anche attraverso collegamenti via Skype.  ETwinning è la più grande community europea di insegnanti attivi in progetti collaborativi tra scuole nata nel 2005 su iniziativa della Commissione Europea e attualmente tra le azioni del Programma Erasmus+ 2014-2020, eTwinning si realizza attraverso una piattaforma informatica che coinvolge i docenti facendoli conoscere e collaborare in modo semplice, veloce e sicuro, sfruttando le potenzialità del web per favorire un’apertura alla dimensione comunitaria dell’istruzione e la creazione di un sentimento di cittadinanza europea condiviso nelle nuove generazioni. L’azione è il tramite per aprirsi ad una nuova didattica basata sulla progettualità, lo scambio e la collaborazione, in un contesto multiculturale e con numerose opportunità di formazione e riconoscimento di livello internazionale.      

20/10/2020 10:26:18 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy