Notizie » Società Civile Alla scuola Primaria ‘’G. Di Vittorio’’ di Umbertide attivato il bookcrossing

Riceviamo e pubblichiamo In occasione dei recenti eventi nazionali “Libriamoci” e “Io leggo perché”, sostenuti rispettivamente dal “Centro per il libro e la lettura” e “dall’Associazione Italiana Editori”, la Primaria Di Vittorio di Umbertide ha promosso, come ogni anno, una serie di iniziative allo scopo di diffondere l’importanza e il valore della lettura non solo come momento ricreativo ma anche come fondamentale strumento culturale e formativo. In questa edizione 2017 però la scuola ha voluto rafforzare le azioni volte a perseguire l’obiettivo realizzando una postazione permanente dedicata al bookcrossing e rivolta agli alunni della scuola. L’idea non è nuova ma si ricollega ad una pratica già molto diffusa in Italia, grazie anche alla trasmissione radiofonica Fahrenheit di Rai Radio 3 che da anni promuove il PassaLibro, e consiste, come si legge nel sito bookcrossing.com, “nella liberazione di libri allo scopo di poterne seguire il viaggio attraverso i commenti di coloro che li ritrovano”. Partendo da questa “buona moda sociale” e in linea con il progetto contenuto nel proprio PTOF dal titolo “Casa Editrice 2° Circolo”, in cui sono inserite attività di promozione della lettura, la Di Vittorio ha così allestito in aula magna uno spazio dedicato allo scambio libero e permanente dei libri tra gli alunni: semplici scatoloni sono diventati utilissimi scaffali porta libri o tavolini su cui appoggiarsi durante la lettura e variopinti cuscini sui quali sdraiarsi rendono l’immersione nelle storie ancora più piacevole. Un’iniziativa quella del bookcrossing a scuola che guarda anche a far crescere la cultura dello scambio, permettendo nello stesso tempo di condividere libri senza prestito e senza acquisto. Il "regolamento", infatti, prevede che chi vuole può portare a scuola un libro, o anche più di uno, da "abbandonare" nel senso di liberarlo per permettere ad altri di leggerlo e di provare le medesime emozioni, lo stesso poi avrà diritto a prenderne uno, avendo la possibilità di sceglierlo anche nei giorni successivi. La filosofia del bookcrossing si fonda principalmente sull’amore per la lettura, come spiegato dal dirigente scolastico della Di Vittorio, Angela Monaldi: “L’iniziativa promossa dalla nostra scuola in realtà va al di là del solo intento pedagogico, perché rafforza le azioni per il raggiungimento degli obiettivi che ci siamo prefissati nel PTOF attraverso la diffusione di un’abitudine divertente, di esperienze emozionali. I libri che ognuno di noi possiede, raccontano, appassionano, ed è bello che qualcun altro possa raccoglierli, leggerli e apprezzarli allo stesso modo. Il bookcrossing dev’essere inteso in questo modo: non una semplice condivisione di libri e di cultura, ma anche e soprattutto uno scambio di sensazioni”.  

05/11/2017 12:48:39 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Sicurezza: installate ad Umbertide nuove telecamere di videosorveglianza

Riceviamo e pubblichiamo Proseguono gli interventi finalizzati ad intensificare la sicurezza sul territorio attraverso l'installazione di nuove telecamere di videosorveglianza. Alla prima fase che aveva già visto l'attivazione di telecamere all'altezza degli snodi viari più trafficati e alle vie di accesso alla città, ed in particolare presso la rotatoria della stazione ferroviaria, in via Roma all'altezza dello svincolo della E 45, all’intersezione tra la S.S. Tiberina 3 Bis e via Caduti di Penetola (Niccone) e presso l’intersezione tra via Di Vittorio e via Matteotti (Pierantonio), in questi giorni sono stati installati ulteriori apparecchi finalizzati alla videosorveglianza e al controllo del territorio. Le nuove zone monitorate dall'occhio elettronico sono il Parco Ranieri e via Alfonsine dove sono operative diverse telecamere ambientali, lo svincolo per Montecorona in località Borgo Baraglia e via 1° Maggio, all'altezza del punto vendita Eurospin; negli ultimi due casi sono presenti sia telecamere ambientali che telecamere in grado di leggere le targhe dei veicoli in transito. "Questo sistema di videosorveglianza, realizzato attraverso un progetto cofinanziato dalla Regione Umbria, permette di controllare i punti strategici della città, attraverso il posizionamento di telecamere in grado di monitorare il transito dei veicoli e delle persone sia di giorno che di notte. - hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Sicurezza Paolo Leonardi – La sicurezza è sempre stata una priorità per l'Amministrazione Comunale e ne sono una dimostrazione i recenti interventi di implementazione del sistema di videosorveglianza a cui ne seguiranno presto degli altri". A breve verranno infatti installate ulteriori telecamere di videosorveglianza, in particolare in piazza Michelangelo, nei pressi del Palazzetto dello sport e in centro storico in piazza Matteotti e piazza 25 Aprile. 

05/11/2017 12:41:20 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Attualità » Primo piano Umbertide: istituite per il terzo anno le borse di studio per studenti meritevoli

Riceviamo e pubblichiamo Per il terzo anno consecutivo, il Comune di Umbertide ha istituito le borse di studio per studenti meritevoli, iniziativa fortemente voluta dall'Amministrazione comunale con il fine di sostenere il diritto allo studio e favorire il proseguimento del percorso scolastico dei ragazzi e delle ragazze capaci ma che magari si trovano in condizioni economiche svantaggiate. Sono 13 le borse di studio messe a disposizione dal Comune di Umbertide – 6 da 600 euro ciascuna per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado e 8 del valore di 800 ciascuna per gli studenti universitari – per un importo totale pari a 10.000 euro. Rispetto alle precedenti edizioni, è stato inserito un tetto massimo all'Isee familiare, che non deve superare i 40.000 euro, al fine di favorire soprattutto la partecipazione delle famiglie con disponibilità economiche minori; altri requisiti per partecipare al bando sono l'aver conseguito il diploma di Stato con una votazione non inferiore a 95/100, aver acquisito nel triennio precedente crediti formativi compresi tra 22 e 25 e aver effettuato domanda di iscrizione universitaria nello stesso anno in cui si presenta la domanda per gli studenti della scuola secondaria, e aver superato tutti gli esami previsti dal proprio piano di studi per gli anni accademici precedenti a quello corrente e aver superato nell’anno accademico 2016/2017 esami per un ammontare pari ad almeno il 50% dei crediti previsti dal proprio piano di studi per gli studenti universitari. “Siamo soddisfatti di essere riusciti ad istituire, per il terzo anno consecutivo, le borse di studio destinate agli studenti meritevoli – hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore all'Istruzione Cinzia Montanucci – Il nostro obbiettivo è quello di sostenere e promuovere l'istruzione, contribuendo al proseguimento degli studi di ragazzi capaci e meritevoli”. I soggetti interessati dovranno presentare apposita domanda presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Umbertide entro e non oltre le ore 12 di venerdì 1 dicembre. La modulistica è disponibile presso l’ufficio Servizi Scolastici, Istruzione, Asili Nido e scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente: www.comune.umbertide.pg.it - Albo Pretorio On line - Sezione Bandi e Concorsi. 

05/11/2017 12:33:38 Scritto da: Francesco Cucchiarini

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy