Notizie » Politica M5S Umbertide riguardo la piaga dei furti:''Si inizi da subito a fare controlli serrati''

Riceviamo e pubblichiamo Continuano i furti nel nostro territorio, ormai non c'è giorno che non si legge la notizia di nuovi furti in appartamenti o esercizi pubblici. Con la stessa cadenza anche l'amministrazione tenta di tranquillizzare i cittadini con comunicati che parlano ancora di nuovi progetti ed incontri. Si parla di un progetto presentato in Regione, per il quale si attende un finanziamento, che prevede l'installazione di nuove telecamere ed un sistema di segnalazione tramite sms di eventuali veicoli rubati. L'Assessore ci informa che per il progetto in questione si aspetta una risposta dalla Regione per il suo finanziamento, che potrebbe coprire (potrebbe, badate bene!) fino ad un 70% del valore del progetto, per un importo totale di 17.000 euro. La nostra Amministrazione non riesce a reperire 17.000 euro se non confidando in un finanziamento della Regione? Per i lavori di miglioramento sull'ex edificio tabacchi, come se non se ne fossero spesi abbastanza, verranno investiti altri soldi,circa 80.000 per un'inutile cucina. Per questo tipo di interventi i soldi vengono subito reperiti! É assurdo aspettare la Regione mentre i cittadini continuano a subire furti. L'Amministrazione deve agire immediatamente. Si inizi da subito a fare controlli serrati. Abbiamo un corpo di polizia municipale che deve salvaguardare il nostro territorio? Allora lo si usi al meglio, non solo per la sicurezza stradale. Non ci si può affidare alle lungaggini burocratiche, ma si deve agire con la massima urgenza. La sicurezza dei cittadini umbertidesi non può essere derubricata rimanendo in attesa dell'elemosina della Regione ad un progetto che se resta sulla carta non ha nessuna utilità se non quella di riempire di belle parole la bocca dell'Assessore Leonardi. Il danno che sta subendo Umbertide vale molto più di quanto costa realmente il progetto. Le chiacchiere hanno ormai finito il loro tempo.  

28/11/2017 17:10:20

Attualità » Primo piano Bimbo rischia di soffocare all'asilo ad Umbertide, l'Amministrazione:''Sulla stampa affermazioni fuori luogo''

Riceviamo e pubblichiamo In merito a quanto accaduto ieri mattina in un asilo nido di Umbertide dove un bimbo ha rischiato di soffocare durante il pranzo, l'Amministrazione Comunale intende dichiarare quanto segue:   L’ asilo nido è un servizio educativo e sociale che accoglie i bambini da 3 mesi a tre anni di età, integrando l’opera della famiglia, in modo da favorire un equilibrato sviluppo psico-fisico, e aiutando il piccolo a superare le difficoltà proprie dell’età e ad acquisire le abilità, le conoscenze nonché le dotazioni affettive e relazionali utili per costruire un’esperienza di vita ricca ed armonica. Episodi come quello accaduto ieri mattina attengono alle fatalità e alle imprevedibilità della vita; tale fatto sarebbe potuto accadere anche a casa o in qualsiasi altro luogo, con conseguenze imprevedibili, ma fortunatamente la professionalità delle educatrici e il tempestivo intervento dei sanitari ha scongiurato il peggio. Questi sono i fatti, pertanto non sono comprensibili certe affermazioni assolutamente fuori luogo apparse sulla stampa: paragonare la frequenza degli asili nido di Umbertide ad un fatto drammatico come la guerra è veramente allucinante.  La stampa dovrebbe riportare in maniera oggettiva i fatti, come richiederebbe la professionalità di un giornalista, senza tentare di screditare il lavoro che, con estrema professionalità e dedizione, svolge il personale operante negli asili nido pubblico e privati della città. Ogni giorno l'asilo nido comunale (aperto nel 1981) e gli asili nido privati (che funzionano dal 2002) accolgono complessivamente 125 bambini, per la quasi totalità della giornata, dalle ore 7,15 alle ore 19, praticamente tutti i giorni dell'anno escluse le festività e qualche brevissima chiusura. Si tratta di strutture in cui operano figure altamente qualificate, sotto la supervisione di un coordinatore pedagogico, e continuamente formate attraverso corsi di aggiornamento finalizzati ad offrire al bambino un ambiente sano e stimolante per la sua crescita, psicofisica ed emotiva. Anche quando si parla di sicurezza, si dovrebbe considerare che, dal punto di vista pedagogico, la delicate fasi di sviluppo nel bambino di competenze, abilità e autonomie hanno insito il rischio, la non “sicurezza”, legata a dimensioni di incertezza e imprevedibilità dell’esperienza educativa e al desiderio da parte del piccolo di mettersi alla prova, imparando così a scoprire, indagare e problematizzare il mondo, “entrando nella vita”, attraverso eventi e situazioni che sollecitano curiosità, domande e mettono in gioco mente e corpo.   Un ringraziamento particolare al personale sanitario che a vari livelli è intervenuto, con rapidità e professionalità, anche attraverso il supporto determinante di equipe specializzate della Toscana che hanno permesso di portare a buon fine l'intervento.   Infine cogliamo l'occasione per rivolgere al bambino i più sentiti auguri per una pronta guarigione e un felice ritorno all'asilo nido. ​

28/11/2017 17:02:54

Notizie » Società Civile All’Istituto ''Da Vinci'' di Umbertide inaugurato il laboratorio di Fisica

Riceviamo e pubblichiamo Dopo la conferenza stampa dello scorso 2 ottobre che ha dato avvio alle iniziative per il 50esimo dell’Istituto, al Leonardo da Vinci si svolto, sabato 25 novembre, il primo evento in calendario; l’inaugurazione del nuovo Laboratorio di Fisica. Alla significativa ricorrenza, nell’aula magna “Marcella Monini”, hanno partecipato la Dirigente scolastica, Franca Burzigotti, il consigliere con delega alla gestione dell’edilizia scolastica della Provincia di Perugia, Federico Masciolini, l’assessore all’istruzione del comune di Umbertide, Maria Cinzia Montanucci e l’Onorevole Giampiero Giulietti. In apertura la Dirigente Scolastica ha spiegato perché si è voluto iniziare proprio con l’inaugurazione del nuovo Laboratorio di Fisica: “è un Laboratorio strettamente legato all’indirizzo, il Liceo Scientifico, che ha dato inizio al Leonardo da Vinci, dove la Fisica è materia caratterizzante e, oggi, è luogo didattico trasversale a tutti i sette indirizzi dell’Istituto sia liceali, che tecnici che professionali; in tutti si studia la Fisica riconosciuta come disciplina altamente formativa per i ragazzi - ha spiegato la Preside - La filosofia di questo nuovo laboratorio è l’innovazione: l’aula è stata riqualificata, dotata di arredi modulari e flessibili e di strumenti digitali all’avanguardia: l’ obiettivo per i ragazzi è di coniugare il saper fare hand-on, il mettere le mani in pasta con le potenzialità del digitale”. Nel prendere la parola, il consigliere provinciale Masciolini ha sottolineato la presenza nel territorio di una realtà che rappresenta un vero modello. Il tutto si riassume in due caratteristiche: una scuola particolarmente integrata al territorio, dove l’Istituto è un partner reale per le aziende, per le associazioni e per le istituzioni, e allo stesso tempo è un esempio di apertura all’esterno, in linea con il modello europeo. “Per sviluppare contenitori importanti c’è bisogno di contenuti adeguati – ha dichiarato Masciolini -. La Provincia in questi anni ha dimostrato di essere vicina all’Istituto scolastico, sia nei diversi ampliamenti fatti in risposta alla crescita del numero di studenti, che con un’attenzione all’utilizzo degli spazi sulla base delle rinnovate esigenze dei soggetti che vivono la realtà scolastica” “Ci troviamo in una scuola al passo con i tempi – ha evidenziato l’assessore Montanucci – che grazie all’impegno di tanti soggetti può offrire strumenti sempre più attuali a vantaggio della comunità e degli studenti”. Sulla stessa linea l’onorevole Giulietti che, anche in qualità di ex allievo, ha definito l’Istituto un’eccellenza per la città di Umbertide e per l’Umbria. Nel programma dei festeggiamenti anche due brillanti interventi sul tema della Fisica portati da Francesco Orfei, ingegnere, ex studente del Leonardo da Vinci e oggi ricercatore del dipartimento di Fisica e Geologia dell’Università di Perugia e dal docente di Fisica, Massimo Fioroni, dell’Usr Umbria. A vivacizzare la giornata e veri protagonisti sono stati gli studenti dell’Istituto che, dopo l’apertura ufficiale del nuovo laboratorio di Fisica, hanno presentato interessanti percorsi laboratoriali utilizzando le nuove strumentazioni in dotazione, le applicazioni digitali e anche materiali “poveri” con i quali hanno costruito creative esperienze di Fisica. La Preside Burzigotti ha poi rivolto un ringraziamento particolare a tutti i docenti del Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Istituto, Proff. Gaetani M. Grazia -capodipartimento-, Pucci Sabrina, Giappichelli Mariella, Piattellini Gabriella, Bagaglia Cinzia, Bacchetta Daniele, Colonnelli Stefania, Lombardi Silvia, Lembo Federico, che da tempo hanno lavorato al Progetto di ammodernamento del Laboratorio e che hanno coordinato i lavori degli alunni nei percorsi laboratoriali. A tutti i partecipanti e agli ospiti è stato chiesto di votare una frase citazione di alcuni famosi Fisici selezionate dai ragazzi: la più votata sarà riportata in una parete del Laboratorio. Tra gli ospiti d’onore Gervasio Celestini, docente di Matematica e Fisica del Leonardo da Vinci dal 1977 al 1990, Donatella Alunni, docente di Matematica e Fisica del Leonardo da Vinci dal 2007 al 2016, Paolo Lupini, tecnico del Laboratorio di Fisica del Leonardo da Vinci dal 1985 al 2013. La Preside Burzigotti ha, in chiusura, ringraziato la prof.ssa Clarissa Sirci, coordinatrice della giornata, per aver reso possibile la riqualificazione del Laboratorio di Fisica, inserita come prima azione di un Progetto più vasto e lungo nel tempo “A scuola le idee prendono luce e colore” che ha ottenuto un significato finanziamento utilizzato, in parte, per l’allestimento, curato direttamente dalla Professoressa, dei nuovi spazi, arredi e strumentazioni del nuovo Laboratorio.    

28/11/2017 16:53:15

Notizie » Società Civile Umbertide: scadono venerdì primo dicembre i termini per presentare domanda per le borse di studio comunali

Riceviamo e pubblichiamo C'è tempo fino a venerdì 1° dicembre per presentare domanda per le borse di studio comunali per studenti meritevoli, iniziativa fortemente voluta dall'Amministrazione con il fine di sostenere il diritto allo studio e favorire il proseguimento del percorso scolastico dei ragazzi e delle ragazze capaci ma che magari si trovano in condizioni economiche svantaggiate. Sono 13 le borse di studio messe a disposizione dal Comune di Umbertide – 6 da 600 euro ciascuna per gli studenti della scuola secondaria di secondo grado e 8 del valore di 800 ciascuna per gli studenti universitari – per un importo totale pari a 10.000 euro. I requisiti richiesti sono avere un Isee familiare non superiore ai 40.000 euro; per gli studenti della scuola secondaria aver conseguito il diploma di Stato con una votazione non inferiore a 95/100, aver acquisito nel triennio precedente crediti formativi compresi tra 22 e 25 e aver effettuato domanda di iscrizione universitaria nello stesso anno in cui si presenta la domanda; per gli studenti universitari aver superato tutti gli esami previsti dal proprio piano di studi per gli anni accademici precedenti a quello corrente e aver superato nell’anno accademico 2016/2017 esami per un ammontare pari ad almeno il 50% dei crediti previsti dal proprio piano di studi. I soggetti interessati dovranno presentare apposita domanda presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Umbertide entro e non oltre le ore 12 di venerdì 1° dicembre. La modulistica è disponibile presso l’ufficio Servizi Scolastici, Istruzione, Asili Nido e scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente.

28/11/2017 16:46:45

Cultura » Mostre ''Assaggi di stagione'' dal 3 dicembre al 3 gennaio al Teatro dei Riuniti di Umbertide

Riceviamo e pubblichiamo ASSAGGI DI STAGIONE TEATRO DEI RIUNITI, UMBERTIDE  3 DICEMBRE 2017 – 3 GENNAIO 2018 TAG: Stagione teatrale, Teatro dei Riuniti, improvvisazione teatrale, musica d’autore, prosa, Accademia dei Riuniti. Dal 3 dicembre al 3 gennaio vanno in scena, al Teatro dei Riuniti di Umbertide, gli Assaggi di Stagione: 3 appuntamenti che preludono alla stagione 2018 del teatro umbertidese; 3 appuntamenti per non perdere la bella abitudine di frequentare il Teatro dei Riuniti; 3 appuntamenti con l’improvvisazione teatrale, la musica, la prosa. Si parte domenica 3 dicembre alle ore 18.00 con IMPRO ALL STARS. Impro è lo spettacolo di improvvisazione teatrale più rappresentato in Italia, un format di grande successo portato in molti teatri. Lo spettacolo si snoda in un duello teatrale tra due squadre di attori, dove il pubblico diventa giudice e protagonista; una esperienza teatrale da provare e di assoluto divertimento, messa in scena ad Umbertide dai migliori improvvisatori italiani. Si continua il 16 dicembre alle 21.30 con RADIOBOWIE, concerto spettacolo a cura dell’Accademia dei Riuniti e del gruppo musicale I Mutazione. Un concerto insolito dove una band di livello viene accompagnata nel racconto discreto delle gesta del Duca Bianco, alias David Bowie. Una sorta di documentario teatrale fatto di musica, parole, immagini. Il 3 gennaio alle 21.30 ultimo appuntamento della rassegna: LA FORTUNA CON LA EFFE MAIUSCOLA, un classico del teatro di Eduardo De Filippo e della commedia teatrale italiana, portata in scena dai bravi della Compagnia Teatrale “Le Voci di Dentro di Assisi”. ASSAGGI DISTAGIONE · 3 DICEMBRE 2017 – ORE 18.00 – IMPRO’ ALL STARS · 16 DICEMBRE 2017 – ORE 21.30 – RADIOBOWIE. TRIBUTO A DAVID BOWIE · 3 GENNAIO 2018 –ORE 21.30 – LA FORTUNA CON LA EFFE MAIUSCOLA INGRESSO PER SPETTACOLO: € 10.00 RIDOTTO 15 – 25 ANNI: € 8.00 GRATUITO FINO A 14 ANNI INFO E PRENOTAZIONI 328.8986278 - ticket@accademiadeiriuniti.com www.accademiadeiriuniti.com

28/11/2017 14:36:36

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy