Notizie » Società Civile Montone tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

Non serve andare troppo lontano per visitare uno dei 20 paesi più belli d’Italia del 2020, selezionati dalla redazione di Skyscanner. Nella classifica delle città e dei paesi che ben rappresentano l’Italia delle meraviglie, spicca infatti il nome dell’incantevole borgo di Montone. Come ogni anno Skyscanner, il motore di ricerca viaggi che permette di confrontare in un unico sito tutte le offerte di voli, hotel e autonoleggio, ha fatto il giro delle regioni italiane per scoprire i tesori che meritano di essere svelati al mondo. In questa accurata selezione Montone viene presentato come “un borgo medievale fortificato ricco di scorci a dir poco suggestivi”. Nella descrizione si parla anche di uno dei suoi cittadini più illustri: “Andrea Fortebracci, chiamato ‘Braccio da Montone’, un celebre condottiero molto rispettato e temuto (persino dal papa), che creò nel ‘400 uno stato indipendente nell’Italia Centrale”. Non mancano poi riferimenti ai monumenti principali del borgo, tra cui “la Collegiata, che custodisce la Santa Spina e fu eretta alla stregua di una cattedrale con trono e cattedra vescovile”. Si prosegue consigliando al visitatore di “non perdere anche il rione detto di "Borgo Vecchio" con la chiesa e l’annesso Convento di San Francesco”. “Ma – conclude Skyscanner - è la bellezza del borgo in sé, i suoi vicoli, i suoi archi, le sue scalinate a regalare le emozioni più forti e i suoi ristorantini a deliziare il palato”.

16/09/2020 17:01:58 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Fiere di Settembre 2020, il sindaco Carizia e della vicesindaco Mierla: “Enorme è stata la responsabilità degli umbertidesi e degli operatori”

Soddisfazione viene espressa dal sindaco Luca Carizia e dalla vicesindaco con delega al Commercio, Annalisa Mierla all'indomani dell'ultimo giorno dell'edizione 2020 delle Fiere di Settembre.   “Quello che principalmente ha colpito è stato l'enorme senso di responsabilità dei nostri concittadini e degli operatori presenti – dice il sindaco Carizia - Le Fiere hanno dimostrato che c'è tanta voglia di quotidianità da parte degli umbertidesi e di chi con eventi di questo trova un modo per tornare a sperare dal punto di vista lavorativo dopo mesi difficili. La più sentita riconoscenza da parte dell'Amministrazione Comunale va al Corpo della Polizia Locale e al suo comandante Gabriele Tacchia, a tutti gli uomini delle forze dell'ordine, ai volontari del Gruppo Comunale di Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana per l'egregio lavoro svolto”.   “Sono state delle Fiere particolari e questo è sotto gli occhi di tutti con le quali abbiamo dato un segnale forte di speranza – commenta la vicesindaco Mierla - L'edizione appena terminata è stato un momento importante per tutti noi e quello di Umbertide si candida a diventare un modello per l'organizzazione di manifestazioni di tale portata. La cosa più importante sono stati i numerosi attestati di riconoscenza da parte degli operatori del settore, che hanno apprezzato le scelte prese dall'Amministrazione, inclusi il piano sicurezza e tutte le misure attuate per far svolgere l'evento nel pieno rispetto delle norme anticontagio. E' stato bello vedere tanti umbertidesi e tanti i visitatori presenti passeggiare lungo il percorso fiera attuando in maniera ligia tutte le precauzioni indicate sui cartelli posti agli ingressi e lungo il tragitto della manifestazione. Riscontri favorevoli li ha ricevuti anche il posizionamento dei banchi, che come previsto dal piano sicurezza sono stati spostati solo in un lato del percorso per evitare assembramenti. Questa decisione, visti commenti favorevoli degli addetti del settore e dei cittadini, può servire da spunto anche per le prossime edizioni delle Fiere, quando torneremo a viverle con più serenità. Un grazie, oltre alle forze dell'ordine e ai volontari presenti va a Gesenu per la precisa attuazione del primo piano rifiuti e sanificazione delle strade”.            

14/09/2020 16:38:46 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Il Gruppo Comunale di Protezione Civile alle Fiere con un nuovo mezzo speciale di primo soccorso

Nei giorni delle Fiere di Settembre il Gruppo Comunale di Protezione Civile  ha in dotazione un mezzo speciale di primo intervento altamente innovativo.    Acquistato con fondi del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile ed erogati tramite il Servizio Protezione Civile della Regione Umbria, il mezzo è di proprietà del Coordinamento Protezione Civile Alta Umbria, composto dai gruppi Prociv di Umbertide, Montone, Pietralunga, Sigillo-Montecucco, Gualdo Tadino e dalla Misericordia di Fossato di Vico.    Il mezzo è costituito da un automezzo 4x4 e al suo interno custodisce le seguenti attrezzature: una idrovora, un modulo antincendio con acqua e schiuma, due motoseghe, un macchinario per aspirare polveri e liquidi, una idropulitrice, una saldatrice, un martello demolitore, una serie di avvitatori, un trapano, delle pale, picconi, attrezzi di minuteria, una torre faro alogena, un decespugliatore, un tosaerba e tagliarami, un compressore, un gruppo elettrogeno, un banco da lavoro e un set di luci.   Il mezzo è stato presentato dal presidente del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Umbertide, Gabriele Lisetti, al sindaco Luca Carizia, alla vicesindaco Annalisa Mierla in occasione dell'apertura delle Fiere di Settembre.    I volontari della Prociv umbertidese saranno impegnati nei tre giorni dell'evento nel lavoro di collaborazione con la Polizia locale, la Croce Rossa Italiana e una agenzia di vigilanza privata nel sistema di sorveglianza anti-contagio.

11/09/2020 16:49:12 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Gesenu presenta i dati del sondaggio di gradimento e le azioni di miglioramento a Umbertide

  Il 90% degli umbertidesi ritiene soddisfacente l’operato di Gesenu e dei suoi operatori durante la crisi Coronavirus. In programma l’avvio della raccolta monomateriale del vetro su tutto il territorio comunale   Sono stati presentati questa mattina presso il Centro del Riuso di Umbertide in sede di conferenza stampa i risultati del sondaggio di gradimento condotto da GESENU alla presenza di Luca Carizia Sindaco di Umbertide, Francesco Cenciarini Assessore Ambiente Comune di Umbertide, Massimo Pera Direttore Operativo Gesenu. Il sondaggio di gradimento sui servizi di igiene urbana gestiti da GESENU ha coinvolto un campione di 1.600 Umbri. Lo scopo è stato quello di analizzare il riscontro dell’utente nei confronti della società, indagare le principali criticità del servizio, i cambiamenti sui consumi e la gestione dei rifiuti durante il lockdown, col fine ultimo di migliorare, laddove il servizio avesse riscontrato un esito negativo di gradimento. La fascia di età che ha risposto alle domande è quella compresa tra i 18 e gli over 65. Ai cittadini umbertidesi è stato chiesto se avessero aumentato la produzione di rifiuti durante la quarantena e complessivamente il 55% degli intervistati residenti nel Comune di Umbertide ha dichiarato di aver aumentato la produzione di rifiuti, tra questi quello maggiormente prodotto è la plastica con una percentuale del 40%. In controtendenza il dato riferito ai cittadini over 65 che nel 70% dei casi dichiara di non aver registrato nessun aumento di produzione. Ai cittadini è stato poi chiesto come Gesenu e i suoi operatori avessero gestito la crisi Coronavirus e il 60% degli intervistati ha dichiarato di ritenerlo buono o addirittura ottimo per un dato complessivo che si attesta sul 90% considerando anche coloro che lo ritengono comunque sufficiente. Inoltre, alla domanda sul livello di soddisfazione del servizio di raccolta dei rifiuti nel Comune di Umbertide il 90% esprime un giudizio positivo (ottimo, buono o sufficiente). Infine, il 95% degli intervistati esprimono un giudizio positivo sulla professionalità e competenza del personale operativo. Durante la conferenza stampa è stato inoltre analizzato l’operato di Gesenu nel Comune di Umbertide e dall’analisi dei dati emerge che la raccolta differenziata ha raggiunto a luglio 2020 il 71,04%, mentre la qualità del rifiuto organico è migliorata, attestando la % di materiale non compostabile al 2%, registrando un -4,3 punti % rispetto al 2018. Un ulteriore dato significativo da sottolineare, indice dello stato di buona salute del servizio di raccolta differenziata nel Comune, è quello che riguarda il rifiuto secco residuo che registra una riduzione, rispetto al 2018, di -20 kg all’anno pro capite. Per quanto riguarda la qualità della raccolta della carta e della plastica, entrambe sono in 1° fascia come certificato dai Consorzi di filiera. «Il luogo in cui ci troviamo oggi, inaugurato nel mese di giugno, dà un segnale forte in materia di buone pratiche da adottare - dicono il sindaco Luca Carizia e l'assessore all'Ambiente, Francesco Cenciarini - I numeri sulla raccolta differenziata nel nostro Comune sono incoraggianti e devono servire da stimolo per il futuro per vedere un loro ulteriore incremento. Questo può avvenire dal lavoro in sinergia tra l'Amministrazione e il gestore del servizio di igiene urbana. Dopo le azioni messe in atto nell'area del centro storico, tra poco saranno installate tre fototrappole movibili per combattere l'abbandono dei rifiuti in zone sensibili. A partire dal mese di novembre, inoltre, partirà in tutto il territorio comunale la raccolta monomateriale del vetro. Tutto questo servirà per aumentare ancora di più la consapevolezza dei nostri concittadini verso un tema importantissimo come quello del rispetto dell'ambiente». Gesenu, in sede di conferenza, ha esposto alla platea anche le azioni volte al miglioramento del servizio in atto e in programma per il 2020 tra le quali: ▪ L’avvenuta inaugurazione lo scorso 13 Giugno del Centro del Riuso, situato nei pressi del Centro di Raccolta di Via Madonna, il terzo esistente in Umbria, insieme a quelli di Perugia e Marsciano. Il Centro è aperto nei giorni di mercoledì dalle 15 alle 18 e sabato dalle 8 alle 12. ▪ Chiusura per mezzo di serrature gravitazionali delle postazioni di prossimità del Centro Storico che sono anche state ricollocate in aree meno visibili. Ad ogni postazione sono associati gruppi limitati di utenze domestiche e non domestiche. ▪ Introduzione della raccolta monomateriale del vetro con contemporaneo passaggio dalla raccolta multimateriale pesante a multileggera in tutto il territorio del Comune di Umbertide a partire da Novembre 2020. A tal proposito verranno installate 119 campane per le Utenze Domestiche e le piccole Utenze non Domestiche, mentre alle Utenze Non Domestiche HO.RE.CA. (Hotel, bar e ristoranti) verranno consegnati n. 180 contenitori; ▪ Infine, verranno installate 3 fototrappole con l’obiettivo di effettuare un’intensa attività di controllo sui conferimenti effettuati dai cittadini e limitare i fenomeni di abbandono illecito dei rifiuti. Questi strumenti di deterrenza all’abbandono abusivo dei rifiuti andranno ad aggiungersi al nucleo di polizia ambientale già attivo sull’intero territorio Comunale.  

11/09/2020 11:04:19 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Pietralunga: tra sapori e tradizioni tutto pronto per il week-end dedicato alla “Nocciola Autentica”

Degustazioni di prodotti tipici, musica e passeggiate naturalistiche nel ricco programma. Domenica 23 agosto torna la gara del miglior “Cialdone” A Pietralunga un fine settimana all’insegna del buon cibo e delle tradizioni. L’associazione Valle del Carpina, con il patrocinio del Comune, sabato 22 e domenica 23 agosto propone un evento dedicato alla “Nocciola di Pietralunga, cibo autentico del borgo”. Numerosi gli appuntamenti in programma, sia per immergersi nella natura con entusiasmanti passeggiate che per assaggiare le tante prelibatezze locali. Nella due giorni è prevista anche musica, con la rassegna delle bande umbre. Inoltre, domenica 23, in piazza VII Maggio, si terrà la gara del miglior “Cialdone”, al termine della quale saranno premiate le cialde più buone, realizzate tutte con i tradizionali “ferri da cialde” dalle diverse famiglie pietralunghesi. La ricetta prevede di mescolare farina, anice, acqua e tanto, tanto, zucchero. Questa simpatica competizione fa capire come Pietralunga, e l’Umbria tutta, raccoglie in cucina l’eredità di una tradizione antica, tramandata da una comunità composta da donne che cucinavano per le tavole contadine delle grandi occasioni e che oggi preparano piatti tipici nelle sagre, negli agriturismi, nelle feste popolari e per le loro famiglie. Partecipare alla gara è semplice e gratuito: è necessario consegnare, domenica 23 agosto, dalle 16 alle 17.30, nel palazzo Fiorucci (sala Angela Fiorucci), un sacchetto di carta accuratamente sigillato, con all’interno minimo 10 cialdoni fatti in casa. Il sacchetto, che verrà numerato, resterà di proprietà dell’organizzazione e i cialdoni di ciascun partecipante saranno degustati e valutati dalla giuria che ne decreterà il vincitore. In concomitanza della consegna dei cialdoni, i partecipanti sono invitati a portare anche il proprio Ferro per poterlo esporre al momento della gara, dando la possibilità di riscoprire un’antica tradizione del paese. Il ferro da cialda è formato da due piattelli tondi, intrecciati a forbice e lavorati nella faccia interna a leggero incavo, come se fossero sigilli. Sono retti da due lunghi manici da presa che permettono la cottura quasi immediata della cialda, scaldando preventivamente il ferro o a forno aperto, o sulla brace. La cialda cotta, che si stacca facilmente dai piattelli, mostra a rilievo il motivo incavato nel ferro. In questi due giorni di ‘festa’ nei ristoranti del borgo medievale sarà possibile degustare ricette locali a base di nocciola e crema di nocciole, dall’aperitivo fino al digestivo.   Programma   Sabato 22 agosto   ore 16: “Passeggiata nel noccioleto del Molinello”, in cammino fino al noccioleto e degustazione della deliziosa crema di nocciole.   Ore 21: In Piazza VII maggio concerto di Michele Braganti   Domenica 23 agosto   Ore 16: “Passeggiata naturalistica attraverso l’area Natura 2000 Boschi di Pietralunga e lungo il torrente Carpinella”, visita al laboratorio di produzione della crema di nocciole.   Ore 17.30: In Piazza VII Maggio “Giro musicale dell’Umbria 2020”, rassegna bandistica delle bande umbre.   Ore 18: In Piazza VII Maggio “Che vinca il migliore”, una sfida tra compaesani per aggiudicarsi il premio per il Miglior Cialdone. I cialdoni saranno preparati esclusivamente con il tradizionale ferro per cialdoni, secondo l’autentica ricetta pietralunghese.  

21/08/2020 11:04:47 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile A Città di Castello fine settimana con le Fiere e Finger food, nel rispetto delle precauzioni anticovid

A Città di Castello fine settimana con il Finger food e le Fiere. Da giovedì 20 agosto 2020, a domenica 23 agosto, nell’ambito di Estate in città arriva lo Street food & Music,  in Piazza Matteotti, con il cibo da strada del Finger Food Festival su 4 ruote, che precederà ed accompagnerà le Fiere delle merci di San Bartolomeo, in programma da oggi venerdì 21 in Piazza Gabriotti e Parco A. Langer. “La specificità di questa edizione tifernate - spiegano dall’Assessorato al Turismo e al Commercio - “sono le cucine viaggianti su 4 ruote, le uniche ammesse alla tappa tifernate. Nel rispetto delle misure di distanziamento sociale e di sicurezza anticontagio, nel fine settimana il centro storico di Città di Castello offrirà sia lo shopping delle Fiera delle merci, che, sebbene rivista e corretta alla luce del momento che stiamo vivendo, torna nella sua formula tradizionale, sia degustare alcuni must della cucina regionale italiana con un sottofondo musicale. Faccio appello al senso di responsabilità di tutti i cittadini che interverranno alle manifestazione perché sposino la campagna di salvaguardia della salute collettiva e di autotutela, facendo attenzione al distanziamento e indossando le mascherine”. Il Finger food Festival su 4 ruote si apre con la cena di stasera, dalle 18.00 alle 24.00, proseguirà domani, venerdì 21 agosto, alla stessa ora, per aprire sabato 22 e domenica 23 agosto  dalle 12.00. Per quanto riguarda la musica live: venerdì sono in programma i Bonacrianza, una delle storiche band di Città di Castello, attivi da oltre 20 anni, con un concerto Rock, Ska, Punk adolescenziale guidato da Jacopo Falchi, leader della band. Sabato 22 agosto per la prima volta arrivano a Città di Castello i The Bastard Sons Of Dioniso, secondo posto ad X FActor. Sul palco con loro la special guest Caterina Cropelli e, in apertura di serata, i masada BLU. Domenica 23 agosto Maleducazione alcolica chiude la tre giorni direttamente da Viterbo con Ska, Punk, Rocksteady ed Early Reggae. (foto di repertorio - edizione 2019)

21/08/2020 09:21:35 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Domani a Canoscio Festa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria

“Ci uniamo idealmente ai tanti fedeli che anche quest’anno raggiungeranno la basilica di Canoscio in occasione della festa dell'Assunzione della Beata Vergine Maria, in quella che sarà come di consueto una bellissima occasione di preghiera, ma anche di ritrovo per molti tifernati e per i turisti che visitano il nostro territorio, ai quali raccomandiamo di vivere questa giornata con sano spirito di condivisione religiosa e senso di responsabilità, nella consapevolezza che oggi più che mai è importante non perdere di vista l’importanza di adottare comportamenti corretti a tutela della salute pubblica”. E’ il messaggio con cui il sindaco Luciano Bacchetta e l’assessore al Commercio e al Turismo Riccardo Carletti testimoniano la vicinanza dell’amministrazione comunale alla comunità religiosa che domani, sabato 15 agosto, si raccoglierà alla basilica santuario della Madonna del Transito di Canoscio, luogo di culto mariano per la diocesi di Città di Castello e per le regioni limitrofe, per celebrare l’Assunzione della Beata Vergine Maria. Sulla collina tifernate sono attese comitive di residenti in Altotevere, ma anche nelle regioni confinanti, in occasione degli appuntamenti religiosi previsti, tra i quali la santa messa in programma alle ore 11.00 con il vescovo diocesano monsignor Domenico Cancian. Per consentire lo svolgimento in sicurezza dell’evento, il comando della Polizia Municipale ha emesso un’ordinanza che dalle ore 06.00 alle ore 20.00 di domani, sabato 15 agosto, prevede l’istituzione del senso unico di marcia sulla strada che dalla Pieve di Canoscio conduce alla Basilica, con direzione di marcia Pieve–Basilica; il senso unico di marcia sulla strada che dalla Basilica conduce a Fabbrecce, con direzione di marcia Basilica–Fabbrecce; l’obbligo di svolta a destra nell’intersezione stradale in prossimità del locale cimitero per i veicoli che dalla Basilica scendono verso la Pieve di Canoscio; il divieto di sosta su entrambi i lati sui tratti regolati da senso unico. Per tutta la giornata opereranno nella zona della Basilica i vigili urbani tifernati, in collaborazione con le forze dell’ordine e del soccorso, oltre ai volontari della Protezione Civile.

14/08/2020 18:36:40 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Umbertide: al via la raccolta firme a difesa delle libertà delle donne, già 100 sottoscrizioni

Riceviamo e pubblichiamo A seguito delle determina della Giunta regionale che abolisce il ricovero in day hospital per l’assunzione della pillola abortiva, diffuso un manifesto che vede come promotrici Eleonora Giannelli e Ilenia Bartocci o Guardabassi Garantire la libertà di scelta delle donne e la loro autodeterminazione, nel rispetto dell’autonomia personale e dell’affermazione dei diritti di ognuna. E’ questo lo scopo del documento che è stato formalmente presentato al Sindaco di Umbertide Luca Carizia (e che nei prossimi giorni verrà presentato anche alla Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei) che vede come promotrici Eleonora Giannelli e Ilenia Bartocci o Guardabassi e che verrà diffuso sul territorio umbertidese per raccogliere il maggior numero possibile di adesioni. Il documento, che ha già raccolto l’adesione di 100 firmatarie, tutte donne, tra cui medici, ostetriche, insegnanti, dirigenti scolastici, impiegate, avvocati, commercianti, psicologhe, assistenti sociali e casalinghe, e che si aprirà anche al sostegno della cittadinanza tutta, nasce dalla volontà di non restare in silenzio di fronte alla scelta compiuta dalla Giunta regionale dell’Umbria di abolire il ricovero in day hospital riguardo alla somministrazione della pillola RU486, detta anche “pillola abortiva”, ma va oltre, con l’intento di riaffermare e tutelare i diritti e le libertà delle donne.  Fino alla determina assunta dalla Regione Umbria il 10 giugno scorso, la donna che decideva di abortire poteva scegliere tra l’assunzione della pillola RU486 in regime di day hospital, consultoriale o in assistenza sanitaria domiciliare o in alternativa l’aborto chirurgico. Oggi questa scelta non è più possibile poiché la somministrazione della RU486 non avviene più in regime di day hospital ma si è obbligati esclusivamente al ricovero ospedaliero, senza peraltro che questo abbia riscontri basati su dati medici in termini di eventuali rischi per la salute.  Il documento promosso da Giannelli e Bartocci non ha la presunzione di dire quale sia il percorso giusto da intraprendere, perché nessuno può sapere cosa sia meglio per una donna se non la donna stessa, ma intende rivendicare e difendere un diritto acquisito, evitando di compiere passi indietro che limiterebbero fortemente le libertà individuali delle donne.  Da qui l’appello alle Istituzioni locali e regionali e “indistintamente”, come è riportato nel documento, a tutte le forze politiche, “affinché ci si adoperi tutti insieme a riaffermare con forza un sacrosanto diritto alla libertà individuale, in qualsiasi declinazione”. A breve verranno allestiti punti di raccolta firme e una pagina Facebook dedicata alle comunicazioni inerenti a tale raccolta. Chi fosse interessato a sottoscrivere il manifesto può contattare il numero 380/2648723 .  

06/08/2020 15:30:24 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy