Attualità » Primo piano Umbertide: il bilancio dell'assessore al Commercio e alla Sicurezza Paolo Leonardi

La sicurezza è una priorità per l'Amministrazione Comunale di Umbertide. Ad affermarlo l'assessore Paolo Leonardi che, nel corso della conferenza stampa di fine anno, ha tracciato un bilancio di quanto fatto nei primi sei mesi di attività dell'Amministrazione, relativamente alle deleghe di sua competenza, Sicurezza e Polizia Municipale, Commercio, Turismo e Agriturismo. “Nel corso di questi primi sei mesi, l'Amministrazione Comunale ha organizzato diversi incontri finalizzati a migliorare la percezione di sicurezza dei cittadini e a discutere sulle misure da mettere in atto per prevenire il verificarsi di fatti illeciti – ha affermato l'assessore Leonardi -  Si sono quindi tenuti degli incontri operativi tra Polizia Municipale, Polizia Provinciale e  Corpo Forestale dello Stato e con gli Istituti di vigilanza privati, è stato organizzato insieme ai Comuni dell'Altotevere un incontro con il Prefetto De Miro, è stata avanzata richiesta di finanziamento alla Regione per l'acquisto di telecamere di videosorveglianza da collocare nelle principali vie di accesso al territorio comunale e nelle aree cosiddette sensibili, è stato potenziato il servizio di pattugliamento degli agenti di polizia municipale nelle ore serali, è stata incrementata la strumentazione in dotazione della Municipale con l'acquisto del drug test e di un'apparecchiatura in grado di verificare la presenza di auto rubate o prive di assicurazione o revisione, si è provveduto al rifacimento della segnaletica orizzontale al fine di incrementare la sicurezza di automobilisti e pedoni”. Per quanto riguarda il commercio, “nel corso del 2014 – ha detto ancora l'assessore Leonardi – si sono tenuti incontri con i commercianti per l'individuazione di referenti per le varie zone della città; inoltre, come da tradizione, l'Amministrazione ha provveduto ad organizzare le Fiere di Settembre e gli eventi natalizi con l'Accensione dell'Albero in piazza Matteotti e lo svolgimento dei tradizionali mercatini di Natale. Un ringraziamento particolare – ha continuato - va ai commercianti che hanno contribuito ad illuminare la città durante le festività natalizie. Sul fronte del turismo hanno poi preso il via le visite guidate alla scopera della Umbertide sotterranea e l'Amministrazione è al lavoro per promuovere nuove iniziative capaci di coinvolgere i visitatori italiani e stranieri che soggiornano in città ed in particolare c'è in programma l'organizzazione di visite guidate al Museo e alla manifattura Rometti. Nei prossimi mesi inoltre provvederemo a redigere il regolamento comunale sulla pubblicità e il regolamento relativo all'equo canone”. Tra gli ambiti di competenza dell'assessore Leonardi c'è infine l'edilizia residenziale sociale: “Umbertide è stato tra i primi Comuni umbri a pubblicare il bando per l'accesso alle case popolari e a metà marzo verrà pubblicata la graduatoria – ha detto - Inoltre ad Umbertide sono stati presentati tre bandi promossi dalla Regione e finalizzati ad agevolare l'acquisto della prima casa per single e giovani coppie e l'acquisto da parte dell'Ater di alloggi da destinare all'edilizia pubblica e per aiutare gli inquilini colpiti da sfratto per morosità incolpevole”.

09/01/2015 14:15:20

Attualità » Primo piano Il bilancio dell'assessore ai Tributi e all'Istruzione Cinzia Montanucci

“L'Amministrazione Comunale si impegnerà anche per il 2015 a gravare il meno possibile sulle tasche dei cittadini”. E' quanto affermato dall'assessore con deleghe ai Tributi e all'Istruzione Cinzia Montanucci durante la conferenza stampa di fine anno. “Il 2014 ha visto l'introduzione da parte del Governo della Iuc, l'imposta unica comunale che comprende Imu, Tari e Tares. - ha affermato l'assessore Montanucci – L'Amministrazione ha approvato separati regolamenti per la suddette componenti, al fine di agevolare la lettura e la comprensione della complessa disciplina che regola il nuovo sistema tributario comunale. L'Imu è rimasta inalterata, con esenzione dell'abitazione principale; per la Tari, che impone la copertura integrale dei costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti con un contributo provinciale pari al 5%, sono state previste riduzioni per i casi in cui il servizio viene svolto in misura ridotta; la Tasi è invece un tributo completamente nuovo, per il quale è stata applicata l'aliquota del 2,5 per mille, senza applicare anche l'aumento dello 0,8 per mille, ed anche in questo caso sono state previste specifiche detrazioni. Alla fine del 2014 inoltre il Governo con il DPCM del 28/11 ha introdotto l'applicazione dell'Imu sui terreni agricoli, contro la quale i comuni umbri, rappresentati dall'Anci, hanno presentato ricorso al Tar; tale ricorso è stato accolto in via preliminare con relativa sospensione del decreto, in attesa dell'udienza del 21 gennaio prossimo.  Per quanto riguarda invece il settore dell'Istruzione, la priorità di questa Amministrazione per l'anno 2015 è la messa in sicurezza degli edifici scolastici. Tra gli interventi già effettuati nel 2014 c'è l'adeguamento alla normativa antisismica della scuola primaria di Pierantonio mentre partirà a breve l'intervento di riqualificazione energetica della scuola media Mavarelli-Pascoli con la sostituzione degli infissi dei due edifici, grazie ad un finanziamento regionale di 540.000 euro integrato con 60.000 euro prelevati dalle casse comunali. Inoltre stiamo procedendo, tramite sponsorizzazione privata, al cablaggio della scuola primaria Di Vittorio e dei plessi di Niccone e di Verna; i lavori verranno effettuati dalla società Informatica 95 e consentiranno di dotare le scuole delle tecnologie necessarie per l'introduzione del registro elettronico. L'Amministrazione Comunale è poi in attesa di ulteriori finanziamenti: per la scuola elementare di Niccone è stata inoltrata al Ministero dell'Interno richiesta di usufruire dei fondi dell'8 per mille per la messa in sicurezza della struttura mentre è stato richiesto un contributo di 500.000 euro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per interventi di sistemazione della scuola dell'infanzia Monini e dell'asilo nido Il Ranocchio, per i quali inoltre potrebbero essere messi a disposizione ulteriori 300.000 euro, derivanti dal recupero presso la Regione dell'Umbria dei costi sostenuti per l'intervento sulla scuola di Pierantonio. Inoltre, per il 2014, nonostante i continui tagli ai trasferimenti statali, i servizi di mensa e trasporto non hanno subito alcun aumento, rispondendo così alle esigenze delle famiglie mentre anche quest'anno abbiamo provveduto ad elargire borse di studio di 300 euro agli studenti dell'istituto Leonardo Da Vinci che hanno conseguito la votazione di 100/100 all'esame di maturità. Per il futuro puntiamo a promuovere azioni di orientamento alle scelte di studio e lavoro dei giovani, attivando le strutture presenti sul territorio in termini di conoscenza e collaborazione con il tessuto imprenditoriale locale”. 

08/01/2015 14:53:04

Attualità » Primo piano Svita e ricicla: raccolte due tonnellate di tappi grazie ai ragazzi dell'ACD Montone

Lo sport risponde all'invito di un progetto eco-solidale. E’ quanto avvenuto ad Umbertide, dove gli atleti della squadra juniores dell'A.C.D. Montone, insieme al mister Luigi Bartolini, al dirigente Fabio Grilli e al preparatore atletico Roberto Staccini, si sono adoperati per finalizzare l'avvio al riciclo della raccolta fatta negli ultimi quattro mesi nell'ambito del progetto “Svita & ricicla”, un’articolazione dell’associazione sportiva e di volontariato “La Pantera”, i cui proventi vengono interamente destinati ad associazioni di supporto ai disabili o ai disabili stessi. In meno di un'ora un nutrito gruppo di calciatori tra i 18 e i 20 anni ha contribuito a caricare un autotreno con 10 big bag (contenitori in iuta sintetica di grandi dimensioni) all'interno dei quali sono stati riversati 2.180 kg di tappi di plastica, dando dimostrazione di essere dei campioni non solo in campo ma anche di solidarietà. Il progetto “Svita e ricicla” è partito sei anni fa ad Umbertide, in concomitanza con il via alla raccolta differenziata porta a porta, al fine di sensibilizzare la popolazione, e sopattutto i più giovani, al rispetto ecologico, ed in poco tempo si è diffuso in tutta la regione. I contenitori di “Svita e ricicla” sono presenti presso le scuole, l'ospedale e gli uffici pubblici di Umbertide e consentono di differenziare i tappi di bottiglie e flaconi marchiati con i simboli Pp (Polipropilene), Pe (Polietilene) e Pe/hd (Polietilene high density,  segno di riciclabilità. In sei anni sono state raccolte oltre 40 tonnellate di tappi e questo ha permesso di aiutare molte associazioni locali. Il ricavato del 2014 sarà devoluto all'Aido di Magione, associazione impegnata nel sensibilizzare la popolazione alla donazione degli organi.

29/12/2014 14:44:13

Attualità » Primo piano Donati all'ospedale di C. di Castello i peluche raccolti sabato al Pala Morandi

Sono stati consegnati questa mattina ai bambini ricoverati nel reparto di pediatria dell’Ospedale di Città di Castello i quasi 200 peluche raccolti sabato scorso al PalaMorandi grazie al Teddy Bear Toss organizzato in occasione del derby di Orvieto e andato in scena dopo il canestro di Jillian Robbins che ha inaugurato le marcature. Il lancio di beneficenza, un’usanza in voga da circa un decennio negli Stati Uniti, soprattutto nelle arene di hockey su ghiaccio, ha preso piede anche nel basket italiano in occasione di queste festività natalizie e Acqua&Sapone Umbertide è stata la prima società di serie A1 femminile a organizzarlo, grazie all’idea proposta da Giulia Pegoraro alla quale ha aderito con entusiasmo tutto l’ambiente, dirigenza, staff, squadra e tifosi. Stamattina alle 11 i piccoli pazienti del nosocomio tifernate così hanno ricevuto questo speciale dono natalizio, durante una piccola cerimonia svoltasi all’interno del reparto, cui hanno preso parto il presidente dott. Paolo Betti, il sindaco di Umbertide Marco Locchi, l’on. Giampiero Giulietti, l’assessore ai Servizi Sociali, Pari Opportunità, Protezione Civile e Patrimonio del Comune di Città di Castello Andreina Ciubini, il direttore generale della Asl 1 Umbria dottor Giuseppe Legato, il direttore sanitario del presidio ospedaliero Silvio Pasqui e il direttore della struttura di Pediatria Guido Pennoni. Ha portato il saluto della squadra la team manager Ilaria Locchi, in rappresentanza delle giocatrici che, assenti giustificate in questi giorni di pausa natalizia, hanno promesso di tornare a far visita al reparto il prima possibile. Come ricordato dal presidente Paolo Betti, parte dei peluche sarà donata anche ai bambini ricoverati nell’ospedale di Gubbio – Gualdo Tadino. Il direttore generale della USL Umbria 1 Giuseppe Legato ha ringraziato la squadra: “É un contributo che accettiamo con entusiasmo ed emozione, certi che questo gesto regalerà un sorriso a quei bambini ricoverati che si trovano a vivere una festa importante come il Natale lontani dal loro ambiente familiare. Ai vertici della classifica di serie A1, Acqua&Sapone Umbertide dimostra di essere vincente non solo sul campo da gioco ma anche sul terreno della solidarietà”. Video del Teddy Bear Toss di sabato  

23/12/2014 14:45:22

Attualità » Primo piano Umbertide Cambia: su cure palliative nessuna riposta da Amministrazione

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia “Il documento diffuso è l’intervento presentato dal gruppo PD in Consiglio Comunale e non la posizione dell’Amministrazione. Si tratta comunque di una non risposta”. Stefano Conti, Consigliere comunale di Umbertide cambia torna sul tema delle cure palliative, aggiungendo che “con l’ordine del giorno sul sistema territoriale per le cure palliative abbiamo inteso aprire una riflessione, chiedendo un approfondimento nella competente commissione consiliare con l’ausilio di esperti e dei tecnici che operano sul campo. Il PD, votando contro, ha chiuso le porte, l’Amministrazione non ha consentito l’approfondimento. Abbiamo inoltre chiesto precise risposte in merito a finanziamenti a suo tempo stanziati (Legge n. 33/1999), il cui utilizzo non ci è chiaro. Riteniamo infine che possa essere messo a punto un modello operativo territoriale che può migliorare il servizio attualmente offerto in favore dei malati terminali. Un modello che però deve riconsiderare alcune scelte fatte, anche in merito all’utilizzo della struttura ospedaliera di Umbertide. Noi pretendiamo che nelle sedi istituzionali si parli di tutto questo, in particolare su un tema di estrema delicatezza come quello del fine vita ed in generale della sanità. A tal fine riproporremo la proposta in occasione del prossimo Consiglio Comunale sotto forma di interrogazione, auspicando un maggiore rispetto da parte della maggioranza”.

20/12/2014 14:21:42

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy