Notizie » Società Civile Umbertide si illumina di rosso contro la violenza sulle donne

Nonostante le restrizioni per contrastare l’epidemia da Covid-19, il 25 novembre, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Umbertide parteciperà con il suo “NO” illuminando uno dei simboli della città.  Su iniziativa dell'assessorato comunale alle Pari Opportunità e della Commissione Pari Opportunità, la facciata della Scuola Garibaldi si colorerà di rosso. Un colore e un atto simbolico per ricordare a tutti di combattere e rifiutare ogni forma di violenza e prevaricazione di genere.  "Purtroppo questa pandemia - commenta la Presidente della Commissione Gloria Volpi – ha reso la situazione doppiamente difficile per molte donne,  costrette in casa con mariti o compagni violenti. Per questo abbiamo pensato ad un’iniziativa, simbolica ma molto sentita, per dimostrare la nostra vicinanza a tutte loro e per mantenere alta l’attenzione contro ogni forma di violenza di genere”.  E per esprimere con ancora più forza la propria opposizione contro ogni forma di discriminazione, abuso e violenza, la Commissione Pari Opportunità di Umbertide ha deciso di aderire anche all’iniziativa “Orange the World 2020”, trasformando con un filtro arancione una foto di tutti i suoi componenti da poter diffondere sui canali social. “Un altro segnale – conclude Gloria Volpi – che abbiamo deciso di diffondere attraverso un sistema di comunicazione online che in questo periodo di distanziamento diventa fondamentale per mantenere contatti e confermare messaggi di valore così importante”. "Ogni anno - afferma la vicesindaco con delega alle Pari Opportunità, Annalisa Mierla - più di cento donne sono uccise per mano di chi aveva promesso loro di amarle. Quello che è certo oggi è che ci sono ancora troppe donne che scelgono e privilegiano la strada del silenzio piuttosto che quella della denuncia. In occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne è fondamentale sensibilizzare le nuove generazioni e per questo abbiamo invitato tutte le scuole del territorio a intraprendere iniziative di sensibilizzazione in merito, dalle quali abbiamo già ottenuto ottimi riscontri".

24/11/2020 13:01:14 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile La Sveglia di Santa Cecilia ad Umbertide: tradizione rispettata

Anche quest'anno la tradizione della Sveglia di Santa Cecilia è stata rispettata dalla Banda città di Umbertide, diretta dal maestro Galliano Cerrini. Dalle 5.00 alle 6.30 di domenica 22 novembre, giorno in cui si celebra la Patrona dei musicisti, un veicolo attrezzato con altoparlante ha diffuso per tutta la città i motivi della Sveglia, regalando così agli umbertidesi momenti di gioia e allegria portando avanti anche quest'anno una delle tradizioni popolari cittadine più antiche e più sentite. “La Banda Città di Umbertide non si arrende alla pandemia e come ogni anno rispetta la tradizione. Il gruppo di intrepidi ed elettrizzati musicisti che scorrazzano per le vie umbertidesi sopra un furgoncino allestito per l'occasione è stato sostituito da un megafono che ha inondato per le strade cittadine celebri motivi musicali popolari – affermano il maestro Galliano Cerrini e la presidente Antonella Cozzari insieme a tutto il Consiglio direttivo - Abbiamo fatto di necessità virtù, regalando agli umbertidesi una sveglia di Santa Cecilia moderna ed elettronica. In questo periodo insolito e particolare c'è bisogno di segnali di unione e appartenenza alla comunità e la sveglia organizzata in onore di Santa Cecilia, patrona dei musicisti, è uno tra i tanti momenti di coesione cittadina. Le dolci note hanno così piacevolmente destato i cittadini che ogni anno rispondono con entusiasmo all'iniziativa e si affacciano ai balconi assonnati e infreddoliti. Con la speranza di rivederci il primo anno con i nostri strumenti auguriamo a tutti buona Santa Cecilia”. Il sindaco Luca Carizia, a nome di tutta l'Amministrazione Comunale, intende ringraziare sentitamente il maestro Galliano Cerrini, la presidente Antonella Cozzari e tutto il consiglio direttivo della Banda cittadina: “In un momento particolare come quello che stiamo vivendo – dice il sindaco – la Sveglia di Santa Cecilia ha rappresentato per gli umbertidesi attimi di sana normalità”.

22/11/2020 09:28:59 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Gruppo Volontari Umbertide sostiene la lotteria AIRC per la ricerca

Il Gruppo Volontari Umbertide sostiene AIRC con nuova edizione della Lotteria a premi "Vincere per la Ricerca". I  Volontari saranno presenti per la vendita dei biglietti presso la casina di legno in piazza Mazzini ad Umbertide (ingresso centro storico) in queste date: MARTEDÌ 24 NOVEMBRE dalle 15 alle 17 SABATO 28 NOVEMBRE dalle 10 alle 12 MARTEDÌ 1 DICEMBRE dalle 15 alle 17 SABATO 5 DICEMBRE dalle 10 alle 12 L’estrazione avverrà il giorno 11 Dicembre presso la "Fondazione Guglielmo Giordano" - Villa Spinola a Madonna del Piano, Perugia. Per maggiori informazioni: https://www.airc.it/.../lotteria-vincere-per-la-ricerca-2020   Questi i premi in palio: Scooter Piaggio Liberty 125 cc i-get  Bimby TM6 Vorwerk Bicicletta con pedalata assistitaTecnobike Tablet Samsung Set di asciugamani in puro lino Fratelli Graziano ricamati a mano (3 pezzi) Bucchero in ceramica Antonio Rossi Mountain bike Cioccolatiera Blue Side Steroglass  Borsa Portacomputer Piquadro Televisore 24” NIKKEI Cofanetto Linea Vichy uomo - Cofanetto Linea La Roche Posay donna Pianta di limoni Vivai Ideaverde Lampada ceramica bianca e cartone Mauro Benedetti Scialle in tessuto cachemire Rocco Ragni Grande assortimento formaggi Galli Buono acquisto Ottica Claro  Grande assortimento prodotti BioAlberti 1 Un prosciutto + confezione 6 bottiglie vino Cantina Le Cimate  Buono per due manicure presso Profumeria Rossi Buono per trattamento capelli presso Oliviero Parrucchieri Tritatutto Desire Russel Hobbs Cuffie wifi Music Sound Panettone artigianale Santangelo Group da kg 3

19/11/2020 16:59:16 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Da domani chiusa al pubblico la Biblioteca comunale di Umbertide

  A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020 recante ulteriori misure di contenimento del contagio che entrerà in vigore nella giornata di domani, venerdì 6 novembre, si comunica che la Biblioteca comunale di Umbertide resterà chiusa al pubblico fino al 3 dicembre. Il personale della Biblioteca potrà garantire da domani con procedure telematiche e telefoniche da remoto i seguenti servizi: supporto telefonico e online agli utenti tramite il numero 0759414256 e l'indirizzo email biblioteca@comune.umbertide.pg.it; gestione comunicazioni tramite Sebina; gestione accessi MLOL. Si ricorda inoltre che presso la Biblioteca comunale è attivo per gli iscritti il servizio gratuito MediaLibraryOnLine (MLOL). Attraverso il portale MLOL è possibile consultare  e-book, musica, film, giornali, banche dati, archivi di immagini e molto altro gratuitamente da casa tramite PC, tablet e smartphone. Non solo:  alcune tipologie, come audio ed e-book, comprendono anche risorse in download che è possibile scaricare e portare su un dispositivo mobile. Sarà possibile accedere anche al "prestito digitale" di e-book . Per avere un'idea di quanto offre MLOL è possibile visitare il portale al seguente indirizzo web: https://umbria.medialibrary.it/media/ricerca.aspx. Per accedere al servizio, sia per gli utenti già iscritti che per coloro che intendono iscriversi alla Biblioteca di Umbertide, sarà sufficiente inviare alla Biblioteca la richiesta via e-mail (biblioteca@comune.umbertide.pg.it)  indicando i propri dati (nome, cognome, data di nascita, comune di residenza) assieme alla copia di un documento di identità valido (carta di identità, patente o passaporto). Successivamente la Biblioteca provvederà a comunicare  all'interessato via e-mail l'avvenuta attivazione del servizio, indicando le modalità per l'accesso. Per ulteriori informazioni è disponibile l’indirizzo e-mail biblioteca@comune.umbertide.pg.it. Per quanto riguarda il Punto DigiPASS situato presso la Fabbrica Moderna si rende noto che resta attiva la consultazione tramite telefono. Il numero da chiamare è lo 0758523171: premendo il tasto numero 4 e seguendo le indicazioni della guida telefonica l'utente sarà messo in contatto con un operatore.

05/11/2020 16:34:03 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Un centro antiviolenza per l'Altotevere. Presto anche l'apertura di una casa rifugio

“Anche  se l’emergenza globale è il COVID, non possiamo dimenticare altri fenomeni drammatici che continuano a verificarsi e tra questi il femminicidio. Aprire oggi un centro antiviolenza a Città di Castello significa dare un aiuto concreto e sempre disponibile per chi si trovi in difficoltà e per i loro figli, che spesso sono vittime tanto quanto le madri”: così l’assessore alle Politiche sociali e alle Pari Opportunità Luciana Bassini annuncia l’attivazione del numero 3534164699 attivo 24 ore su 24 e collegato al Centro antiviolenza Medusa gestito dall’associazione Liberamente Donna. “Il progetto è condiviso con i comuni di Citerna, Lisciano Niccone, Monte Santa Maria Tiberina, Montone, Pietralunga, San Giustino ed Umbertide e permetterà nell’immediato di avere un numero sempre disponibile e gestito da operatrici esperte. Si potrà telefonare anche per informazioni o per un colloquio e prelude al potenziamento dell’intervento con uno spazio dove accogliere le donne che faranno riferimento al centro. E’ in un certo senso la quadratura di un cerchio che negli ultimi anni si è provato a chiudere in diverse direzioni e che è cresciuto insieme alla consapevolezza che era necessaria una rivoluzione culturale, accompagnata da strumenti efficaci per supportare le donne nel momento del bisogno, in attesa di altri percorsi amministrativi e giuridici che esistono e continuano a funzionare ma con tempi diversi da quelli delle criticità familiari, spesso alla base di degenerazioni e di situazione a cui non è più possibile porre rimedio”. “Voglio ringraziare la Regione dell’Umbria, che ha finanziato il progetto ed il Centro per le pari opportunità, le volontarie dell’associazione Liberamente Donna che hanno ci creduto molto e si sono spese per attuarlo dentro le maglie del circuito nazionale e regionale, collegandosi ai numeri verdi rispettivi. Ritengo normale che le donne abbiamo una sensibilità maggiore verso il tema del femminicidio ma queste iniziative sono importanti perché si estenda anche agli uomini e in culture in cui la donna non ha ancora conquistato l’autodeterminazione sia professionale che umana. Nel periodo che ci separa dal 25 Novembre, giornata nazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, vorremmo riuscire ad aprire la sede, che rimane un tassello essenziale per dare una risposta risolutiva a situazioni critiche”.

29/10/2020 15:38:02 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy