Notizie » Società Civile I progetti dell' Associazione genitori “Insieme per...”: letture, Banca del Tempo e nuovi corsi online

Nonostante la pandemia abbia costretto alla sospensione delle attività in presenza, l'Associazione genitori “Insieme per..” non si è mai fermata grazie all'impegno dei suoi soci più attivi. Dalla lettura, a lezioni online deicate, fino a progetti educativi con le scuole. Sono molti i progetti portati avanti in questo periodo davvero "particolare". Ne abbiamo parlato con Leonella Zucchini, presidente dell'Associazione, che ci ha illustrato nel dettaglio le attività svolte e i progetti futuri. "Riguardo al nostro progetto sulla lettura rivolta ai genitori, agli educatori e ai bambini della fascia di età 3/8 anni, abbiamo partecipato, con i nostri lettori, all'iniziativa nazionale "fiabe a telefono". E' stata per noi un'esperienza molto entusiasmante proprio perché si è svolta nel momento del primo lockdown.  Quando il mondo si è fermato,  noi abbiamo avuto il privilegio di viaggiare in tutta Italia per entrare  in contatto con famiglie e bambini che si sono prenotati da tutte le città, da nord a sud, isole comprese,  per ascoltare in diretta una  favola al telefono.  E' stato impegnativo ma molto coinvolgente. Non potendo per un lungo periodo leggere le fiabe in biblioteca, come eravamo soliti fare il sabato pomeriggio, abbiamo video registrato alcune fiabe poi  pubblicate sulla nostra pagina facebook, come regalo di Natale ai nostri piccoli amici. Abbiamo partecipato ai progetti educativi con le scuole materne ed elementari del comprensorio, alle quali diamo sempre il nostro contributo a titolo gratuito. Anche la Banca del tempo, è stata fortemente penalizzata dall'emergenza sanitaria che ha impedito ogni forma di contatto.  Tutte le attività della banca del tempo si svolgono in presenza, sia che si tratti di scambi uno a uno, corsi di gruppo, lezioni private, commissioni o altro. Abbiamo sopperito per quello che si poteva con corsi on line di digitalizzazione informatica, corsi  di yoga on line e, limitatamente al periodo estivo, con lezioni al parco Morandi, dove era più  facile mantenere il distanziamento.  A breve partirà anche un corso on line di lingua spagnola che potrete seguire liberamente, visto che inizialmente saranno lezioni registrate e pubblicate sulla nostra pagina facebook, successivamente ci saranno anche lezioni in diretta con l'insegnante madrelingua. Siamo veramente impazienti, come tutti, di ritornare alla normalità e di poter riprendere le nostre attività. Con l'occasione Vi porto a conoscenza che abbiamo aperto un conto corrente intestato all'Associazione, per agevolarvi sul pagamento della quota associativa annuale di 10.00€ per chi è già socio e chi invece desidera diventarlo (nel  secondo caso preghiamo di indicare nella causale il numero di telefono per potervi ricontattare) . Per chi riconosce il valore delle attività  a sostegno della genitorialità e della famiglia che stiamo svolgendo con l'impegno volontario dei nostri soci,  pur non iscrivendosi, può sostenere la nostra associazione,  con un contributo libero. Vi informo che la quota associativa serve principalmente a coprire i costi assicurativi. Data l'imminente scadenza del rinnovo della polizza, vi chiedo cortesemente di provvedere al pagamento che potete effettuare anche on line o come preferite al seguente codice Iban : IT82 B01030 38740 000 00 1491506 intestato a: Insieme per.. adv nella causale indicare quota associativa 2021.  Oppure contributo a  sostegno dell'associazione. Nella speranza di tornare presto a fare attività in presenza,  ringrazio tutti coloro che ci danno il proprio sostegno".  

17/02/2021 11:48:29 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile 8 febbraio: Umbertide partecipa alla mobilitazione per Patrick Zaki tingendosi di giallo

ll Coordinamento per la pace di Umbertide – Montone - Lisciano Niccone insieme alla sezione ANPI di Umbertide ha deciso di dare supporto all’iniziativa di Amnesty International Italia che prevede una mobilitazione nazionale per chiedere, a un anno dal suo arresto (avvenuto l'8 febbraio 2020), la liberazione di Patrick Zaki, studente egiziano del Master in Studi di genere dell'Università Alma Mater di Bologna, detenuto in Egitto esclusivamente per il suo lavoro in favore dei diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media. Amnesty International impegnata nella difesa dei diritti umani, allo scopo di supportare e diffondere la richiesta di liberazione di Patrick, ha lanciato un appello a enti, amministrazioni e scuole chiedendo che gli edifici pubblici, i monumenti o le fontane siano simbolicamente illuminati di giallo il 7 e l’8 febbraio 2021.   "Per questo - spiegano dal Coordinamento - abbiamo inviato al Comune di Umbertide la richiesta di adesione all’iniziativa, a cui hanno già aderito le scuole di Umbertide e per l'occasione la Direzione Didattica Primo Circolo che illuminerà le finestre della scuola Elementare Garibaldi, e l’Accademia dei Riuniti che, con le luci di scena, illuminerà le finestre del Teatro dei Riuniti. Vorremmo proporre a tutti i cittadini di indossare qualche cosa di giallo o di esporre qualche cosa di giallo – che è il colore dei diritti umani – in modo che sia il colore dell’8 febbraio 2021.   Abbiamo già dovuto subire la perdita di Giulio Regeni, che ci lascia ancora addolorati.  Ci sentiamo impegnati e non dobbiamo sottovalutare l’importanza della forza di essere uniti. Per questo tutti insieme possiamo ancora lottare per un mondo più giusto, migliore. Perché insieme alla liberazione di Patrick continueremo a chiedere la verità e giustizia per Giulio, perché i nostri ragazzi non debbano più rischiare la propria vita e la loro libertà mentre lavorano per un mondo migliore. Auspicando che altri aderiscano all’iniziativa e ne diano comunicazione agli organi di stampa  invitiamo alla riflessione sul tema dei diritti umani."    

05/02/2021 12:02:17 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Webinar dedicato alla gentilezza, organizzato da “Donne Insieme-dalla tua parte”

Sarà trasmesso questa sera (ore 21), in diretta streaming sulla pagina Facebook “Donne insieme-dalla tua parte”, il primo incontro organizzato dall'associazione umbertidese dal titolo "La Gentilezza, un ponte per creare relazioni positive". Ad intervenire saranno la Sociologa Silvia Fornari e della ricercatrice in pedagogia speciale Moira Sannipoli dell’Università degli Studi di Perugia. Moderatrice dell'incontro sarà Emanuela Filippelli, trainer e consulente risorse umane per CREO. "Kalili Gibran sosteneva che “il più piccolo atto di gentilezza vale più della più grande delle intenzioni”, - spiegano dall'Associazione Donne Insieme - ed è proprio questo monito che ha spinto la nostra associazione a dare il via ad un ciclo di incontri on line sulla Gentilezza. Tutto il mondo si sta’ interrogando oramai da anni sull’importanza della gentilezza come ponte per creare relazioni autentiche e positive. Con questi incontri ci proponiamo di informare, promuovere, far prevenzione e sensibilizzare le persone su argomenti di interesse generale iniziando un cammino aperto al libero e democratico confronto, affrontandoli sempre con l’ottica della gentilezza. Gentilezza intesa come un trattare bene e irrinunciabilmente trattarsi bene, prendendosi cura di se stessi e delle relazioni quotidiane, rinnegando ogni abuso di potere, di prevaricazione e di arroganza".      

28/01/2021 15:32:04 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Società Civile Basket Club Fratta e Cesvol Umbria, insieme per il progetto audiolibro “Dona la tua voce”

Il Basket Club Fratta è ormai arrivato al 50° anniversario, mezzo secolo di basket, di emozioni e anche di iniziative benefiche in aiuto della comunità. Quest'anno ha deciso di continuare questo bellissimo trend con il progetto Dona La Tua Voce, in collaborazione con Cesvol Umbria e Stefania Iacono. Si tratta di un audiolibro realizzato da libreria Alibù, volontari locali e associazione VIP Viviamo In Positivo e i giocatori che hanno interpretato delle storie. La società ha innanzitutto voluto spiegare la nascita del progetto con i dovuti ringraziamenti. “Facendo conto esclusivamente su risorse locali, abbiamo coinvolto anche Cecilia Tironzelli che ci ha fornito le sue filastrocche, la professoressa Emanuela Faloci che ci ha dato preziosi consigli, la libreria Alibù che ci ha fornito gratuitamente i libri da leggere, Carmen Mezzasoma dell’associazione VIP Viviamo In Positivo. E’ così nato l’audio libro, che auspichiamo possa allietare quanti più appassionati possibile” Poi ha voluto ribadire l'impegno sociale che da sempre è una priorità. “Sono ormai alcuni anni che la nostra prima squadra si dedica a iniziative di beneficenza. Iniziative che, nel loro piccolo, sostengono economicamente il territorio e le numerose realtà presenti. Quest’anno, causa Covid, ci siamo orientati verso un'iniziativa che non richiedesse la presenza fisica. Ringraziamo il Cesvol Umbria, nella persona di Stefania Iacono, che ci ha seguito nella realizzazione del progetto audio libro” I partecipanti all'iniziativa audiolibro, concludono dalla Società Basket Club Fratta, sono: Beccafichi Francesco, Gregori Tommaso, Palazzetti Giacomo, Tognaccini Giorgio, Pierotti Roberto, Venturelli Filippo, Babucci Antonio, Nardi Filippo, Pascolini Simone, Venti Mattia, Bonucci Francesco, Crispoltoni Michele, Olivieri Francesco, Racsan Sebastian, Nana Matteo, Staccini Pietro.  

25/01/2021 10:59:11 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy