Notizie » Politica Umbertide Cambia: istituire commissione speciale su trasparenza

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia Una specifica commissione (Tavola pubblica per la trasparenza), partecipata da soggetti rappresentativi della società civile, che operi in funzione di una sostanziale affermazione della cultura della trasparenza, contro la corruzione ed in segno della lotta ad ogni tipo di mafia. La proposta di Umbertide cambia, inserita nel progetto “Contro la corruzione riparte il futuro”, promosso dalle associazioni “Libera – Contro le mafie” e “Gruppo Abele”, è contenuta in un ordine del giorno che sarà presentato in occasione del prossimo Consiglio Comunale. Compito della commissione dovrà essere quello di tradurre concretamente in atto il concetto di trasparenza, anche superando la formale applicazione delle norme, monitorare il rispetto delle politiche previste in materia di corruzione e trasparenza, stimolare l’accesso civico attraverso iniziative pubbliche, presentare al Consiglio Comunale una relazione annuale sui temi trattati, riconoscendo in tal senso la competenza della massima assise rappresentativa cittadina in materia.   “Con questo ordine del giorno – dichiara Claudio Faloci, capogruppo di Umbertide cambia – rispettiamo l’impegno assunto in campagna elettorale con Libera ed il Gruppo Abele, della cui azione siamo convintamente parte. A tal proposito invitiamo a firmare la petizione promossa attraverso il sito www.riparteilfuturo.it.  Il documento – aggiunge Faloci -  tende a stimolare un deciso passo avanti nella cultura civica della trasparenza e della legalità, materie che non possono essere affidate esclusivamente all’azione svolta dalle forze dell’ordine e della magistratura, risultando necessaria una contemporanea azione sul versante della prevenzione nell’ambito del quale la politica è chiamata ad una responsabile iniziativa”.   Il documento presentato da Umbertide cambia tende ad impegnare l’Amministrazione Comunale, che peraltro ha già attivato nel sito istituzionale la specifica sezione “Amministrazione trasparente”, a fare un passo in più, oltre la formalità, nella costante e tempestiva pubblicazione delle informazioni relative alla anagrafe degli eletti, ai bilanci, ai dati relativi alle società partecipate ed eventualmente ai beni confiscati. In particolare si chiede che i dati siano comprensibili e fruibili in formato “open”. Particolare attenzione dovrà essere posta nella applicazione dei codici etici che impegnano tanto i dipendenti della pubblica amministrazione, quanto gli stessi amministratori. In tal senso Umbertide cambia chiede l’adozione della “Carta di Pisa”, promossa da “Avviso Pubblico”, che richiama, prevedendo specifiche sanzioni, a precise regole di comportamento per ciò che riguarda doveri istituzionali, finanziamento dell’attività politica, confronto democratico, partecipazione popolare, rapporti con i cittadini, con i mezzi di comunicazione, con l’autorità giudiziaria.  

11/07/2014 11:10:37

Notizie » SLIDER Asilo nido comunale. Pubblicate le graduatorie

Sono state pubblicate e sono consultabili all’Albo Pretorio del Comune di Umbertide le graduatorie relative all’inserimento al nido d'infanzia comunale “Il Ranocchio” e al Centro comunale bambini “Il ranocchio” per l'anno educativo 2014/2015. Sono 20 i bambini ammessi al nido d’infanzia e sette i nuovi inserimenti al centro bambini.   Nido d’infanzia comunale Il Ranocchio LISTA DEGLI INSERIMENTI A.E. 2014/2015   NUM. COGNOME NOME SEZIONE POSTI DISPONIBILI   1 LUCARELLI GIUSEPPE Piccoli 14   2 CARDINALI RICCARDO Piccoli     3 BECCHETTI SOFIA Piccoli     4 ROSIGNOLI GIULIO Piccoli     5 URBANELLI CHIARA Piccoli     6 PICI MATTIA Piccoli     7 MICHELI CARLOTTA Piccoli     8 QUNI XHEISON Piccoli     9 TAURIELLO MARGHERITA Piccoli     10 SCARPELLINI VITTORIA Piccoli     11 MATTEI DORIAN Piccoli     12 GUALTIERI GIORGIO Piccoli     13 GIOVAGNINI GINEVRA Piccoli     14 PAZZI CATERINA Piccoli                 1 LAGROUMI MIRYAM Medi 5   2 EPATICI GAIA Medi     3 RINALDI SOFIA Medi     4 MONTANUCCI GIOVANNI Medi     5 NICOLETTI MELISSA Medi                 1 PALAZZINI LISA Grandi 1                                   LISTA DI ATTESA A.E. 2014/2015                                         (determina n.36/67 del 08/07/2014)                 NUM. COGNOME NOME SEZIONE     1 CUNDARI LEONARDO Piccoli                 1 RUSSO MATTIA ALBERTO Medi     2 COLETTI MARTINA Medi     3 PROIETTI SOFIA Medi     4 ARIBI ANIA NAHAWEND Medi     5 CORGNOLINI LIVIO Medi                 1 BOLOGNA VIOLA Grandi     2 QUIROZ ANDYJADIEL Grandi     3 ARCELLI NICOLAS Grandi                               NON AMMESSI                 NUM. COGNOME NOME       1 BOTTAI ELEONORA                     Centro Bambini "Il Ranocchio" LISTA DEGLI INSERIMENTI A.E. 2014/2015 NUM. COGNOME NOME POSTI DISPONIBILI   1 RINALDI SOFIA 7   2 BRUGNONI AGNESE     3 AMANTINI ALESSIO     4 RUSSO MATTIA ALBERTO     5 PROIETTI SOFIA     6   AVVERSO ANIELLO     7 VIRGILIO CLAUDIA                                                 LISTA DI ATTESA A.E. 2014/2015     NUM. COGNOME NOME       1 VIRGILIO FEDERICA      

10/07/2014 11:18:01

Notizie » Politica Le mozioni del M5S Umbertide su TASI e TARI

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle Umbertide In data 3 luglio  le opposizioni hanno richiesto la  convocazione del Consiglio Comunale in seduta straordinaria al fine di discutere quanto già presentato, che per motivi di tempo non è stato affrontato nell’ultima seduta,  ed eventuali nuovi ordini del giorno . Il M5S ha presentato due nuove proposte relative a TASI e TARI, le cui aliquote verranno a breve stabilite dalla nostra Amministrazione. La nostra prima mozione chiede all’Amministrazione l’adozione dell’indicatore Isee per la determinazione delle aliquote TASI (Tariffa sui Servizi Indivisibili) che altrimenti verranno calcolate sulla base della  rendita catastale (rendita catastale che non sempre rispecchia l’effettivo valore degli immobili). Riteniamo che non aumentare la pressione fiscale sia un impegno da prendere per non gravare ulteriormente sui cittadini oltre che una sfida importante che dovrà impegnare l’Amministrazione anche nella programmazione nell’interesse dei cittadini. Chiediamo inoltre di riconoscere agevolazioni a nuclei che si trovano in condizioni di disagio economico: - esenzione totale per nucleo composto da una sola persona pensionata ultrasessantenne con Isee da 0 a 11.028 euro - esenzione (con Isee da 0 a 8.573)  per nuclei  composti da persone pensionate ultrasessantenni, per nuclei formati da 5 o più componenti, e per nuclei in cui siano presenti portatori di handicap riconosciuti ai sensi della L. 104/92. - riduzione del 40% per nucleo composto da una sola persona pensionata ultrasessantenne con Isee da 11.028,01 a 17.624 euro - riduzione del 40% (con Isee da 8.573,01 a 12.776 euro) per nuclei composti da pensionati ultrassessantenni, nuclei composti da 5 o più persone, e nuclei in cui siano presenti portatori di handicap riconosciuti ai sensi della L. 104/92. La nostra seconda mozione riguarda la proposta per la riduzione  della TARI (Tassa sui Rifiuti); partendo dal presupposto che molte attività sono stremate dalla crisi e dall?eccessiva pressione fiscale  e che in base al comma 660 della legge 147/2013 i Comuni possono deliberare riduzioni ed esenzioni con copertura assicurata attraverso il ricorso a risorse derivanti dalla fiscalità generale del Comune, chiediamo di utilizzare la fiscalità generale per la copertura di sgravi tariffari alle famiglie più bisognose e alle attività più colpite dalla TARI. Abbiamo inoltre presentato un’interpellanza in cui chiediamo l’inserimento nel prossimo regolamento della tassa TARI di uno sconto per l’utilizzo di compostiere domestiche. Il compostaggio in molti Comuni è praticato perché agevola l’economia domestica e tutti i cittadini che lo praticano ottengono uno sconto sulla tassa dei rifiuti, chiediamo pertanto che venga inserito nel regolamento della Tari uno sconto del 20% sulla parte variabile della tariffa a favore delle utenze domestiche che dichiareranno di provvedere al compostaggio domestico. Movimento 5 Stelle Umbertide

10/07/2014 10:58:05

Notizie » SLIDER Umbertide comune Riciclone

Il Comune di Umbertide è stato premiato questa mattina a Roma da Legambiente come "Comune Riciclone 2014". Umbertide è infatti risultato il primo comune umbro per percentuale di raccolta differenziata, che nel 2013 si è attestata al 73,22%, ed è stato inserito nella lista dei 224 comuni sopra i 10.000 abitanti più ricicloni d'Italia, ovvero quelli che hanno superato la fatidica soglia del 65% di differenziata. La cerimonia di premiazione si è tenuta a Roma, presso l'hotel Quirinale, alla presenza, tra gli altri, del presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza; presente per l'Amministrazione Comunale di Umbertide il sindaco Marco Locchi e l'assessore all'Ambiente Maria Chiara Ferrazzano. 1.328 i comuni premiati per la XXI edizione della manifestazione e tra i campioni nella raccolta differenziata figura anche Umbertide che si colloca tra i comuni sopra i 10.000 abitanti ad aver registrato le performance migliori. "Le novità del 2014 - ha affermato il presidente Cogliati Dezza -sono il lento spostamento dei comuni ricicloni verso il centro e il sud Italia e il fatto che per la prima volta ogni regione ha avuto il suo comune riciclone". Per l'Umbria l'unico è stato Umbertide tra i comuni con più di 10.000 abitanti, mentre per quelli con popolazione inferiore sono stati segnalati i comuni di Giano dell'Umbria, Torgiano e Montecastello di Vibio. La classifica è stata stilata in base all'indice di buona gestione, che tiene conto non solo della percentuale di differenziazione dei rifiuti, ma anche della qualità della raccolta differenziata e della riduzione della produzione dei rifiuti. "È un grande risultato che premia le scelte fatte dall'Amministrazione Comunale, il lavoro di Gesenu spa, società a cui è affidato il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, ma soprattutto riconosce l'impegno quotidiano degli umbertidesi nell'attuare la raccolta differenziata. -ha affermato il sindaco Locchi - nel 2012 avevamo chiuso con il 58,34% arrivando a toccare e superare nel quarto trimestre la fatidica soglia del 65% e nel 2013 abbiamo raggiunto il 73,22% con un aumento di circa 15 punti percentuali in un solo anno. Anche il 2014 vede la conferma del trend positivo degli ultimi anni, con una percentuale di raccolta differenziata che per i primi mesi dell'anno si è attestata ben al di sopra del 70%". 

09/07/2014 19:58:06

Notizie » Società Civile Banda cittadina: patrimonio culturale

Riceviamo e pubblichiamo. La banda musicale mi ha sempre attratto, sin da quando ero bambina, allorché passava per le strade per seguire una processione o in altre circostanze. La festa cittadina è il punto centrale di questa tradizione: la banda risponde ad un’esigenza musicale popolare, quale quella di accompagnare solennemente la celebrazione del santo patrono, o altre ricorrenze sentite dalla comunità, e di scandire i vari momenti della festa. Lo stretto rapporto con la piazza e con l’uomo della strada, del quale soddisfa il bisogno di canto e di gioia, dà il senso del suo valore umano, sociale e culturale. Dovunque andasse, la banda porta allegria, diretta espressione dello spirito vivo dei suonatori, di gente che affronta i disagi. Esserci, essere fra la gente, essere presenti ai momenti salienti che scandiscono il vivere di una collettività, incrementare una tradizione che continua, dare significato vero al proprio volontariato, contribuire alla coesione della comunità, condividere il proprio tempo con quello degli altri, creare legami con realtà vicine e lontane rappresenta un valore di testimonianza civile e culturale insostituibile. Il provenire da una stessa comunità, l'incontrarsi con i coetanei o con gli amici più grandi, lo stare insieme di generazioni differenti, il recarsi in un luogo comune, la passione per la musica, il rendersi conto dell'importanza che il gruppo svolge a livello locale, l'essere utili agli altri, alle istituzioni, al Comune come alla Parrocchia, tutto questo crea nei partecipanti al gruppo bandistico un orgoglio di appartenenza, sano, propulsivo, profondamente ricco di senso. Con stima, Danila Sorci

09/07/2014 06:54:24

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy