Notizie » Economia Tabacco: accordo per 20mila tonnellate

Rinnovata a Città di Castello, la collaborazione tra JTI (Japan Tobacco International) e il Consorzio TTI (Trasformatori Tabacco Italia). La cerimonia, che ha previsto la sigla di un nuovo accordo biennale per l’acquisto di oltre 20 mila tonnellate di tabacco Virginia, si è svolta alla presenza di Catiuscia Marini, Presidente della Regione Umbria,  Paul Neumann, Senior Vice-President Global Leaf di JTI, e Franco Domini, Presidente del Consorzio TTI. La JTI, dunque, continua ad investire sul territorio italiano e i termini principali del nuovo accordo prevedono che essa si impegni per: l’acquisto di tabacco Virginia dai distretti umbro e veronese, nonché toscano e laziale, per una quantità di circa 20 mila tonnellate in foglia; lavorare con TTI e OPTA (Organizzazione Produttori Tabacco) per ridurre al minimo i costi della filiera, massimizzando la competitività del tabacco italiano rispetto agli altri Paesi produttori; lavorare a stretto contatto con agricoltori e trasformatori per migliorare la qualità del tabacco italiano e massimizzando l’efficienza del processo produttivo. Nell’ambito di questo rapporto di collaborazione JTI, lo scorso giugno, ha anche riconosciuto ai tabacchicoltori un compenso economico supplementare rispetto a quanto concordato, in considerazione dell’aumento dei costi di produzione dovuti, in particolare, all’aumento del prezzo del carburante e alle condizioni meteo avverse. Si tratta di un sodalizio, iniziato nel 2012, che ha permesso finora di raggiungere risultati ambiziosi, garantendo lavoro a oltre 1.000 operatori impegnati nella coltivazione, raccolta e lavorazione di oltre 10 milioni di kg di tabacco ogni anno, per un volume d’affari che si aggira tra i 35 e i 40 milioni di euro. L’obiettivo è sempre quello di coinvolgere in maniera diretta i coltivatori, per garantire continuità al settore e alla filiera del tabacco in Italia e per pianificare le dimensioni delle colture. In questo modo sarà possibile fornire loro garanzie sul mercato legato alla produzione e mantenere uno scambio costante di comunicazioni sulle buone pratiche colturali, per massimizzare la qualità dei prodotti in foglia. Con il rinnovo dell’accordo – ha dichiarato Paul Neumann, Senior Vice-President Global Leaf di JTI – diamo seguito a un impegno che ha già portato nell’ultimo anno risultati estremamente positivi. Si tratta di un sostegno che rilanciamo in modo più che mai convinto e che offre la possibilità da un lato di valorizzare, come merita, la qualità del prodotto italiano e dall’altro di salvaguardare migliaia di posti di lavoro all’interno di uno scenario economico così delicato come quello che l’Italia vive attualmente. Crediamo sia fondamentale garantire continuità in modo da permettere ai coltivatori di pianificare le produzioni in anticipo e in maniera più sicura.” Franco Domini, Presidente di TTI ha espresso “la viva soddisfazione per la rinnovata fiducia ricevuta da JTI che, con la proroga dell’accordo di fornitura, assicura continuità operativa e sbocco commerciale ai coltivatori di tabacco ed occupazione per i numerosi lavoratori coinvolti nel progetto.”

25/01/2014 06:49:18

Attualità » Primo piano Città di Castello. Donna denunciata per stalking

L’Ufficio Anticrimine del Commissariato ha denunciato in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, F.G. di anni 24, nata e residente a Città di Castello, per il reato di stalking. La vicenda, protrattasi per circa un anno, vede protagonisti un uomo, di origini emiliane, trasferitosi in Umbria per motivi professionali e di lavoro, M.G. di anni 51 e F.G. di anni 24 tifernate. I due si conoscono in quanto condividono il pendolarismo lavorativo. La ragazza, dopo qualche tempo, confessa il proprio amore per l’uomo; questi, sposato con due figli, respinge al mittente ogni avances, prendendo le distanze dagli atteggiamenti insistenti ed aggressivi della ragazza, rappresentandole che si tratta di mera conoscenza dovuta alla condivisione del tempo necessario per raggiungere il posto di lavoro. La donna non accetta l’atteggiamento dell’uomo, e comincia un’opera continua e pressante di stolkerizzazione, attraverso sms, telefonate anche notturne e corrispondenza epistolare; minaccia l’uomo di rivelare alla moglie la storia amorosa, peraltro priva di ogni fondamento. M.G., percepita la gravità della cosa, e raccontato ogni particolare alla propria moglie, denuncia l’accaduto in Commissariato. L’attività investigativa produrrà ampie prove circa le molestie subite dall’uomo, evidenziando il comportamento persecutorio della donna, che a quanto appurato, aveva in animo di ricattare sentimentalmente l’uomo. Si precisa che non sono assolutamente emersi elementi tali da indurre a pensare che potesse trattarsi di azioni volte a ricattare economicamente la vittima.

24/01/2014 19:29:51

Cultura "IN TECHA" al Museo di Santa Croce di Umbertide

“IN TECHA” è il nuovo appuntamento con l'annuale mostra organizzata dalla Commissione e dall'Assessorato per le Pari Opportunità del Comune di Umbertide, che in questa edizione vede la collaborazione del Museo Civico di Santa Croce. Proprio il museo di Umbertide sarà la sede di una esposizione curata da Claudia Andreani che riguarda sei artisti accomunati dalla stesso percorso di studi, sei ragazzi provenienti dall'Accademia di Belle Arti di Perugia che hanno accolto la sfida di proporre sei opere studiate appositamente per questo spazio. Sono stati infatti offerti loro sei teche in vetro di uguali dimensioni entro le quali proporre e porre le proprie opere. Ognuno di loro ha quindi progettato ed elaborato un lavoro specifico per uno spazio specifico, definito e delimitato, entro il quale dover e poter esprimere un concetto, un'idea, un'opera personale. E ognuno di loro ha deciso di comunicare al pubblico e a suo modo un messaggio diverso nel rispetto di uguali limiti spaziali. I giovani artisti sono Camilla Spini, Simona Damiani, Alessandra Tescione, Letizia Cassetta, Federico Becchetti e Agata Kwiathowska. Ancora una volta, grazie all'arte, alla tecnica e all'espressione stilistica dei sei ragazzi, questa mostra vuole esprimere quel concetto di “IN”, inteso come “un disporsi all'interno di uno schema”, sia esso sociale e culturale. “IN” inteso come spazio comunicativo in cui ciascuno ha voce e libertà di forma espressiva. “IN” letto ed eletto ormai a simbolo delle Pari Opportunità, che questa volta ha voluto far parlare giovani menti creative. La mostra si svolgerà dal 1° febbraio al 9 marzo presso il Museo Civico di Santa Croce e sarà visitabile nei giorni di venerdì, sabato e domenica dalle 10,30 alle 13 e dalle 15 alle 17,30. L'inaugurazione della mostra si terrà sabato 1° febbraio alle ore 17,30; interverranno il sindaco Marco Locchi, l'assessore alle Pari Opportunità Simona Bellucci e la presidente della Commissione Pari Opportunità Carmen Ambra.  

24/01/2014 18:58:11

Sport Basket Femminile Serie A1. Domenica alle 16 Acqua&Sapone Umbertide vs Cagliari

Nell’ insolita ora delle 16,00 al Palamorandi è di scena Cagliari, una squadra assolutamente da non sottovalutare.  Infatti le sarde giocano molto meglio in trasferta, soprattutto con le squadre di vertice. Sia con Schio che con Ragusa hanno sfiorato la vittoria giocando fuori dalla loro bellissima isola. Le grandi motivazioni e la poca pressione danno gli stimoli giusti ad una squadra che lotta per entrare nei play off e che certamente non vale la classifica che ha. Il capitano Arioli è l’anima delle sarde oltre ad esserne il terminale offensivo più prolifico, le straniere sono buone e soprattutto il play Rodocaj, dopo aver stentato all’inizio, sta rispondendo alla grande alle attese. Hanno ritrovato quel talento di Beatrice Carta, tenuta lontano dagli infortuni. Chi stenta un po' è il trio Fassina/Maiorano/Brunetti. Coach Restivo si aspetta proprio da loro quel qualcosa in più che permetta alla squadra di essere più competitiva. In casa Acqua&Sapone regna la calma e la serenità ed è proprio questo il pericolo maggiore per la squadra di Serventi. I cali di tensione sono deleteri anche per squadroni come Schio, figuriamoci per una squadra giovane come l'Acqua&Sapone. In più ci sarà l’orario insolito che può tenere lontano una parte di pubblico che riempe di solito il Palmorandi. Tutto questo per confermare che domenica non sarà una passeggiata, ma vincere sarà importante per allungare il filotto di vittorie ed i sogni dei tifosi.

24/01/2014 17:15:33

Cultura Uno spettacolo teatrale per la "Giornata della Memoria" ad Umbertide

Anche Umbertide torna a commemorare la Giornata della Memoria, istituita dal Parlamento italiano il 20 luglio 2000 per commemorare le vittime del nazismo, del fascismo e dell'Olocausto. Giovedì 30 gennaio, al Teatro dei Riuniti, alle ore 9 e alle ore 11, si terrà lo spettacolo “E per questo resisto. Voci e musiche per ricordare la Shoah” promosso da Comune di Umbertide e Teatro dei Riuniti, a cui prenderanno parte gli alunni della scuola media Mavarelli-Pascoli e dell'Istituto superiore Leonardo Da Vinci. Lo spettacolo racconta l'Olocausto attraverso le testimonianze di ragazze e ragazzi vissuti in luoghi diversi del Nord Europa che forniranno una traccia cronologica in grado di aiutare a ricostruire gli eventi storici dall'ascesa di Hitler alla Liberazione. Le musiche dal vivo dei Flexus, con Gianluca Magnani voce, chitarra acustica e chitarra elettrica, Daniele Brignone al basso e tastiere ed Enrico Sartori alla batteria e percussioni, composte appositamente per lo spettacolo, con un taglio rock incisivo ed emozionale, vengono cucite sopra e attorno al testo recitato, in un crescendo dal forte impatto emotivo; vengono inoltre rivisitati alcuni famosi brani di Fabrizio De Andrè e Italo Calvino. Ai brani letti ed interpretati da Alessia Canducci si intervallano momenti di interazione con il pubblico al quale l'attrice-narratrice pone interrogativi, soprattutto sul come sia potuto accadere che la gente comune della Germania e dei Paesi occupati sia rimasta indifferente alle discriminazioni razziali; diventano quindi inevitabili i parallelismi con la realtà di oggi, con i nostri pregiudizi e la paura del diverso. “Anche quest'anno il Comune di Umbertide ha voluto celebrare la Giornata della Memoria attraverso iniziative che non vogliono essere soltanto mere commemorazioni ma momenti di seria riflessione su quanto accaduto in un passato piuttosto recente – hanno dichiarato il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Cultura Stefania Bagnini – La memoria è un dovere a cui non possiamo sottrarci perché ricordare significa capire e vivere meglio il presente, riappropriandoci della nostra storia e delle nostre radici. E' per questo che, in occasione della Giornata della Memoria, abbiamo deciso di coinvolgere soprattutto gli studenti, perché i giovani hanno il diritto e il dovere di sapere per fare in modo che simili tragedie non accadano mai più”.

24/01/2014 11:45:14

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy