Attualità » Primo piano Le precisazioni dell'Amministrazione Comunale di Umbertide sul Centro d'accoglienza Jerry Masslo

L'Amministrazione Comunale di Umbertide, in merito ad un articolo apparso nei giorni scorsi sulla carta stampata riguardante la chiusura del Centro d'accoglienza Gerry Masslo, intende precisare quanto segue: Il Centro Jerry Masslo, di proprietà del Comune di Umbertide e gestito dalla Caritas, è un centro di prima accoglienza e, in quanto tale, offre aiuto alle persone che si trovano in situazione di difficoltà, fornendo loro un alloggio temporaneo. Tali persone vengono ospitate per un tempo massimo di due mesi prorogabile, solo in caso di comprovate situazioni di grave difficoltà, per altri due mesi, al fine di dare loro la possibilità di individuare un’altra soluzione abitativa. La temporaneità dell’alloggio risulta fondamentale per offrire aiuto ad un numero sempre maggiore di persone. A partire dal 30 giugno il centro verrà chiuso, in via temporanea, per consentire alcuni interventi di manutenzione straordinaria, non più rinviabili, pertanto le persone che attualmente vi alloggiano sono state tempestivamente informate della necessità di lasciare la struttura. Nel caso specifico riportato dalla stampa, il Comune precisa che alla famiglia in questione sono state prospettate diverse soluzioni abitative, tra cui anche la possibilità di essere ospitata per tutto il periodo estivo e fino al mese di settembre presso un altro centro di accoglienza in un comune limitrofo. Altre soluzioni, adeguate alle caratteristiche e alle necessità reali della famiglia, sono state prospettate anche in passato ma sono state sistematicamente rifiutate dalla stessa famiglia. C’è da sottolineare che il Comune si è sempre fatto carico delle difficoltà della famiglia, e che, proprio per andare incontro alle loro esigenze, la permanenza presso il Centro Jerry Masslo è stata prorogata per un periodo ben più lungo rispetto a quanto previsto dal regolamento. Comprendiamo le difficoltà della famiglia, ma l’Amministrazione Comunale è intervenuta, come sempre accade in questi casi, mettendo in atto tutte le misure possibili e prospettando alla stessa soluzioni assolutamente percorribili, considerando anche che il nucleo familiare può contare anche su un reddito da lavoro. D’altro canto l’Amministrazione Comunale intende ribadire che il centro Jerry Masslo è nato e deve continuare a funzionare come centro di prima accoglienza, finalizzato ad aiutare le persone in situazione di emergenza e per un periodo limitato di tempo. L’Amministrazione coglie inoltre l’occasione per informare che a breve verrà pubblicato il bando per stilare la nuova graduatoria per l’edilizia residenziale pubblica, alla quale avranno accesso i nuclei familiari che versano in condizioni di maggiore difficoltà, secondo i criteri stabiliti per legge. 

20/06/2014 16:56:50

Sport Jillian Robbins entra nel roster dell'Acqua&Sapone Umbertide

Dopo Dotto e Pegoraro, è il momento per Acqua&Sapone Umbertide di ufficializzare il primo innesto straniero. La società è lieta di annunciare che sarà a disposizione di coach Lollo Serventi a partire dalla prossima stagione Jillian Robbins, ala grande statunitense di 190 cm, nata il 7 febbraio 1984 a Houston, Texas. Non si tratta di un nome nuovo per il campionato italiano, visto che nella passata stagione la giocatrice ha militato in serie A1 con la maglia della Gesam Gas Lucca. Un’avventura, quella in terra toscana, che si è rivelata però piuttosto sfortunata, visto che è durata solamente cinque partite, a causa di un infortunio subito nella gara di andata contro Schio che l’ha poi costretta a restare fuori per il resto della stagione. La partita di Supercoppa e le prime quattro giornate di campionato erano però state sufficienti a mettere in mostra il suo talento: 14,2 punti e 7 rimbalzi di media in 23 minuti medi di utilizzo, con una percentuale dal campo del 71,1% davvero eccellente (contro Orvieto addirittura era arrivata al 91%, segnando 22 punti con appena 12 tiri e senza liberi). Anche Umbertide aveva dovuto farci i conti, subendone 21 punti e 11 rimbalzi nella sfortunata trasferta di Lucca, quella che si sarebbe rivelata poi la peggior partita dell’intera stagione per l’Acqua&Sapone. Jillian si è formata all’università di Tulsa, Oklahoma, dove nei quattro anni di college ha riscritto la storia delle Hurricanes, la formazione di basket femminie, tanto che al termine della stagione da senior l’ateneo ha addirittura ritirato il suo numero di maglia. Per quattro volte su quattro inserita nel quintetto ideale di conference (giocatrice dell’anno nel 2006 e miglior difensore 2006-07), ha concluso la carriera universitaria con una media di 17,4 punti, 10,8 rimbalzi, 2 stoppate e 2,8 recuperi a partita, divenendo la migliore della storia dell’Università nelle classifiche relative a tutte queste quattro voci statistiche, nonché l’unica capace di mettere a segno una tripla doppia (33 punti, 14 rimbalzi e 10 recuperi contro Memphis il 7 gennaio 2007). Conclusa con profitto, anche accademico, l’esperienza universitaria, per Jillian si sono aperte le porte del basket europeo. La prima esperienza è stata nel campionato ucraino, con la maglia del BSC Dnipro (con cui ha preso parte pure all’Eurocup), chiudendo con 17 punti, 9 rimbalzi e 4 rubate a partita. Da lì ha iniziato un vero e proprio giro del continente che l’ha portata prima in Polonia (CCC Polkowice), poi in Russia (Dynamo Kursk), Israele (Elitzur Rishon), Francia (Villeneuve Lille), Turchia (Samsun) e infine in Romania, dove con il CSM Targoviste nel 2012-13 ha perso la finale scudetto e disputato pure l’Eurolega (9 punti e 8 rimbalzi di media nella massima competizione europea), prima della citata passata stagione a Lucca. Robbins è una giocatrice molto completa, atletica, veloce e forte fisicamente, ottima in difesa (eletta praticamente tutti gli anni di carriera nel miglior quintetto difensivo della lega in cui giocava), nel tempo ha aggiunto anche un tiro dalla distanza rispettabile, almeno parametrato al ruolo, anche se resta una grande realizzatrice soprattutto nel gioco interno. Arriva a Umbertide per mettere a disposizione della squadra il suo talento e la sua grande voglia di riscatto dopo il lungo stop forzato che l’ha tenuta lontano dai campi dallo scorso mese di novembre. A Jillian un caloroso benvenuto da parte della società e di tutta la tifoseria.

20/06/2014 16:33:55

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy