Attualità » Primo piano C. di Castello. Serie di denunce per droga

Il Personale del Commissariato di Città di Castello e del Reparto prevenzione Crimine Umbria – Marche di Perugia, nella serata di ieri e nel corso delle prime ore della notte, ha eseguito una capillare azione di controllo del territorio nelle zone di Città di Castello, Trestina, San Secondo, Promano, Cinquemiglia, Montecastelli, mirata a contenere il fenomeno dei reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Controlli e verifiche sono state eseguite nei confronti di locali ricettivi,sale giochi, pubs. Unitamente alla Polizia municipale di Città di Castello, dopo segnalazioni ricevute da alcuni cittadini circa la presenza di tossicodipendenti, è stata effettuata un’accurata verifica nel quartiere San Giacomo e località vecchio Torrione. In loco non sono state  rilevate situazioni anomale. Il corposo servizio di controllo del territorio che ha visto impiegati otto equipaggi della Polizia di Stato, ha consentito di ottenere i seguenti risultati: sono state identificate 113 persone di cui 59 extracomunitari e; 43 soggetti con precendenti. I posti di controllo organizzati sono stati 4 e gli esercizi pubblici controllati sono stati 8 oltre a 28 veicoli sottoposti a controllo. Le persone accompagnate per identificazione sono state in tutto tre di cui due extracomunitarie. Tre infrazioni di carattere amministrativo, sono state contestate ad altrettanti locali, ricettivi, per il mancato rispetto delle prescrizioni contenute nell’ambito delle licenze autorizzative; è stato notificato un provvedimento di rintraccio per notifiche di atti giudiziaria nei confronti di un cittadino italiano residente a Città di Castello, trovato all’interno di un bar cittadino nel corso dei controlli. K.V. ucraina, di 27 anni, residente a Città di Castello è stata denunciata alla competente auitorità giudiziaria in stato di libertà, per non essere in regola con le disposizioni di legge sull’immigrazione. Due ragazzi tifernati, M.F. e F.R. entrambi di 23 anni, sono stati deferiti in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria per la detenzione di 4,67 grammi di hashish.

13/02/2014 18:21:32

Attualità » Primo piano Ubriaco provoca incidente a Cinquemiglia. Denunciato dai Carabinieri

Nella serata di ieri le pattuglie di Carabinieri dei Reparti dipendenti dalla Compagnia Città di Castello, impegnate nei consueti servizi preventivi, si son dovute confrontare con un’improvvisa ed inaspettata escalation di gravi violazioni al codice della strada. Tre infatti sono stati gli automobilisti denunciati in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria. Ad operare sono stati i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e delle Stazioni di Monte S. Maria Tiberina e Città di Castello. L’episodio più grave si è certamente verificato in località Cinquemiglia di Città di Castello. Verso le 23 i militari sono intervenuti per un incidente stradale tra due autovetture. Trattandosi di uno scontro frontale, in un primo momento si temevano gravi conseguenze. Nel sinistro sono rimasti coinvolti due veicoli che procedevano in direzione opposta. Ad avere la peggio è stata una signora 60enne del posto che ha riportato lesioni guaribili in 20 giorni. Le immediate verifiche dei Carabinieri hanno permesso di accertare che il conducente di uno dei veicoli coinvolti, il quale sembra abbia invaso la corsia da cui proveniva l’auto con a bordo la donna ferita, era completamente ubriaco. Gli accertamenti tecnici hanno infatti permesso di stabilire che l’uomo, un 38enne italiano residente a Città di Castello, aveva un tasso alcolemico superiore a quello consentito. Allo stesso veniva ritirata la patente di guida. A distanza di pochi minuti altre pattuglie hanno fermato, nel corso di normali controlli alla circolazione stradale, due uomini alla guida delle rispettive autovetture. Si tratta di un cittadino marocchino di 40 anni e di un italiano di 30, entrambi residenti a Città di Castello. Dal loro comportamento i Carabinieri hanno compreso che erano ubriachi. I sospetti sono poi stati confermati dall’etilometro.

13/02/2014 17:29:48

Notizie » SLIDER Terex Umbertide stabilzza 18 lavoratori

Periodo molto positivo alla Terexlift di Umbertide, che stabilizza 18 lavoratori precari. L'accordo viene commentato con estrema positività dalla Fiom Cgil: “La Terexlift dà lavoro complessivamente a circa 210 lavoratori, oltre ad un consistente volume di lavoro esterno che viene prodotto nelle aziende del territorio umbro-toscano e che in termini occupazionali eguaglia i valori interni. L’azienda opera nel settore delle macchine di sollevatrici per l’edilizia, fa parte di una importante multinazionale americana, con vari stabilimenti e sedi operative in Europa. Negli ultimi tre anni la Terexlift ha accresciuto volumi produttivi e fatturato, sulla spinta della ripresa del mercato americano su cui opera e commercializza principalmente i sui prodotti. Valorizzando le idee e le professionalità dal suo interno, ha avviato un importante impegno per sviluppare nuovi prototipi di macchine che possano incrementare la gamma dei prodotti per essere all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e di innovazione per mantenersi leader nell’ambito della propria fascia di mercato. Il buon andamento aziendale ha permesso di avviare un proficuo confronto di contrattazione tra impresa e dipendenti, che nei giorni scorsi ha portato a definire importanti risultati per i lavoratori. Il primo e significativo esito è l’assunzione a tempo indeterminato di 18 giovani lavoratori precari che a seguito dell’accordo hanno stabilizzato il proprio rapporto con l’azienda; il secondo risultato importante è la definizione di un accordo per il premio di risultato che può erogare ad ogni singolo lavoratore circa mille euro annui da aggiungere al salario nazionale; il terzo risultato è la determinazione che a decorrere dal mese di aprile 2014 ai lavoratori verrà erogato un buono pasto di circa cinque euro per ogni giorno di presenza al lavoro. Infine è ancora in atto, e si concluderà nei prossimi giorni, un confronto tra rappresentanza sindacale e direzione aziendale per la definizione dell’inquadramento per una ventina di lavoratori che in base alle mansioni svolte, alla crescita professionale avuta possono beneficiare di un passaggio di livello che sia corrispondente alla loro professionalità. La Fiom-Cgil di Perugia valuta molto positivamente la contrattazione che si è sviluppata con la Terexlift, anche perché in questo periodo di crisi ogni risultato positivo può essere un simbolo di speranza”.

13/02/2014 15:19:00

Attualità » Primo piano Umbertide. Sabato 15 febbraio l'inaugurazione del PUC2 Forum urbano nel parco

Verrà inaugurato sabato 15 febbraio alle ore 10,30 il Puc 2 “Forum urbano nel parco”. I lavori, cofinanziati dalla Regione Umbria con fondi europei per un importo pari a 5.952.000 euro, hanno permesso di intervenire su tre fronti con l’adeguamento del sottopasso di via Martiri della Libertà, la riqualificazione del magazzino ex tabacchi e la realizzazione di un campo sportivo in erba sintetica presso l’impianto Usu. Il programma prevede alle ore 10,30 il taglio del nastro delle tre opere, accompagnato dalle note della banda musicale Città di Umbertide diretta dal maestro Galliano Cerrini, con il corteo che si muoverà dal sottopasso al campo sportivo fino al magazzino ex tabacchi dove è previsto uno spettacolo di musica, danza ed arte a cura delle associazioni “Argento Vivo” e “Insight” per la regia di Luca Minelli. Quindi sarà la volta degli interventi delle autorità, tra le quali sarà presente, oltre al sindaco Marco Locchi, la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini insieme all’assessore regionale Silvano Rometti, a cui seguirà la benedizione dei locali impartita dal vescovo Mario Ceccobelli, per terminare alle ore 12 con un buffet aperto a tutti i presenti. La cerimonia proseguirà poi nel pomeriggio con una dimostrazione di judo a cura del Kodokan Judo Fratta, in programma dalle ore 15,30 alle ore 17,30, mentre alle 18 si terrà un incontro pubblico durante il quale verranno illustrati da parte dei tecnici i progetti delle opere pubbliche realizzate all'interno del Puc 2; in serata infine la struttura resterà aperta per consentire ai cittadini di visitarla e conoscerla. Domenica 16 febbraio invece l’edificio ex tabacchi ospiterà la “Giornata dei bambini” organizzata dal centro Lucignolo che, in occasione dell’inaugurazione del Puc 2,  ha promosso il concorso di disegno “Puc Puc…Per Un Creativo Puc…Crea il tuo disegno con la tua fantasia!”. Il programma prevede alle ore 15,30 il ritiro dei disegni realizzati dai bambini, alle ore 16 merenda e animazione a cura de “L’Ape birichina”, alle ore 16,30 spettacolo di magia con il Mago Kenzo e alle ore 18 premiazione del disegno più originale.    

13/02/2014 14:16:26

Attualità » Primo piano Il consigliere regionale Brutti denuncia lo stato d'abbandono dei treni Pintoricchio presenti ad Umbertide

Uno spreco intollerabile che farà imbufalire soprattutto i maltrattati pendolari che prendono il treno ogni giorno per andare al lavoro. La denuncia viene dal consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Paolo Brutti, che in un’interrogazione denuncia l’incredibile fine delle quattro motrici Pintoricchio, “giustamente dedicate all’autore che dipinse le cosiddette ‘grottesche’”. “Delle quattro motrici, che a listino costano 3 milioni e mezzo ciascuna, acquistate appena nel 2008, solo una è ancora funzionante – denuncia Brutti -, essendo le altre tre ferme per il costo esorbitante dei pezzi di ricambio. La cosa assurda è che l’unica motrice superstite non è messa in grado di funzionare perché non risulta conveniente elettrificare l’intera rete per un solo mezzo, preferendo a questo punto utilizzare le vecchie e inquinanti motrici a diesel”. Brutti rincara la dose ricordando che prima dell’acquisto molti esperti avevano sconsigliato il ricorso a questi mezzi che, tra l’altro, visto il tracciato curvilineo della rete umbra, non oltrepassano i 90 chilometri orari quando sono stati concepiti per raggiungere i 160 chilometri orari. Il consigliere Idv conclude chiedendo all’assessore Rometti come intenda affrontare la questione e suggerisce il ricorso ai cosiddetti tram-treno, utilizzati nel resto d’Europa, che costano la metà, consumano molta meno elettricità, hanno maggiore accelerazione e soprattutto possono essere utilizzati anche in un eventuale binario cittadino, unendo in un solo mezzo il tram e il treno.

13/02/2014 11:12:35

Notizie » Politica I Giovani Democratici di Umbertide a sostegno della candidatura di Marco Locchi a sindaco

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato dei Giovani Democratici di Umbertide “Negli ultimi anni la società italiana è profondamente mutata, – dichiara il segretario Marco Bagnini all’ultima assemblea dei GD di Umbertide - a causa di una crisi globale che ha portato a profonde diseguaglianze sociali tra le fasce della popolazione più ricche e quelle più disagiate, con particolare riferimento agli enormi disagi di famiglie, giovani e aziende. In maniera particolare sono variati i rapporti di forza tra le varie istituzioni che ci rappresentano: da un lato lo Stato centrale, sempre più votato al federalismo ed all’autonomia comunale, dall’altro i Comuni, che trovandosi investiti del ruolo di esattori delle tasse, cercano in maniera complicata di mantenere lo stesso livello dei servizi al cittadino, sia per qualità che quantità. Premesso ciò, l'aver garantito i servizi socio-assistenziali sia in numero che per qualità alle persone meno fortunate ed ai giovani, potenziato lo sportello per l'imprenditoria giovanile, realizzato e potenziato gli spazi pubblici per i giovani, favorito l'associazionismo, potenziato la biblioteca comunale con l'installazione della rete wi-fi, sono il punto di forza per il quale il nostro movimento giovanile manifesta piena fiducia nell'amministrazione uscente, soprattutto nella figura del sindaco Marco Locchi. Sosteniamo Marco Locchi come unico candidato del PD alle prossime primarie di coalizione e come candidato condiviso del PD alle prossime elezioni amministrative, convinti del fatto che sia il miglior rappresentante di una politica a misura d'uomo,improntata su sani principi morali, sulla famiglia e sul mantenimento dell'attuale stato di welfare comunale, ma soprattutto perché certi che saprà valorizzare per le prossime elezioni un gruppo di giovani e titolati ragazzi che non si sono avvicinati alla politica solamente ora in nome del rinnovamento, ma che é da anni che lavorano nell'ottica di una sinistra unitaria e riformista. Richiederemo a breve un incontro con il candidato sindaco per collaborare all'integrazione e realizzazione del suo programma di governo del prossimo quinquennio, dando il nostro prezioso contributo in termini di idee ed azioni da intraprendere a favore dei giovani e dell'intera comunità" Segretario GD Umbertide MARCO BAGNINI

12/02/2014 19:03:25

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy