Cultura Concerto del Chorus Fractae Ebe Igi a Pieve Santo Stefano

Momenti di gloria per il Chorus Fractae Ebe Igi che esporta il suo ultimo spettacolo, “Il lupo, l’aquila e la luna” a Pieve Santo Stefano, sabato 29 marzo alle ore 21,15 presso il Teatro Comunale G. Papini. “Il lupo, l’aquila e la luna” è uno spettacolo che percorre, attraverso brani musicali pop, rock, folk e cantautorali, l'evoluzione dei nativi nordamericani da una fase iniziale di profonda armonia con il mondo che li circondava all’avvento dell’uomo bianco, alla vita di frontiera, ai massacri e al genocidio, per concludersi con la speranza e i messaggi di saggezza e fiducia nell'uomo e nel futuro contenuti nelle lettere dei capi indiani. Già proposto con molto successo in autunno al Teatro dei Riuniti di Umbertide, il concerto vede impegnati insieme al coro la Ghost Train Band ed alcuni musicisti di estrazione classica; è organizzato con il patrocinio del Comune di Pieve Santo Stefano e la collaborazione della Disperata Gang. Paolo Fiorucci è direttore del coro e arrangiatore di alcuni brani, mentre Daniele Duranti cura la regia; la voce recitante fuori campo sarà di Francesco Franceschetti. Special guest Michela Leonardi, protagonista anche sul palco umbertidese e originaria di Pieve Santo Stefano. La storia viene narrata prendendo in prestito brani di Angelo Branduardi e Fabrizio de André, ma anche il symphonic rock finlandese dei Nightwish e le liriche di Robbie Robertson, musicista figlio di padre ebreo e madre Mohawk, formatosi musicalmente nella riserva delle sei Nazioni. Insomma, si tratta di un ulteriore successo per il coro e la città di Umbertide, che è rappresentata anche da Stefania Caprini che ha preparato l’animazione video di alcuni brani realizzando disegni su sabbia. Il coro inoltre sta reclutando nuove voci per i prossimi progetti: chi volesse avvicinarsi al canto, anche per la prima volta, può recarsi per le audizioni presso il Centro San Francesco ogni martedì sera dalle 21,15 oppure prendere contatto con il coro all’indirizzo e-mail info@chorusfractae.it.

28/03/2014 18:05:03

Cultura Al Teatro dei Riuniti di Umbertide la commedia Alarms

Proseguono gli appuntamenti al Teatro dei Riuniti. Sabato 29 marzo alle ore 21,15 sarà la volta della compagnia teatrale milanese “La Lampada” che presenterà lo spettacolo brillante in due atti “Alarms” di Micheal Frayn per la regia di Christian Muggiana. La pièce è composta da diversi episodi in cui vengono descritti in chiave comica piccoli microcosmi di vita quotidiana in cui il comune denominatore è la difficoltà di comunicare in modo diretto a causa del dilagare della tecnologia. Nel primo atto si assiste a due episodi di “Allarmi”: due coppie si trovano, una sera qualunque, in casa di una delle due e, per tutto il tempo sono alle prese con una serie di marchingegni elettronici installati per semplificare la vita. Alla fine, fra porte che si aprono e si chiudono e rumori non ben identificati, gli oggetti hanno la meglio sulle persone. Il secondo atto si svolge invece in due stanze di albergo identiche, posizionate “schiena contro schiena”. In una stanza ci sono Melanie e Miles, una coppia inglese, lei annoiata e stanca del menage, lui loquace e scherzoso. Nell’altra Laurence e Lynn, una coppia piccolo-borghese alla ricerca di tranquillità e benessere. Le due coppie quasi simultaneamente si trovano alle prese con piccoli inconvenienti causati da esilaranti equivoci. Per informazioni e prenotazioni è possibile rivolgersi al botteghino del teatro tutti i giorni feriali dalle 17 alle 19 o contattare il numero 075 9412697.  

28/03/2014 15:10:36

Cultura Grande successo per le Giornate Fai di Primavera ad Umbertide

Grande successo per la XXII edizione delle Giornate FAI di Primavera che, ad Umbertide, hanno consentito a cittadini e turisti di visitare la Tenuta e l’Abbazia di Montecorona. Ben 80 gli studenti dell’istituto d’istruzione superiore “Leonardo Da Vinci” che si sono calati nei panni di “apprendisti ciceroni”, dieci i volontari adulti e 593 i visitatori che hanno potuto ammirare le bellezze dell’antico complesso di Montecorona, dove, per l’occasione, è stata allestita anche la mostra fotografica “Un’Azienda…storia, cultura, folklore”. Ancora una volta quindi le Giornate FAI di Primavera si sono confermate come una manifestazione capace di coinvolgere un elevato numero di persone interessate al patrimonio artistico e naturalistico italiano, un incontro tra il FAI e la gente che è stata l’occasione per tutti gli italiani di scoprirsi e riscoprirsi “tifosi” del proprio Paese e delle sue tante bellezze nascoste. Il Gruppo Fai di Umbertide ringrazia quindi tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa: il dott. Roberto Zampieri, responsabile di produzione della tenuta di Montecorona, che ha seguito ogni fase dell’organizzazione dell’evento,  il parroco di Montecorona don Renzo Piccioni che ha messo a disposizione dei ragazzi le strutture della parrocchia, e con lui Roberta Centogambe e Lucio Cirilli che hanno appositamente pulito la chiesa e il museo; Giuliano Sabbiniani, Elena Cerrini e Cer Office Automation srl che hanno contribuito alla realizzazione della mostra oltre naturalmente all’Azienda Agraria Unipol Sai e a tutte le persone che hanno fornito le fotografie; l’istituto “Leonardo Da Vinci” e la sua dirigente scolastica Franca Burzigotti, che ogni anno riesce a coinvolgere un numero sempre maggiore di studenti, i professori Mariella Tubito, Marco Ubbidini e Birgita Roselletti e tutti gli studenti ed ex studenti della scuola e le ex professoresse Giovanna Ciaccio ed Eleana Mariacci.

28/03/2014 15:03:19

Sport Atletica Umbertide ancora protagonista con Arianna Fabbri

Evidentemente c’è un certo feeling tra le manifestazioni importanti come i Campionati Italiani UISP e l’Atletica Umbertide dato che anche domenica 23 marzo alla gara di Spoleto (dopo la vittoria dello scorso anno a Campi Bisenzio) vede lasciare il segno dai ragazzi dell’Atletica Umbertide, in quanto si sono ripetuti salendo sul gradino più alto del podio grazie ad una fantastica prova di Arianna Fabbri (1998) nella categoria Allieve giovanissima atleta ma con doti eccellenti. Ottima anche la prestazione di Andrea Silvestrelli giunto 5° sempre nella categoria Allievi. In generale buone prestazioni di tutti i ns portacolori dai giovani Caterina, Hani e Belhadj, dai senior Paolo, Simone, Johnny e Giovanni e dai veterani Fabrizio G. e Fabrizio R. Il Presidente Silvestrelli commenta “continua con impegno la ns attività di crescita e di continuo miglioramento, questi risultati ci aiutano a sostenere i ns sforzi, ma non è l’obbiettivo prioritario, che invece resta quello di dare interesse ad uno sport che merita di crescere, però ovviamente facciamo tanti complimenti ad Arianna per la fantastica prestazione”. Una bella soddisfazione anche per la Uisp Altotevere che anche grazie a queste prestazioni continua a far crescere questa attività. Come prossimo evento importante l’Atletica Umbertide in collaborazione proprio con la Uisp Altotevere con il Circolo Fontanelle “G.Billi”e con il Gruppo di sostegno della Fibrosi Cistica di Città di Castello organizza la 1° Staffetta alle Fontanelle una gara intorno al quartiere da 4 atleti x 2 km a testa il sabato 3° Maggio. Poi a Settembre riproporremo il 2°Memorial Rudy Dorelli.

27/03/2014 20:16:39

Notizie » SLIDER Lignani Marchesani: a Caicocci c'è reato penale

Il consigliere LIgnani Marchesani di Fratelli d'Italia ha presentato in Consiglio regionale una mozione per richiedere alla Giunta di esperire ogni azione legale per poter rientrare in possesso degli edifici e dei terreni di proprietà situati nel Comune di Umbertide, in località Caicocci. "Dette strutture - sostiene il consigliere - sono attualmente occupate abusivamente da una sedicente associazione "Caicocci Terra Sociale" che, nonostante recinzioni e cartelli di divieto, si è installata a Caicocci compiendo evidentemente un reato penale. Caicocci è una delle proprietà regionali che il "Programma di politica patrimoniale per il triennio 2011/2013" della Regione (che confermava tra l'altro atti precedenti) individuava come da alienare, con ovvi benefici per le casse pubbliche. La tenuta di Caicocci ha tra l'altro alle spalle una sfortunata esperienza di locazione a due distinte società private, l'ultima delle quali ha lasciato la struttura ed i terreni in uno stato di estremo degrado, tanto che c'è stato un contenzioso legale tra Regione e società. Ora, approfittando della situazione, c'è stata l'occupazione abusiva che qualcuno evidentemente ha auspicato stante il silenzio - fin qui – sull'accaduto, nonostante che si sia creato un particolare allarme sociale tra i cittadini residenti nella zona, che devono avere a che fare con persone che evidentemente ispirano poca fiducia... Nella mozione presentata si richiede alla Giunta di agire per via giudiziaria, attraverso una azione petitoria di "rivendicazione" (ex articolo 948 del Codice Civile) oppure – e sarebbe preferibile – attraverso una richiesta di "reintegrazione del possesso" (ex articolo 1168 del Codice Civile), fermo restando che a carico degli occupanti si può configurare l'accusa di una condotta ascrivibile al reato di cui l'articolo 633 del Codice Penale ("Invasione di terreni o edifici".) Sullo sfondo, se la Giunta regionale non facesse alcun passo legale, potrebbe infine configurarsi una "omissione di atti d'ufficio", visto che l'occupazione di Caicocci è cosa ormai nota e – addirittura – resa pubblica sui social network dagli stessi occupanti".

27/03/2014 20:05:51

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy