Attualità » Primo piano Umbertide torna ad ammirare tre tele restaurate della Collegiata

Da venerdì 2 maggio torneranno finalmente ad essere visibili i tre dipinti ad olio conservati presso la Chiesa Collegiata oggetto di un importante intervento di restauro ed attualmente conservati presso il Museo di Santa Croce. Venerdì 2 maggio infatti, a partire dalle ore 17 sarà possibile accedere gratuitamente al Museo per ammirare da vicino i tre dipinti “La Trasfigurazione di Cristo e Santi” del Pomarancio, datata 1578, “San Gaetano e Cristo Stauroforo” di Giovanni Alabornà, e “Beata Vergine di Loreto con S. Andrea Avellino e S. Ubaldo” sempre di Alabornà, ambedue risalenti al 1749. Le opere appartengono alla Collegiata ma, in occasione dei lavori di ristrutturazione della stessa, sono state rimosse dalle pareti della chiesa per essere sottoposte ad un intervento di restauro. Il restauro è stato effettuato da Giorgia Feligioni del laboratorio “Tabula Picta” sotto la supervisione della Soprintendenza per i Beni storici artistici ed etnoantropologici dell’Umbria; in particolare l’intervento, durato circa sei mesi, è consistito nel consolidamento e nella ripulitura della tela, nella chiusura delle mancanze della stessa e nel ripristino pittorico. Da venerdì quindi, e fino a quando la Chiesa Collegiata non riaprirà i battenti, le tre opere saranno esposte al Museo di Santa Croce e qui, nei giorni di apertura dello stesso, potranno essere ammirate da vicino, sin nei minimi dettagli, a differenza di quanto avviene in Collegiata dove la fruizione risulta invece ostacolata dalla collocazione delle tele.

30/04/2014 15:17:33

Notizie » SLIDER A lezione di legalita' dal Prefetto

“La legalità deve essere la stessa polare che guida le azioni e i comportamenti di ciascuno di voi”. E’ il messaggio lanciato dal Prefetto di Perugia Antonio Reppucci che martedì mattina nell’aula magna dell’Istituto “Leonardo Da Vinci” ha incontrato gli studenti delle scuole di Umbertide nell’ambito di un incontro promosso dal Comune di Umbertide con lo scopo di sensibilizzare i più giovani al rispetto delle regole e di diffondere una vera e propria cultura della legalità. Erano presenti l’Amministrazione Comunale, le forze dell’ordine del territorio e tutte le scuole della città, rappresentate dai dirigenti scolastici Mario Modestini, Angela Monaldi, Gabriella Bartocci e Franca Burzigotti, dai docenti e dagli studenti che hanno ascoltato con interesse le parole del Prefetto e, al termine della sua relazione, sono intervenuti avanzando domande su temi di stretta attualità, dal sovraffollamento delle carceri all’immigrazione, dal bullismo alla droga. “La legalità deve essere un abito che indossiamo per non togliere più – ha detto il prefetto Reppucci – Tutti siamo chiamati a difendere la legalità e a dimostrare il nostro senso di identità e di appartenenza ad una comunità rispettando le regole e prendendoci cura dei luoghi in cui viviamo. La lotta all’illegalità si fa solo con il contributo di tutti ed ogni cittadino è chiamato a difendere la democrazia, collaborando con le forze dell’ordine”. 

30/04/2014 10:28:38

Attualità » Primo piano Premiati i vincitori del concorso Aimet Save The Energy

Hanno dato libero sfogo alla loro fantasia, proponendo elaborati originali ed interessanti, gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado del territorio che hanno preso parte alla prima edizione di “Save Energy 2014”, concorso promosso da A.I.Met. - Azienda Intercomunale Metano – con il fine di sensibilizzare le  nuove generazioni verso un utilizzo più consapevole delle risorse energetiche e, più in generale, di promuovere una cultura dell’energia in grado di consolidare oggi i modelli sostenibili degli adulti di domani. Lunedì mattina presso il Centro socio-culturale si è tenuta la cerimonia di premiazione alla presenza del presidente di A.I.Met. Matteo Baldelli, dell’amministratore delegato di A.I.Met. Patrizio Nonnato, del sindaco di Umbertide Marco Locchi e dell’assessore all’Istruzione Giovanni Valdambrini. L'iniziativa ha goduto del sostegno anche dei Sindaci dei Comuni di San Giustino e Montone anche in virtù della partecipazione societaria detenuta di A.I.Met., e del Vicepresidente di A.I.Met. Paolo Pompei. “Per noi tutti i ragazzi sono risultati vincitori perché l’importante era partecipare - ha affermato il presidente Baldelli –  Abbiamo dato ai giovani la possibilità di riflettere su tematiche importanti e loro hanno saputo produrre elaborati in cui hanno evidenziato l’importanza dell’uso razionale e consapevole dell’energia. Per questo motivo come CDA abbiamo deciso di assegnare un contributo a tutti i partecipanti, nella speranza che il concorso diventi un appuntamento fisso e che si consolidi sempre di più il rapporto di collaborazione tra A.I.Met. e il mondo della scuola”. “L’obbiettivo di questa iniziativa era quello di stimolare i ragazzi sulle tematiche relative all’energia, al fine di dare vita ad un percorso per far crescere la comunità e renderla sempre più consapevole dell’importanza dell’uso razionale dell’energia – ha aggiunto l’amministratore delegato Nonnato – Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla varietà e dalla qualità degli elaborati proposti dalle varie scuole, disegni, collage fotografici, prototipi, video, testi ed ipertesti, ai quali è nostra intenzione dare la massima visibilità attraverso il nostro sito internet”. Sei le scuole che hanno partecipato al concorso (scuola primaria “Garibaldi” di Umbertide, scuola primaria di Pierantonio, istituto comprensivo “Leonardo Da Vinci” di San Giustino, istituto comprensivo “Alberto Burri” di Trestina, scuola media “Mavarelli-Pascoli” di Umbertide, istituto superiore “Leonardo Da Vinci” di Umbertide) proponendo progetti originali e creativi, da “M’illumino di meno”, disegno della scuola vista come un salvadanaio dove non si risparmia denaro ma energia sottoforma di comportamenti virtuosi da mettere in atto, a “Power Life”, un vero e proprio gioco da tavola con domande sulle varie forme di energia, passando per dvd e ipertesti fino ad un tg interamente dedicato alla energie. Il primo posto è stato vinto dalla scuola primaria di Pierantonio e al suo gioco da tavola “Power Life”, al quale è stato assegnato un contributo da 1.200 euro da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico, al secondo posto si sono classificati i ragazzi dell’istituto comprensivo di Trestina che con il disegno “Save Energy Save Earth” hanno vinto 900 euro mentre il terzo posto è stato conquistato dagli alunni dell’istituto comprensivo di San Giustino con il dvd “Il mondo nelle nostre mani”, a cui sono stati consegnati 700 euro. Un premio da 400 euro ciascuno è stato inoltre consegnato alle altre scuole partecipanti.

30/04/2014 10:16:01

Notizie » Politica Presentata la lista Centrosinistra per Montone

Una lista di progetti per una Montone innovativa e moderna, rappresentativa di tutti i valori dei partiti di centrosinistra e rinnovata. E’ la lista “Centrosinistra per Montone” che si presenterà alle elezioni amministrative del 25 maggio sostenendo il candidato a sindaco Mirco Rinaldi. Rinaldi, 39 anni di professione geometra, attuale vicesindaco di Montone, e la sua squadra si sono presentati alla città sabato pomeriggio al Teatro San Fedele; erano presenti il sindaco di Montone Mariano Tirimagni, il sindaco di Monte Santa Maria Tiberina Letizia Michelini, l’assessore regionale Silvano Rometti per il PSI, il segretario regionale Luciano Della Vecchia per il PRC e l’on. Giampiero Giulietti per il PD. La lista “Centrosinistra per Montone” è composta infatti da Partito Democratico, Rifondazione Comunista e Riformisti Socialisti, partiti che in coalizione hanno guidato Montone negli ultimi dieci anni raggiungendo risultati importanti per il piccolo comune altotiberino. Quella guidata da Mirco Rinaldi si presenta come una lista profondamente rinnovata, che tiene conto di tutte le località del comune e composta da molti giovani (l’età media è 31 anni), ragazze e ragazzi impegnati nel volontariato e nelle associazioni cittadine che hanno Montone nel cuore. Una lista fatta soprattutto di progetti per una Montone più moderna ed innovativa come dimostrano i punti cardine del programma elettorale che punta su turismo e cultura per fare di Montone la città delle eccellenze, ma guarda con attenzione anche al potenziamento della rete internet, al mantenimento dei plessi scolastici, alla revisione del Prg, al sostegno alle imprese e alle attività del centro storico, all’implementazione dei servizi alla persona. Tutto questo per consolidare e migliorare i risultati raggiunti in questi anni e al contempo guardare avanti, con Mirco Rinaldi e la sua squadra, per fare di Montone una città sempre più accogliente e al passo con i tempi.   Questi i nomi dei candidati della lista “Centrosinistra per Montone”:   BURATTINI SAMUELE 34 anni, educatore    GALLO ALESSANDRO 28 anni, dipendente privato    GRILLI DANIELE 29 anni, dipendente privato    MONTAGNIN CHIARA 30 anni, ingegnere    PASCOLI FABIO 29 anni, tecnico di radiologia    PERSICO ROBERTO 27 anni, giornalista    RICCI LORENZO 27 anni, studente universitario    ROSINI ROBERTA 40 anni, psicologa    TANI LUCIA 26 anni, impiegata    TIRONZELLI FRANCESCO 42 anni, operaio 

30/04/2014 10:03:57

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy