Notizie » Politica Approvato odg del Pd di Umbertide su raccolta differenziata

Riceviamo e pubblichiamo dal Pd di Umbertide E’ stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Umbertide l’ordine del giorno presentato dal consigliere del Partito Democratico Milena Fiorucci riguardante la modalità di raccolta differenziata dei rifiuti e la relativa tariffazione in vista della gara d’ambito che, dal 2015, vedrà un unico soggetto gestore del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti per tutti i Comuni dell’Ati1. Umbertide è stato il primo Comune umbro ad aver aderito alla strategia Rifiuti zero e lo scorso 9 luglio è stato premiato a Roma da Legambiente come Comune con la percentuale di raccolta differenziata più alta dell’Umbria, superiore al 73%, un risultato che l’Amministrazione Comunale intende ottimizzare ulteriormente, perfezionando nuove tecniche e modalità di raccolta della differenziata basate sul principio secondo cui il pagamento della tassa per lo smaltimento dei rifiuti debba essere correlato alla quantità di rifiuti prodotti. L’ordine del giorno tiene conto del fatto che l’applicazione di altri metodi di raccolta quale quello puntuale è oggi impedito da quanto disposto dall'art.1 comma 667 della L. 147/2013 che prevede l'emanazione del relativo regolamento e che è in corso la preparazione della gara di ambito per l'individuazione del gestore unico dei rifiuti che dovrebbe essere individuato entro i primi mesi del 2015. Il documento impegna il Sindaco e la Giunta a sostenere nell'ambito della prossima gara d'ambito, una specifica regolamentazione che consenta ai singoli comuni di adottare tariffe commisurate all'effettiva produzione dei rifiuti; ad introdurre il concetto di riduzione del costo del servizio progressivamente all'incremento della quantità di raccolta differenziata; a prevedere la possibilità da parte dei vari Comuni di vendere direttamente vetro, plastica, carta da differenziare al fine di poter avere un immediato riscontro economico della bontà del lavoro svolto. L’ordine del giorno ha incontrato il parere favorevole anche delle opposizioni, e nello specifico del Movimento Cinque Stelle e di Umbertide Cambia, che hanno condiviso la proposta lanciata dal Partito Democratico, in quanto considerata la strada giusta da intraprendere per attuare politiche ambientali sostenibili e favorire al contempo l’applicazione di una tariffazione che tenga conto della quantità di rifiuti prodotti.

17/07/2014 14:13:58

Attualità » Primo piano Lunghe attese al call center. Il Sindaco Locchi sollecita Umbra Acque

In seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini pervenute al Comune di Umbertide in merito ai tempi di attesa al call center di Umbra Acque, il sindaco Marco Locchi ha inviato ad Umbra Acque una comunicazione che si riporta integralmente: "Gentile dott. Menichetti,con la presente sono a sottolineare le difficoltà segnalateci da numerosi cittadini umbertidesi nel mettersi in contatto con il call center di Umbra Acque. La presenza ad Umbertide di un Vostro sportello aperto un solo giorno a settimana costringe molti utenti a ricorrere al numero verde 800 00 55 43, ma frequentemente, dopo aver provato a mettersi in contatto telefonicamente con Umbra Acque, gli utenti si rivolgono al nostro Comune per lamentare le lunghe attese (superiori anche ai 15 minuti) per parlare con un operatore. Pur consapevole delle difficoltà che Voi stessi siete chiamati ad affrontare nel gestire un servizio così importante che copre un vasto territorio, Vi invito a prendere in considerazione tale segnalazione, con l’auspicio che possiate ridurre al minimo i disagi agli utenti, consentendo loro di mettersi in contatto agevolmente e in tempi rapidi con la Vostra società". Alle sollecitazioni del sindaco Marco Locchi, Umbra Acque ha risposto di aver provveduto a rafforzare la struttura e ad ampliare le linee per il ricevimento delle autoletture. Si riporta di seguito la nota integrale: "Nel ringraziarla per la segnalazione, La informo che al fine di ridurre le difficoltà che si sono venute a creare a seguito dell’imprevista contingenza emersa per fattori non dipendenti dalla scrivente, che hanno visto una riduzione del personale in forza alle strutture di Contact Center (uffici sul territorio e servizio telefonico) per maternità e infortuni, Umbra Acque si è attivata nei giorni scorsi attraverso un rafforzamento temporaneo della struttura e l’ampliamento delle linee per il ricevimento delle autoletture. Si ritiene che tali azioni, il cui impatto è monitorato in permanenza, permetteranno di mitigare in maniera efficace il disagio per gli utenti del vostro territorio".

16/07/2014 18:49:06

Attualità » Primo piano Umbertide. Denunciata coppia di truffatori

La Squadra Anticrimine del Commissariato di Città di Castello ha deferito in stato di libertà alla competente A.G. due cittadini italiani, un uomo ed una donna, di origine campana,  di fatto senza fissa dimora  I due, F.M. di anni 45 e  la donna G.R. di anni 48 sono stati denunciati per truffa e spendita di banconota contraffatta, ai danni di una coppia di anziani residenti in Città di Castello. I poliziotti del Commissariato in servizio di prevenzione specifico  mirato ad infrenare il fenomeno dei furti in abitazione, individuano la coppia a bordo della loro auto nei pressi di Umbertide  L’atteggiamento palesemente guardingo, e la particolare andatura del mezzo, attira l’attenzione degli operatori.  La coppia viene seguita a distanza; la stessa, dopo aver effettuato alcuni giri “perlustrativi”. nel centro abitato di Umbertide, individua due ultraottantenni, marito e moglie, in visita alla figlia, nei confronti dei quali perpetrare la truffa.La donna, ben vestita, scende dall’auto e si avvicina alla coppia di anziani; chiede loro di cambiare una banconota da duecento euro, poi risultata contraffatta, in tagli minori.Gli anziani rispondono di non poterla aiutare, e di avere solamente circa 100 euro. A quel punto la donna chiede di poterglieli temporaneamente prestare, per pagare l’autista dell’auto che l’aveva accompagnata. Fatto ciò avrebbe invitato gli anziani a prendere un caffè e restituito loro il denaro. La coppia, fidandosi della donna, le consegna 90 euro ed attende il suo ritorno. Presi i soldi la donna sale sull’auto e si allontana velocemente. La scena, durata qualche minuto, viene osservata dai poliziotti, che immediatamente fermano l’auto, evitando che la truffa venga portata a compimento; in loco accertano i fatti, e dopo aver chiarito la dinamica degli stessi, restituiscono il denaro sottratto  agli anziani.      La coppia di truffatori viene accompagnata presso gli uffici del Commissariato per redigere gli atti di rito.     

16/07/2014 18:41:10

Attualità » Primo piano Le eccellenze del Da Vinci di Umbertide

L’Istituto superiore “Leonardo Da Vinci” di Umbertide continua a sfornare eccellenze, come dimostrano anche gli esiti degli esami di maturità 2014. Sono infatti ben 14 gli studenti che hanno superato l’esame di stato con il massimo dei voti, 100/100, e di questi ben 5 hanno ottenuto anche la lode. Dati alla mano, i più bravi risultano gli studenti dell’indirizzo scientifico, che quest’anno conta ben 8 ragazzi da “cento” e 3 da “cento e lode”, con particolare menzione per la classe V S dove su 16 alunni ben 10 hanno ottenuto una votazione superiore a 90, tra cui figurano anche 5 cento e un cento e lode. Andando nello specifico, tutti i 147 maturandi hanno superato l’esame di stato: di questi, come già detto, 5 hanno ottenuto 100 e lode, 9 sono stati i cento, 18 i ragazzi che hanno ottenuto una votazione compresa tra 90 e 99 e 35 quelli ricompresi nella fascia 80-89. I ragazzi da cento e lode sono Giorgia Silvestrelli, Simone Fedeli e Leonardo Perugini per lo scientifico, Michela Smacchia per l’istituto professionale indirizzo informatico e Rita D’Angelo per il liceo linguistico, mentre gli studenti che hanno ottenuto una votazione di 100/100 sono Jessica Cardinali, Tommaso Carini, Roberta Arcaleni, Anna Chiodini, Sara Giolivi, Andrea Giovannini, Omar Gori e Giulio Ortali per lo scientifico e Debora Saltanocchi per il linguistico. “E’ stato un anno di particolare soddisfazione per i risultati degli esami di stato, sia in termini di voti conseguiti dagli studenti, tra i quali figurano numerose eccellenze e ben 14 cento di cui 5 anche con aggiunta di lode, sia per lo svolgimento stesso delle prove. – ha dichiarato la dirigente scolastica dell’istituto “Leonardo Da Vinci” Franca Burzigotti – Colgo quindi l’occasione per complimentarmi e ringraziare tutti i membri interni delle sezioni, i presidenti di commissione degli esami di stato e i commissari esterni che hanno dimostrato molto equilibrio, assicurato serenità a tutti gli alunni e valorizzato le loro prove”.  

15/07/2014 21:14:17

Notizie » Società Civile Torna nel centro di Umbertide l'appuntamento col teatro dialettale

Torna anche quest’anno “Comoedia”, la rassegna di teatro comico dialettale promossa dal Comune di Umbertide e dall’Accademia dei Riuniti che animerà il centro storico cittadino nelle serate estive. Due gli appuntamenti in programma: venerdì 25 luglio alle ore 21,15 in piazza Matteotti con la commedia “Una domenica tranquilla” messa in scena dall’Accademia dei Riuniti e giovedì 7 agosto sempre alle ore 21,15 in piazza del Mercato con la Filodrammatica di Apecchio che presenterà “Lo zio d’America”.  “Una domenica tranquilla”, tratto dalla commedia di Samy Fayed “Il settimo si riposò” e reinterpretata in chiave umbertidese per la regia di Achille Roselletti, racconta quella che dovrebbe essere una giornata di riposo, di tranquillità e di voglia di far niente, ma che, inevitabilmente, si trasforma in una giornata ricca di guai ed imprevisti che iniziano quando qualcuno suona alla porta per poi susseguirsi inarrestabili. Sul palco un cast di giovanissimi attori, alcuni anche alle prime armi: Rebecca Bottaccioli, Rita Mommi, Christian Paolucci, Emilio Moro, Elisabetta Fruttini, Barbara Golini, Riccardo Locchi e Marina Pierucci. “Una domenica tranquilla” verrà proposta anche giovedì 24 luglio a Preggio nella piazza centrale. “Lo zio d’America” è invece una commedia brillante in due atti scritta da Luciano Granci, che vedrà salire sul palco Luciano Granci “Boni”, Sonia Granci, Patrizia Rebiscini, Filippo Martinelli, Massimo Valentini, Manuela Bondi, Maurizio Caselli e Giorgio Granci. L’ingresso agli spettacoli è gratuito. 

15/07/2014 12:45:27

Notizie » SLIDER L'umbertidese Simonelli a La Fenice di Venezia

L’umbertidese Simone Simonelli è primo clarinetto del Teatro La Fenice di Venezia. Classe 1980, Simonelli si è diplomato in Clarinetto presso il Conservatorio di musica “Morlacchi” di Perugia ed ha conseguito con il massimo dei voti il diploma di alto perfezionamento presso l’Accademia italiana di clarinetto di Perugia, entrambi sotto la guida del maestro Ciro Scarponi. Nel corso degli anni è risultato vincitore di concorsi e borse di studio istituite da importanti associazioni culturali italiane, tra cui il Concorso internazionale di clarinetto “Valentino Bucchi” nel quale è risultato “Migliore finalista” nel 2004. Al suo attivo ha già numerosi concerti sia come componente di importanti orchestre come la Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra del Teatro comunale di Bologna, l’Orchestra Mozart di Bologna, l’Orchestra Verdi di Trieste, sia di complessi cameristici quali I Solisti della Filarmonica Romana, il gruppo strumentale Musica d’Oggi e I Fiati di Parma. Tale attività è stata svolta sotto la direzione di noti direttori d’orchestra come Abbado, Muti, Gatti, Harding, Oren, Craft, Carthy e Morricone. Simone Simonelli ha inoltre effettuato numerose incisioni radiofoniche e discografiche, nel 2013 ha vinto il concorso per clarinetto presso la Banda della Polizia di Stato e nei giorni scorsi è risultato vincitore del concorso in qualità di primo clarinetto presso l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia.  Il sindaco di Umbertide Marco Locchi ha inviato una lettera di congratulazioni all’umbertidese al musicista umbertidese. “Ho appreso con grande soddisfazione la notizia del brillante risultato da te conseguito. – ha scritto il primo cittadino nella lettera inviata al maestro Simonelli - Sapere che il primo clarinetto del prestigioso Teatro La Fenice di Venezia è un umbertidese mi riempie di orgoglio, così come credo che riempia di orgoglio tutti i nostri cittadini. Anni ed anni di intenso studio, uniti alla tua grande passione per la musica e alle tue straordinarie capacità, ti hanno permesso di tagliare un traguardo importante che corona una brillante carriera già ricca di successi e di soddisfazioni, nonostante la tua giovanissima età. Nell’augurarti un futuro sempre più roseo, ti porgo le miei più sincere congratulazioni per l’impegno che ti è stato affidato”.

15/07/2014 12:16:17

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy