Notizie » Politica Trasporto scolastico, la Giunta Carizia risponde a Umbertide Cambia

Riceviamo e pubblichiamo Di nuovo questa amministrazione deve intervenire per correggere inesattezze e stoppare i soliti tentativi di mistificazione della realtà. Oggi tocca a Umbertide Cambia che con la sua uscita sul tema dei trasporti scolastici dimostra supponenza e poca dimestichezza con la questione. Non è consuetudine per questa giunta rispondere a certe illazioni ma quando si mette in dubbio il corretto operato della struttura amministrativa, allora è necessario precisare con esattezza come stanno le cose. Il servizio trasporto scolastico è stato affidato al Consorzio Ar.Ti di Umbertide mediante gara d’appalto con procedura aperta ed il contratto fissava la data di scadenza il 30/06/2015.  Nel bando di gara, che stabiliva in 5 anni la durata ordinaria della gestione del servizio, si prevedeva altresì la possibilità per l'Ente di rinnovare (e non prorogare come scritto da Umbertide Cambia) agli stessi patti e condizioni, il contratto in essere per un massimo di tre anni. Tale facoltà di rinnovo fu esercitata dall'Amministrazione Comunale con delibera di G.C. n 215 del 26/06/2015  per due anni fissando così la nuova scadenza nel 30/06/2017.  Con successiva delibera di G. C. n. 229 del 28/06/2017, si procedeva al terzo ed ultimo anno di rinnovo con decorrenza 01/09/2017 – 30/06/2018. Alla base dei rinnovi, oltre la convenienza economica e la valutazione positiva del servizio erogato, si valutò positivamente la possibilità per i Comuni di aderire alla gara unica regionale per il Trasporto Pubblico Locale, nel cui bando (a tutt'oggi non ancora pubblicato contrariamente a quanto sostiene UC che vorrebbe veder partecipare il Comune a qualcosa che non c'è!) sarebbe stato inserito un apposito capitolo inerente il trasporto scolastico così come previsto dalle delibere di G.R. n. 520 del 20/04/2015 e n. 615 del 31/05/2017.  La recente delibera di G.R. n. 709 del 25/06/2018 ha ribadito... ”che i Comuni si avvarranno della gara per affidare i servizi trasporto di loro competenza aggiuntivi, e potranno altresì avvalersi del medesimo bando per ricomprendere l'affidamento dei trasporti scolastici”, ma da tale atto, oltre alla proposta,  che seppur meritevole di attenzione dal punto di vista dell'efficacia ed economicità dell'azione amministrativa,  non si evincono ancora tempi e costi certi per l'espletamento della gara e quindi dell'individuazione del soggetto aggiudicatario.  Si è ritenuto pertanto opportuno procedere alla prosecuzione in proroga del contratto vigente con Ar.Ti agli stessi patti e condizioni, nelle more della predisposizione degli atti di gara per l'affidamento del servizio trasporto scolastico, le cui linee di indirizzo saranno fornite all'Ufficio competente, con specifico atto di Giunta Comunale.  Tale decisione peraltro è in linea con la Relazione di fine mandato del Commissario Straordinario Dott. Castrese De Rosa nella quale si evidenziava la necessità di procedere ad una prosecuzione in proroga del contratto vigente, agli stessi patti e condizioni, acquisendo la disponibilità del Consorzio affidatario, al fine di garantire l'ordinario funzionamento del servizio alle famiglie richiedenti.  Per concludere e per chiarezza d'informazione si precisa che il servizio mensa erogato nelle scuole d'infanzia e primarie, prevede una quota contributiva fissa a pasto consumato, e che le fasce di reddito menzionate da UC si riferiscono al nido - come peraltro già rettificato da UC - per la determinazione della retta mensile omnicomprensiva di tutti i servizi.

01/09/2018 16:21:39

Notizie » Politica Pd Umbertide: "Si parla di riaprire al traffico Piazza Matteotti e di spostare la farmacia comunale"

Riceviamo e pubblichiamo dal Pd di Umbertide Sentiamo parlare da più parti di riapertura del centro storico al traffico e di spostare la farmacia comunale dalla piazza. Delle due l'una: se si rimettono le macchine in piazza per favorire il commercio non si capisce perchè si dovrebbe spostare la farmacia comunale. Farmacia che tra l'altro è stata rinnovata solo qualche anno fa, anche con un notevole investimento. Spostare la farmacia significa impoverire ulteriormente il centro storico di un servizio importante. Sarebbe opportuno invece impegnarsi per fare in modo che la farmacia di piazza Matteotti possa dare servizi ulteriori, possa essere punto di interesse reale per i cittadini. Sentiamo dire che la farmacia deve stare vicino ad un parcheggio: ebbene si rimettono le auto in piazza e si sposta la farmacia, se non è confusione questa.. . E non si dica che si risparmia sull'affitto di un piccolo locale tenendo conto di tutte le risorse che occorrerebbero per adeguare nuovi locali (oltre centomila euro) e con gli investimenti già fatti (ma questa sarà materia della Corte dei conti). I centri storici vivono di servizi, di qualità, di momenti di partecipazione: si provi una strada che valorizzi il centro della nostra città spostandovi più servizi, investendo di più sull'arredo urbano, sfruttando appieno le misure di finanziamento relative ai centri storici: su questo come Partito Democratico vogliamo sfidare l'amministrazione e su questo noi ci saremo anche a fianco di chi governa per il bene della nostra città.

01/09/2018 16:10:52

Notizie » Politica Lega Umbertide: "Al lavoro per dare risposte concrete ai cittadini"

Riceviamo e pubblichiamo dalla Lega Umbertide  "Ci vorrà del tempo per sanare il bilancio comunale che abbiamo appena ereditato". E' con queste parole che Vittorio Galmacci in veste di Commissario umbertidese della Lega interviene per rispondere alle giustificate segnalazioni di cittadini che chiedono alcune opere pubbliche. “Abbiamo da poco preso le redini della città e ci siamo subito resi conto di 2 grossi problemi, differenti tra loro ma concatenati. Da una parte sussiste il problema dell'esiguità del personale disponibile per effettuare vari lavori di manutenzione, compresa la pulitura periodica dei tombini stradali: basti sapere che nel nostro magazzino lavorano soltanto 8 persone le quali devono far fronte a tutte le esigenze e le richieste di intervento provenienti da Pierantonio, Preggio, Umbertide, Valle del Niccone, Montecastelli e Calzolaro. Va detto che anche altri uffici comunali , tra i quali gli stessi vigili urbani, lamentano la stessa carenza di personale. L'altro problema riscontrato è quello della situazione non certo florida del bilancio comunale: purtroppo nei lustri precedenti sono state fatte diverse spese per realizzare opere, a nostro giudizio, non indispensabili e tanto meno urgenti quali il sotto passaggio stradale della ferrovia o l'edificio ex-tabacchi. Come noto le precedenti amministrazioni, per effettuare questi lavori, hanno dovuto accedere a dei mutui con rate pluriennali che ancora gravano pesantemente sul bilancio nonostante siano passati diversi anni. Con tutto ciò – conclude Galmacci -  si intende confermare l'adozione di criteri di gestione dettati dal buon senso e non da altri tornaconto politici".

31/08/2018 16:27:53

Notizie » Politica Umbertide Partecipa: "L'ospedale cittadino deve essere una priorità"

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Partecipa Uno dei punti programmatici di primaria  importanza per Umbertide Partecipa è la Sanità  ed in particolare la situazione del nostro ospedale cittadino, il quale è stato oggetto di numerosi interventi, alcuni ancora in corso,  finalizzati a migliorarne le funzionalità e a riqualificare  sia in termini tecnici sia infrastrutturali  interi reparti. Sono stati completati i lavori a Radiologia, ne sono previsti altri  per l'adeguamento impiantistico alla normativa antincendio. Ce ne aspettiamo di ulteriori come la sistemazione del pronto Soccorso e una nuova camera mortuaria.  Interventi significativi di ammodernamento  che devono essere accompagnati da una crescita dei servizi offerti attraverso l'introduzione di ulteriori figure mediche, infermieristiche ed OSS. E' nota a tutti la necessità del potenziamento del pronto soccorso attraverso l'inserimento  di figure specialistiche  H24. E' altresì indispensabile procedere ad un incremento del personale in medicina ed in chirurgia soprattutto per garantire, attraverso la reperibilità, una copertura H24 del reparto. Una chirurgia che è diventata il fiore all'occhiello del nostro ospedale con interventi che crescono di anno in anno  e che, a nostro avviso, non solo non può correre il rischio di essere  depotenziata ma che invece deve poter operare ad un ritmo anche maggiore attraverso l'introduzione  di ulteriore personale medico ed infermieristico in grado di assicurare il servizio H24 al reparto. Non vorremmo entrare nella discussione "Città di Castello-Umbertide", ma non vorremmo neanche assistere ad un lento, ma inesorabile depotenziamento dei servizi presenti a discapito dell'intera comunità umbertidese, dei comuni vicini e della zona a nord di Perugia. Chediamo pertanto alla Presidente Marini, all'assessore Barberini e al Direttore Casciari  di  garantire il rispetto di tali condizioni ritenute  di primaria importanza e indispensabili   per il nostro ospedale. Sosteniamo l'Amministrazione comunale rispetto ad  azioni di  potenziamento  della struttura invitandola  nel contempo a non abbassare mai la guardia.

31/08/2018 15:00:50

Cultura Grande inizio per la Fratta dell'Ottocento, il programma della seconda serata

Su il sipario sull’edizione 2018 delle Feste di settembre di fine Ottocento. Con il corteo partito da piazza del Mercato accompagnato dalla Banda cittadina diretta del maestro Galliano Cerrini e l’alzabandiera avvenuto in piazza Matteotti, è stato dato il via alla rievocazione. A inaugurare la manifestazione sono stati il sindaco di Umbertide, Luca Carizia, e Achille Junior Roselletti dell’Accademia dei Riuniti. Nel corso della cerimonia di apertura, un pensiero speciale è stato rivolto al Prefetto storico e ideatore della rievocazione, l’indimenticato Achille Roselletti, venuto a mancare il 27 settembre dello scorso anno. Dato il via ufficiale alla festa, il centro storico di Umbertide si è immerso nel XIX Secolo con tutti i suoi protagonisti: garibaldini, briganti, bersaglieri, dame, nobiluomini, artisti, popolani, contadini, artigiani, commercianti, venditori e armaioli.   La festa continua questa sera con il seguente programma:   PIAZZA DEL MERCATO   Ore 21.30 e 22.30 DON QUIXOTE - Spettacolo di Danza a cura di Centro Studi Danza diretto da Maria Paola Fiorucci - Coreografie Maria Paola Fiorucci   PIAZZA MATTEOTTI   Ore 18.30 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione   Ore 21.00 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade   Ore 21.30 PILLOLE DI ARGENTO VIVO a cura dell’Associazione Culturale Argento Vivo   Ore 22.00 TORNEO DELLE LOCANDE “Stroppa la Corda”   Ore 23.00 PILLOLE DI ARGENTO VIVO a cura dell’Associazione Culturale Argento Vivo     PIAZZA DELLE ERBE   Dalle ore 21.00 CAFFE’ DEGLI ARTISTI dal 1848 Assenzio e Spiriti - Tutte le sere attori e artisti animano il caffè a cura dell’Accademia dei Riuniti   Ore 22.30 L’APOCRIFO: VITA IMMAGINARIA DEI PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO a cura di “Voci e Progetti”   Ore 23,00 STRAMAGANTE - Spettacolo di Magia ed Illusione     MUSEO SANTA CROCE   Apertura straordinaria dalle 18.00 alle 23.30, visite guidate gratuite   Ore 22.00 NOTTURNI AL MUSEO: 800 CLASSICO - concerti al Museo     PIAZZA XXV APRILE   Ore 21.00 BRUTAL CIRQUE - Acrobazie e Tessuti Aerei   Ore 21.30 L’APOCRIFO: VITA IMMAGINARIA DEI PROTAGONISTI DEL RISORGIMENTO a cura di “Voci e Progetti”   Ore 22.30 BRUTAL CIRQUE - Acrobazie e Tessuti Aerei   Ore 23.00 DAL MISTERIOSO ORIENTE “IL PROIBITO SPETTACOLO DELLA DANZA DEL VENTRE” - Balletto a cura di Les Danseus de Sherazade     VIA BOVICELLI   Dalle ore 21.00 LA MESCITA DE L’ARMAJOLO a cura della Pro-Loco Umbertide - Mostra d’Armi, Mescita di Bevande d’Epoca e Giochi Popolari

31/08/2018 08:52:59

Notizie » Gusto Fratta dell'Ottocento, il menù dell'Osteria del Mattatoio per la serata del 30 agosto

Giovedì 30 agosto   Antipasti de ‘na volta Minestra di ceci Coratella d’agnello   Torta mischia cu’ l’aringa e l’erba Torta bianca cu’ le salsicce Torta bianca cu’ l’ prosciutto Torta bianca cu’ le salsicce e l’erba Grgliata mista de carne Dalle ore 21.30 frittelle   E’ possibile prenotare tavoli per menù completi per le ore 19,30 e 21 chiamando il numero 328.1654823. Se si arriva 15 minuti dopo l’orario stabilito si perde la prenotazione.   Specialità della Taverna: -Birra Caduta tutte le sere (La birra per caduta consente di godere appieno del suo gusto originale. Un tempo si sfruttava la forza di gravità per spillarla dalle botti xchè non esisteva l’aggiunta di anidride carbonica) -Aperitivo del Mattatoio dalle 19:00 in poi (esempio: lo spriz nasce nei primi dell’800 quanto i soldati dell’esercito austriaco al confine con l’italia iniziarono a bere i vini veneti che risultavano troppo forti per i loro palati così addolcirono con una spruzzata di acqua frizzante “acqua selz” e nacque il nome Spriz che appunto in tedesco vuol dire spruzzare. All’inizio del 900 nacque l’Aperol e l’unione dei due crea lo Spriz come lo conosciamo) -Arvoltolo (frittella salata) dalle 21:30 fino all’esaurimento (sia delle cuoche che del materiale) -Giochi di un tempo (anfila il salame, anfila il chiodo, chiappa ntol buco, la Stroliga e tanti altri) -Venerdi del Mattatoio con la musica live di “Fuori giri Band” dalle 23:00 in poi.

30/08/2018 17:09:21

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy