Sport Ilaria Milazzo con la Pfu anche nella prossima stagione

Pallacanestro Femminile Umbertide è lieta di annunciare che anche nella stagione 2015/16 Ilaria Milazzo vestirà la casacca bianco-azzurra. Lo scorso anno il suo campionato era durato solo 3 partite, poi un terribile infortunio al ginocchio nel primo match contro Venezia l’aveva costretta ai box per il resto dell’annata, ma erano bastate quelle poche presenze e il pre-campionato perché tutti a Umbertide apprezzassero le grandi doti di Ilaria, dentro e fuori dal campo: la sua precisione al tiro, la sua capacità di segnare tanti punti in pochi minuti (è entrata al terzo posto per media punti al minuto nella classifica di tutti i tempi delle giocatrici di Umbertide in serie A1), la sua esperienza già notevole per la giovanissima età ma soprattutto la grinta, l’intensità, quel fuoco sacro per il gioco che sembra arderle dentro ogni volta che scende in campo e che le ha permesso di diventare un esempio , dimostrando che non è necessario per forza avere un fisico straordinario per arrivare ad alti livelli nel basket. Lo stesso ardore che ha messo nella riabilitazione seguita all’intervento chirurgico di inizio novembre, un lungo percorso affrontato con determinazione e che si completerà durante l’estate, in tempo per l’inizio della prossima stagione, dove ricoprirà un ruolo ancora più importante all’interno della formazione di coach Serventi. Guardia/play di 164 cm, nata a Canicattì il 7 maggio 1994, Ilaria fin da giovanissima si è messa in luce per il suo talento, tanto che la passata estate erano moltissime le società interessate a lei prima che ad avere la meglio sul mercato fosse Umbertide. Cresciuta nella Lazùr Catania, con la quale ha vinto da protagonista il titolo nazionale under 15 nel 2008 a Porto San Giorgio, si è poi trasferita a Priolo, dove è rimasta fino al 2014, mettendosi in luce nelle squadre giovanili con ottime prestazioni, tanto da meritare già nel 2011 a 17 anni l’inserimento nelle rotazioni della formazione di serie A1 guidata dallo storico coach Santino Coppa. Il debutto nella massima divisione arriva subito alla prima giornata, 9 minuti a Parma nella partita vinta per 71-70 dal Lavezzini, durante i quali Ilaria non segna ma mette a referto un rimbalzo e un assist. I primi 4 punti arrivano invece nel match successivo contro la Comense. Nel frattempo per Milazzo prosegue anche la trafila con le rappresentative giovanili azzurri. Ed è un crescendo. Riserva in patria nell’under 16 all’Europeo 2010, è invece protagonista con l’under 18 della spedizione in Romania nel 2012, con l’Italia che chiude ottava e Ilaria che mette a segno 5,8 punti a partita con il 50% da 3. Nel 2012/13 in serie A1 si afferma già come una giocatrice importante di Priolo, disputando nonostante la giovane età 15 minuti a partita, con 5 punti e percentuali importanti dal campo (40% da 2 e 45% da 3). I suoi progressi non sfuggono al c.t. della nazionale under 20 Molino che, nonostante sia un anno più giovane dell’età limite, la porta agli Europei di categoria del 2013. La cavalcata delle azzurre si ferma solo in finale al cospetto della Spagna e Milazzo dà il suo importante contributo, con il gioiello di una straordinaria prestazione da 24 punti nel match di seconda fase contro la Germania e un impressionante 71% (12/17) nel tiro da 3 complessivo nel torneo.. La stagione 2013/14 vede Priolo ridimensionare le proprie ambizioni, puntando su una squadra molto giovane e Ilaria non può che esserne dunque una delle maggiori protagoniste. Addirittura 36 i minuti medi di utilizzo, più di qualsiasi altra ragazza della sua età, ripagati con quasi 14 punti di media per partita, con un massimo di 23 nella vittoria su Parma (5/7 da 3 quel giorno), con le oltre 2 palle recuperate per match altro dato molto interessante (addirittura 7 nel match di andata contro Schio, a testimoniare pure importanti istinti a livello difensivo). Prestazioni che dunque le valgono un ruolo importante nella spedizione della nazionale italiana under 20 che partecipa all’edizione casalinga degli Europei di Udine. Della formazione guidata da Nino Molino infatti Ilaria è una delle trascinatrici, con 13 punti, 3 rimbalzi e 2,5 assist di media e dopo il successo nella finale per il terzo posto contro la Serbia (con la quale, nel match di seconda fase, aveva messo a referto 25 punti) arriva la seconda medaglia in due partecipazioni alla rassegna continentale di categoria. Si arriva così alla nuova stagione, dove per prima cosa Ilaria dovrà completare il recupero e ritrovare confidenza con la partita dopo il lunghissimo stop. E poi troverà una formazione della quale lei incarna perfettamente lo spirito giovane e combattivo, pronta a dare tutto su ogni pallone per onorare l’ottava stagione di Umbertide in serie A1.

03/07/2015 20:58:54

Notizie » SLIDER Assessore Tosti: nessun aumento di tasse e stessi servizi

Riceviamo e pubblichiamo “Dopo nove assemblee tenutesi su tutto il territorio comunale, riunioni di commissione bilancio tematiche su ogni settore dell’amministrazione e un positivo incontro con le parti sociali, la Giunta ha approvato lo schema di bilancio previsionale 2015.   Lo schema approvato dalla Giunta, a fronte di minori trasferimenti per 757.000 euro, non prevede tagli ai servizi a persone e famiglie e non prevede manovre fiscali. La tassazione comunale rimarrà perciò invariata rispetto all’anno 2014 e sono stati confermati anche tutti gli sgravi e le soglie di esenzione; nessun aumento quindi su Imu, Tasi, Tari, Irpef e servizi a domanda individuale. Tutto questo è stato possibile grazie ad uno sforzo straordinario di razionalizzazione ed all’utilizzo della parte di avanzo vincolata dall’Amministrazione proprio in previsione del bilancio 2015. Mentre qualcuno “spulcia” le delibere per cercarlo (eppure è scritto abbastanza chiaramente in delibera se non ricordo male, e non ricordo male), noi lo utilizziamo per fare in modo che i cittadini possano avere gli stessi servizi allo stesso costo dell’anno precedente nonostante i tagli che abbiamo subito. Ho letto tante polemiche false e strumentali, qualche volta la foga demagogica spinge a vedere ciò che non c’è, tipo buchi di bilancio, e a non vedere ciò che c’è, cioè avanzi vincolati; la Giunta ha fatto la sua parte in maniera serie e rigorosa, lavorando insieme ai funzionari che non finirò mai di ringraziare per la professionalità che dimostrano in ogni circostanza. Ora il bilancio va in pubblicazione e la parola passa ai consiglieri che si esprimeranno il 29 luglio; sono in tutta onestà molto curioso di scoprire che cosa si inventeranno per spaventare un po’ i cittadini, curioso sì, ma non certo preoccupato perché mentre gli altri chiacchierano noi rispondiamo con fatti concreti ed il bilancio 2015 senza nuove tasse è uno di questi”.                                                                                               L'assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti

03/07/2015 20:52:52

Notizie » SLIDER Umbertide: al via il servizio civile per 37 giovani

Il servizio civile non è solo un'importante esperienza di crescita e formazione ma è anche l'occasione per avvicinarsi al mondo del lavoro e un modo per contribuire a sostenere le spese a cui ogni famiglia è chiamata a far fronte. Lo dimostrano i numeri dell'edizione 2015 del servizio civile che attualmente ad Umbertide sta impiegando 37 giovani. Che, conti alla mano, considerato che per lo svolgimento del servizio civile è previsto un corrispettivo pari a 433 euro al mese per la durata di un anno, farà entrare nelle tasche delle famiglie umbertidesi la bellezza di circa 200.000 euro. E' quanto affermato dal sindaco Marco Locchi, dal responsabile di Arci servizio civile Perugia Massimo Camerieri e da Aldo Manuali, progettista e membro nazionale di Arci, che questa mattina hanno incontrato in sala consiliare i ragazzi e le ragazze che stanno svolgendo o che si apprestano a svolgere il servizio civile nazionale. In tutto sono 37 giovani dai 18 ai 28 anni: 23 cominceranno la loro esperienza di servizio civile proprio in questi giorni nei settori dell'assistenza ad anziani, minori e disabili e del tutoraggio scolastico mentre 14 stanno già prestando servizio grazie al programma Garanzia giovani. “Dal 2005 ad oggi, grazie ai progetti promossi da Arci-Comune di Umbertide, circa 200 giovani hanno avuto la possibilità di svolgere un'esperienza di servizio civile e ciò ha portato nelle tasche delle famiglie umbertidesi ben 950.000 euro – ha spiegato Aldo Manuali – Oltre al riscontro economico però il servizio civile è prima di tutto un'esperienza di cittadinanza attiva che riconosce ai giovani il proprio diritto di cittadinanza e li aiuta a costruire legami di solidarietà, grazie a progetti che vengono costruiti sulla base dei bisogni e delle esigenze dei giovani”. “Quella del servizio civile è un'esperienza formativa che si ripete oramai da molti anni e con successo nel territorio di Umbertide – ha aggiunto Massimo Camerieri – Grazie alla sinergia tra Arci e il Comune di Umbertide, che ha riservato sempre grande attenzione al servizio civile, è stato possibile offrire ad un numero sempre più elevato di giovani occasioni di crescita e di formazione”. “Quest'anno, attraverso il servizio civile e Garanzia giovani, siamo riusciti a far partire progetti per ben 37 ragazzi e ragazze, il numero più alto raggiunto nel territorio di Umbertide– ha dichiarato il sindaco Locchi – Il servizio civile è un'esperienza formativa e di crescita significativa, un'importante occasione di lavoro, visto che c'è chi, terminato il servizio civile, ha continuato ad operare nel settore del sociale, ma anche un aiuto consistente alle famiglie umbertidesi dal momento che questa esperienza porterà sul territorio ben 200.000 euro. E' per tutti questi motivi che il Comune di Umbertide ha sempre riservato la massima attenzione al servizio civile e continuerà a farlo anche negli anni a venire”. 

02/07/2015 14:05:20

Attualità » Primo piano Aimet sbarca in Marche e Abruzzo

AIMET - Azienda Intercomunale Metano Energie del Territorio continua il suo processo di espansione e mira a diventare uno tra gli operatori energetici di riferimento del Centro Italia. Dal 1° luglio infatti l'azienda nata nel 2002 ad Umbertide aprirà i suoi sportelli anche nelle Marche ed in Abruzzo, risultato dell'operazione che ha visto la società, oggi amministrata da Libera Energia SpA, acquisire nuovi clienti in territorio marchigiano ed abruzzese. AIMET aggiunge quindi un altro importante tassello al processo di espansione avviato già da qualche anno e che ha visto sviluppare un modello di forte legame con il territorio che, insieme all'economicità delle offerte di gas e luce, è riconosciuto dalla clientela come un prezioso valore aggiunto. Sotto la guida del Gruppo Libera Energia SpA, Aimet non solo ha potenziato i servizi offerti a cittadini, imprese e pubbliche amministrazioni, affiancando al mercato del gas naturale anche quello dell'energia elettrica, ma ha anche ampliato il proprio raggio di azione, fino a superare i confini regionali e fornire i suoi servizi anche nelle Marche e in Abruzzo. “In questi ultimi due anni AIMET è cresciuta molto, sia dal punto di vista territoriale che attraverso una diversificazione del prodotto offerto ai nostri clienti. - ha spiegato l'amministratore delegato ing. Patrizio Nonnato – Se i confini cambiano però i nostri valori restano sempre gli stessi: vicinanza al cliente attraverso sportelli territoriali con personale qualificato, prezzi convenienti e trasparenti, snellezza e qualità della gestione, rapporto costante con il territorio. L'espansione nelle regioni Marche e Abruzzo – ha aggiunto l'ing. Nonnato - farà di AIMET uno degli operatori energetici di riferimento del Centro Italia ma servirà anche per consolidare le radici di un'azienda che resta strettamente legata al territorio in cui nata”.

02/07/2015 12:00:50

Attualità » Primo piano Alberto Rondoni vincitore del Design Award promosso da Fsc

C'è anche un umbertidese tra i tre giovani studenti vincitori dell'edizione 2015 del Design Award promosso da Fsc – Forest Stewardship Council, Ong internazionale che promuove una gestione delle foreste rispettosa dell'ambiente, socialmente utile ed economicamente sostenibile. Si tratta di Alberto Rondoni, classe 1994, che insieme a Eloisa Ronchi ed Irene Zaccara ha conquistato il podio del prestigioso concorso dedicato quest'anno agli orti moderni, che ha visto i partecipanti progettare soluzioni, in legno o in cartone, per contenere piccole piante, per abbellire balconi, per trasportare ortaggi o semplicemente per condividere con gli amici il piacere di coltivare l'orto. E' stato quindi il progetto elaborato dai tre giovani, tra cui l'umbertidese Alberto Rondoni, dal titolo “Freedge”, a conquistare il primo posto del Design Award per la categoria studenti, sezione legno. La cerimonia di premiazione si è svolta presso il Coop Forum all'Expo di Milano. “Pensando ad un orto moderno, abbiamo voluto progettare un sistema che potesse facilitare la conservazione di verdura e frutta prodotta in casa in un modo alternativo. - ha spiegato Alberto, studente del Politecnico di Milano, da due anni attivo nel mondo del design - Tenendo in considerazione le caratteristiche di conservazione di ogni specifico ortaggio e il modo in cui si relaziona con gli altri, abbiamo costruito i vari moduli, selezionando specifiche tipologie di legno e costruendo forme adatte a vari scopi. Freedge è un prodotto pensato per chi, volendo mantenere inalterato il sapore originario dei prodotti del proprio orto, sceglie un metodo di conservazione naturale, personalizzabile e a basso impatto ambientale”.

01/07/2015 13:56:32

Notizie » Politica M5S Umbertide: ancora amianto nella zona della Fornace, a quando la bonifica?

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle Umbertide Il Movimento 5 Stelle Umbertide a seguito di alcune segnalazioni di cittadini preoccupati, ha richiamato l'attenzione del Sindaco su di una ulteriore problematica relativa al complesso residenziale “La Fornace”. Abbiamo chiesto alla Giunta se l'intera area, che in passato era occupata da una fabbrica che trattava materiali contenenti amianto, presenta ancora residui di questo agente o è stata interamente bonificata e se sono stati fatti sopralluoghi o studi sulla presenza di amianto nella zona da parte delle autorità preposte al controllo. Il Sindaco ha risposto che nell'area limitrofa a dove è sorto il complesso residenziale, sulla quale sorgeva la ex draga, appartenente al demanio dello Stato e data in concessione d'uso, è stata rilevata la presenza a terra di alcuni manufatti in eternit. L'Agenzia del demanio è stata sì informata, ma ancora non sono noti i tempi e i modi di bonifica. Quello che certamente ci si aspettava, non era solo una risposta di conferma a quello che già si sospettava, ma piuttosto un certo e immediato piano di intervento, considerato che lì non si trova solo un complesso residenziale abbandonato a se stesso, ma anche altre abitazioni. Quando avverrà dunque questa bonifica? Che cosa intende fare il Sindaco per accelerare i tempi non proprio celeri della pubblica amministrazione? Ricordiamo che il primo cittadino è il primo responsabile della salute dei propri concittadini, si adoperi al più presto per risolvere questa situazione che aggrava ancora di più le condizioni di un'area già toccata da altre infelici vicissitudini.

30/06/2015 14:15:20

Notizie » SLIDER Umbertide: resoconto del Question Time- 2

Scuola Il Movimento Cinque Stelle ha presentato un'interrogazione chiedendo all'Amministrazione se e quando verrà resa operativa la nuova struttura dell'asilo nido di via Morandi, oggetto di un recente intervento di ampliamento. L'assessore Cinzia Montanucci ha risposto che la nuova ala - che secondo il nuovo progetto di rifacimento dell'asilo, recentemente elaborato dall'Amministrazione comunale, andrà a costituire il blocco dei servizi della cucina - è stata completata per la parte esterna mentre restano da ultimare le finiture interne. Nei mesi scorsi, il Comune ha avanzato richiesta per accedere ai finanziamenti previsti dalla legge dell'8  novembre  2013 n. 126 relativa all'adozione del piano triennale degli interventi per l'edilizia scolastica, per la realizzazione di un nuovo polo scolastico in via Morandi. Attualmente il progetto risulta inserito al 47esimo posto in graduatoria per l'annualità 2016 e l'Amministrazione confida nello stanziamento del finanziamento necessario per procedere con i lavori. In merito all'Istituto di istruzione superiore Leonardo Da Vinci, invece il gruppo consiliare di Umbertide Cambia ha chiesto all'Amministrazione di intervenire per la rimozione del materiale biologico e dello sterco di piccione depositati sui davanzali delle aule; il vicesindaco Ferrazzano si è  impegnata ad effettuare un sopralluogo al fine di verificare le condizioni igienico-sanitarie dell'istituto e di adottare di conseguenza le misure necessarie.   Trasparenza e partecipazione Il gruppo consiliare di Umbertide Cambia ha interrogato la Giunta in merito alla tempistica per la revisione dello Statuto comunale e dei regolamenti del Consiglio comunale e dei Consigli di Quartiere; il sindaco Locchi ha risposto che si provvederà a costituire un'apposita commissione entro la fine del 2015. Portano sempre la firma di Umbertide Cambia altre due interrogazioni riguardanti la possibilità di prevedere nel sito internet del Comune di Umbertide uno spazio riservato ai gruppi consiliari e l'applicazione della legge sulla trasparenza amministrativa. Il sindaco Locchi ha spiegato che sul sito internet del Comune vengono pubblicate informazioni esclusivamente istituzionali e di servizio e quindi tale spazio non può essere utilizzato per finalità politiche o partitiche. In merito alla trasparenza, il primo cittadino ha sottolineato che l'Amministrazione Comunale ha da subito adeguato il proprio sistema informativo al fine di adempiere con efficacia e puntualità alle disposizioni sulla trasparenza. Tutti i dati previsti dal decreto legislativo n. 33 del 2013 sono stati pubblicati nella sezione “Amministrazione trasparente” del sito istituzionale e continuano ad essere pubblicati anche i dati richiesti dalla normativa antecedente. I dati vengono aggiornati costantemente dal personale interno senza dover ricorrere a costosi incarichi o appalti esterni e sono inoltre conservati per 5 anni come previsto dalla legge. Infine sul sito della Presidenza del consiglio dei ministri www.magellanopa.it/bussola è possibile verificare la corrispondenza del sito del Comune di Umbertide agli indicatori per la trasparenza. Sempre Umbertide Cambia ha poi chiesto di rendere conto delle assemblee dei Consigli di quartiere con le quali sono stati nominati i nuovi organismi. Il sindaco Locchi ha ripercorso le tappe che hanno portato all'elezione dei nuovi Consigli di quartiere e che hanno garantito la massima trasparenza e partecipazione, sottolineando come la partecipazione sia venuta meno proprio da parte di alcuni gruppi consiliari che non hanno preso parte alle varie fasi di costituzione dei suddetti organismi partecipativi.   Manutenzione aree verdi e frazioni Il capogruppo del Pd Gianluca Palazzoli ha interrogato l'Amministrazione comunale in merito alle condizioni della pineta Ranieri. Il vicesindaco Ferrazzano ha spiegato che il Comune ha reperito le risorse per noleggiare un mezzo idoneo per il taglio dell'erba e la ripulitura generale dell'area verde, mentre in merito alle piante pericolanti è necessario approvare un piano straordinario di intervento, coinvolgendo l'Agenzia di forestazione; è necessario altresì elaborare un piano di ristrutturazione dei percorsi vita e di installazione di nuovi arredi che potrebbe trovare collocazione nel nuovo Psr. Il consigliere di Umbertide Viva Giovanna Monni ha invece interrogato l'Amministrazione in merito alla manutenzione e alla pulizia della frazione di Preggio. Il vicesindaco Maria Chiara Ferrazzano ha risposto che le risorse non consentono più di avere a disposizione una persona dedicata esclusivamente alla frazione di Preggio e che oggi è possibile svolgere il servizio per non più di due giorni a settimana, ritenuti comunque sufficienti per assicurare alla frazione i servizi di base  considerando che, in caso di eventi particolari, tale servizio viene rafforzato. Il vicesindaco ha inoltre sottolineato che il borgo di Preggio merita attenzione e che comunque negli ultimi anni sono stati effettuati interventi di riqualificazione per un importo complessivo di 380.000 euro.   Cultura Su sollecitazione del gruppo consiliare del Pd che ha chiesto all'Amministrazione di conoscere le iniziative da mettere in campo per quanto riguarda l'offerta culturale e la promozione del territorio, l'assessore Raffaela Violini ha sottolineato il valore della cultura, intesa come motore di sviluppo economico e sociale e come elemento di crescita, ricordando le tante iniziative messe in campo in questi mesi, come l'inaugurazione dello spazio per la musica, il potenziamento e l'ampliamento degli orari della biblioteca, l'iniziativa “Gusta la cultura”, il concorso nazionale “Articolo 9 della Costituzione” per sensibilizzare i giovani alla cittadinanza attiva e responsabile, oltre alle mostre alla Rocca e alle proiezioni al cinema Metropolis. Gli assessori Violini e Leonardi hanno quindi ricordato gli eventi previsti per l'estate, tra cui il ritorno di Rockin' Umbria dal 23 al 26 luglio e del Festival delle Nazioni che farà  tappa ad Umbertide domenica 30 agosto. In programma ci sono inoltre presentazioni di libri ed eventi alla Famo, visite guidate alla Galleria Rometti, Rocca, al Museo Santa Croce e all'area Sic dei Monti Acuto e Corona, la valorizzazione del Mercato della Terra con l'installazione in piazza Matteotti di nuovi gazebo, finanziati con fondi Gal, il completamento del percorso ciclo-pedonale lungo il Tevere tra Città di Castello e Umbertide. 

30/06/2015 14:02:59

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy