Cultura Alla Rocca di Umbertide le opere di Massimiliano Poggioni e Giampaolo Monsignori

La Rocca - Centro per l'Arte Contemporanea di Umbertide si fa in due, ospitando, dal 30 agosto, le mostre personali di due artisti umbertidesi, Massimiliano Poggioni e Giampaolo Monsignori. “Melting pot” è il titolo della mostra di Poggioni, curata da Carmen Lorenzetti, visitabile fino al 12 ottobre nelle stanze superiori della Rocca dove hanno trovato spazio dipinti e grafiche. I quadri sono per lo più dei volti che non ritraggono nessuno in particolare, privi di connotazioni personali ed imperfezioni, di fatto sono spesso delle maschere che si adattano perfettamente al viso e non lasciano intravedere cosa c’è sotto, che rimane così un enigma. Le grafiche giocano tutte su tre colori fondamentali: bianco, rosso, nero; quasi tutte, dalle più sintetiche ed essenziali, a quelle dove regna un proliferare inestricabile di soggetti, rappresentano una critica verso la società contemporanea. “L’Arte illumina l’Arte” è invece la personale di Monsignori che, fino al 30 settembre, nel piano inferiore della fortezza medievale metterà in mostra le sue creazioni di luce, scarti di lavorazioni metalmeccaniche e legni, lavorati, assemblati e trasformati fino a dare vita a figure fatte più di vuoti che di pieni che lasciano filtrare la luce. Due differenti mostre per due distinte personalità che apriranno i battenti in contemporanea, sabato 30 agosto alle ore 17,30 dando vita ad un grande evento artistico che accompagnerà umbertidesi e turisti per tutto il mese di settembre. Le due esposizioni saranno inoltre arricchite da una serie di eventi collaterali; “L’Arte illumina l’Arte” prevede infatti sei distinti momenti di musica e poesia in una sorta di connubio tra varie forme d’arte: si parte sabato 30 agosto quando il taglio del nastro sarà allietato dalla musica di flauti e violini, per proseguire il 19 settembre alle ore 17 con le letture di poesie a cura di Paolo Pistoletti, il 20 settembre alle ore 19 (questa volta al Teatro dei Riuniti) con il concerto di Stella Bigi (piano) con Aurora Giulioni (danza), il 26 settembre alle ore 17 con il piccolo gruppo dilettante Amici per la musica, il 27 settembre alle ore 17 con  il concerto di flauto e chitarre di M. Peverini, A. Bravi e M. Piccioloni, il 28 settembre alle ore 17 (al museo di Santa Croce) con il concerto dell’Orchestra da Camera San Crescentino. Sabato 20 settembre alle ore 17,30 verrà invece presentato il catalogo della mostra di Massimiliano Poggioni “Melting pot” curato dalla critica d'arte e docente di Storia dell'arte contemporanea all'Accademia di Belle Arti di Bologna Carmen Lorenzetti che accompagnerà i partecipanti in una passeggiata attraverso le opere dell'artista.

22/08/2014 18:53:18

Notizie » Politica Bilancio 2014: interviene l'assessore Tosti

Riceviamo e pubblichiamo Anche nel 2014 è stato confermato il trend del taglio dei trasferimenti dallo Stato centrale agli Enti locali, trend con il quale l’Amministrazione Comunale ha dovuto fare i conti negli ultimi anni. A questo si è aggiunta l’introduzione da parte del Governo centrale della Iuc, che prevede oneri maggiori rispetto allo scorso anno e nello specifico l’introduzione della Tasi, non presente nel 2013. In questo difficile quadro l’Amministrazione ha operato mantenendo invariati gli standard e le tariffe dei servizi a domanda individuale e cercando, per quanto possibile, di non gravare eccessivamente sui cittadini. Sono stati inoltre introdotti incentivi per il diritto allo studio e confermati investimenti per le piccole e medie imprese. Da settembre calendarizzeremo una serie di incontri sul territorio con associazioni e cittadini per condividere le scelte fatte, spiegare l’impostazione della Iuc ed avviare la fase di partecipazione per il bilancio preventivo 2015. Siamo convinti che al di là delle tante cose lette in questi giorni sui giornali, i cittadini sapranno comprendere bene le modalità con cui l’Amministrazione ha rispettato l’impegno di riconoscere il pagamento della mini-Imu 2013. Il bilancio comunale non è solo partecipazione e trasparenza, che sono da sempre punti cardine per l’Amministrazione, ma anche uno sforzo di conoscenza, chiarezza e responsabilità. Siamo di fronte ad un bilancio solido, frutto delle scelte di Amministrazioni che nel tempo hanno saputo erogare servizi ed investire in opere fatte nell’interesse della città. Continueremo ad agire in questa direzione, ben sapendo tuttavia che gli Enti non sono immuni dalla crisi economica che da anni investe il nostro Paese e che saranno costretti ad operare ogni anno con maggiori difficoltà. Faremo questo confrontandoci con i cittadini, con chiarezza e con la responsabilità che spetta a chi governa.   L’assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti

20/08/2014 20:05:56

Notizie » Politica Umbertide Cambia interviene sul Piano triennale Opere Pubbliche

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia Dare priorità all’intervento di adeguamento sismico della scuola materna di via Morandi, dotare di un ascensore la scuola media Mavarelli – Pascoli per consentire una normale agibilità a studenti con disabilità, realizzare una efficace viabilità presso il pericoloso quadrivio di Via Colombo, via dei Patrioti, strada provinciale per San Benedetto, mettere a norma i marciapiedi e gli attraversamenti pedonali eliminando ogni barriera architettonica, prevedere una soluzione idonea per la caserma dei Carabinieri, individuata da Umbertide cambia all’interno di un piano di recupero dell’area “ex Fornace”. Questi sono gli interventi che secondo il movimento civico dovrebbero essere previsti nella prima annualità del Piano triennale delle opere pubbliche 2014 – 2016, sospendendo al contempo i lavori di completamento del raccordo ferroviario nella zona industriale di Pierantonio, inutile finchè la ferrovia non prevederà il trasporto merci. Soluzione peraltro al momento nemmeno presa in considerazione, visto che tutte le scelte compiute dalla Regione Umbria negli ultimi lustri rendono evidente come la rinuncia al trasporto merci su ferro sia ormai definitiva. Preso atto che l’amministrazione comunale non ha accolto queste richieste il gruppo di Umbertide cambia ha votato contro il documento presentato. “Riteniamo necessario dare priorità agli interventi necessari per la messa in sicurezza e l’efficienza degli istituti scolastici di competenza del Comune - ha detto Alessia Bartolini, consigliera comunale di Umbertide cambia – sollecitando la Provincia anche a realizzare l’ampliamento dell’istituto superiore. Occorre inoltre predisporre un piano di costante manutenzione della Pineta Ranieri, se necessario ricorrendo al sistema dei lavori socialmente utili. Pensiamo, infine, che sia necessario affrontare concretamente il problema della bonifica delle parti in eternit che ancora si vedono in molti edifici pubblici e privati e progettare un’ efficace rete di percorsi ciclabili sicuri che colleghino diverse parti della città a punti strategici come le scuole, gli impianti sportivi, la stazione.”. “Il piano – ha aggiunto Bartolini - apre anche una riflessione su due argomenti particolarmente sensibili: il necessario recupero di Piazza Mazzini, che a sua volta riapre il tema della valorizzazione del centro storico e della improbabile viabilità definita in zona; il completamento dell’ex edificio tabacchi, che deve essere dotato di adeguate soluzioni per il risparmio energetico, individuando al contempo una precisa destinazione d’uso. Temi sui quali presenteremo a breve proposte operative”.

20/08/2014 10:16:29

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy