Notizie » Politica Soddisfazione dal M5S Umbertide per lo stop all'abuso di diserbanti

Riceviamo e pubblichiamo dal Movimento 5 Stelle Umbertide Nella seduta ordinaria del Consiglio Comunale del 29/9/2014 è stato approvato all’unanimità  l’ordine del giorno presentato dal Movimento 5 Stelle sulla salvaguardia del territorio comunale dall’uso dei diserbanti chimici, delle sostanze tossiche anche di origine naturale e delle sostanze saline negli interventi di controllo delle infestanti al di fuori delle pratiche agricole. La pratica del diserbo al di fuori delle aree coltivate è sempre più frequente, viene erroneamente considerata come alternativa agli interventi di tipo meccanico e utilizzata per il decoro delle strade pubbliche. Tale prassi rispetto alle tecniche tradizionali non presenta alcun vantaggio in quanto l’aspetto dei bordi trattati è oltremodo sgradevole dal punto di vista estetico, non elimina le operazioni di sfalcio e arreca danni alla vegetazione e alla popolazione. I risultati di numerose ricerche (esiste ormai una consistente letteratura internazionale in materia) hanno dimostrato la relazione esistente tra l’esposizione umana a tali sostanze e l’insorgenza di malattie, disfunzioni e malformazioni, come leucemia e linfoma non-Hodgkins; inoltre, l’uso estensivo e sistematico del diserbo prevede una lunga serie di controindicazioni, tra le quali: mette a rischio la salute degli operatori (che si possono proteggere) e della popolazione (ignari automobilisti, motociclisti, ciclisti, pedoni, raccoglitori, agricoltori, cittadini); espone le scarpate sottoposte al diserbo a frane e a smottamenti e a conseguente elevato rischio di provocare incidenti stradali durante gli eventi piovosi e nelle ore notturne. Impegnando l’amministrazione ad utilizzare tutti gli strumenti a sua disposizione per contrastare l’uso di queste sostanze tossiche un importante passo avanti è stato fatto verso quello che è il rispetto dell’ambiente e della popolazione. Ci riteniamo soddisfatti e vigileremo affinchè venga messa in pratica,  questa non è soltanto una vittoria del M5S, ma  è una vittoria di tutti i cittadini.

01/10/2014 10:07:41

Notizie » Politica Umbertide Cambia interviene sulla privatizzazione dell'Aimet

Riceviamo e pubblichiamo da Umbertide Cambia La privatizzazione dell’Ai.Met., Azienda Intercomunale Metano, è alle porte. Anzi, già segnata. “Sull’argomento – ha detto in Consiglio Comunale Stefano Conti, del gruppo Umbertide Cambia - riteniamo necessaria una più approfondita riflessione, perché la decisione impatta con la gestione di un servizio utilizzato da oltre il 90 per cento delle famiglie di Umbertide ed ha importanti riflessi anche sull’organizzazione interna dell’azienda”. Il processo, iniziato nel 2011 con un allargamento della compagine pubblica, composta dai Comuni di Umbertide, Montone e San Giustino, ad un partner privato, Italtrading S.p.A., avrà la strada spianata da una delibera approvata in Consiglio Comunale con il solo voto favorevole del PD. L’atto esprime il gradimento alla cessione da parte di Italtrading S.p.A. della propria quota di partecipazione, pari al 40% del capitale sociale dell’Azienda, alla Soc. Libera Energia S.p.A., ed autorizza il Sindaco ad approvare in sede di Assemblea A.I.Met. alcune modificazioni dello statuto finalizzate ad eliminare il vincolo della partecipazione maggioritaria pubblica, oltre che il vincolo di inalienabilità delle quote per il periodo di tre anni. Varie le motivazioni della decisione: il fatto che A.I.Met. eserciti attività  meramente commerciale nel libero mercato e non attività di servizio pubblico, che il programma di revisione della spesa pubblica e la riforma del sistema di contabilità comportano la necessità di rivedere il sistema delle partecipate, la difficoltà per un ente locale di stare su un mercato competitivo, che necessita di scelte ed azioni di natura imprenditoriale, con il rischio di far pesare sulla collettività eventuali perdite. “Umbertide cambia – ha aggiunto il consigliere Conti - non è pregiudizialmente contro alcuna delle soluzioni possibili, ma occorre ragionare in maniera consapevole circa le conseguenze positive e negative di questa soluzione. Non possiamo farlo liquidando la pratica in cinque minuti. Per questo abbiamo chiesto un rinvio, utile appunto a ponderare più che una decisione, un percorso, affichè si possano dare le massime garanzie all’utenza, al personale che opera in A.i.Met., al bilancio comunale”.

01/10/2014 10:02:15

Attualità » Primo piano Umbertide: via libera dal Consiglio Comunale alla salvaguardia degli equilibri di bilancio

Via libera alla salvaguardia degli equilibri di bilancio per l’anno 2014. Ieri mattina il Consiglio Comunale di Umbertide ha approvato a maggioranza la relazione illustrata dall’assessore al Bilancio Pier Giacomo Tosti. “Dall’analisi della situazione finanziaria complessiva – ha affermato l’assessore Tosti - risulta che fino alla chiusura dell’esercizio in corso non emerge l’esigenza di attivare operazioni di riequilibrio, in quanto vengono rispettati il pareggio di bilancio e tutti gli equilibri della gestione di competenza e della gestione residui”. Inoltre lo stato di attuazione dei programmi inseriti nella relazione previsionale e programmatica è in linea a quanto previsto nella relazione stessa. Nello specifico le principali variazioni di bilancio riguardano maggiori trasferimenti statali per 227.660 euro, minori contributi regionali per l’integrazione dei canoni di locazione per 25.000 euro, minori ricavi della Farmacia comunale n. 2 per 20.000 euro, ulteriore accantonamento nel fondo svalutazione crediti per 100.000 euro, ulteriore accantonamento nel fondo di riserva per 64.800 euro, minori spese per interessi su mutui a tasso variabile per 19.000 euro, maggiori contributi per assistenza e beneficienza per 15.000 euro. In conclusione l’ammontare complessivo delle variazioni apportate è pari a 196.157 euro, pari allo 0,51% del bilancio approvato, di cui 164.800 euro destinati in via prudenziale a maggiori accantonamenti al fondo svalutazione crediti e al fondo di riserva. “Le ultime comunicazioni sui dati dei trasferimenti e un controllo continuo della spesa hanno consentito di poter incrementare i meccanismi di salvaguardia degli equilibri di bilancio – ha affermato l’assessore Tosti - senza dover intervenire con ulteriori manovre fiscali che avrebbero gravato sui cittadini”. “Accantonare ulteriori risorse nel fondo di riserva e nel fondo svalutazione crediti - è stato il commento del sindaco - denota una saggezza amministrativa che è stata apprezzata anche dai revisori dei conti”. La salvaguardia degli equilibri di bilancio  è stato approvato con i voti favorevoli del Partito Democratico, l’astensione di Umbertide Cambia e i voti contrari del Movimento Cinque Stelle e di Umbertide Viva.

30/09/2014 10:55:33

Attualità » Primo piano Vandali a Umbertide: squarciate gomme di 20 auto

Brusco risveglio per i residenti di via Andreani, piazza Gramsci e via XX Settembre ad Umbertide. Nella notte tra giovedì 25 e venerdì 26 settembre , ignoti si sono accaniti contro le auto parcheggiate lungo i marciapiedi. Bucate le gomme a una ventina di vetture nelle tre vie adiacenti a viale Unità d’Italia. Un misterioso raid che ha rovinato la giornata a molti residenti costretti a correre dal gommista senza preavviso. Automobili dall’andatura claudicante per via del ruotino di scorta, altre rimaste appoggiate al cric fino a sera e una lunga collezione di gomme a terra. Alcuni hanno avuto bucata non solo una ruota, ma più di una e quindi hanno perso l’intera mattinata di lavoro per questo brutto scherzo. Oltre a ciò c’è anche il danno economico. Secondo le segnalazioni ufficiali, sono una ventina le vetture danneggiate. Per i residenti si tratta di qualcuna in più, mentre rimane il mistero sulle motivazioni del raid vandalico. Di certo c’è la rabbia dei residenti. Si sospetta che possa aver usato i vetri di una bottiglia rotta per perpetrare l’atto vandalico. Da chiarire che tutte le auto erano state parcheggiate regolarmente negli spazi consentiti. Quindi è del tutto escluso che possa essere stato qualcuno adirato per la sosta selvaggia dei residenti. D’altra parte è una zona dove di sera non c’è assolutamente problema di pochi spazi per la sosta. Le segnalazioni sono giunte anche alle forze dell’ordine, che stanno indagando per risalire al responsabile, magari cercando la testimonianza di qualcuno che dalle finestre possa avere assistito alla scena e sappia fornire un identikit del vandalo.

28/09/2014 14:35:34

Notizie » SLIDER Alluvione: al via i risarcimenti danni

Una buona nuova: è stato pubblicato l’avviso relativo all’acquisizione di dati finalizzati alla ricognizione dei fabbisogni, in attuazione alla Delibera del Consiglio dei Ministri del 30 giugno 2014, Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile n. 180 del 11 luglio 2014 recante “Primi interventi urgenti di protezione civile in conseguenza degli eccezionali eventi alluvionali e dissesti idrogeologici verificatesi nel periodo da novembre 2013 a febbraio 2014 nel territorio della Regione Umbria”. Il Comune di Umbertide dovrà infatti provvedere a comunicare alla Protezione Civile la ricognizione dei fabbisogni necessari per il ripristino dei danni dovuti agli eventi alluvionali che hanno interessato il territorio regionale da novembre 2013 a febbraio 2014, per i quali potrebbero essere riconosciuti eventuali contributi. In particolare, la ricognizione riguarda tre diversi ambiti: interventi sul patrimonio pubblico, interventi sul patrimonio privato, attività economiche e produttive. Al fine di raccogliere tutte le informazioni necessarie per la determinazione del fabbisogno per gli interventi sul patrimonio edilizio privato e relativi alle attività economiche e produttive, il Comune invita pertanto i proprietari degli immobili interessati e i titolari delle attività economiche e produttive danneggiati a formulare richiesta di eventuale contributo, mediante autocertificazione della stima del danno e dell’eventuale copertura assicurativa, indicando la misura del risarcimento del danno, ove riconosciuto dall’assicurazione, in conseguenza del sinistro ed i premi sostenuti nel quinquennio precedente. La documentazione dovrà essere inviata all’Ufficio Comunale -VII Settore Assetto del Territorio - Edilizia entro e non oltre il 10 ottobre 2014. Per qualsiasi chiarimento ed informazione è possibile contattare l’arch. Donatella Vitali al numero 075 9419235, fax. 075 9419240, email "mailto:d.vitali@comune.umbertide.pg.it" d.vitali@comune.umbertide.pg.it.

28/09/2014 14:26:56

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy