Attualità » Primo piano Al via la sostituzione degli infissi alla scuola media Mavarelli- Pascoli

La messa a norma e il miglioramento degli edifici scolastici sono tra gli obbiettivi principali dell'Amministrazione Comunale e per questo sono state presentate specifiche richieste di finanziamento al fine di intervenire sulle scuole del territorio. E' quanto affermato dal sindaco Marco Locchi in risposta all'odg presentato dal consigliere comunale del Pd Giovanni Valdambrini nel corso dell'ultima seduta consiliare che invitava la Giunta ad elaborare un piano di investimenti per l'edilizia scolastica e che è stato approvato all'unanimità. Nello specifico, subito dopo la chiusura della scuola, si è dato avvio all'intervento di miglioramento energetico delle scuole medie Mavarelli-Pascoli, che prevede la sostituzione degli infissi dei due plessi, per un importo complessivo pari a circa 500.000 euro. L'intervento, che consentirà un notevole risparmio in termini di consumi di gas metano, verrà concluso entro l'estate per garantire a settembre la regolare ripresa delle lezioni. Inoltre l'Amministrazione Comunale ha inoltrato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la richiesta di accesso ai fondi dell'8 per mille per il miglioramento sismico e e la riqualificazione energetica della scuola primaria di Niccone e ha presentato un progetto di riqualificazione della scuola dell'infanzia Marcella Monini a valere sulle risorse del cosiddetto Decreto Mutui, che ad oggi risulta inserito nell'annualità 2016 per un importo pari a 2.272.000 euro. L'Amministrazione Comunale è inoltre intenzionata a partecipare ai bandi, di prossima uscita, che prevedono finanziamenti per interventi di contenimento e autosufficienza energetica degli edifici scolastici. 

24/06/2015 14:28:33

Notizie » Politica Pd Umbertide interviene su bilancio

Riceviamo e pubblichiamo dal Pd Umbertide Nei giorni scorsi molto si è discusso riguardo ai numeri del bilancio e spesso da parte delle opposizioni si è puntato il dito su presunti “debiti” del nostro comune. Tralasciando il fatto che i cosiddetti “debiti” potrebbero benissimo considerarsi “crediti” visto che si parla prevalentemente di imposte che dovranno essere riscosse e senza addentrarci in questioni tecniche, riteniamo che per esprimere una valutazione politica sulle entrate e le uscite non basta parlare solo in termini di “risparmio” ma anche verificare come le risorse a disposizione vengono utilizzate da un’Amministrazione; in sostanza si tratta di fornire una valutazione sulla qualità e l’efficienza dei servizi erogati (servizi sociali, asili nido…), verificare se le opere pubbliche realizzate abbiano o meno arricchito la città e tra le altre cose essere più attenti a quanto Umbertide esprime in termini di offerte culturali e ricreative (aspetti questi di cui si parla poco ma che ci sembrano importanti). Tutto questo è stato sottoposto non più di un anno fa al giudizio degli elettori. Per quanto riguarda il PD di Umbertide semplicemente riteniamo che chi sta amministrando e ha amministrato la nostra città in questi anni (in larga misura come espressione del nostro partito) stia lavorando e abbia lavorato bene, con attenzione agli equilibri dei bilanci comunali e in particolare alla qualità della vita dei cittadini. Pur in un contesto di riduzione dei trasferimenti agli enti locali, tutto il PD di Umbertide si impegnerà a fare in modo che negli anni a venire e a partire dal prossimo bilancio di previsione vengano poste le condizioni per confermare la qualità e la quantità dei servizi senza ridimensionamenti e senza aumenti della pressione fiscale per i cittadini.

24/06/2015 13:59:39

Notizie » SLIDER I Briganti della Fratta ad Expo Milano 2015

Riceviamo e pubblichiamo L’Associazione I Briganti, i “ragazzacci di via Spunta” con il loro gruppo “folkumoristico” “I BRIGANTI DE LA FRATTA” hanno animato, per l'intera giornata di domenica 21 giugno, il padiglione della Coldiretti gestito per la settimana dalla Coldiretti Umbria.  L’allegra brigata, diciassette “malandrini” in tutto, tra cui I BRIGANTI: Giampaolo Conti, Riccardo Conti, Riccardo Colcelli, Silvio Bartolini, Carlo Alberto Fabbri, Andrea Fiorucci, Luigi Angeletti, Massimo Cangemi; LE BRIGANTESSE: Elisa Merli, Carla Orticagli, Claudia Orticagli, Ludovica Morelli, Dora D’aversa ed i BRIGANTI JUNIOR: Lorenzo Conti, Giammarco Bartolini, Giulia Fiorucci e Mattia Fiorucci, è partita poco prima dell’alba da Umbertide agli ordini del Capo dei Briganti Papo e alle undici di mattina era già al lavoro. I Briganti “armati” di fisarmonica, chitarre e di tutti gli strani strumenti in parte recuperati dalla tradizione contadina come il putipù, il segone ed il tamburello urlante, hanno sciorinato tutto il loro repertorio fatto di canzoni popolari, di canzoni scritte e prodotte in proprio e dei numerosissimi stornelli, si sono piazzati in prossimità del Padiglione proprio all’ingresso dell’EXPO, a pochi passi dal padiglione Italia e d’ “ALBERO DELLA VITA”. In una cornice cosi suggestiva, per nulla intimoriti, galvanizzati dal Capo Cantore “Bartulen”, i Briganti hanno dato il meglio di loro stessi portando Umbertide, le sue tradizioni, l’elogio dei prodotti della sua terra ed un pezzetto della Fratta dell’Ottocento all’EXPO e, mentre i Primi Ministri Renzi ed Hollande visitavano il padiglione Italia, i nostri, a poca distanza, si sono esibiti ai piedi dell’Albero della Vita con i loro due pezzi sul brigantaggio trascinando il numeroso pubblico, incuriosito ed attento, in un travolgente accompagnamento ritmico con le mani che si è sciolto alla fine in un caloroso applauso. I Briganti stremati ma soddisfatti dal successo ottenuto sono rientrati a tarda notte, come il ruolo impone, ad Umbertide. I briganti ringraziano la Coldiretti Umbria per l’occasione che gli è stata data e l’attenzione e le cure amichevoli che Silvia Roberto e Stefano di Coldiretti Umbria gli hanno rivolto, va in parte anche a questi ultimi il merito di questo successo.   

24/06/2015 09:19:14

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy