Sport Pierantonio: al via la quarta edizione della Festa dello Sport

Prende il via questa sera la quarta edizione della “Festa dello Sport” che animerà la zona degli impianti sportivi di Pierantonio fino a martedì 2 giugno. Promossa dall'associazione Cosmos Pierantonio, la “Festa dello Sport” propone tutte le sere stand gastronomici, aperti dalle ore 19,30, serate danzanti con musica dal vivo e, naturalmente, tanto sport, con la terza edizione del Torneo di calcio amici cosmici e del Torneo cosmico di calcio a 5 femminile, la seconda edizione del Torneo di volley amiche cosmiche e la prima edizione della staffetta cosmica; non mancherà inoltre l'area giochi con gonfiabili per bambini. Questa sera è in programma l'esibizione  della scuola di ballo Asso di cuori, mentre da domani si partirà con le serate danzanti che vedranno alternarsi sul palco le migliori orchestre del territorio: Michelissimo (giovedì 28), Francesco Mancini (venerdì 29), Gianluca Fumanti (sabato 30), Mimmo Ventura & Michele Brenci Show (domenica 31), Vanessa Angeloni (lunedì 1) e Marco e Claudia (martedì 2). Ricco e variegato anche il menù proposto dagli stand gastronomici, con antipasti, primi (penne alla norcina, tagliatelle e gnocchi al sugo d'oca, risotto provola e radicchio), secondi (grigliata mista, tagliata, stinco al forno), ma anche torta al testo, hamburger, hot dog, piadine, arvoltoli e dolci (zuppa inglese, tiramisù, bomboloni, panna cotta e profiteroles).

27/05/2015 14:05:25

Attualità » Primo piano Umbertide: il progetto Energy Door verso la conclusione

E' arrivato a conclusione il progetto didattico “Energy Door”, iniziativa promossa dal Centro di educazione ambientale Mola Casanova e finanziata dalla Regione Umbria con fondi Por- Fesr che invita studenti e cittadini a varcare la porta dell’energia, per lasciarsi alle spalle abitudini errate e vecchie concezioni e farsi proprie tematiche quali il risparmio energetico e lo sviluppo sostenibile. Mercoledì 27 maggio infatti alle ore 10 presso il Centro socio-culturale San Francesco si terrà l'evento finale del progetto, della durata biennale, che ha coinvolto gli istituti superiori dell'Alta Valle del Tevere. Una prima fase ha visto gli studenti realizzare degli spot sul risparmio energetico mentre la seconda parte del progetto, realizzata in collaborazione con il Consorzio IPASS della Facoltà di Ingegneria di Perugia, ha previsto la realizzazione di dimostratori e la pianificazione di interventi di risparmio energetico. In particolare l'Ipsia dell'Istituto Patrizi-Baldelli- Cavalotti ha realizzato un sistema idraulico con microturbina, l'indirizzo Agraria  del Patrizi-Baldelli-Cavallotti un mini-digestore a biomasse per la generazione di piccole quantità di biogas, l'indirizzo Iti dell'Istituto Leonardo Da Vinci un mini generatore eolico, l'indirizzo Geometri dell'Istituto Franchetti-Salviani dei pannelli sullo studio del comportamento di edifici ad uso residenziale con analisi termografica, il liceo Leonardo Da Vinci dei pannelli sullo studio dell’efficienza energetica nei trasporti e il liceo Plinio il Giovane dei pannelli sullo studio dell’ottimizzazione della gestione dell’illuminazione pubblica. 

26/05/2015 18:38:56

Notizie » Società Civile Umbertide: ritorna Gulp! Estate Ragazzi

Anche quest'anno torna “Gulp! Estate ragazzi”, il ricco programma di attività educative promosso dal Comune di Umbertide in collaborazione con la Cooperativa Asad e rivolto ai ragazzi e alle ragazze del territorio. Molteplici e variegate le iniziative proposte per trascorrere l'estate divertendosi, dalle settimane a tema all'animazione al parco Ranieri, passando per il progetto dei lavori estivi e lo student point. Sono quattro le settimane tematiche pensate per i ragazzi dagli 11 anni in su, che si svolgeranno nel mese di luglio, dal lunedì al giovedì, dalle ore 15 alle ore 18 presso la piscina e il parco Ranieri. Si inizia con la settimana “a mollo”, dal 6 al 9 luglio che prevede piscina, pesca e canoa per terminare con i gavettoni; dal 13 al 16 luglio sarà invece la volta della settimana “voice and dance” con lezioni base di canto e break dance, mentre la terza settimana, dal 20 al 23 luglio, sarà tutta dedicata al torneo di calcetto Coppa Gulp. L'ultima settimana di luglio, dal 27 al 30, sarà invece quella dell'avventura, con uscite ai ponti tibetani, in bicicletta e alla tomba del Faggeto per concludere in bellezza con una notte in tenda. La quota di partecipazione è di 25 euro a settimana, 5 euro a ragazzo invece per il torneo di calcetto (per info 346 5012195, 346 3589756 oppure 346 5015777). Per tutta l'estate poi il parco Ranieri diventerà il fulcro di un ricco ventaglio di attività, tornei, serate a tema, serate musicali con gruppi e dj locali,  programmato e coordinato da uno staff di esperti in campo educativo e di animazione in collaborazione con la Cooperativa Sole Verde (per info 346 5012195, 346 3589756 oppure 346 5015777). In programma anche uscite a Mirabilandia, all'Aquafan, all'Activo Park di Scheggino e a Serravalle di Norcia per fare rafting (informazioni presso l'Informagiovani). Ma l'estate non sarà solo divertimento perché è possibile richiedere anche lo Student Point, il servizio di recupero materie scolastiche da svolgere in orari da concordare (per info 346 5012195, 346 3589756 oppure 346 5015777). Inoltre durante l'estate ci sarà spazio anche per il lavoro; fino a lunedì 1° giugno è inoltre possibile presentare domanda per partecipare ai lavori estivi, opportunità per i giovani di età compresa tra 16 e 20 anni di avvicinarsi al mondo del lavoro in maniera protetta. Per circa tre settimane i ragazzi saranno inseriti come soci volontari nelle cooperative per svolgere mansioni come la gestione e la pulizia di parchi ed aree verdi e riceveranno un rimborso spese e l'attestazione per il riconoscimento di crediti formativi scolastici.

26/05/2015 18:05:25

Notizie » SLIDER Umbertide: commerciante arrestata per spaccio di cocaina

Prosegue senza sosta l’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti ad Umbertide da parte dei Carabinieri, in linea con le direttive del Comando Provinciale di Perugia. A finire in manette questa volta è stata una donna di 31 anni, originaria dell’est Europa, che ad Umbertide gestisce un’attività commerciale. A portare a termine l’operazione sono stati i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Città di Castello ed i colleghi della locale Stazione. La 30enne deve rispondere di spaccio di stupefacenti e detenzione al fine di spaccio. L’arresto è stato operato alcuni giorni fa. I Carabinieri avevano saputo che B.K. era solita spacciare cocaina all’interno della sua attività commerciale. D’altronde già alcuni mesi fa la donna era stata denunciata in stato di libertà dai militari sempre per detenzione di cocaina. In quella occasione, nel corso di una perquisizione del negozio, furono rinvenuti alcuni grammi di “polvere bianca”. Pochi giorni fa i Carabinieri hanno effettuato un prolungato servizio di osservazione al termine del quale hanno bloccato due italiani di 38 e 27 anni i quali, confondendosi tra gli avventori, avevano appena acquistato alcune dosi di cocaina dalla 31enne, del peso complessivo di circa 5 grammi. Avuta la conferma dell’attività di spaccio, i militari hanno fatto irruzione traendo in arresto la presunta spacciatrice. Nel corso delle successive perquisizioni i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato ulteriori 25 grammi di cocaina, materiale per il confezionamento delle dosi e circa 3.500 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Al termine delle formalità di rito la 31enne è stata tradotta presso il carcere di Perugia Capanne, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nel corso della successiva udienza di convalida, il Giudice per le Indagini Preliminari ha convalidato il provvedimento disponendo gli arresti domiciliari in attesa dell’avvio del processo. I due acquirenti sono stati segnalati alla Prefettura di Perugia quali assuntori di stupefacente.

26/05/2015 12:13:23

Notizie » Società Civile Il 28 maggio le scuole di Umbertide insieme per l'Unicef

Torna giovedì 28 maggio l'iniziativa “Le scuole di Umbertide insieme per...l'Unicef” che si terrà alle ore 20,15 in piazza del Mercato. L’iniziativa è promossa da Cooperativa Asad, Unicef e Gruppo volontari Umbertide con il patrocinio del Comune di Umbertide ed è a cura delle direzioni didattiche 1° Circolo e 2° Circolo, della scuola secondaria di 1° grado “Mavarelli-Pascoli”, dell’Istituto di Istruzione Superiore Campus “Leonardo da Vinci” e del Centro Lucignolo. Obbiettivo comune, sensibilizzare l’opinione pubblica e contribuire alla raccolta fondi a favore dell'organizzazione internazionale a tutela dell’infanzia. La manifestazione si aprirà con i saluti dell'Amministrazione Comunale, dei rappresentanti dell'Unicef e dei dirigenti scolastici, dopodiché saranno gli studenti ad animare la serata tra musica, cori e video. Queste le scuole partecipanti: scuola dell'infanzia Garibaldi (“Volerà la pace”, coro presentato dai bambini della sezione 5 anni), scuola dell'infanzia Monini (“Energia è magia” e “Scuola serena”, video e coro presentati dai bambini delle sezioni C, D e G 5 anni), scuola primaria Garibaldi (“Che spettacolo è la vita”, “Si può fare” e “Io ci sarò” a cura dei bambini delle classi quinte), scuola primaria Di Vittorio (“Basta poco”, “La marcia dei diritti” e “All together now”, video e coro presentati dai bambini delle classi V A e V B), Lucignolo (“Ci vuole un fiore”, coro presentato dai bambini del centro), scuola secondaria di primo grado Mavarelli-Pascoli (“Inno di Mameli”, Hornpipe” e “Eine kleine Nachtmusik”, brani eseguiti dall'orchestra dei ragazzi della scuola), istituto d'istruzione superiore “Leonardo Da Vinci” (“For all”, ballo e canto presentato dai ragazzi della classe IV A liceo linguistico, mix di canzoni- flashmob presentato dai ragazzi della classe III A liceo linguistico, “When I was your man” e “Caruso”, duo e canto presentati dai ragazzi della classe IV A liceo scientifico).

25/05/2015 19:52:32

Cultura Ottimo esordio per Gusta la Cultura

Il maltempo non ha scoraggiato gli appassionati di arte, cultura ed enogastronomia che sabato 23 maggio hanno preso parte al primo dei tre appuntamenti della rassegna promossa dal Comune di Umbertide “Gusta la cultura”. Anche se la pioggia ha limitato le presenze al Mercato della terra, in piazza Matteotti per tutta la giornata, gli umbertidesi non hanno perso l'occasione per conoscere più a fondo la loro città, assaggiando al contempo le prelibatezze della cucina locale. Così una ventina di persone ha aderito a “Girogustando”, passeggiate nel centro storico di Umbertide allietate da degustazioni presso cinque ristoranti locali a cura dell'associazione Effetto cinema. Armati di ombrello per ripararsi dalla pioggia, i partecipanti hanno avuto l'occasione per apprezzare le bellezze del centro cittadino, alla scoperta di luoghi spesso ignoti, entrando in contatto con l'anima della città, tra storia, curiosità e sapori locali visto che il tour di due ore è stato accompagnato da deliziosi assaggi nei ristoranti del centro. Nel tardo pomeriggio invece il Museo Santa Croce ha ospitato l'interessante conferenza “Alla scoperta del Signorelli tra arte e territorio”, occasione per conoscere l'attività ad Umbertide del grande pittore rinascimentale e l'origine di una delle sue opere più preziose, la “Deposizione dalla Croce” conservata a Santa Croce. A relazionare sul Signorelli due ospiti d'eccezione, il prof. Tom Henry, direttore delle sede di Roma dell'Università di Kent, tra i maggiori esperti di pittura rinascimentale italiana, curatore di importanti mostre su Raffaello e Signorelli e autore della monografia sulla vita e le opere del pittore cortonese, e la prof.ssa Valentina Ricci Vitiani, dottoressa in storia dell'arte che collabora con Henry ad un ambizioso progetto di catalogazione dei documenti d'archivio riguardanti i pittori del Rinascimento e che fino ad ora ha visto recuperare ed archiviare ben 353 documenti sul Signorelli. Dopo i saluti del sindaco e dell'assessore alla Cultura del Comune di Umbertide, il prof. Tom Henry è entrato nel vivo della conferenza, illustrando gli studi che lo hanno condotto a rivalutare e a delucidare la genesi e le peculiarità della pala d'altare realizzata nel 1516 dal Signorelli su commissione della Confraternita di Santa Croce e tutt'ora collocata nella sua sede originaria. La prof.ssa Ricci Vitiani si è invece soffermata su un'altra opera, l'imponente macchina d'altare che racchiude il dipinto e che lo rende ancora più maestoso, realizzata nel 1611 da Giampietro Zuccari. La conferenza si è conclusa, come è nella filosofia di “Gusta la cultura”, con un aperitivo a cura dell'associazione Le cuoche erranti che hanno presentato le loro proposte culinarie all'interno di cornici dorate, a stuzzicare, oltre che al palato, anche la vista. Il prossimo appuntamento con “Gusta la cultura” è sabato 6 giugno quando dalle ore 17 alle ore 19 verranno riproposte le visite guidate di “Girogustando” (per prenotazioni ec.bookingoffice@gmail.com) mentre per tutta la giornata in piazza Matteotti si terranno degustazioni gratuite di finger food realizzate con i prodotti del Mercato della terra dall'associazione Le cuoche erranti. Intanto sabato 30 marzo si terrà il secondo appuntamento con “Cinewine”, con la proiezione al Cinema Metropolis del film in lingua inglese con sottotitoli in italiano “A good year – Un'ottima annata” a cui seguirà una degustazione di vini a cura dell'Enoteca Wineclub. 

25/05/2015 19:47:32

Notizie » SLIDER Oltre 200 persone in marcia per dire no alla guerra

Oltre 200 persone hanno sfilato in marcia da San Faustino fino al cuore di Umbertide per dire “no” ad ogni forma di violenza, a cent'anni esatti dall'entrata in guerra dell'Italia. Domenica 24 maggio è stata infatti la data scelta dal Coordinamento per la pace Umbertide – Montone – Lisciano Niccone e dall'Anpi per dichiarare pace al mondo intero e per rendere omaggio ai tanti concittadini che persero la vita per colpa della guerra. La seconda edizione della Marcia per la pace “La memoria cammina con noi”, patrocinata da Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comuni di Umbertide, Montone, Lisciano Niccone e Pietralunga ed accreditata dalla Presidenza del Consiglio del Ministri – Struttura di missione per gli anniversari di interesse nazionale ed inserita quindi nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della prima guerra mondiale, ha preso avvio da San Faustino, in ricordo dell'omonima brigata proletaria d'urto, per percorrere a piedi i circa 10 km lungo la provinciale 203 che conducono ad Umbertide, dove il corteo ha fatto il suo ingresso, simbolicamente, da via dei Patrioti per poi giungere al club Cremona e rendere omaggio agli umbertidesi che combatterono nel Gruppo Cremona. Tante le persone che non si sono fatte scoraggiare dalle nubi che minacciavano pioggia e che hanno colorato una giornata decisamente grigia facendo sventolare nell'aria le bandiere della pace; presenti i sindaci dei Comuni di Umbertide e Lisciano Niccone e il vicesindaco di Montone, accompagnati dai gonfaloni, presente anche Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della pace e organizzatore della Perugia-Assisi; in marcia anche una folta delegazione della comunità musulmana residente ad Umbertide. Dopo quasi dieci chilometri immersa nel verde intenso delle campagne di Umbertide e Pietralunga, la marcia, aperta da giovani e studenti dell'istituto “Leonardo Da Vinci”, ha fatto il suo ingresso in città dove ad aspettarla c'era, oltre a molti umbertidesi, anche la banda musicale cittadina diretta dal maestro Cerrini che l'ha accompagnata fino al club Cremona. Qui la responsabile del Coordinamento per la pace Giuseppina Gianfranceschi ha consegnato ai rappresentanti delle istituzioni presenti la dichiarazione di pace, scritta in bianco su foglio nero, che tutti i cittadini sono stati invitati a firmare e che verrà poi custodita presso l'archivio storico del Comune di Umbertide. Poi, dopo gli interventi dei sindaci, la parola è passata agli studenti del “Leonardo Da Vinci” che hanno letto alcuni pensieri e poesie sulla pace. Quindi è stata la volta dell'inaugurazione del parco Cremona, oggetto di un intervento di riqualificazione finanziato con fondi europei dal Gal Alta Umbria, e del monumento dedicato ai caduti della prima guerra mondiale, che riporta i nomi dei 268 umbertidesi che persero la vita a causa dell'inutile strage e che il Coordinamento per la pace ha voluto simbolicamente consegnare alle nuove generazioni per far sì che il ricordo di chi è morto per la libertà contribuisca a costruire un mondo di pace. Le celebrazioni sono poi proseguite nel pomeriggio con l'Amministrazione Comunale che ha consegnato una pergamena ai familiari dei 180 militari umbertidesi morti e dispersi durante il secondo conflitto mondiale.                    

25/05/2015 14:26:23

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy