Attualità » Primo piano Ubriaca contromano sulla E45. Denunciata dai Carabinieri

Sfreccia in contromano sulla corsia nord della E/45 fino a quando non urta contro un tir. Fortunatamente per lei nessuno si è fatto male. E’ finita così la notte brava di una donna di 30 anni, italiana, residente a Città di Castello. Verso le 04.30 circa alcuni automobilisti e camionisti hanno contattato sia la Polizia Stradale che i Carabinieri, segnalando la presenza, tra le uscite di Promano e Montone, di un’utilitaria che viaggiava contromano. Sul posto è stata immediatamente inviata una pattuglia dell’aliquota radiomobile della Compagnia Città di Castello che, però, non ha fatto in tempo ad impedire l’inevitabile. Dopo aver evitato alcuni mezzi, la donna alla guida infatti ha urtato un autoarticolato condotto da un cittadino rumeno. Incredibilmente ne è uscita illesa, mentre la sua auto ha riportato seri danni. Non appena i Carabinieri sono giunti sul posto si sono resi conto che la donna non era molto lucida. Non è stata infatti neanche in grado di spiegare come era finita contromano. Condotta in ospedale, è stata sottoposta ad esami del sangue al fine di accertare l’eventuale presenza di alcool e/o stupefacenti. Da tali esami è emerso che il tasso alcolemico era quasi tre volte superiore al limite massimo consentito. Al termine degli accertamenti, la 30enne è stata denunciata per guida sotto l’influenza dell’alcool. La patente le è stata immediatamente ritirata e l’autovettura è stata sequestrata.

19/01/2015 14:02:11

Sport Trasferta a Venezia per Acqua&Sapone Umbertide

Dopo una domenica di sosta forzata che in fin dei conti ha portato alla perdita di due punti in classifica e di una posizione in classifica rispetto a sette giorni or sono, riparte il cammino in campionato di Acqua&Sapone Umbertide con una delle partite in assoluto più difficili della stagione. Ad attendere la truppa di coach Serventi è infatti la trasferta di Venezia contro l’Umana Reyer sullo storico parquet del PalaTaliercio. La formazione allenata da Andrea Liberalotto vanta un roster di livello ben superiore a quanto dica la sesta posizione attualmente occupata nella graduatoria. Si tratta di un organico sterminato, che nonostante la cessione in prestito di Pertile a Trieste e il grave infortunio di Sandri, mantiene ancora una panchina lunghissima, con una qualità media molto elevata anche alle estremità delle rotazioni. Le principali bocche da fuoco veneziane sono le tre giocatrici straniere, tutte in doppia cifra abbondante, la slovacca Maya Ruzickova, il capitano Andra Mandache, due lunghe dal raggio di tiro molto esteso, e l’esterna statunitense Shannon McCallum, la cui potenza fisica si accompagna a delle percentuali al tiro piuttosto altalenanti. Tra le italiane la più in forma probabilmente in questo momento è Alessandra Formica, 14 di media nel 2015, mentre nel settore play c’è qualità e quantità con Francesca Dotto, all’ennesima sfida in famiglia con la sorella Caterina, Debora Carangelo e Francesca Melchiorri. Tra le guardie spicca l’ex di giornata Benedetta Bagnara, mentre tra le alti c’è una giovane di talento assoluto come Elisa Penna. Completano il roster altri due prospetti come Pan e Porcu, che saranno sicuramente tra le protagoniste del domani del basket italiano. Per Acqua&Sapone Umbertide il primo imperativo sarà senza dubbio non ripetere la gara dell’andata, quando arrivò la prima sconfitta stagionale con il punteggio di 65-71, arrivata al termine di una prestazione piuttosto negativa soprattutto a livello difensivo. Venezia è reduce da uno stop di misura sul campo di San Martino di Lupari, uscita battuta da una delle squadre più calde del campionato dopo un match giocato sempre alla pari e dal quale avrebbe potuto uscire anche con altro risultato, e poi dalla sconfitta casalinga in Adriatic League contro la formazione montenegrina del Buducnost che si è imposta per 58-51. Nonostante il problema al ginocchio rimediato a Trieste, stringendo i denti, Jillian Robbins dovrebbe essere della partita. Per il resto tutta la squadra è a disposizione, tranne Ilaria Milazzo che sta proseguendo con il lavoro di riabilitazione dopo la lesione del crociato. La palla a 2 sarà alzata alle ore 18 dagli arbitri Gabriele Gagno di Treviso, Valerio Grigioni di Roma e Leonardo Furlan di Padova. Diretta streaming sul sito www.legabasketfemminile.it e aggiornamenti radio live da Venezia su Rgm Hit Radio.

17/01/2015 16:17:38

Notizie » SLIDER Arrestato il grossista della droga in Alto Tevere

I carabinieri della Tenenza di Sansepolcro, al termine di un’operazione antidroga condotta con il supporto dei militari della Compagnia di Città di Castello, hanno tratto in arresto una persona per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e indagato in stato di libertà due suoi pusher. Si tratta di un 38enne tifernate che, nel corso di una perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un consistente quantitativo di hashish. Da circa quattro mesi i militari biturgensi monitoravano i movimenti del 38enne in quanto ritenuto il grossista dei pusher di “fumo” nell’Alta Valle del Tevere. In particolare da quando, nello scorso mese di settembre, avevano tratto in arresto in San Giustino un 26enne campano  per detenzione ai fini di spaccio di circa centocinquanta grammi di hashish. La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Perugia, convenendo con le risultanze investigative dell’Arma biturgense, aveva emesso a suo carico un decreto di perquisizione locale e personale per la ricerca di sostanze stupefacenti. Alle prime luci dell’alba i carabinieri hanno bussato alla porta del 38enne, sita in Città di Castello, per dare esecuzione al provvedimento ma, poiché l’uomo tardava ad aprire, erano costretti a fare irruzione nell’abitazione, giusto in tempo per evitare che l’uomo si liberasse di due panetti di hashish, del peso di circa duecento grammi , gettandoli dalla finestra. Nel corso della perquisizione i militari operanti rinvenivano, inoltre, un bilancino di precisione, due coltelli con la lama sporca di hashish e circa quattromila euro  in banconote di vario taglio. Ai polsi del 38enne, che in passato aveva già riportato tre condanne definitive per analogo reato, sono quindi scattate le manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In esecuzione del medesimo decreto, sempre nella città tifernate, sono state eseguite perquisizioni presso le abitazioni di due pusher, collegati alla persona arrestata, che sono stati indagati in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di alcuni grammi di hashisc. Nell’odierna mattinata il Tribunale di Perugia ha convalidato l’arresto e, avendo l’avvocato difensore chiesto i termini a difesa, ha rimesso in libertà l’arrestato, imponendogli l’obbligo di presentazione alla P.G. con cadenza bisettimanale.

17/01/2015 14:55:44

Attualità » Primo piano Il 2014 del vicesindaco Ferrazzano

“Il 2014 è stato un anno caratterizzato da una serie di riconoscimenti che l'Amministrazione Comunale ha ricevuto per l'alta percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti raggiunta e per il 2015 intendiamo proseguire su questa strada anche attraverso l'adozione di un sistema di tariffazione più equo secondo cui chi produce più rifiuti, più paga”. E' quanto dichiarato dal vicesindaco con delega all'Ambiente, alle Pari Opportunità e alla Protezione Civile Maria Chiara Ferrazzano in occasione della conferenza stampa di fine anno. “Lo scorso luglio Umbertide è stata premiata a Roma da Legambiente come 'Comune riciclone' e successivamente abbiamo ottenuto un riconoscimento dalla Regione Umbria per aver raggiunto, e abbondantemente superato, il 65% di raccolta differenziata che, per il 2014, si  attesta intorno al 72%. - ha spiegato il vicesindaco Ferrazzano – Tali dati danno conferma del buon lavoro svolto dall'Amministrazione Comunale e dalla società che gestisce il sevizio di raccolta differenziata dei rifiuti, Gesenu, ma anche e soprattutto dell'impegno degli umbertidesi che si dimostrano sempre molto attenti e puntuali non solo nel differenziare i rifiuti ma anche nel limitare la produzione degli stessi. In questo senso lo scorso ottobre abbiamo inaugurato la seconda fontana di acqua pubblica, che consente un importante risparmio, oltre che economico per le tasche dei cittadini, anche ambientale in termini di minor utilizzo di bottiglie di plastica. Sempre in campo ambientale, nel 2015 procederemo con l'applicazione del Piano energetico ambientale comunale (Peac) che consentirà all'Amministrazione di mettere in campo iniziative volte alla riduzione dei consumi energetici e ad un utilizzo sempre più massiccio di fonti di energia rinnovabili. In questo senso verrà anche avviato un progetto per l'ottimizzazione del rapporto tra costi e consumi per quanto riguarda la pubblica illuminazione. Inoltre si lavorerà per elaborare un piano finalizzato a tutelare ulteriormente la salute dei cittadini, con particolare riferimento al problema della presenza di amianto nel nostro territorio, mentre è già stato approvato dal consiglio comunale un ordine del giorno che impegna la Giunta ad attivarsi presso gli Enti competenti per la delocalizzazione dell'impianto di compostaggio di Pietramelina, rispondendo così alle esigenze espresse dalla popolazione di Pierantonio. Per quanto riguarda la delega alle Pari Opportunità, - ha proseguito il vicesindaco Ferrazzano - con l'insediamento del nuovo consiglio comunale si è provveduto all'istituzione delle nuova Commissione Pari Opportunità che è stata allargata a 21 membri per rispondere alle tante richieste di partecipazione espresse dalla società civile. Sono certa che la nuova Commissione, presieduta dall'avv. Stefania Bagnini, saprà traguardare obbiettivi importanti, attingendo alle numerose professionalità e competenze dei suoi membri. In merito alla Protezione Civile, verrà inaugurato entro la metà di febbraio il Centro operativo comunale, sede della Prociv di Umbertide, oggetto di un importante intervento di miglioramento sismico reso possibile grazie ad un finanziamento a valere sui fondi del Dipartimento della Protezione civile nazionale. Dal 1997 il Gruppo di Protezione civile costituisce un presidio importante per il territorio di Umbertide, sia per quanto riguarda la prestazione di servizio durante lo svolgimento di manifestazioni che per le attività di prevenzione e tale intervento consentirà di potenziare ulteriormente i servizi offerti alla città. Nell'ottica della prevenzione infine lo scorso ottobre il Comune ha partecipato all'esercitazione intercomunale di Protezione Civile promossa dal Servizio regionale della Prociv che ha permesso di testare sul campo il piano comunale di Protezione civile, evidenziandone punti di forza e di debolezza. Tra i punti di debolezza è emersa la necessità di individuare dei referenti nelle frazioni del territorio comunale, pertanto nelle prossime settimane provvederemo a concretizzare questo obbiettivo”.  

16/01/2015 14:26:20

Attualità » Primo piano Oltre 10mila presenze alla mostra delle Ceramiche Rometti su Ambrogio Pozzi

E' stata un successo la mostra “Una storia italiana” allestita presso la Casina delle Civette di Villa Torlonia a Roma, con la quale le Ceramiche Rometti hanno voluto omaggiare il designer Ambrogio Pozzi. Sono state infatti oltre 10.000 le persone che hanno visitato l'esposizione, aperta al pubblico dal 14 ottobre 2014 al 4 gennaio scorso, e promossa da Roma Capitale con il patrocinio del Comune di Umbertide. Stando ai numeri forniti dal Museo della Casina delle Civette, la mostra ha registrato oltre 3.500 visitatori al mese, per una media di 120 accessi al giorno, rivelandosi quindi molto apprezzata dal pubblico. Merito delle straordinarie opere in esposizione nella suggestiva location della Casina delle Civette che, dopo  “Amabili presenze”, è tornata ad ospitare per la seconda volta una mostra delle Ceramiche Rometti. Chi ha visitato “Una storia italiana”, ha potuto apprezzare da vicino i pezzi che Ambrogio Pozzi ha disegnato per la manifattura Rometti, con la quale ha collaborato dagli inizi degli anni Novanta fino alla sua scomparsa. Diciassette sono le opere in mostra: dalle “Venere” (etrusca, bianca e nera) ai vasi-scultura di grandi dimensioni in argilla affrescata, dagli esemplari realizzati sui disegni originali di Pozzi dopo la sua scomparsa come la Presenza sciamana, la Presenza pugnace e la Presenza equestre fino alle serie colorate della Venere e dei Profili e alle serie monocrome Jazz. Nella dependance della Casina delle Civette è stata invece raccolta una serie di oggetti messi a disposizione dalla vedova del designer, Maria Antonietta Pozzi: dipinti dell'artista e disegni a lui dedicati da Gio Ponti, Pierre Cardin, Tapio Wirkkala, Enrico Baj e Raymond Peynet, oltre al plateau completo da pasto disegnato negli anni Settanta da Pozzi in collaborazione con Joe Colombo per la prima classe dei voli Alitalia e al servizio da tavola piramidale, scomponibile in 13 pezzi, ideato a metà degli anni ‘60 per Pierre Cardin, di cui restano pochissimi pezzi, molto ambiti dai collezionisti.

16/01/2015 14:06:31

Notizie » SLIDER Studenti da tutta Europa al Centro Mola Casanova

Il Centro di educazione ambientale Mola Casanova è stato protagonista del progetto europeo Comenius “Sunny sustainability” che ha visto studenti provenienti da Germania, Turchia, Finlandia, Slovenia ed Italia partecipare ad attività ed esperienze all'insegna della sostenibilità ambientale. Per due giornate il centro ha ospitato il numeroso gruppo internazionale composto da 25 studenti della scuola media e 25 studenti della scuola superiore, accompagnati da 15 tra insegnanti e dirigenti scolastici. Il progetto ha consentito di approfondire il tema dello sviluppo consapevole, dall’efficienza energetica abitativa alle energie rinnovabili (idroelettrico, geotermico, solare ed eolico). La comunicazione avveniva attraverso l'inglese, a dimostrazione di come la progettazione Europea sia importante non solo per approfondire argomenti specifici, ma anche perché stimola gli studenti a comunicare utilizzando la lingua inglese. Nelle due giornate all'insegna della sostenibilità ambientale, gli studenti tedeschi, sloveni, turchi, finlandesi ed italiani hanno potuto fare un tuffo nel passato, riscoprendo l'antica tradizione dei mulini ad acqua per la produzione di farina, oltre a partecipare ad esperimenti, prove e laboratori. Il progetto Comenius “Sunny sustainability” non si concluderà con la visita al Centro Mola Casanova ma proseguirà nella promozione tra gli studenti della consapevolezza del cambiamento climatico, del futuro sostenibile e della responsabilità nei confronti dell’ambiente, non trascurando la collaborazione tra pari e la cittadinanza attiva.

15/01/2015 18:49:10

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy