Attualità » Primo piano Umbertide Cambia: ex magazzino tabacchi un non luogo senza controllo

Riceviamo e pubblichiamo L’overdose di un giovane, più che un fatto di cronaca, dovrebbe essere motivo per aprire una riflessione seria su come e quanto impatta l’uso di sostanze anche nella società umbertidese, su come e quanto molti ragazzi siano coinvolti, su come e quanto sia importante una azione preventiva, di controllo, ma anche di supporto ai giovani stessi ed alle famiglie per consentire percorsi di recupero.  Su questo tema, colpevolmente lasciato nell’oblio, torneremo. Oggi ci interessa sottolineare come il non luogo ex magazzino tabacchi sia effettivamente un problema e non un oggetto di polemica strumentale.  Proprio la mancanza di identità che lo caratterizza non ne consente infatti un utilizzo ed una gestione efficace. Per giustificarne l’esistenza, ed il costo, il non luogo continua ad essere impropriamente affittato dall’Amministrazione comunale per feste private senza alcun fine sociale, e questo contrasta con la natura pubblica del contenitore, tra l’altro senza la possibilità di garantire alcun controllo, nemmeno del rispetto delle condizioni di agibilità. Occorre secondo noi avere innanzitutto il coraggio di ammettere l’errore ed eliminare la rigidità architettonica che caratterizza negativamente la struttura, recuperando quella dimensione di open space che probabilmente ne consentirebbe un utilizzo migliore. Quindi definire al più presto una formale modalità di gestione che dia al non luogo una funzione e ne assicuri al tempo stesso l’utilità sociale.

12/04/2016 14:09:46

Sport Umbertide chiude in bellezza la Regular Season

Si chiude al settimo posto in classifica dopo il successo contro San Martino di Lupari per 60-54, la Regular Season per la Pallacanestro Femminile Umbertide in serie A1. Un risultato inimmaginabile ad inizio stagione per la squadra più giovane del campionato, divenuta in seguito la formazione più giovane della massima serie dal 1990, quando a gennaio Silvia Sarni ha deciso di approdare in serie A2 con la maglia della Virtus Cagliari. Sarà la settima stagione consecutiva ai playoff per le umbertidesi, ricordiamo che un record maggiore lo detiene solo il Famila Schio. Solo complimenti quindi ad un gruppo partito con più di un punto interrogativo, ma che ha saputo entusiasmare, sotto la guida di un Coach tra i migliori del settore femminile, il suo pubblico. Un pubblico che continua a gremire il PalaMorandi, segno che questa realtà , che ormai da otto anni porta in alto il nome del nostro piccolo paese, non debba finire. Ora non resta che affrontare i playoff con gara 1 degli ottavi da disputare Giovedì 14 Aprile , mentre gara 2 al PalaMorandi domenica 17. L’avversaria delle due partite sarà la Givova Convergenze Battipaglia. Pallacanestro Femminile Umbertide – Fila San Martino di Lupari 60 – 54 (15-11, 29-26, 42-34) Umbertide: Tikvic 8 Cabrini 6 Dell’Olio 5 Moroni 9 Milazzo 11 Simmons 13 Markovic Boni Fusco Conti Agunbiade 8           Allenatore: Serventi San Martino di Lupari: Filippi 5 Favento 5 Tonello 5 Fassina 6 Bailey Pascalau 10 Gianolla 3 Sbrissa 2 Fabbri 14 Davis 4    Allenatore: Abignente     Francesco Cucchiarini

10/04/2016 21:47:18

Notizie » Politica Umbertide Cambia: PD dice no a commissione di inchiesta sui rifiuti

  Riceviamo e pubblichiamo “Fossi stato il Sindaco – afferma Claudio Faloci, capogruppo di Umbertide Cambia in Consiglio Comunale – non avendo nulla da temere non solo avrei costituito la commissione,  ma l’avrei fatta presiedere dalla opposizione, garantendo il massimo della trasparenza”. “Umbertide sta pienamente dentro la generale questione rifiuti che in Umbria ha già segnato sei interdittive antimafia e varie indagini giudiziarie. La discarica di Pietramelina impatta con il nostro territorio, Gesenu è il gestore del servizio di nettezza urbana. Ricordiamo come l’originario affidamento sia stato ritenuto irregolare dal Consiglio di Stato e solo dopo la rinuncia di Sogepu, Gesenu ha di nuovo ottenuto il contratto, ora in scadenza. Ma nulla si sa della gara d’ambito che dovrebbe individuare il nuovo gestore del servizio. Forse dovremo prendere una decisione in merito alla proroga dello stesso contratto di servizio, ma non sappiamo se anche il nostro comune sia stato oggetto di indagini. Altra motivazione sta nel fatto che la stessa Amministrazione continua a non fornire, perché non li possiede, dati certi in merito all’intero ciclo che riguarda la raccolta, lo smaltimento ed il riutilizzo del materiale differenziato. Per questo la commissione d’inchiesta, prevista dal regolamento del Consiglio Comunale, rappresenta il luogo adeguato dove approfondire in maniera chiara e responsabile la materia”.. “Sono due cose diverse, l’audizione potrebbe integrare l’azione che autonomamente la commissione comunale dovrebbe svolgere, anche al fine di valutare le scelte politiche compiute in materia dalle nostre amministrazioni, scelte che noi abbiamo da sempre contestato ritenendole non coerenti con l’interesse della comunità locale”.

09/04/2016 14:31:48

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy