Attualità » Primo piano Umbertide: una serata benefica a favore della ricerca sulla fibrosi cistica

Sabato 20 giugno 2015 a partire dalle ore 18,30, il centro storico di Umbertide ospiterà l'evento benefico Open Air. La serata, organizzata dal gruppo di volontari della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica di Umbertide e Città di Castello, e realizzata in collaborazione con l'associazione culturale Insight, Croce Rossa Italiana e Comune di Umbertide, è destinata a sensibilizzare e informare su questa malattia genetica, oltre che a raccogliere fondi a favore della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica nazionale. L'idea da cui nasce questa manifestazione è quella di coniugare momenti di informazione e riflessione, con altri di svago, in cui musica e  cibo saranno i protagonisti. Tutto questo per dar vita ad Open Air, serata che ha lo scopo di sensibilizzare la popolazione sulla malattia, oltre che raccogliere fondi a favore della ricerca. La serata avrà inizio alle ore 18,30 con l'intervento del dott. Franco Rondoni, specialista in pediatria, che introdurrà la malattia e informerà la popolazione sull'impegno a livello regionale delle Asl. Seguiranno il dott. Nicola Palladino, dell'equipe del centro regionale F.C. e il dott. Stefano Bianchi, fisioterapista, che parlerà dei progetti di ricerca e sviluppo. L'evento proseguirà con un aperitivo accompagnato dalla musica del gruppo Oro Nero, realizzato grazie alla cortese collaborazione dei ristoratori del centro storico di Umbertide e destinato alla raccolta fondi. Sarà possibile partecipare all'aperitivo acquistando il voucher messo in prevendita presso l’Antico Bar Giardino di Umbertide e il Baraja - Centro Commerciale “La Fratta” ad Umbertide, oppure acquistandolo la sera stessa presso lo stand della Fondazione allestito in piazza, dove i volontari saranno a disposizione per qualunque informazione. Il costo del voucher è di 10 euro. Il gruppo ha voluto coinvolgere anche le scuole medie di Umbertide che parteciperanno con la lettura da parte di cinque ragazzi di alcune testimonianze di malati di fibrosi cistica che hanno accettato di condividere le loro esperienze e le loro vite. La serata si concluderà all'insegna del divertimento con il concerto del gruppo locale Malavida. 

18/06/2015 14:18:08

Sport Pallacanestro Femminile Umbertide: tutti uniti per l'ottava stagione consecutiva in A1

La stagione 2015-16, che prenderà il via a inizio ottobre rappresenterà per Umbertide l’ottava stagione consecutiva nel campionato di serie A1 femminile. Per una squadra che rappresenta una piccola città di provincia si tratta senza dubbio di un piccolo capolavoro, che si è ripetuto per sette volte e che si appresta ad andare in scena per un ulteriore anno. E già questo è un risultato incredibile, in un contesto ogni anno più complesso e difficile da affrontare, con una situazione economica sempre più complicata, soprattutto nel mondo del basket che tanto al maschile quanto al femminile ha visto sparire in rapida successione tante delle sue piazze storiche, e che di contro (o forse di conseguenza) vede un campionato nel quale si segnala un numero sempre maggiore di società importanti, espressioni di grandi città e/o di rilevanti gruppi economici, corazzate con le quali per una piccola realtà come Umbertide è sempre più arduo competere. Così come sempre più sovrumani sono gli sforzi necessari per mantenere una squadra che partecipi al massimo campionato, sforzi che però la società non ha lesinato, sapendo che, nonostante tutto quanto detto fin qui, la comunità umbertidese per la passione e l’attaccamento che ha sempre dimostrato verso la Pfu e verso il basket in generale, meritasse di essere rappresentata in serie A1 per l’ottava stagione di fila, e questo è un dato davvero notevole se consideriamo che solo Parma e Schio possono vantare una serie migliore tra le formazioni che saranno al via del prossimo torneo. Nei prossimi giorni saranno ufficializzati i nomi delle giocatrici che comporranno il roster per il 2015/16, per l’ottavo anno guidato in panchina da Lorenzo Serventi. Ci saranno ovviamente novità e conferme, il dato di fondo è che si tratterà una squadra costruita puntando principalmente sulle giovani, proseguendo anche nel progetto di crescita del settore giovanile che sta tanto a cuore alla società del Presidente Betti. Si tratta di ragazze di indubbio talento, pressoché tutte già protagoniste con le selezioni giovanili (e non solo) delle proprie nazionali, ma che come sempre accade quando si parla di giovani, andranno affrontate anche tutte le incognite dovute all’inesperienza e alla necessità di crescere dell’organico. Considerando anche il livello del campionato che si preannuncia in crescita, quindi, non mancheranno quindi le difficoltà e per questo sarà ancora più importante che in passato l’appoggio che tutto l’ambiente saprà dare alla squadra, restando unito e remando nella stessa direzione anche nei momenti in cui ci sarà da soffrire. In attesa di approfondire i temi tecnici negli oltre tre mesi che ancora ci separano dall’inizio della stagione, la società intende comunque esprimere dei sentiti ringraziamenti a tutti quelli che anche in queste settimane hanno lavorato per preparare il prossimo campionato sotto tutti i punti di vista, a tutti gli sponsor e ai sostenitori che in qualsiasi maniera stanno supportando la squadra, continuando a credere nel progetto PFU e dando quell’apporto determinante per far sì che anche nel corso della prossima stagione Umbertide possa continuare a essere rappresentata nei palazzetti più importanti d’Italia.

17/06/2015 18:15:18

Cultura Sabato 20 giugno ultimo appuntamento con Gusta la Cultura

Andrà in scena sabato 20 giugno l'ultimo appuntamento di “Gusta la cultura”, l'iniziativa promossa dal Comune di Umbertide che intende coniugare cultura ed enogastronomia attraverso degustazioni, visite guidate e conferenze. Anche per la giornata di sabato 20 giugno, in piazza Matteotti tornerà il Mercato della Terra che si protrarrà fino al pomeriggio; protagonisti saranno i prodotti del territorio “a km zero” e i prodotti dei Presidi Slow Food, al centro delle degustazioni gratuite promosse nell'ambito dell'iniziativa “Sapori in scena”. Dalle ore 10,30 in piazza Matteotti sarà infatti possibile assaggiare i “Fritti del Mercato della Terra”, proposti dai produttori del territorio aderenti a Slow Food, ottima occasione per gustare il cibo buono, pulito e giusto del territorio presentato nella veste stuzzicante e gustosa della frittura. A seguire alle ore 12,30 al Teatro dei Riuniti a salire sul palco sarà il buon cibo con Slow Food Umbria che offrirà degustazioni gratuite di piatti realizzati con prodotti dell'enogastronomia a filiera corta e dei Presidi Slow Food. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria ai numeri 3357775164, 3283539448 oppure 3669257459. Ma “Gusta la cultura”, come dice il nome stesso della rassegna, non è solo dedicata al buon cibo ma anche alla cultura, così in occasione del terzo appuntamento della kermesse, sarà possibile partecipare alle visite guidate agli scavi di Torre Certalda, dove è stato rinvenuto un antico insediamento fortificato risalente al basso Medioevo. Le visite saranno a cura dell'associazione Umbria Archeologica e per parteciparvi è necessario prenotarsi contattando il numero 328 3914035 oppure inviando una mail a umbria.archeologica@libero.it. 

17/06/2015 13:57:13

Notizie » SLIDER Bilancio: il commento del Movimento 5 Stelle

Riceviamo e pubblichiamo Nell'ultimo Consiglio comunale si è discusso del riaccertamento straordinario e delle modalità di ripiano del disavanzo di amministrazione. Non finiscono mai di stupirci quando si parla di bilancio. Un disavanzo che ammonta a circa 1.033.152,08 euro che aggrava la situazione finanziaria del nostro Comune e che comporta un peso di circa 34.000 euro annui, per i prossimi trent'anni, fino al 2044 insomma. Mettiamo altri pesi sulla testa dei nostri figli; è dall'approvazione del bilancio dello scorso anno che denunciamo una condizione difficile che ha portato ad intraprendere misure straordinarie, come la vendita di certi beni comunali, quali Aimet, che ricordiamo ha portato alle casse comunali oltre 800.000 euro. Per l’Assessore al bilancio Tosti e per il nostro Sindaco sembra che tutto vada bene, che non ci siano problemi e che non ci si debba preoccupare, d’altronde sembra che il loro ruolo sia quello di trovare parole rassicuranti alle mancanze ed alle difficoltà del nostro Comune piuttosto che pensare ad apportare dei miglioramenti concreti. Che la colpa di queste cifre sia dell'opposizione? I cittadini sono preoccupati e soprattutto stanchi di essere vessati da tasse sopra la norma ed al limite della sopportazione. A fronte poi di quale ottimizzazione dei servizi? Sarebbe ora di cambiare approccio, affrontare le criticità del nostro Comune anziché rimanere fermi su posizioni che potrebbero condurre Umbertide sull’orlo di una crisi irreversibile.  Magari una costruttiva autocritica da parte della maggioranza sul suo trascorso e attuale operato sarebbe gradita, visto che le ricadute si ripercuotono sempre sui cittadini, stanchi di ripianare scelte sbagliate dell'Amministrazione.

16/06/2015 19:31:40

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy