Notizie » Politica M5S UMBERTIDE: nuova proposta sulla Tari

Riceviamo e pubblichiamo Il Movimento 5 Stelle ha presentato una nuova proposta che riguarda la tassa sui rifiuti, in particolare interessa chi detiene immobili nelle zone che sono prive del servizio di raccolta domiciliare e che viene sostituita da punti di raccolta ad uso plurimo. Fino al 2014, i proprietari di immobili collocati ad una distanza di oltre 1 Km dal più vicino punto di raccolta godevano di una percentuale di riduzione della tassa pari al 60%. Con l'approvazione, nel 2014, del nuovo regolamento TARI questa riduzione si è abbassata al 20% per gli immobili collocati ad una distanza inferiore o uguale ai 4 Km dal più vicino punto di raccolta. Va detto che chi risiede in queste zone ha un servizio poco efficiente, pertanto l'elevato costo è a maggior ragione ingiustificato. Il Comune sta cercando di prendere pochi spiccioli da utenti che hanno un notevole disservizio invece di intervenire dove sono i veri sprechi. la gestione dei rifiuti è affidata ad un'azienda che, da quanto si apprende dai giornali, è finita nel mirino della magistratura per legami con la mafia e per irregolarità nello smaltimento, che ha ben cinque interdittive antimafia e che sembra butti in discarica la nostra raccolta differenziata invece di rivenderla. È necessario pensare a misure che non appesantiscano i bilanci delle famiglie, già purtroppo tartassate e poco tutelate. Interessante la frase dell'Assessore Tosti che sostiene come Il 2015 sia stato un anno significativo per la gestione del bilancio comunale con la scelta di non aumentare le imposte, va precisato ancora una volta che il fatto che non siano aumentate non significa che siano basse, se prendiamo le aliquote di TASI ed IMU sono tra le più alte. E cosa dire delle nostre aziende che sono costrette a pagare imposte tra le più alte dell'Umbria? Sarebbe stato difficile aumentarle ancora! Si è fatta invece un'analisi attenta per evitare gli sprechi e spendere intelligentemente le poche risorse del nostro Comune, magari andando incontro alle famiglie, a chi ha delle imprese, a chi non ha più un lavoro?  

25/01/2016 15:13:49 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Il bilancio di fine anno dell'assessore Paolo Leonardi

L'assessore Paolo Leonardi traccia il bilancio del 2015 e illustra i progetti in cantiere per il 2016. “Il 2015 ha visto la firma dell'accordo per la locazione a canone concordato, a cui si è giunti dopo una serie di incontri tra le organizzazioni sindacali dei proprietari e degli inquilini, e che consente, da un lato, canoni di affitto a prezzi agevolati per il locatario e, dall'altro, agevolazioni fiscali e riduzione dell'Imu per il locatore. Per quanto riguarda il turismo, l'anno appena conclusosi ha visto la realizzazione di un ricco calendario di eventi estivi che ci ha permesso di coordinare le tante iniziative promosse da associazioni e commercianti; inoltre sono state organizzate visite guidate nel centro storico con degustazioni di prodotti tipici grazie all'iniziativa “Girogustando”, promossa nell'ambito dell'evento “Gusta la cultura”, si è tenuta la prima mostra di galli e galline ornamentali che ha riscosso notevole successo e, sulla cui scia, nel 2016 organizzeremo una vera e propria Fiera dell'agricoltura ed abbiamo reso ancora più attrattivo il Mercato della terra, che ogni sabato mattina è visitato da  tantissimi cittadini e turisti, con la realizzazione di nuovi gazebo per i produttori locali e specifica segnaletica. Anche nel 2015 si sono svolte le tradizionali Fiere di Settembre, che ogni anno attirano migliaia di visitatori umbertidesi e dei comuni limitrofi mentre per le festività natalizie, siamo tornati ad accendere l'albero di Natale in piazza Matteotti e ad illuminare la città, grazie alla collaborazione tra Comune e commercianti. Sempre in tema di turismo, entro la fine del 2016 verrà inoltre completato il progetto di valorizzazione dell'area Sic di Monte Acuto e Corona, con la realizzazione di 36 km di sentieristica corredata da apposita segnaletica, un'area pic-nic e un centro visite. A questo proposito è stato poi organizzato un incontro con gli operatori turistici, economici e culturali al fine di costruire una rete che sappia potenziare l'attrattività del territorio. In  tema di agricoltura, nel 2015 l'Amministrazione ha promosso un incontro insieme alla Regione Umbria per presentare le nuove opportunità che saranno offerte dai fondi comunitari del Psr. Inoltre nel corso dell'anno sono stati approvati il Regolamento delle sagre e feste popolari, che mira a disciplinare lo svolgimento dei tanti eventi promossi nel territorio, e il Regolamento per la gestione degli oggetti rinvenuti mentre nel 2016 verranno definiti altri due importanti regolamenti, entrambi molto complessi, riguardanti la polizia urbana e la pubblicità sul territorio comunale. Sul fronte della sicurezza, è stato significativo l'impegno dell'Amministrazione Comunale: nel 2015 la Polizia Municipale si è dotata di una sofisticata apparecchiatura in grado di individuare, tramite rilevazione della targa, veicoli privi di assicurazione, con revisione scaduta o addirittura oggetto di furto; nel corso dell'anno sono poi proseguiti gli incontri tra la municipale e le forze dell'ordine e di polizia del territorio al fine di implementare la misure volte a tutelare la sicurezza dei cittadini, si è provveduto al rifacimento della segnaletica orizzontale e sono stati affidati i lavori per la realizzazione di un sistema di videosorveglianza, che entrerà in funzione nei primi mesi del 2016, e che ci consentirà di monitorare tramite telecamera gli snodi stradali più importanti della città e delle frazioni. Sempre in tema di viabilità, nel 2016 si provvederà alla realizzazione di una rotatoria lungo la ss Tiberina all'altezza del sottopasso di via Martiri della Libertà, lavori che rientrano nel progetto del Puc 2. Inoltre al fine di garantire una sempre maggiore sicurezza ai cittadini, l'Amministrazione comunale si è attivata affinché venga mantenuto il presidio di Polizia Provinciale oggi presente ad Umbertide mentre nelle prossime settimane verrà sottoscritto il protocollo d'intesa tra Comune e Prefettura di Perugia finalizzato a contrastare le infiltrazioni mafiose”. 

25/01/2016 11:05:37 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » SLIDER Umbertide ricorda Donato Fezzuoglio a dieci anni dalla sua morte

Era il 30 gennaio del 2006 quando l'appuntato Donato Fezzuoglio perse la vita nel tentativo di sventare una rapina ai danni della filiale della Monte dei Paschi di Siena in via Andreani. A dieci anni esatti dalla sua morte Umbertide torna a commemorare il suo eroe, medaglia d'oro al valore militare,“fulgido esempio di eroismo, di elette virtù militari ed altissimo senso del dovere, spinti fino all’estremo sacrificio”. La cerimonia di commemorazione si terrà sabato 30 gennaio alle ore 15,30 in via Andreani, per gli onori militari e la deposizione della corona di allora nel luogo in cui l'appuntato perse la vita. Saranno presenti il sindaco Marco Locchi, le autorità militari e i familiari di Donato. Alla cerimonia civile seguirà alle ore 16 la cerimonia religiosa con la celebrazione della santa messa alla Chiesa di Cristo Risorto. Inoltre, in occasione del decimo anniversario, alle ore 18 presso il Museo Santa Croce si terrà il concerto del Quartetto d'archi dell'Orchestra da Camera di Perugia. “A dieci anni dalla sua scomparsa, Umbertide torna a ricordare il sacrificio di Donato Fezzuoglio che perse la vita nel tentativo di proteggere la sua comunità – ha dichiarato il sindaco Locchi – La condanna all'ergastolo dei suoi assassini non può certo colmare il dolore dei familiari e della comunità umbertidese, offesa e scossa dall'uccisione del carabiniere, ma, pur nel dolore, non vogliamo certo dimenticare le doti umane, le virtù militari e il grande senso del dovere di Donato”. 

22/01/2016 14:58:57

Notizie » Politica M5S UMBERTIDE: NUOVA PROPOSTA SULLA TOPONOMASTICA CITTADINA

Riceviamo e pubblichiamo Il Movimento 5 Stelle ha presentato al Consiglio comunale una nuova proposta riguardante la toponomastica stradale del nostro territorio. Riteniamo che la denominazione delle vie e delle piazze, come anche l'intitolazione delle strutture educative, sociali, sportive o di altro luogo pubblico sono da considerarsi elementi costitutivi della memoria storica della città e come tali meritano di essere tutelati. Proprio per questo, visto che nel nostro territorio ci sono zone che non presentano denominazioni specifiche, ma che hanno invece un riferimento generico che spesso crea confusione in quanto si ripete per più differenti zone (un esempio è l'uso del generico “Case sparse”, usato per indicare più vie del nostro territorio) e sono inoltre presenti vie che riportano la stessa denominazione, reputiamo utile mettere mano quanto prima a questa situazione valutando anche la possibilità di assegnare a vie, piazze, strutture, nomi di cittadini locali che hanno dato lustro alla città di Umbertide. Gli stessi cittadini, Enti o Associazioni potrebbero avere facoltà di proporre al Sindaco l'intitolazione a personaggi o avvenimenti storici delle aree di circolazione, così come di aree verdi, strutture pubbliche e impianti sportivi. La proposta del Movimento 5 Stelle è molto semplice e non richiede un dispendio di energie o denaro, ci sembra una ulteriore miglioria per la nostra città oltre che un omaggio per ricordare personaggi locali che hanno operato nel nostro Comune.   

22/01/2016 10:08:58

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy