Sport Al campo Usu memorial di calcio amatoriale in ricordo di Livio Pici

Sabato 19 settembre si è svolto presso lo stadio comunale Usu il 7° Memorial del calcio Amatoriale. Quest’anno il gruppo sportivo GSD la Pineta del presidente Stefano Cartucci ha voluto ricordare Livio Pici, grande appassionato di sport e sostenitore della stessa squadra, prematuramente scomparso due anni fa. Al memorial hanno partecipato, oltre al GSD la Pineta, altre due squadre militanti nel campionato di eccellenza Uisp di Perugia, ovvero l’ADP Magione e il Centro Gomme Collestrada. Le squadre, all’insegna dell’amicizia e del divertimento, da sempre elementi caratterizzanti del mondo Uisp, si sono date battaglia in un triangolare della durata di 40 minuti a tempo; le partite, egregiamente dirette dall’arbitro  Antonello Ricci, si sono concluse con i seguenti risultati: Centro Gomme – GSD la Pineta 2- 0; ADP Magione  - Centro Gomme Collestrada 1- 0; GSD la Pineta – ADP Magione 1- 0. Per effetto della differenza reti, il triangolare è stato vinto dal Centro Gomme Collestrada di mister Palazzoni, seguito dal ADP Magione e dal GSD la Pineta. Dopo le gare, il presidente Cartucci, ricordando la generosità e l’altruismo dell’amico Livio, ha dapprima portato il saluto dell’Amministrazione comunale e del sindaco di Umbertide  Marco Locchi ed ha poi consegnato delle targhe ricordo al direttore di gara, al Presidente della Lega Calcio Umbria Paolo Righetti, ai figli Marco e Paolo e alla moglie Luciana.

23/09/2015 15:34:21

Notizie » Politica UMBERTIDE CAMBIA: NELLE ZONE PARZIALMENTE SERVITE AUMENTO TARI DEL 100 % RISPETTO AL 2013

Riceviamo e pubblichiamo   Rivedere le aliquote sulla TARI nelle zone parzialmente servite dal servizio di nettezza urbana, in particolare quelle in cui la raccolta domiciliare è sostituita da contenitori ad uso plurimo distanti meno di 4 chilometri dall'abitazione. In questo caso infatti le tariffe applicate subiscono una riduzione pari solo al 20%, che aumenta fino al 60% se la distanza è superiore. In alternativa organizzare la raccolta porta a porta. Lo chiede Umbertide cambia, pensando alle famiglie che risiedono nelle  aree periferiche del comune, ad esempio San Benedetto, Civitella Ranieri, Serra Partucci, Molino Vitelli, Spedalcchio, Niccone, Montecorona, e che abitano appunto ad una distanza di oltre 4 chilometri dai punti di raccolta dell'immondizia. “Questi utenti – sottolinea il consigliere di Umbertide cambia Luigino Orazi – devono pagare una cifra decisamente alta per caricare in macchina l'immondizia trovando spesso i contenitori pieni, vuoi perché vengono usati anche impropriamente da tutti quelli che passano, con il rischio di multe, vuoi perché la raccolta non è tempestiva, ragioni per cui spesso si determina una condizione di sporcizia che abbiamo documentato con tanto di foto. A fronte di tutto ciò, il nuovo regolamento TARI, votato solo dai consiglieri PD, già dal 2014 determina un aumento pari al 100% rispetto al 2013, in regime di TARES”. “Gli abitanti delle periferie - continua Orazi -  sono molto delusi, ma non rassegnati e sono pronti a protestare fino in fondo per questa ennesima ingiustizia che la nostra amministrazione perpetra. Il comune – conclude il consigliere di Umbertide cambia - anzichè tutelare e dare servizi al cittadino sembra infatti più sensibile al fatturato della ditta appaltatrice, facendosi carico dei suoi debiti, dei suoi contratti e delle assunzioni di personale”.

23/09/2015 09:19:21

Attualità » Primo piano Controlli di pubblica sicurezza in città, il sindaco Locchi e l’assessore Leonardi ringraziano la Polizia di Stato

Riceviamo e pubblichiamo Si è svolta nella mattinata di sabato 19 settembre un'operazione della Polizia di Stato di Città di Castello che, coadiuvata dalla Polizia Municipale di Umbertide, ha effettuato controlli di pubblica sicurezza finalizzati ad identificare eventuali persone sospette e a verificare la regolarità del soggiorno in città di cittadini stranieri, oltre a controllare la presenza di carichi o pendenze sui nominativi degli individui fermati. Nell'ambito di tale operazione, la Polizia Municipale di Umbertide ha inoltre accertato fenomeni di commercio abusivo, con relativa sanzione e sequestro della merce. Tali controlli hanno interessato i punti più sensibili della città di Umbertide e verranno ripetuti anche in futuro. “Ringraziamo sentitamente il dirigente del Commissariato di polizia di Città di Castello Marco Tangorra per i controlli che la Polizia di Stato, in collaborazione con la Polizia Municipale, ha effettuato ad Umbertide. - hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Sicurezza Paolo Leonardi – E' fondamentale assicurare ad Umbertide una presenza costante della Polizia di Stato sia per aumentare la percezione di sicurezza dei cittadini sia per prevenire e contrastare eventuali illeciti, obbiettivo che può essere perseguito grazie anche ad una fattiva e costante collaborazione tra le varie forze di polizia”.  

21/09/2015 15:59:13

Notizie » Società Civile Sabato 26 settembre ad Umbertide “Aspettando Altrocioccolato” a San Francesco mostra mercato, degustazioni, musica e dibattiti

Per la giornata di sabato 26 settembre l’associazione culturale “ Il Colibrì” e il Centro socio culturale San Francesco, in collaborazione con il Comune di Umbertide, hanno organizzato l'evento dal titolo “Buen Vivir- ricette per cambiare il mondo“ che si svolgerà il pomeriggio in piazza San Francesco e nel chiostro dell’ex convento e la sera all'interno del Centro. Il sottotitolo è "Aspettando Altrocioccolato” poiché si tratta anche di un'anticipazione della manifestazione del commercio equo e solidale che si svolgerà per la quarta volta a Città di Castello a metà ottobre. L’iniziativa serve a promuovere i contenuti dell’economia solidale (locale e internazionale) attraverso la musica, una piccola fiera, la degustazione di prodotti del commercio equo e un incontro pubblico (con video e interventi) nella sala conferenze del centro socio culturale. Si inizierà alle ore 18 in piazza San Francesco con il concerto del gruppo folk-blues Upper River band; contemporaneamente ci sarà la possibilità di conoscere i produttori biologici locali che aderiscono ad UMBERGAS (gruppo di acquisto solidale di Umbertide). Intorno alle ore 20 è prevista una “apericena” con prodotti biologici e del commercio equo organizzata dall’associazione Il colibrì (che da anni e con l’aiuto esclusivo di volontari gestisce una bottega ad Umbertide e promuove i valori del commercio alternativo e solidale nelle scuole del Comune) mentre dalle ore 21 nel salone del Centro si terrà un incontro pubblico sui temi del consumo critico, delle buone pratiche e dei nuovi stili di vita con attivisti ed esperti del settore tra cui l’economista Andrea Rivas e il prof. Sergio Bargelli. Tale iniziativa, oltre alla finalità di preparare l’evento nazionale intitolato “Altrocioccolato”, ha soprattutto lo scopo di sensibilizzare le persone ad interrogarsi sui meccanismi di produzione dei beni di consumo, sulle ingiustizie e gli squilibri tra Nord e Sud del mondo, sulla necessità di acquisire stili di vita sostenibili (anche con un uso più consapevole dell’alimentazione) e promuovere una cultura della solidarietà.  

21/09/2015 15:35:27

Notizie » Società Civile Premiati i vincitori della terza edizione del Premio Rometti, primo posto ad una studentessa belga con l'opera “Usubata”

E' stata l'internazionalità a trionfare alla terza edizione del Premio Rometti, il concorso fortemente voluto dalla manifattura umbertidese con il patrocinio del Comune di Umbertide e il sostegno dell'azienda Aimet – Azienda intercomunale metano energie del territorio, e finalizzato a promuovere l'innovazione e l'originalità nel campo dell'arte ceramica. E non solo perché quest'anno il premio ha visto la partecipazione di studenti provenienti da prestigiosi istituti esteri, l'Università di Washington e il College of Advertising and Design di Bruxelles, ma anche perché sono stati proprio gli studenti stranieri a conquistare l'ambito podio. Sabato 19 settembre presso la Fa.Mo. si è tenuta la cerimonia di premiazione, alla presenza del titolare delle Ceramiche Rometti Massimo Monini, dell'assessore alla Cultura del Comune di Umbertide Raffaela Violini, dell'on. Giampiero Giulietti e dell'ing. Patrizio Nonnato, amministratore delegato di Aimet, oltre che di tanti studenti che hanno partecipato a questa e alle precedenti edizioni del concorso. Un'edizione quella 2015 caratterizzata da una forte internazionalità, come ha sottolineato Massimo Monini, soddisfatto di come il premio stia di anno in anno crescendo ed assumendo un respiro più internazionale, contribuendo così ad apportare novità e originalità nella produzione della manifattura senza dimenticare lo spirito tradizionale della Rometti. Una manifattura che, come sottolineato dall'assessore del Comune di Umbertide Raffaela Violini e dall'on. Giampiero Giulietti,ha saputo portare il nome di Umbertide oltre i confini regionali e nazionali e che ha visto e che vede tuttora operare al suo interno grandi artisti e designer di spicco. Il Premio Rometti si connota quindi come un'iniziativa dal forte valore culturale ed è proprio per questo che ha ottenuto il sostegno economico di Aimet, azienda che, come ha spiegato l'ad Nonnato, vede nella sua mission e nel suo modello di sviluppo anche la promozione di iniziative culturali di elevato spessore e fortemente radicate nel territorio in cui opera. Tra gli ospiti d'eccezione anche Nicolas Roche, direttore artistico del celebre brand francese di arredamento Roche Bobois che collabora da tempo con la manifattura umbertidese e che, ha assicurato, porterà il savoir faire della Rometti nei suoi 250 negozi presenti in tutto il mondo. Per l'edizione 2015 del Premio Rometti sono stati 54 i progetti presentati, che hanno costretto la giuria ad un arduo lavoro per selezionare i sei finalisti e, per scegliere tra questi, i primi tre classificati, vista l'altissima qualità degli elaborati prodotti. Alla fine a trionfare è stata la studentessa belga Louise Michiels del Cad di Bruxelles con “Usubata”, vaso ispirato alla filosofia orientale dove la costante presenza dell'acqua è l'elemento fondamentale, seguita dalla studentessa francese Capucine de la Ferriere, anch'essa dell'istituto belga, con “Reed”, porta fiore cilindrici che si inclinano come canne al vento. Al terzo posto si è classificata invece la studentessa taiwanese dell'Università di Washington Yi Young Tzyy con “The Edge”, tris di contenitori interscambiabili che si ispirano alla cromia e al design Rometti. Dietro, anche se solo per un soffio, le opere “Martrioska” di Alessio Cimato e Beatrice Lunari della Rufa di Roma, “Vasai” di Riccardo Scrocco dello Ied di Milano e “Primavera” della studentessa russa dell'Accademia di Belle Arti di Perugia Olga Lokteva. Tutte le opere finaliste sono state realizzate dagli studenti coadiuvati dalle maestranze della Rometti durante lo stage in manifattura apportando dove necessario gli aggiustamenti funzionali alla concretizzazione del progetto senza alterarne il concept.  La cerimonia di premiazione si è poi conclusa con un concerto per voce e pianoforte offerto a tutti i visitatori presso la sede della manifattura Rometti.

21/09/2015 15:15:32

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy