Notizie » Politica Fronte Nazionale Umbertide: raccolta firme contro centro islamico

Riceviamo e pubblichiamo Sabato ad Umbertide il Fronte Nazionale locale, diretto dal suo seg. Gloria Volpi e con la presenza del responsabile regionale del partito Giuseppe Castelli e due rappresentanti giunti da Roma, è partita la raccolta firme per dire no ad un centro culturale islamico che non vorrà dialogare con la cittadinanza soprattutto per le attività che svolgeranno,  prendere le distanze condannando i crimini che commettono gli integralisti in nome dell'islam, la trasparenza, possibilità di vigilare, che rispetteranno i nostri usi e costumi, ma soprattutto che segnalano alle autorità le mele marce lì dove ci fossero. Primo giorno di raccolta firme riuscitissimo, la richiesta di una parte dei cittadini di Umbertide che ci sollecitava questo evento in quanto condanna una politica poco trasparente e poco rispettosa dei propri cittadini che si sono sentiti messi da parte nel momento in cui i politici locali del centrosinistra avevano deciso il "SI" alla costruzione del centro in questione. Anche molti residenti dei Comuni a ridosso di Umbertide si affiancano nel dire no, perché entrambi temono venga meno la  sicurezza visto che in questo centro arriveranno anche da fuori regione. Chi vigilerà sulla sicurezza, forse i politici che hanno voluto allora e quelli che voglio adesso questo centro islamico? Prima uscita con successo, molte le firme raccolte, soprattutto da parte del gentil sesso e ciò vuole dire qualcosa. Il Fronte Nazionale, è disponibile per un colloquio sul tema sicurezza e sul rispetto del nostro stile di vita, con il presidente del centro culturale islamico Chafiq El Oqayly. Il Fronte Nazionale vigilerà sul suo operato e quello dei suoi frequentatori. Ai cittadini noi diciamo che qualunque cosa si costruisce può essere demolita, legalmente parlando. Adesso sul territorio è presente il Fronte Nazionale dice sempre il segretario del Fronte Nazionale per l'Umbria, noi non scendiamo a compromessi specie con coloro che non avranno rispetto dei propri cittadini. Senza contare che accerteremo se l'intera operazione ha rispettato quei criteri che hanno portato ad iniziare i lavori del centro culturale. Mercoledì 20 luglio si replica nei pressi del mercato. (comunicato a cura dell'ufficio stampa del Fronte Nazionale segreteria Regionale).

11/07/2016 18:14:50

Cultura Venerdì 15 luglio torna la Festa Anni Sessanta, ospiti d’onore Katia Ricciarelli e Andrea Mingardi

Torna venerdì 15 luglio ad Umbertide, nella splendida cornice del Parco Ranieri, “Stasera mi butto”, la festa dedicata ai mitici anni Sessanta diventata un appuntamento fisso per Umbertide e l’intera Alta Valle del Tevere. Sin dalla prima edizione del 2013, l'iniziativa ha saputo attirare un pubblico vasto ed eterogeneo, dai “giovani” degli anni Sessanta ai nostalgici degli anni d'oro della musica italiana, fino alle nuove generazioni che hanno dimostrato di saper apprezzare canzoni e voci intramontabili. Dopo Michele, Dino e i Dik Dik, quest'anno gli ospiti d'onore della serata saranno ben due, veri e propri simboli della musica italiana, Katia Ricciarelli ed Andrea Mingardi. Saranno loro ad animare la serata più divertente dell'estate altotiberina, a riproporre alcuni dei più grandi successi di quegli anni e a raccontare aneddoti e curiosità. A completare la serata musicale anche l'Orchestra all'Italiana che farà ballare e divertire i giovani di oggi, ieri e domani. Ma non sarà soltanto la musica a ricreare l'atmosfera degli Anni Sessanta: durante la serata si terrà anche un concorso che vedrà salire sul palco e premiare i migliori costumi anni Sessanta mentre chi vorrà potrà usufruire del servizio gratuito di trucco e parrucco. Altra attrazione della manifestazione, la possibilità di salire su di un elicottero per ammirare dall'alto la città. Inoltre sarà possibile cenare con panino e bibita al prezzo speciale di 5 euro. Insomma, un tripudio di luci, colori e soprattutto suoni per celebrare divertendosi gli anni leggendari della musica italiana. Il tutto senza dimenticare la solidarietà: la manifestazione infatti avrà anche uno scopo benefico perché le offerte raccolte durante la serata saranno devolute all'associazione Gruppo volontari di Umbertide per promuovere il progetto "Scompitiamo" a favore dei bambini con disturbi specifici dell'apprendimento. In concomitanza con la festa anni Sessanta, presso l’anfiteatro del parco Ranieri si terrà inoltre l’edizione 2016 di “Bambinissimi”, la Notte gialla dei bambini a cura di Centro di aggregazione Lucignolo, Cooperativa Asad e Centro Ciccibù che avrà inizio dalle ore 18.30, con animazione, giochi, musica e l’arrivo in elicottero del Piccolo Principe. 

10/07/2016 11:42:20

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy