Notizie » Società Civile Lunedì 9 novembre presentazione del progetto “Art Bonus”, credito di imposta per i privati per favorire le erogazioni liberarli a sostegno di iniziative culturali

Si terrà lunedì 9 novembre alle ore 18 presso il Museo Santa Croce la presentazione del progetto “Art Bonus”, che prevede la possibilità per privati cittadini ed imprese di contribuire alla realizzazione di interventi ed iniziative di carattere culturale in cambio del riconoscimento del credito di imposta. Si tratta di un progetto al quale l'Amministrazione Comunale, ed in particolare l'assessore alla Cultura Raffaela Violini, sta lavorando da mesi con l'obbiettivo di promuovere la cultura e far riscoprire ai cittadini l'amore per tutto ciò che di bello il territorio sa offrire. L'Art Bonus è stato introdotto con il decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni nella legge 29 luglio 2014, n. 106, che, nell'ambito delle disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo, ha previsto un credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura. Tale opportunità è stata colta anche dal Comune di Umbertide che lunedì 9 novembre presenterà ufficialmente i progetti a cui verranno destinate le erogazioni liberali. “Oggi le Pubbliche amministrazioni versano in condizioni economiche difficili e purtroppo spesso la cultura è il settore che più di altri ne paga le conseguenze. - ha spiegato l'assessore alla Cultura Raffaela Violini – L'obbiettivo dell'Art Bonus è quello di coinvolgere i privati nella realizzazione di interventi ed iniziative di carattere culturale, usufruendo in cambio di un regime fiscale agevolato di natura temporanea. Attraverso questa iniziativa vorremmo che i cittadini riscoprissero l'amore per la cultura, diventando essi stessi protagonisti della valorizzazione dell'immenso patrimonio storico-artistico-culturale di cui è ricco il nostro territorio”. Alla presentazione dell'Art Bonus sono invitati a partecipare imprese, associazioni, commercialisti e la cittadinanza tutta.

30/10/2015 10:09:04

Notizie » Società Civile L'ospedale di Umbertide sempre più attrattivo, nel primo semestre del 2015 effettuati oltre 1.500 interventi chirurgici

L'ospedale di Umbertide continua ad essere un polo fortemente attrattivo non solo per i residenti altotiberini ma anche per i pazienti provenienti da altre parti dell'Umbria e da fuori regione che continuano a scegliere il nosocomio umbertidese per la specificità delle prestazioni eseguite e la competenza e professionalità delle équipe mediche ed infermieristiche. Dando uno sguardo ai dati, nel primo semestre del 2015 presso l'ospedale di Umbertide sono stati effettuati ben 1.581 interventi chirurgici, in regime ordinario, di day surgery o ambulatoriale; di questi ben 1.039 sono stati eseguiti dall'equipe della chirurgia plastica e ricostruttiva che, a livello aziendale, ha effettuato in sei mesi 2.929 interventi. Proprio gli interventi di chirurgia plastica ricostruttiva, in significativo aumento rispetto all'anno precedente quando i pazienti trattati erano stati 965, rendono l'ospedale di Umbertide particolarmente attrattivo visto che il 19% ha riguardato pazienti provenienti da fuori regione. Il nosocomio umbertidese si contraddistingue infatti per la specificità delle prestazioni eseguite e non a caso è l'unico ospedale in Italia in cui vengono effettuati interventi di chirurgia plastica in persone sieropositive affette da gravi patologie collaterali deformanti.  Il trend positivo dell'ospedale è confermato anche dagli indicatori economici che hanno visto l'attività chirurgica e medica dei vari reparti (chirurgia plastica e ricostruttiva, oculistica, otorinolaringoiatria, medicina, ostetricia e ginecologia, ortopedia e traumatologia) produrre nel primo semestre del 2015 un fatturato di oltre 2 milioni 500mila euro, di cui oltre il 50% relativo al reparto di chirurgia plastica e ricostruttiva, in significativo aumento rispetto al 2014. Per quanto riguarda invece il reparto di Medicina, nel primo semestre del 2015, sono stati 353 i ricoveri effettuati; oltre a questi ogni mese vengono eseguite circa 200 visite internistiche, 160 visite endocrinologiche, 330 visite geriatriche, 55 visite per i disturbi del comportamento alimentare, 70 polisonnografie, oltre a circa 130 visite mediche a semestre per i disturbi del sonno.  Nel frattempo, è entrata a pieno regime la nuova Residenza sanitaria assistita, attivata lo scorso maggio, dove vengono ricoverati i pazienti per i quali non c’è la necessità di prolungare il ricovero ospedaliero ma che non sono ancora pronti per tornare al domicilio, in quanto clinicamente complessi, con necessità di valutazioni multidisciplinari, di ulteriori cure o controlli clinici, di riabilitazione per il ripristino dei livelli di autosufficienza, di assistenza infermieristica estensiva non domiciliare o anche di riorganizzazione del contesto familiare. I pazienti ricoverati nella Rsa, che conta in tutto dieci posti letto, provengono sia dal reparto di Medicina di Umbertide che dal reparto di Ortopedia dell'ospedale di Città di Castello ma anche dal territorio su richiesta dei medici di base. I tempi di ricovero sono piuttosto lunghi e vanno da 30 a 60 giorni, tempo necessario per permettere il recupero dell'indipendenza del paziente e il suo ritorno a casa. Grazie all'attivazione della Rsa è stato possibile anche migliorare l'appropriatezza del ricovero ospedaliero, con riduzione dei tempi di degenza e aumento dei posti letto a disposizione dei pazienti acuti.

30/10/2015 10:03:53

Flash mob degli studenti delle scuole di Umbertide a favore della lettura

Anche le scuole di Umbertide hanno aderito all'iniziativa promossa dal Ministero dell'istruzione e dal Ministero dei Beni culturali “Libriamoci”, tre giornate – il 29, 30 e 31 ottobre – da dedicare alla lettura ad alta voce per riscoprire quanto un libro possa costituire un momento di sano divertimento e al contempo un'occasione di crescita e  formazione personale. E così questa mattina, su iniziativa dell'istituto superiore “Leonardo da Vinci” e della dirigente scolastica Franca Burzigotti ed in collaborazione con il Comune di Umbertide, gli studenti di tutte le scuole della città - primarie, medie e superiori - si sono dati appuntamento presso l'edificio ex tabacchi per dare vita ad un flash mob dedicato alla lettura. Prima alcuni ragazzi del “Da Vinci” hanno letto, uno alla volta, alcune righe tratte dal loro libro preferito poi tutti quanti, per alcuni minuti, hanno letto contemporaneamente ad alta voce qualche pagina di un volume. Tante voci che, seppur incomprensibili nel contenuto, sono state ricche di significato nel trasmettere il messaggio dell'iniziativa: è necessario ridare “voce” alla lettura, specie in un Paese come l'Italia che si colloca posti in classifica per numero di libri letti. All'iniziativa hanno preso parte anche il sindaco Marco Locchi e l'assessore all'Istruzione Cinzia Montanucci che, dopo aver letto insieme agli studenti, hanno espresso tutta la loro soddisfazione per un'iniziativa che ha coinvolto in prima persona i più giovani e che mira a ridare alla lettura la centralità che merita.

30/10/2015 09:44:08

Notizie » Società Civile Flash mob degli studenti delle scuole di Umbertide a favore della lettura

Anche le scuole di Umbertide hanno aderito all'iniziativa promossa dal Ministero dell'istruzione e dal Ministero dei Beni culturali “Libriamoci”, tre giornate – il 29, 30 e 31 ottobre – da dedicare alla lettura ad alta voce per riscoprire quanto un libro possa costituire un momento di sano divertimento e al contempo un'occasione di crescita e  formazione personale. E così questa mattina, su iniziativa dell'istituto superiore “Leonardo da Vinci” e della dirigente scolastica Franca Burzigotti ed in collaborazione con il Comune di Umbertide, gli studenti di tutte le scuole della città - primarie, medie e superiori - si sono dati appuntamento presso l'edificio ex tabacchi per dare vita ad un flash mob dedicato alla lettura. Prima alcuni ragazzi del “Da Vinci” hanno letto, uno alla volta, alcune righe tratte dal loro libro preferito poi tutti quanti, per alcuni minuti, hanno letto contemporaneamente ad alta voce qualche pagina di un volume. Tante voci che, seppur incomprensibili nel contenuto, sono state ricche di significato nel trasmettere il messaggio dell'iniziativa: è necessario ridare “voce” alla lettura, specie in un Paese come l'Italia che si colloca posti in classifica per numero di libri letti. All'iniziativa hanno preso parte anche il sindaco Marco Locchi e l'assessore all'Istruzione Cinzia Montanucci che, dopo aver letto insieme agli studenti, hanno espresso tutta la loro soddisfazione per un'iniziativa che ha coinvolto in prima persona i più giovani e che mira a ridare alla lettura la centralità che merita.

30/10/2015 09:44:08

Notizie » Società Civile Presentata la stagione teatrale 2015/2016, si parte con l'anteprima nazionale del nuovo spettacolo di Marina Massironi

Sarà l'anteprima nazionale del nuovo spettacolo di Marina Massironi ad aprire ufficialmente la stagione 2015/2016 del Teatro dei Riuniti. Il programma è stato presentato questa mattina dal direttore artistico del teatro Achille Roselletti e dal presidente dell'Accademia dei Riuniti Luciano Bettucci, alla presenza del sindaco Marco Locchi e dell'assessore alla Cultura Raffaela Violini. Dodici gli spettacoli in cartellone che vedranno salire sul palco dei Riuniti anche attrici di fama nazionale come Marina Massironi, Emanuela Aureli e Milena Miconi. La stagione si aprirà proprio con il nuovo spettacolo dell'attrice nota anche per essere stata la spalla del trio comico Aldo, Giovanni e Giacomo che domenica 20 dicembre presenterà, in anteprima nazionale, una rivisitazione al femminile dell'Otello di Verdi. Si prosegue poi il 22 e il 23 gennaio con un'altra novità assoluta, il concerto “Nothing like Michele” in ricordo dell'umbertidese Michele Conti che vedrà salire sul palco gli amici del musicista prematuramente scomparso. A febbraio andrà invece in scena la nuova produzione dell'Accademia dei Riuniti, diretta da Achille Roselletti, dal titolo “Questione d'affari” che verrà proposta nelle serate del 20, 21, 26 e 28 febbraio. Altro spettacolo di punta sarà quello del 9 marzo quando a calcare il Teatro dei Riuniti saranno le attrici Emanuela Aureli e Milena Miconi che presenteranno la divertente commedia “L'uomo perfetto”. A seguire il cartellone propone, in date ancora da definire, “Salomè” della compagnia teatrale Gino Fantoni di Spoleto, “Oh, mio Dio” del Claet di Ancona, “Uomini sull'orlo di una crisi di nervi” di Papaveri & Papere di Fabriano, “Fiore di cactus” della compagnia Ramaiolo in scena di Imperia, “Le voci di dentro” del Teatro club di Torre del Greco, “L'incidente” del Teatro del sorriso di Ancona, “Plaza Suite” del Teatro Terzo Millennio di Cengio e “L'amantide” di Malabranca teatro di Terni. Novità di quest'anno sono poi i tre appuntamenti domenicali, in programma il 29 novembre e il 6 e 13 dicembre alle ore 17, di “Sapori spettacolari”, connubio tra teatro e cibo per riscoprire la tradizione popolare e gustare i sapori tradizionali. Anche quest'anno poi torneranno gli appuntamenti musicali dei “Tributi” e, visto il successo della prima edizione, verrà riproposto il corso di teatro per bambini dai 6 ai 10 anni e per adulti, in collaborazione con Fonte Maggiore (per informazioni ed iscrizioni 075 5286651 – 075 5289555 – 075 9412697 – 339 7163104). Ma quest'anno il teatro entrerà anche a scuola grazie all'iniziativa promossa dai Riuniti in collaborazione con l'Istituto superiore “Leonardo da Vinci” “Scuol@teatro”, che vedrà l'organizzazione del corso di formazione “La comunicazione teatrale e didattica”, oltre a laboratori, corsi di teatro e di scenografia, incontri con i registi e visione di spettacoli, rivolti a docenti, studenti e famiglie.

30/10/2015 09:33:04

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy