Notizie » SLIDER Umbertide ricorda Donato Fezzuoglio a dieci anni dalla sua morte

Era il 30 gennaio del 2006 quando l'appuntato Donato Fezzuoglio perse la vita nel tentativo di sventare una rapina ai danni della filiale della Monte dei Paschi di Siena in via Andreani. A dieci anni esatti dalla sua morte Umbertide torna a commemorare il suo eroe, medaglia d'oro al valore militare,“fulgido esempio di eroismo, di elette virtù militari ed altissimo senso del dovere, spinti fino all’estremo sacrificio”. La cerimonia di commemorazione si terrà sabato 30 gennaio alle ore 15,30 in via Andreani, per gli onori militari e la deposizione della corona di allora nel luogo in cui l'appuntato perse la vita. Saranno presenti il sindaco Marco Locchi, le autorità militari e i familiari di Donato. Alla cerimonia civile seguirà alle ore 16 la cerimonia religiosa con la celebrazione della santa messa alla Chiesa di Cristo Risorto. Inoltre, in occasione del decimo anniversario, alle ore 18 presso il Museo Santa Croce si terrà il concerto del Quartetto d'archi dell'Orchestra da Camera di Perugia. “A dieci anni dalla sua scomparsa, Umbertide torna a ricordare il sacrificio di Donato Fezzuoglio che perse la vita nel tentativo di proteggere la sua comunità – ha dichiarato il sindaco Locchi – La condanna all'ergastolo dei suoi assassini non può certo colmare il dolore dei familiari e della comunità umbertidese, offesa e scossa dall'uccisione del carabiniere, ma, pur nel dolore, non vogliamo certo dimenticare le doti umane, le virtù militari e il grande senso del dovere di Donato”. 

22/01/2016 14:58:57

Notizie » Politica M5S UMBERTIDE: NUOVA PROPOSTA SULLA TOPONOMASTICA CITTADINA

Riceviamo e pubblichiamo Il Movimento 5 Stelle ha presentato al Consiglio comunale una nuova proposta riguardante la toponomastica stradale del nostro territorio. Riteniamo che la denominazione delle vie e delle piazze, come anche l'intitolazione delle strutture educative, sociali, sportive o di altro luogo pubblico sono da considerarsi elementi costitutivi della memoria storica della città e come tali meritano di essere tutelati. Proprio per questo, visto che nel nostro territorio ci sono zone che non presentano denominazioni specifiche, ma che hanno invece un riferimento generico che spesso crea confusione in quanto si ripete per più differenti zone (un esempio è l'uso del generico “Case sparse”, usato per indicare più vie del nostro territorio) e sono inoltre presenti vie che riportano la stessa denominazione, reputiamo utile mettere mano quanto prima a questa situazione valutando anche la possibilità di assegnare a vie, piazze, strutture, nomi di cittadini locali che hanno dato lustro alla città di Umbertide. Gli stessi cittadini, Enti o Associazioni potrebbero avere facoltà di proporre al Sindaco l'intitolazione a personaggi o avvenimenti storici delle aree di circolazione, così come di aree verdi, strutture pubbliche e impianti sportivi. La proposta del Movimento 5 Stelle è molto semplice e non richiede un dispendio di energie o denaro, ci sembra una ulteriore miglioria per la nostra città oltre che un omaggio per ricordare personaggi locali che hanno operato nel nostro Comune.   

22/01/2016 10:08:58

Attualità » Primo piano TORNA IL CONCORSO PER LE SCUOLE “SAVE ENERGY 2016”

Anche quest'anno torna il concorso per le scuole “Save Energy 2016” promosso da Aimet, azienda che fornisce servizi energetici a famiglie, imprese ed enti, facente parte del Gruppo Libera Energia. Per il terzo anno consecutivo infatti Aimet invita le scuole a realizzare progetti sul tema sempre attuale del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile, elaborando proposte che vadano nella direzione di risparmiare energia, a scuola, a casa e più in generale nella propria città, sensibilizzando le giovani generazioni ad un uso più consapevole e sostenibile delle risorse. Il concorso, che lo scorso anno ha visto partecipare ben 11 istituti dell'Alta Valle del Tevere, si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado che insistono nei territori in cui Aimet fornisce gas naturale ed energia elettrica e da quest'anno coinvolge, oltre agli istituti altotiberini, anche le scuole del territorio marchigiano di San Benedetto del Tronto dove Aimet è presente dal 1° luglio scorso. In palio 5.000 euro che l'azienda metterà a disposizione delle scuole per l'acquisto di materiale didattico. “Aimet è consapevole della responsabilità sociale d'impresa e del contributo che un'azienda può dare ad un territorio in termini di crescita e sviluppo – ha affermato l'amministratore delegato Patrizio Nonnato – Per questo abbiamo promosso il concorso Save Energy che, oltre a sostenere il mondo della scuola attraverso contributi economici, intende soprattutto sensibilizzare le giovani generazioni a tematiche di fondamentale importanza come quelle energetiche”. “Lo scorso anno il concorso ha coinvolto ben 500 studenti che, grazie a questa iniziativa, hanno approfondito le tematiche del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile e quest'anno le iscrizioni sono in aumento. – ha aggiunto il presidente Matteo Baldelli – E' un risultato che ci rende fieri perché per noi questo significa creare valore aggiunto per il territorio in cui operiamo”. Per partecipare al concorso è necessario presentare domanda di iscrizione – scaricabile dal sito www.aimetonline.it - entro il 30 gennaio 2016 all'indirizzo mail comunicazione@aimetonline.it.   

21/01/2016 17:18:04 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Giornata della Memoria, presentazione del libro Guerra e Resistenza nell'Alta Valle del Tevere

Il Comune di Umbertide torna a commemorare la Giornata della Memoria, istituita dal Parlamento italiano il 20 luglio 2000 in ricordo delle vittime del nazismo, del fascismo e dell'Olocausto. Mercoledì 27 gennaio, a 70 anni esatti dall'apertura dei cancelli di Auschwitz e alla presa di coscienza da parte del mondo intero dell'orrore dell'Olocausto, si terrà la presentazione del libro di Alvaro Tacchini “Guerra e Resistenza nell'Alta Valle del Tevere (1943-1945)” edito da Petruzzi Editore. L'iniziativa, che avrà luogo al Museo Santa Croce alle ore 18, è organizzata dal Comune di Umbertide in collaborazione con l'Isuc – Istituto per la storia dell'Umbria contemporanea e la sezione Anpi di Umbertide. Il volume di Tacchini propone una ricostruzione storica molto dettagliata, basata su una copiosa documentazione d'archivio in gran parte inedita; pagina dopo pagina si possono meglio apprezzare gli eventi dell’epoca, sia riguardo alla lotta partigiana e al tessuto antifascista e patriottico che si oppose al nazi-fascismo, sia riguardo ai combattimenti tra truppe anglo-indiane e tedesche che nel luglio-settembre 1944 investirono tutto il territorio. Una guerra con battaglie importanti e sanguinose, ricostruite nella loro rilevanza militare e strategica, una guerra che prese nel mezzo la popolazione, che pagò un prezzo altissimo in termini di morti, feriti e distruzioni. Il volume include anche le schede, suddivise Comune per Comune, delle vittime civili della seconda guerra mondiale e dei partigiani che combatterono nell’Alta Valle del Tevere e al di fuori di essa. Alla presentazione del libro parteciperanno, oltre all'autore Alvaro Tacchini, l'assessore alla Cultura Raffaela Violini, il ricercatore Isuc Tommaso Rossi e Umberto Zoppo della sezione Anpi di Umbertide. La cittadinanza è invitata a partecipare. 

21/01/2016 12:37:58

Notizie » SLIDER Ex Fcu, a febbraio seduta congiunta fra Umbertide, Città di Castello e San Giustino

Come preannunciato prima delle festività natalizie si terrà i primi giorni di febbraio, ad Umbertide, un consiglio comunale congiunto fra i comuni di Città di Castello,  Umbertide e San Giustino con la partecipazione dell’assessore regionale ai trasporti, Giuseppe Chianella. “La seduta consiliare congiunta e monotematica – precisano i sindaci Luciano Bacchetta, Marco Locchi e Paolo Fratini - si inserisce in un contesto caratterizzato da decisioni, sviluppi futuri importanti e strategici da parte della Regione Umbria, che proprio in questi giorni sta definendo la vendita della ex- Fcu (oggi gestita dalla società Umbria Mobilità Spa) a RFI (gruppo Ferrovie dello Stato). Le amministrazioni comunali esprimono soddisfazione per il percorso intrapreso e auspicano che questo si concluda rapidamente al fine di effettuare gli interventi di manutenzione previsti riattivando la linea ferroviaria, che, integrata con gli autobus potrà rappresentare, come per altro evidenziato nel piano regionale dei trasporti, un efficiente sistema di mobilità che interessa tutta l'Alta Valle del Tevere a vantaggio dei numerosi pendolari, turisti e viaggiatori che quotidianamente si devono spostare dall’estremo nord della regione fino a Perugia”. I sindaci di Città di Castello, Umbertide e San Giustino, esprimono, inoltre, soddisfazione per questa iniziativa congiunta  attraverso la quale vogliono anche ribadire con forza l'impegno delle istituzioni per “cercare di risolvere prima possibile la questione del nuovo ruolo e soprattutto della funzionalità  della ex-Fcu e dell’officina di Umbertide, con tutti i risvolti occupazionali connessi. Argomenti e questioni particolarmente sentite dalla popolazione dell’Altotevere umbro”. Proprio nei giorni scorsi la regione dell’Umbria ha avviato con RFI un confronto ed un percorso per verificare la fattibilità del trasferimento dell’infrastruttura ferroviaria della ex Fcu all’azienda che gestisce l’intera infrastruttura ferroviaria italiana. La presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, ha infatti avuto un incontro assieme all’assessore regionale ai trasporti, Giuseppe Chianella, ed al direttore regionale e presidente di Umbria Mobilità, Lucio Caporizzi, con i vertici del gruppo FS e di RFI, rappresentati rispettivamente da Renato Mazzoncini, amministratore delegato di FS, e Maurizio Gentile, amministratore delegato di RFI. L'incontro è stata l'occasione per iniziare ad esplorare la possibilità dell'eventuale trasferimento dell'intera tratta della rete ex FCU alla gestione di Rete Ferroviaria Italiana o anche a quella di Busitalia maggiormente specializzata nei servizi di TPL. 

21/01/2016 12:26:35

Attualità » Primo piano Raccolta differenziata ad Umbertide oltre il 70%

Riceviamo e pubblichiamo Anche per il 2015 la raccolta differenziata ad Umbertide si è attestata oltre il 70%. Siamo ancora in attesa dei dati definitivi, ma possiamo affermare con certezza che l'anno appena concluso ha confermato il consolidamento degli ottimi risultati raggiunti negli ultimi anni in tema di differenziazione dei rifiuti. Un ringraziamento va innanzitutto ai cittadini che, sin dall'introduzione del porta a porta, si sono subito adattati al nuovo sistema di differenziazione dei rifiuti, dimostrando una spiccata sensibilità per l'ambiente. Ora dobbiamo proseguire su questa strada, potenziando ancora di più la raccolta differenziata e soprattutto migliorando la qualità dei rifiuti da destinare al recupero. E' questo l'obbiettivo che si è posta anche la Regione Umbria, nella consapevolezza che è soltanto attraverso una migliore qualità della raccolta differenziata che sarà possibile fare quel salto in avanti che ci consentirà di ridurre sensibilmente la quantità di rifiuti in discarica, con l'obbiettivo di chiudere tutte le discariche entro il 2020, e scongiurare il ricorso agli inceneritori. Oggi in Umbria soltanto il 50% dei rifiuti viene raccolto in maniera differenziata e lo scopo è quello di portare rapidamente i comuni a superare quota 65-70%. Un traguardo che il Comune di Umbertide ha raggiunto già da qualche anno ma che va ancora di più potenziato, soprattutto migliorando la qualità dei rifiuti differenziati per ridurre al minimo la percentuale di scarto destinata a finire in discarica. E' in questo senso che abbiamo deciso di introdurre la figura della guardia ecologica, che ha il compito di vigilare sulla tipologia di rifiuti differenziati e segnalare eventuali conferimenti errati, ed è per questo che continueremo a spingere l'acceleratore sulla raccolta differenziata, cercando di contribuire al raggiungimento degli obbiettivi che la Regione Umbria si è posta, a tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini. Il Sindaco Marco Locchi L'Assessore all'Ambiente Maria Chiara Ferrazzano  

21/01/2016 12:20:23

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy