Notizie » SLIDER Moschea ad Umbertide: l'amministrazione Comunale risponde a Guasticchi

L'Amministrazione comunale di Umbertide risponde al Vicepresidente vicario del Consiglio Regionale dell'Umbria, nonchè concittadino umbertidese Marco Vinicio Guasticchi, in merito alle critiche sollevate da quest'ultimo riguardo la costruzione del nuovo centro culturale islamico nella zona industriale di Madonna del Moro. "Guasticchi dovrebbe sapere, essendo anch'egli umbertidese - viene detto - che in questa città il processo di integrazione ed accoglienza degli immigrati, valori fondanti della cultura di sinistra, si è sviluppato sin dagli anni Novanta ed è andato avanti positivamente, consentendo alla comunità musulmana si integrarsi nel territorio e alla nostra città di crescere. Sono infatti molte le imprese umbertidesi che producono e crescono grazie anche alla manodopera di immigrati e non sono poche le famiglie che affittano case a stranieri o che a loro stessi affidano la cura dei propri anziani e di questo la nostra comunità non può che esserne fiera. Dichiarazioni come quelle espresse dal vicepresidente Guasticchi, molto più vicine alla cultura di centrodestra che alla cultura del partito al quale dovrebbe avere l'onore di appartenere, non fanno altro che creare un clima ostile nei confronti degli immigrati, che però è totalmente estraneo alla cultura e alla storia della nostra città. Tutto questo con l'unico obbiettivo di denigrare l'operato, coerente e trasparente, di un'Amministrazione che lui stesso ha sostenuto alle elezioni amministrative del 2014 e alla quale invece oggi si oppone come la più critica delle opposizioni. E' inoltre patetico il riferimento che il vicepresidente Guasticchi fa ai valori del Cristianesimo, dal momento che, da buon cristiano come lui stesso si professa, non dovrebbe avere problemi ad accogliere e ad includere, così come a consentire lo svolgimento di culti diversi dal proprio credo. E per fare ancora più presa nel sentire comune, parla addirittura di moschea gigante, quando dei 1.300 mq circa della struttura, alla sala polivalente sono destinati circa 400 mq, pari alle tante altre sale polivalenti (circoli, centri culturali, cva) sparse sul territorio comunale, e comunque non certo “giganti”, soprattutto se rapportati al numero dei fedeli musulmani che nel nostro territorio raggiungono le 2.000 unità. Insomma, alla luce di tutto ciò, le dichiarazioni del vicepresidente Guasticchi sembrano soltanto polemiche strumentali e meschine, che cercano di far leva sulle paure della gente ma che, siamo convinti, non andranno ad intaccare quella cultura dell'accoglienza e dell'inclusione di cui la nostra comunità deve andare fiera e che questa Amministrazione continuerà a difendere strenuamente nell'interesse di tutti i cittadini umbertidesi".

05/04/2016 18:53:25

Notizie » SLIDER Il Tar blocca l'impianto a biomassa di Pian d'Assino. Vittoria del Comitato Verde

Riceviamo e pubblichiamo Con una propria sentenza  il Tar dell’Umbria blocca l’autorizzazione a costruire l’impianto a Biomassa in località Pian d’Assino. Questa è una grande vittoria della cittadinanza contro Comune, Provincia e Regione sordi alle vere necessità del territorio.  Per una volta assistiamo alla vittoria del buon senso contro le mille promesse mancate dell’amministrazione. Era il 30 maggio 2013 quando, dopo la notizia del progetto riguardante la costruzione di una centrale a biomassa nella zona industriale di Pian d'Assino, si costituì il Comitato Verde Pian d'Assino. Il comitato nasceva all’indomani di una riunione indetta dall’amministrazione comunale, con la quale si informavano i residenti della costruzione di un impianto a biomassa, che si sarebbe aggiunto alle altre industrie presenti in zona. Un sito quindi già fortemente provato. Da allora inizia la “battaglia” del comitato a difesa del proprio territorio, pronto a gridare le proprie ragioni con un susseguirsi di manifestazioni, di incontri e di assemblee pubbliche. La centrale avrebbe incrementato ulteriormente quelli che sono valori inquinanti nell'aria già oltre la norma, dannosissimi per la salute di tutta la popolazione di Umbertide e non solo. Nei prossimi giorni si terrà presso palazzo Cesaroni la conferenza stampa dove verranno approfonditi tutti gli aspetti inerenti alla vicenda. Comitato Verde Pian D’Assino

04/04/2016 12:27:31 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Umbertide da applausi stende Battipaglia

Umbertide continua a vincere sul parquet amico e questa volta a fare le spese della formazione umbra è l'altra giovane squadra del campionato, la Givova Convergenze Battipaglia. Prestazione maiuscola per le ragazze di "Lollo" Serventi. Ad aprire le danze è Battipaglia con la forte ala brindisina, classe 1996, Marzia Tagliamento che mette a segno una tripla, risponde dopo un minuto Simmons, la stella umbertidese, con un'altra bomba dall'arco dei 6 e 75. Ritmi altalenanti solo nel primo quarto che si chiude con il punteggio di 17-12 per l'Acqua &Sapone.Il secondo quarto è da urlo, i primi sei minuti vedono un break di 18-0 per Umbertide, mattatrici di questo strepitoso allungo sono le tre straniere, Simmons, Agunbiade e Tikvic. La prima marcatura nel secondo periodo, tra le fila battipagliesi è del capitano Marida Orazzo a 3:38 dalla fine del quarto. Boyd cerca poi di ridurre il gap con sette punti nel finale. Si va al riposo sul punteggio di 44-26. Umbertide deve stare attenta perchè come dice il grande coach Dan Peterson: "l'intervallo è nemico della squadra in vantaggio". Ad inizio del terzo periodo infatti è proprio la squadra campana a tornare in partita ed a portarsi al meno 12. Umbertide sembra nel pallone ma Cabrini ridà vitalità alla sua squadra con una tripla e porta il punteggio sul 52-37 a 6:16 dalla fine della terza frazione di gioco. Esattamente un minuto dopo è Milazzo a piazzare un'altra tripla e porta Umbertide sul 55-39. Il resto della partita è scritto da Simmons, Agunbiade e da una Cabrini al suo massimo in carriera. Sul 91-59 il pubblico encomiabile del PalaMorandi che, anche in questa difficile stagione, ha gremito comunque il tempio del basket umbertidese, letteralmente in estasi chiede i cento punti ma il punteggio si ferma sul 94-65 per Umbertide. Dalla curva i Supporters stendono il grande striscione che recita "LETS GO LADIES", al suono della sirena non può che iniziare la festa per la conferma dell'ottava piazza della classifica. Pallacanestro Femminile Umbertide- Givova Convergenze Battipaglia 94-65 (17-12,44-26,64-49) Umbertide: Tikvic 9, Cabrini 19, Dell'Olio 2, Moroni 6, Milazzo 14, Simmons 26, Markovic, Boni, Fusco, Conti, Agunbiade 18. Coach: Lorenzo Serventi Battipaglia: Orazzo 5, Tagliamento 15, Bonasia 3, Treffers 9, Ramò, Trucco, Gray 11, Andrè 2, Boyd 16, Costa 4. Coach: Massimo Riga Francesco Cucchiarini                            

03/04/2016 20:49:07

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy