Attualità » Primo piano l'Istituto Prosperius a confronto con le aziende umbre biomedicali e meccatroniche

Si è svolto ieri pomeriggio presso la sala convegni dell'Istituto Prosperius di Umbertide l'incontro che ha visto confrontarsi le aziende umbre del settore biomedicale e meccatronica con la realtà innovativa del centro riabilitativo tiberino. Dopo i saluti iniziali da parte della direzione sanitaria con Stefano Cencetti e il prof. Mario Bigazzi, a.d. di Prosperius Tiberino e del sindaco Marco Locchi, è intervenuto il direttore sanitario dell'Istituto Prosperius Marco Caserio che ha presentato l'azienda ai presenti sottolineando l'attività di ricerca e sviluppo e i rapporti con le più prestigiose università straniere, in particolare americane, con le quali sono stati promossi numerosi scambi culturali. L'importanza della robotica e delle tecnologie di ultima generazione per garantire ai pazienti neurologici terapie all'avanguardia e favorire così un miglioramento della qualità della vita è infatti parte integrante del modus vivendi sposato dall'Istituto Prosperius che, da tempo, cura la ricerca studiando l'impatto che le strumentazioni hi-tech possono avere sulla riabilitazione. Le innovative strumentazioni in uso presso il centro e illustrate durante l'incontro e nel corso della visita guidata dal responsabile dell'area neurologica Paolo Milia, mettono a disposizione macchinari di grande efficacia e supporto nell'ambito riabilitativo: l'Amadeo consente ad esempio di effettuare una riabilitazione focalizzata sul polso e sulle dita, permettendo la simulazione del movimento fisiologico di presa e altri movimenti tipici; il Gloreha, a supporto della riabilitazione di pazienti con deficit alla mano e del braccio, permette un trattamento neuromotorio intenso e il paziente può seguire l’esercizio in corso tramite l’animazione 3D della mano in movimento sullo schermo; il Lokomat, un esoscheletro controllato elettronicamente, consente di riprodurre uno schema motorio assimilabile alla normale deambulazione. Ultimi in ordine cronologico gli esoscheletri, con i dispositivi Ekso, Ekso-Va (Variabile Assist) e Indego, sistema robotizzato indossabile in cui la tecnologia applicata alla riabilitazione ha raggiunto risultati sbalorditivi trattandosi di un sistema di vibrazione che mima il controllo del movimento umano: un lieve spostamento del corpo in avanti permette di alzarsi ed iniziare il cammino, un lieve movimento all’indietro ferma e consente la seduta. A questi macchinari viene abbinata la “realtà virtuale”, mediata da computer, che permette ai pazienti di simulare situazioni di vita reale e ai professionisti di personalizzare al massimo i programmi riabilitativi e di calibrarli a misura delle condizioni cliniche del paziente, graduando il livello di difficoltà degli esercizi e andando incontro ai limiti motori o cognitivi della persona. Il tutto, determina benefici sia fisici (riattivazione della circolazione e della funzionalità intestinale, minor gonfiore agli arti inferiori, miglioramento del sonno) che psicologici (miglioramento dell’umore, maggiore motivazione al percorso riabilitativo da parte del paziente). A conclusione della tavola rotonda promossa dall'Istituto Prosperius sono intervenuti Mariano Gattafoni (Polo biomedicale dell'Umbria), Paolo Bazzica (Polo meccatronica umbro), Maurizio Biasini (Istituto nazionale Fisica nucleare – sezione di Perugia), Riccardo Magni (Coat Umbria) e Mauro Zampolini (Rete umbra riabilitazione), tutti concordi nel sostenere e promuovere un progetto di ricerca che possa vedere le aziende del territorio collaborare con l'Istituto Prosperius nel percorso che cerca di trasferire la tecnologia nel settore riabilitativo, sviluppando un nuovo core business per l'economia regionale ed abbattendo sensibilmente i costi.

14/06/2016 18:30:53

Cultura Umbertide: Prosegue con successo la stagione espositiva alla Rocca - Centro per l'arte contemporanea

Prosegue con successo la stagione espositiva alla Rocca - Centro per l'arte contemporanea di Umbertide. E' stata infatti prorogata fino a domenica 19 giugno la mostra "Tre artiste", collettiva di scultura, pittura e fotografia che ha per protagoniste tre donne, Candida Ferrari, Francesca Della Toffola e Mirella Saluzzo, a cura di Giorgio Bonomi e Michela Morelli. Sabato 25 giugno invece alle ore 18 aprirà i battenti la personale di Christy Astuy, "The intelligence of love", promossa sempre dal Comune di Umbertide, su progetto di Massimiliano Poggioni e Christy Astuy, e organizzata dall'Associazione Culturale ARTECH. "Anche quest'anno abbiamo promosso un ricco calendario di eventi espositivi che abbracciano molteplici stili e variegate sensibilità artistiche e siamo soddisfatti che tali proposte stiano riscontrando un buon successo di pubblico, come dimostra anche la proroga alla mostra "Tre artiste" visitabile fino a domenica prossima. - hanno affermato il sindaco Marco Locchi e l'assessore alla Cultura Raffaela Violini - Sabato 25 giugno invece si cambia genere con le opere di un'altra esponente femminile, Christy Astuy che, dopo aver esposto in numerosi e prestigiosi musei e gallerie d'Europa, approderà alla Rocca di Umbertide con la sua personale "The intelligence of love"".  La mostra, visitabile fino al 31 luglio, presenta una selezione di dipinti della Astuy realizzati negli ultimi anni, sia in Austria che in Italia. La Astuy è un'artista di fama internazionale, nata in California che vive e lavora a Vienna e da dieci anni anche in Umbria. Opera nel campo della pittura, ha una lunga carriera espositiva e le sue opere sono state esposte in gallerie e musei prestigiosi, fra i quali il Kunsthistorisches Museum di Vienna e la Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma, il Lentos Art Museum di Linz, la Galerie Thaddeus Ropac di Parigi e Salisburgo, la International Triennale Lalit Kala Academy di New Delhi. Il titolo The Intelligence of Love ispirato ai versi della celebre canzone di Dante “Donne ch'avete intelletto d'amore”, racchiude in un’unica locuzione l’intero universo visivo e poetico dell’artista. Come riportato nel catalogo, la mostra propone un viaggio attraverso questo universo popolato da donne che hanno una conoscenza fisica, intellettuale e spirituale dell’amore e quindi una comprensione piena della forza generatrice di sentimenti e della creatività in esso contenuta. Si fanno carico di esprimere tale forza, nei dipinti della pittrice, tutte le forme di vita possibili. Il processo di ascesa verso una visione sacra del mondo e quindi dell’essere, lo stesso che secondo l’interpretazione dell’artista accompagna il poeta nel suo viaggio di purificazione, conferisce alla pittura una apparenza aulica, incarnata dall’uso da parte di Astuy dell’oro. È l’occhio dell’artista “che ama troppo”, come lei stessa tiene a sottolineare, a cogliere e a lodare “l’amore” che pervade il mondo. E lo fa attraverso la pittura che ha il potere di trasformare la vita in immagini cariche di sacralità e di bellezza. Il riferimento a Dante, così ambizioso, nasce dal desiderio di rendere omaggio all’Italia, cui con ogni evidenza l’artista deve tanto.   

14/06/2016 18:25:35

Cultura Umbertide: Venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno saggio spettacolo del Centro Studi Danza

Quest’anno l’ormai noto appuntamento con l’Associazione Sportiva Dilettantistica Centro Studi Danza ed il suo Saggio Spettacolo di fine anno scolastico, si sposterà dall’Anfiteatro del Parco Ranieri al Teatro dei Riuniti di Umbertide. Viste le continue sorprese del meteo, venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 giugno alle ore 20:45, i tanti allievi della scuola, da anni impegnata nel territorio nella promozione di attività di formazione inerenti la danza con diverse iniziative, si esibiranno quindi in Teatro, senza alcun rischio di pioggia e immersi nell’atmosfera magica che questo luogo emana. Lo spettacolo, sotto la direzione artistica di Maria Paola Fiorucci - laureata all'Accademia Nazionale di Danza in Roma – , l'organizzazione di Barbara Cagnini e della Tree Events e la direzione tecnica di Fabio Galeotti porterà sul palcoscenico oltre cento bambini e ragazzi dai 4 ai 25 anni. La scaletta di quest’anno sarà molto variegata e vedrà alternarsi coreografie di danza classica curate da Maria Paola Fiorucci e Marta Benvenuti, a coreografie di contemporaneo curate da Roberto Costa Augusto, ad altre coreografie di Modern di Claudia Fontana fino a quelle di Hip Hop e Breakdance di Jenny Mattaioli e Mattia Maiotti. Queste le discipline insegnate nella scuola e questi i suoi insegnanti. Non mancheranno infine gli ospiti: domenica 19 vedremo esibirsi anche Valentina Pierini e Raffaele Scicchitano, ballerini professionisti diplomati alla Scuola di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e ad oggi danzatori della compagnia di danza Balletto di Roma.

14/06/2016 18:21:20

Cultura Programmazione Cinema Metropolis da Giovedì 16 a Martedì 21 Giugno

Programmazione Cinema Metropolis da giovedì 16 a martedì 21 giugno. Si sta per concludere la programmazione al chiuso del Cinema Metropolis, questo è l'ultimo film in programma, con un regista che a noi dello staff piace tanto, Nicolas Winding Refn (abbiamo amato tantissimo il suo film DRIVE).Dal 26 giugno infatti tutto lo staff del Metropolis si trasferirà nella splendida cornice del Chiostro di Piazza San Francesco per "Cinema Al Centro", la rassegna di cinema all'aperto che andrà avanti fino al 26 agosto dal lunedì al venerdì! Evento Facebook con tutto il programma: https://www.facebook.com/events/855344587943556/ Programma scaricabile in PDF: www.fabbricamoderna.com/programma2016.pdf Tornano gli Europei di calcio e tornano anche le partite sul Maxischermo del Cinema! Venerdì 17 giugno ore 14,45 secondo appuntamento con la Nazionale perITALIA - SVEZIA. Ingresso rigorosamente gratuito!   GIOVEDÌ 16 GIUGNO THE NEON DEMON (Regia di Nicolas Winding Refn) Ore 21.15 VENERDÌ 17 GIUGNO GLI EUROPEI DI CALCIO FRANCIA 2016 SU MAXISCHERMO ITALIA - SVEZIA  Ore 14.45 (ingresso gratuito) THE NEON DEMON (Regia di Nicolas Winding Refn) Ore 21.15 SABATO 18 GIUGNO THE NEON DEMON (Regia di Nicolas Winding Refn) Ore 21.15 DOMENICA 19 GIUGNO THE NEON DEMON (Regia di Nicolas Winding Refn) Ore 21.15 LUNEDÌ 20 GIUGNO THE NEON DEMON (Regia di Nicolas Winding Refn) Ore 21.15 MARTEDÌ 21 GIUGNO THE NEON DEMON (Regia di Nicolas Winding Refn) Ore 21.15 LE TRAME E I TRAILER DEI FILM IN PROGRAMMAZIONE: THE NEON DEMON REGIA: Nicolas Winding Refn ATTORI: Elle Fanning, Jena Malone, Bella Heathcote, Keanu Reeves, Christina Hendricks, Alessandro Nivola. TRAILER: https://www.youtube.com/watch?v=BCCs2IQA8uM Il nuovo capolavoro visionario di Nicolas Winding Refn (Drive, Valhalla Rising e molto altro). Con The Neon Demon il regista torna alle atmosfere notturne e ipnotiche che lo hanno consacrato grande autore. Ma per la prima volta il cinema ha una donna come protagonista: l’ossessione per la bellezza è il tema dominante del film scandalo del Festival di Cannes 2016, in cui era in concorso. Protagonista Elle Fanning, nel cast c’è anche Keanu Reeves con il quale il regista aveva progettato, sette anni fa, di girare una versione contemporanea di Dr. Jekyll e Mr. Hyde, poi mai realizzata. Quando l’aspirante modella Jesse si trasferisce a Los Angeles, la sua giovinezza e vitalità vengono minacciate da un gruppo di donne ossessionate dalla bellezza e disposte ad usare ogni mezzo per prenderle ciò che ha. La bellezza impossibile, perfetta, di una modella adolescente. Una bellezza “pericolosa”. Da punire. La bellezza è quella luminosa, quasi sovrumana di Elle Fanning, classe 1998, sorella di Dakota.

14/06/2016 17:50:00

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy