Cultura Umbertide: rinviata al 22 luglio la festa Anni '60

Causa maltempo, è stata rinviata a venerdì 22 luglio “Stasera mi butto”, la festa dedicata ai mitici anni Sessanta diventata un appuntamento fisso per Umbertide e l’intera Alta Valle del Tevere, in programma al Parco Ranieri. Sin dalla prima edizione del 2013, l'iniziativa ha saputo attirare un pubblico vasto ed eterogeneo, dai “giovani” degli anni Sessanta ai nostalgici degli anni d'oro della musica italiana, fino alle nuove generazioni che hanno dimostrato di saper apprezzare canzoni e voci intramontabili.   Dopo Michele, Dino e i Dik Dik, quest'anno gli ospiti d'onore della serata saranno ben due, veri e propri simboli della musica italiana, Katia Ricciarelli ed Andrea Mingardi. Saranno loro ad animare la serata più divertente dell'estate altotiberina, a riproporre alcuni dei più grandi successi di quegli anni e a raccontare aneddoti e curiosità. A completare la serata musicale anche l'Orchestra all'Italiana che farà ballare e divertire i giovani di oggi, ieri e domani. Ma non sarà soltanto la musica a ricreare l'atmosfera degli Anni Sessanta: durante la serata si terrà anche un concorso che vedrà salire sul palco e premiare i migliori costumi anni Sessanta mentre chi vorrà potrà usufruire del servizio gratuito di trucco e parrucco. Altra attrazione della manifestazione, la possibilità di salire su di un elicottero per ammirare dall'alto la città. Inoltre sarà possibile cenare con panino e bibita al prezzo speciale di 5 euro. Insomma, un tripudio di luci, colori e soprattutto suoni per celebrare divertendosi gli anni leggendari della musica italiana. Il tutto senza dimenticare la solidarietà: la manifestazione infatti avrà anche uno scopo benefico perché le offerte raccolte durante la serata saranno devolute all'associazione Gruppo volontari di Umbertide per promuovere il progetto "Scompitiamo" a favore dei bambini con disturbi specifici dell'apprendimento. In concomitanza con la festa anni Sessanta, presso l’anfiteatro del parco Ranieri si terrà inoltre l’edizione 2016 di “Bambinissimi”, la Notte gialla dei bambini a cura di Centro di aggregazione Lucignolo, Cooperativa Asad e Centro Ciccibù che avrà inizio dalle ore 18.30, con animazione,  giochi, musica e l’arrivo in elicottero del Piccolo Principe. 

15/07/2016 14:15:42

Notizie » Politica Comunicato del Fronte Nazionale Umbertide in merito ai volantini razzisti

Riceviamo e pubblichiamo IL FRONTE NAZIONALE CONDANNA FORTEMENTE IL GRAVISSIMO ATTO XENOFOBO AI DANNI DEL CENTRO CULTURALE ISLAMICO IN COSTRUZIONE AD UMBERTIDE. Dice Castelli responsabile del fronte nazionale in Umbria, che l'autore del vile gesto venga al più presto identificato dalle forze dell'ordine e perseguito a norma di legge per tutti quei reati che l'autorità giudiziaria ravviserà nei suoi confronti. La nostra raccolta firme ribadisce Castelli è solo ed esclusivamente per dire no ad un centro culturale che non vorrà dialogare con la cittadinanza soprattutto per le attività che si svolgeranno, che prendono le distanze e condannano i crimini che commettono gli integralisti, la trasparenza, la possibilità di vigilare, e che ci sia rispetto del nostro stile di vita ma soprattutto che segnalino lì dove ci fossero eventuali mele marce dandone immediata notizia alle autorità competenti. Continua Castelli che è disponibile ad un incontro con il presidente del suddetto centro Chafig El Oquayly, da parte nostra continueremo in modo democratico la raccolta firme. Conclude Castelli noi segnaleremo immediatamente eventuali xenofobi che il Fronte Nazionale verrà a conoscenza. Porgo distinti saluti a sopra citato presidente del centro islamico ribadendo che la nostra raccolta firme non è una questione etnica o di religione, ci interessa solo ed esclusivamente la sicurezza. Conclude dice sempre Castelli, come detto prima è disponibile ad un incontro. Il Fronte Nazionale non accetta che il fronte antirazzista collochi eventuali nostri banchetti come istigazione all'odio etnico e religioso in quanto non è una cosa che ci riguarda. Nei nostri volantini non parliamo ne di odio etnico né di odio religioso, tutto è documentabile, così come documentabile quanto comunicato alla stampa.

14/07/2016 19:10:37

Sport Pallacanestro Femminile Umbertide: Ella Clark si presenta al popolo bianco-azzurro

Ella Clark, ala forte di 190 cm, classe 1992, si presenta ai tifosi della Pallacanestro Femminile Umbertide. La lunga di passaporto britannico, farà parte del roster allenato da coach Serventi per la stagione 2016-2017. Come mai hai scelto di giocare ad Umbertide? Ho scelto Umbertide perché diverse persone mi hanno parlato bene dell’allenatore, della squadra e della società e penso che potrà essere una grande opportunità per me. Cosa pensi del campionato italiano? Mi piace il basket che si gioca in Italia. E’ molto competitivo ed è anche molto bello da guardare. Nelle ultime due stagioni hai giocato in Spagna. Qual è la tua opinione in merito al campionato spagnolo? Il campionato spagnolo è di buon livello e molto competitivo e ci sono un sacco di giocatrici molto brave. Quale giudizio dai alla tua esperienza in Spagna? Ho apprezzato molto la mia esperienza in Spagna. Entrambe le squadre nelle quali ho giocato erano di alto livello. Hai detto che diverse persone hanno parlato bene di coach Serventi. Ho sentito alcune cose riguardo coach Serventi. E’ una persona che lavora con passione ed ottimo conoscitore del basket, penso che mi aiuterà molto in qualità di giocatrice. Puoi presentarti come giocatrice? Gioco come ala grande, sono abile nel tiro da 3. Sono molto alta e mi piace eseguire le stoppate. Quali sono le tue aspettative per il prossimo campionato? Spero di lavorare con brave persone ed ottime compagne di squadra che avranno tutte voglia di vincere! Per concludere, potresti salutare i nostri tifosi? Non vedo l’ora di arrivare ad Umbertide ed incontrare quei grandi tifosi dei quali ho sentito parlare.   Ringraziamo Ella per la disponibilità nell’attesa di vederla giocare con la PF Umbertide.

14/07/2016 18:58:51

Notizie » Politica Comunicato del consigliere comunale di Umbertide Cambia, Luigino Orazi

Riceviamo e pubblichiamo COMUNICATO STAMA – LUIGINO ORAZI   «Il silenzio dell’Amministrazione, in Consiglio e sulla stampa, sulle questioni che cittadini e opposizioni sollevano è la prova dell’afasia in cui essa si trova. Come un naufrago, l’Amministrazione Locchi non ha più risorse, fantasia e idee. È praticamente affondata.». Così dichiara Luigino Orazi di Umbertide cambia, che rilancia su alcuni problemi e domanda: « Come mai questa Amministrazione rimane completamente immobile di fronte anche alla gestione quotidiana e a quella più elementare? Per esempio, il degrado urbano della città. Parliamo dei giardinetti pubblici lasciati nell’incuria più totale, dove le erbacce la fanno da padrone. Mancano i cassonetti, si vedono rifiuti per terra, il Parco della Reggia è completamente abbandonato, gli alberi in Via Unità d’Italia da anni non più curati. Lo scorcio del Tevere, sotto il ponte a fianco del lido, è considerato uno dei posti più belli e caratteristici del centro storico. Vederlo in queste condizioni è una indecenza e una vergogna considerando tutti i soldi pubblici già spesi per questa opera. Lasciamo perdere il degrado dell’ecomostro della ex Fornace, che ormai è l’immagine plastica dell’Amministrazione che non sa trovare una soluzione. Ancora. Mi giungono lamentele da parte di cittadini residenti nelle frazioni che si sentono abbandonati: lì il verde è completamente incustodito. Gli operai del Comune fanno quello che possono con le poche risorse a  disposizione. Caro sindaco - afferma Orazi - io mi aspetto che a queste semplici domande mi dia una risposta, anche per dare un segnale che il Palazzo non è completamente vuoto.».  

14/07/2016 15:31:51

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy