Attualità » Primo piano Umbertide: inaugurato il primo tratto del percorso ''Zerobarriere''

Riceviamo e pubblichiamo E' un primo passo verso l'ambizioso progetto Zerobarriere che consentirà all'Istituto di riabilitazione Prosperius Tiberino di dare ai propri pazienti la possibilità di raggiungere il centro storico in completa autonomia, facendo di Umbertide una città totalmente accessibile. Così è stato presentato il primo stralcio dell'intervento di eliminazione delle barriere architettoniche che ha interessato il percorso ospedale- Prosperius – centro storico, inaugurato domenica 22 maggio, alle presenza delle autorità e di rappresentanti delle associazioni per disabili del territorio. Il progetto, realizzato dal Comune di Umbertide per un importo complessivo pari a 30.000 euro, ha permesso di realizzare un percorso accessibile ai disabili nel parco adiacente il parcheggio dell'ospedale con tanto di pavimentazione drenante ed illuminazione a terra, e di eliminare le barriere architettoniche lungo via Forlanini (che dall'ospedale e dall'Istituto Prosperius conduce verso il centro storico di Umbertide), azzerando ogni dislivello specie all'altezza degli attraversamenti pedonali e adottando sistemi Loges per l'orientamento e la riconoscibilità degli ostacoli per non vedenti ed ipovedenti. Il progetto verrà completato con l'installazione di adeguata segnaletica e mappe tattili. Ma l'intervento è soltanto il primo stralcio di un progetto molto più ambizioso che vedrà il percorso Zerobarriere proseguire fino al centro storico e collegare tra di loro strutture pubbliche (scuole, Comune, Distretto sanitario) e aree verdi della città, in totale 4 km di marciapiedi accessibili a tutti, per un costo complessivo che, secondo lo studio di fattibilità elaborato dal gruppo di lavoro istituito dal Comune di Umbertide, ad oggi si aggira intorno ai 2,5 milioni di euro. Un progetto tanto ambizioso quanto importante, che restituirà autonomia e dignità ai disabili. La cerimonia di inaugurazione del primo stralcio del percorso Zerobarriere ha avuto inizio con la presentazione del progetto presso l'atrio dell'Istituto Prosperius, alla quale sono intervenuti il presidente dell'istituto Prosperius Domenico De Salvo, il sindaco di Umbertide Marco Locchi, l'assessore regionale Fernanda Cecchini, la progettista del percorso Zerobarriere Francesca Marri, il responsabile del servizio Lavori pubblici del Comune di Umbertide Fabrizio Bonucci, il presidente dell'Istituto del marchio Zerobarriere Mario Tosti, Paolo Maria Vissani dell'associazione Adam, Raffaele Goretti dell'Osservatorio regionale sulle condizioni delle persone con disabilità e Francesco Emanuele, presidente regionale del Cip Umbria. Presenti anche rappresentanti dell'associazione Viaggiare disabili che hanno trasmesso in diretta sulla propria pagina Facebook tutta la cerimonia. “Per noi è un giorno di festa – ha dichiarato il presidente di Prosperius De Salvo - perché con l'inaugurazione di questo stralcio compiamo un primo passo verso l'eliminazione delle barriere architettoniche ad Umbertide e questo ci permetterà di garantire una sempre maggiore autonomia di movimento ai nostri pazienti. Come Istituto – ha aggiunto - ci candidiamo a diventare il centro per la riabilitazione robotica di riferimento per la regione Umbria”. “E' un progetto ambizioso che però non ci spaventa – ha aggiunto il sindaco Locchi – Partiamo oggi da questo primo tratto sperimentale per dare il via all'intervento nella sua interezza che farà di Umbertide una città Zerobarriere”. “Quello delle barriere architettoniche è un problema prima di tutto culturale – ha concluso l'assessore regionale Cecchini – ed è questa la sfida che dobbiamo vincere, non solo per i disabili ma per tutti noi”. Al termine degli interventi è stato ufficialmente inaugurato con tanto di taglio del nastro il percorso Zerobarriere che è stato poi testato da una decina di pazienti dell'Istituto Prosperius in carrozzina che oggi, grazie a questo intervento, hanno riacquistato dignità e completa autonomia.   

23/05/2016 08:42:56

Attualità » Primo piano Umbertide: al via le iscrizioni dei lavori estivi per i ragazzi

Si aprono oggi, Lunedì23 maggio, alle ore 15 le iscrizioni per partecipare al progetto dei Lavori estivi per ragazzi. L'iniziativa, promossa dall’Amministrazione comunale di Umbertide in collaborazione con le Cooperative Asad, Galassia Down e Cassiopea, rappresenta un'importante opportunità per i giovani di avvicinarsi al mondo del lavoro in maniera protetta. Lavorare in un luogo pubblico, patrimonio della collettività, stimola infatti nei ragazzi una maggiore sensibilità e cura nei confronti dei beni comuni, troppo spesso oggetto di atti di vandalismo e vilipendio. Il progetto propone un’esperienza formativa che, oltre a permettere ai giovani di misurarsi con il mondo del lavoro, consenta loro di prendersi cura della propria città. Saranno 23 i giovani che verranno impegnati per circa 30 ore ciascuno per un totale di 3-4 settimane, percependo un rimborso spese di 150 euro. Al termine del percorso verrà rilasciata l’attestazione per i crediti formativi scolastici. Il progetto dei Lavori estivi è rivolto ai ragazzi e alle ragazze dai 16 ai 20 anni di età, residenti nel Comune di Umbertide. Per presentare domanda c'è tempo fino a mercoledì 8 giugno. I giovani in possesso dei requisiti richiesti saranno poi convocati per un colloquio per valutarne motivazione, attitudine e disponibilità. Il bando e il modello di domanda sono scaricabili dal sito dell'Informagiovani di Umbertide all'indirizzo http://www.informagiovaniumbertide.it/News/Lavori-Estivi-per-Ragazzi-e-Estate-2016-Comune-di-Umbertide . 

23/05/2016 08:37:59

Cultura Avviso per partecipare alla fiera di RoccInsight 5.0

Riceviamo e pubblichiamo In occasione dell’evento Roccinsight 5.0, che si terrà sabato 16 luglio in Piazza del Mercato, l'associazione culturale Insight ha deciso di pubblicare un avviso di iscrizione per tutti i soggetti interessati a partecipare ai mercatini della Fiera di Roccinsight. L'avviso disciplina le modalità di prenotazione delle postazioni per i Mercatini commerciali, di hobbistica, artigianato e modernariato. Le postazioni sono riservate ad operatori non professionali che espongono o vendono le proprie opere d’arte nonché dell’ingegno a carattere creativo, collezionisti ed hobbisti in possesso di regolare tesserino, associazioni culturali e di volontariato, cooperative, società regolarmente iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio. Gli interessati dovranno presentare la domanda di partecipazione, compilata esclusivamente sull’apposito modello allegato al bando, specificando il numero di postazioni che si intendono prenotare, fino ad un massimo di tre, ed inviarla tramite mail all’indirizzoassociazione.insight@gmail.com o tramite posta all’indirizzo via Roma 163/D Umbertide (PG), entro e non oltre le ore 12 del 10 luglio 2016, pena esclusione. L’attribuzione delle postazioni sarà formata tenendo conto della data di ricezione della domanda. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’associazione tramite l'indirizzo mail a ssociazione.insight@gmail.com o sulla pagina Facebook Associazione Culturale Insight. 

23/05/2016 08:32:52

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy