Cultura Umbertide: due turiste americane alla scoperta a piedi del nostro territorio

Due turiste americane alla scoperta a piedi del nostro territorio Due turiste americane che hanno partecipato al Tour a piedi dell’Alta Umbria, martedì 19 luglio hanno visitato il Centro per le energie rinnovabili e la sostenibilità Mola Casanova e il museo di Santa Croce per essere poi ricevute cordialmente in Comune dal sindaco Marco Locchi.   Con gusto, natura e spirito: un viaggio a piedi in Alta Umbria  tra spazi aperti e selvaggi, verdi e sinuose colline, ambienti ricchi di una rilevante biodiversità, storia e cultura locale, tradizioni e innovazione, calorosa accoglienza e ospitalità locale. Questa è l'esperienza dell'Alta Umbria progettata da Alessio Renzetti e Colomba Damiani per il tour operator Italian Delights,  impegnato nella ideazione e diffusione  di esperienze di turismo responsabile e sostenibile per le comunità del viaggio responsabile nel mondo e dal prestigioso portale inglese Responsible Travel, espressamente dedicato al viaggiare responsabile.  Un cammino autoguidato di sei giorni da Città di Castello a Montone con tappe memorabili (Monte Santa Maria Tiberina, Croce di Castiglione, Valle del Niccone, Monte Acuto e Umbertide), dove il ruolo della comunità e degli operatori locali è centrale, nella costruzione di esperienze e percorsi che  raccontano il territorio, le risorse ambientali, culturali, umane e le realtà produttive, in un contesto di condivisione e reciprocità con visitatori e ospiti stranieri.   

20/07/2016 17:44:04

Notizie » Politica Umbertide: ''Basta un Sì'' successo per l'iniziativa tenuta a Poggiomanente

Centinaia di persone hanno partecipato ieri sera all’iniziativa “Basta un Sì” promossa dal Partito Democratico e  tenutasi al Country house Poggiomanente. L’evento ha visto la partecipazione del prof. Francesco Clementi, docente di diritto pubblico comparato all’Università degli Studi di Perugia. L’incontro è stato aperto dall’on. Giampiero Giulietti, uno dei promotori dei Comitati per il Sì, sorti in tutta l’Umbria con l’obiettivo di promuovere e far conoscere una riforma epocale, in grado di cambiare il futuro del Paese. Successivamente hanno rpeso la parola anche: Giovanni Rubini, coordinatore dei Comitati per il Sì dell’Umbria e l’avv. Paolo Bondi, dottore di ricerca in diritto pubblico. “Chiediamo un sì al referendum perché siamo convinti che questa sia una riforma in grado di affrontare i principali problemi che da decenni affliggono il nostro Paese in merito all’inadeguatezza delle nostre istituzioni di fronte al tempo che cambia. Con la Riforma costituzionale si supera innanzitutto il bicameralismo paritario e finalmente anche il nostro Paese, al pari delle altre moderne democrazie, avrà una Camera che rappresenterà l’indirizzo politico e l’altra, il Senato, che rappresenterà invece la morfologia istituzionale del Paese. Ma la riforma consentirà anche di migliorare la qualità della legislazione, tanto nel suo procedimento quanto nelle sue fonti, di semplificare l’organizzazione delle istituzioni, con l’abolizione del Cnel e la decostituzionalizzazione delle Province, di regolamentare il rapporto tra Stato e Regioni, anche sul fronte dell’autonomia di spesa. Tra le grandi novità introdotte poi dalla riforma, ci sono l’introduzione dello statuto delle opposizioni - a connotare ulteriormente la fine dell’alternativa ideologica in favore dell’alternanza programmatica, regolamentata e trasparentemente garantita, lungo l’asse maggioranza/opposizione e l’entrata in Costituzione per la prima volta della trasparenza”.

20/07/2016 17:09:26

Cultura Umbertide: giovedì 21 luglio festa al Parco Ranieri con Katia Ricciarelli e Andrea Mingardi

Domani sera Festa anni Sessanta al Parco Ranieri con Katia Ricciarelli ed Andrea Mingardi Si terrà domani, giovedì 21 luglio, “Stasera mi butto”, la festa dedicata ai mitici anni Sessanta in programma al Parco Ranieri per venerdì scorso ma rinviata causa maltempo. Sin dalla prima edizione del 2013, l'iniziativa ha saputo attirare un pubblico vasto ed eterogeneo, dai “giovani” degli anni Sessanta ai nostalgici degli anni d'oro della musica italiana, fino alle nuove generazioni che hanno dimostrato di saper apprezzare canzoni e voci intramontabili. Dopo Michele, Dino e i Dik Dik, quest'anno gli ospiti d'onore della serata saranno ben due, veri e propri simboli della musica italiana, Katia Ricciarelli ed Andrea Mingardi. Saranno loro ad animare la serata più divertente dell'estate altotiberina, a riproporre alcuni dei più grandi successi di quegli anni e a raccontare aneddoti e curiosità. A completare la serata musicale anche l'Orchestra all'Italiana che farà ballare e divertire i giovani di oggi, ieri e domani. Ma non sarà soltanto la musica a ricreare l'atmosfera degli Anni Sessanta: durante la serata si terrà anche un concorso che vedrà salire sul palco e premiare i migliori costumi anni Sessanta mentre chi vorrà potrà usufruire del servizio gratuito di trucco e parrucco. Altra attrazione della manifestazione, la possibilità di salire su di un elicottero per ammirare dall'alto la città. Inoltre sarà possibile cenare con panino e bibita al prezzo speciale di 5 euro. Insomma, un tripudio di luci, colori e soprattutto suoni per celebrare divertendosi gli anni leggendari della musica italiana. Il tutto senza dimenticare la solidarietà: la manifestazione infatti avrà anche uno scopo benefico perché le offerte raccolte durante la serata saranno devolute all'associazione Gruppo volontari di Umbertide per promuovere il progetto "Scompitiamo" a favore dei bambini con disturbi specifici dell'apprendimento. In concomitanza con la festa anni Sessanta, presso l’anfiteatro del parco Ranieri si terrà inoltre l’edizione 2016 di “Bambinissimi”, la Notte gialla dei bambini a cura di Centro di aggregazione Lucignolo, Cooperativa Asad e Centro Ciccibù che avrà inizio dalle ore 18.30, con animazione, giochi, musica e l’arrivo in elicottero del Piccolo Principe. 

20/07/2016 14:34:48

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy