Cultura Umbertide: sabato 6 agosto inaugurazione della mostra ''3 identità''

Verrà inaugurata sabato 6 agosto alle ore 17 presso la Rocca – Centro per l'arte contemporanea la mostra “Tre identità”, collettiva di Pierluigi Ricci, Katrin Grote-Baker e William Balthazar Rose. La mostra propone tre diverse forme d'arte, espressione di tre artisti di differenti origini che però hanno scelto Umbertide e il suo territorio come luogo in cui vivere. Qui, a contatto con la terra e godendo di quella libertà profonda che soltanto la natura sa offrire, hanno trovato il luogo ideale per esprimere il proprio modo di essere e la propria arte. Piero Ricci, italiano, proveniente dalla vicina Sansepolcro, si cimenta in varie forme espressive, compresa la scultura e la realizzazione di suggestive opere su dischi di vinile; Katrin Grote – Baker è di origine tedesca ma da tempo vive tra la Germania e l'Umbria, realizza opere d'arte ed oggetti in cui a trionfare è il colore; William Balthazar Rose, inglese, abita nelle campagne di Montecorona già dal 1993 ed ama ritrarre i suggestivi paesaggi della bella Umbria. Insieme hanno dato vita alla collettiva “Tre identità” che mette in luce tre diverse forme d'arte, che traggono però tutte ispirazione dal legame profondo con il territorio umbro, eletto dai tre artisti il luogo ideale in cui vivere. La mostra sarà visitabile fino al 28 agosto tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 10.30 alle ore 12.30 e dalle ore 16.30 alle ore 18.30.    

04/08/2016 12:48:56

Attualità » Primo piano Moschea ad Umbertide: dibattito in Consiglio Regionale

Ieri, martedì 2 agosto, in Consiglio Regionale, è stata discussa una mozione riguardo la costruzione di moschee in Umbria.  Tra gli interventi anche quello del Vicepresidente dell'Assemblea legislativa Marco Vinicio Guasticchi, che ha dichiarato di: “verificare tutti gli aspetti riguardanti un progetto molto discutibile e non condivisibile. rinviare la mozione in commissione e convocare in audizione i soggetti interessati, a cominciare dagli amministratori comunali di Umbertide, attuali e passati”.    Raffaele Nevi di Forza Italia ha affermato di: “costruire le condizioni affinché le comunità musulmana e cattolica e le altre confessioni religiose possano convivere. Rinviamo la mozione in commissione per fare tutti gli approfondimenti necessari”. Per Claudio Ricci la mozione di Mancini e Fiorini del Carroccio: “è utile come elemento di riflessione, però le moschee ufficiali sono i luoghi più controllati e sicuri. Altro tema è l’islam ‘domestico’ di cui non abbiamo un quadro chiaro”.   Silvano Rometti di Ser ha dichiarato invece: “Questo è un argomento che dobbiamo approfondire con momenti di riflessione  coinvolgendo i soggetti che hanno in mano la decisione su questi progetti”.   Anche Marco Squarta  di Fratelli d’Italia ha dichiarato: “Sì alla libertà di culto ma nel rispetto delle regole che le circostanze ci impongono debbano essere chiare e certe”.   Il consigliere penta stellato Andrea Liberati , ha affermato: “bisogna approfondire la spinosa questione soprattutto per capire cosa è successo e per mettere tutti sullo stesso piano politico e amministrativo di certezze, e per rassicurare i cittadini”.   Per Gianfranco Chiacchieroni del PD: “serve un assunzione di maggiori informazioni, anche perché il futuro è insieme, con identità forti e chiare”   Giacomo Leonelli anch’egli del Pd ha dichiarato: “non essendoci le premesse per un voto positivo, appare necessario almeno un approfondimento tecnico”.   In conclusione Valerio Mancini della Lega Nord ha affermato: “La riunione dei capigruppo ha portato ad un’apertura dell’assemblea, il documento verrà quindi approfondito in commissione per affrontare tutte le tematiche emerse. Magari anche per arrivare ad una proposta di legge condivisa, partendo dall’errore commesso nella comunità di Umbertide, dove non c’è stata condivisione per la scelta”. 

03/08/2016 14:57:48

Attualità » Primo piano Umbertide: proseguono attività di valorizzazione dell'Area Natura 2000 di Monte Acuto e Monte Corona

Dopo l’inaugurazione della Zona Speciale di Conservazione, proseguono le attività di valorizzazione dell’area Natura 2000 di Monte Acuto e Corona. L’area naturale protetta è percorribile sia a piedi che, in molti tratti, in mountain bike e presso il Centro Mola Casanova è possibile noleggiare le biciclette a pedalata assistita che permettono a chiunque, anche ai meno allenati, di raggiungere senza difficoltà le zone più suggestive dell’area naturale. Inoltre Mola Casanova offre informazioni sulla sentieristica e sulla fruibilità dell’area protetta e mette a disposizione, per tutti e gratuitamente, la carta escursionistica dell’area e, in visione, il libro sulla Zona Speciale di Conservazione. 20160614_113656 Le bici a pedalata assistita hanno un’autonomia di quasi 80 chilometri ed è il ciclista a decidere quanto farsi aiutare dal motore elettrico; se è in difficoltà basta premere un pulsante e la bici dà l’aiuto necessario a superare la fatica. I sentieri dell’area sono ben segnalati grazie alla nuova cartellonistica e offrono informazioni di carattere storico, naturalistico, geologico e religioso. Coloro che noleggiano le bici, inoltre, possono visitare gratuitamente Mola Casanova: il suggestivo mulino ad acqua del 1500 con le sale espositive a tema, la centrale idroelettrica da 700 kw del Comune di Umbertide, il pozzo geotermico, l’impianto ibrido eolico-fotovoltaico e l’impianto di fitodepurazione. Per informazioni sulla Zona Speciale di Conservazione dei Monti Acuto e Corona o per visite e noleggio delle bici elettriche è possibile visitare il sito www.molacasanova.it .  

03/08/2016 13:28:31

Attualità » Primo piano Umbertide: nasce il partenariato tra Comune, operatori turistici ed aziende agricole

Il partenariato tra operatori turistici, aziende agricole e Comune di Umbertide è alle porte. Perseguendo lo scopo di creare un’identità coesa e riconoscibile del territorio, il Comune di Umbertide, attraverso il Centro Mola Casanova, sta portando avanti la creazione di una rete tra operatori turistici, aziende agricole e gli altri soggetti economici e culturali interessati. La rete è aperta a tutti, non solo a chi risiede nel Comune ma anche nelle aree adiacenti il territorio. Al fine di creare un partenariato forte ed innovativo, è stato recentemente aperto un forum di discussione in cui gli interessati possono interfacciarsi, promuovere idee e fare domande; per iscriversi basta andare sul sito www.molacasanova.it . La rete è un valido strumento per promuovere il turismo locale, offrire maggiori servizi a turisti e cittadini e stimolare il consumo dei prodotti a filiera corta. Permetterà ai singoli operatori di avere un’identità forte in grado di competere con il mercato; attraverso la rete inoltre sarà possibile accedere ai bandi del PSR della Regione Umbria e del GAL Alta Umbria che prevedono la formazione di partenariati per poter usufruire dei fondi. Per chiarimenti o maggiori informazioni è possibile contattare gli operatori di Mola Casanova all'indirizzo mail info@molacasanova.it, visitando il sito www.molacasanova.it o contattando il numero 328 4771909.      

03/08/2016 13:14:11

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy