Sport Umbertide: Judo senza barriere, atleti ciechi e normodotati a confronto con il Kodokan Fratta

“Judo senza barriere” è il nome del triangolare a squadre organizzato dall’A.s.d. Kodokan Fratta di Umbertide in occasione dello stage di judo “Judo in Verde” che si svolgerà dal 3 al 5 luglio a Montone. Il raduno agonistico, che vedrà anche la partecipazione di alcuni atleti dei gruppi sportivi militari, sarà utilizzato dalla Nazionale ciechi e ipovedenti per finalizzare la preparazione per le imminenti Olimpiadi di Rio. Il momento più coinvolgente dello stage sarà proprio la gara a squadre che vedrà coinvolte l’A.s.d Kodokan Fratta, l’Ayumi Ashy Roma e la Nazionale Fispic. “Atleti ciechi o ipovedenti e ragazzi normodotati si confronteranno sul tatami senza risparmiare nemmeno una goccia di sudore – spiega Mirco Diarena del Kdk Fratta -, non ci sarà spazio per la retorica o il buonismo. I ragazzi saranno messi uno di fronte all’altro e a vincere sarà lo sport e l’amicizia. Ogni squadra infatti sarà composta da 5 elementi (due ragazze e tre ragazzi) e ognuno farà il massimo per far vincere i propri compagni. Il judo e la forza di volontà degli atleti della Nazionale Fispic permette di spazzare via ogni barriera e ogni pregiudizio. Vincerà la squadra più forte. Vincerà chi saprà mettere cuore e tecnica al servizio dei propri compagni”. Il triangolare si svolgerà nella palestra delle scuole medie di Montone alle ore 19 di lunedì 4 luglio. All’interno dei tre giorni di raduno si svolgerà anche un allenamento del Centro Tecnico Regionale di Alta Specializzazione.  

01/07/2016 17:54:57

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy