Notizie » Politica PD Umbertide: “l'Amministrazione e la Lega votano contro l'odg per il mantenimento della RSA”

Riceviamo e pubblichiamo il duro comunicato a firma del PD Umbertide dopo il consiglio comunale di oggi, che torna sull'argomento chiusura RSA di Umbertide     "Questa lega e questa Amministrazione guidata dal Sindaco Carizia votano contro l’odg delle opposizioni che chiedeva il mantenimento della RSA ed il suo ripristino terminato il periodo dell’emergenza, ricollocandola nello stesso luogo e con almeno lo stesso numero di posti letto e di personale impegnato. A questa Amministrazione non interessa nulla dei servizi sanitari di Umbertide. La ASL  ha fatto un comunicato dicendo che la chiusura era temporanea sino al 31 luglio causa emergenza. Questo Sindaco, questa giunta e i gruppi della Lega & soci votano contro un ordine del giorno presentato dalle opposizioni per il suo ripristino. Va sottolineato come la RSA di Umbertide grazie alla professionalità dei suoi operatori sia riuscita a contenere il diffondersi del virus proveniente da un paziente arrivato da Città di Castello (come è accaduto per l’Irbe) e che sia stata la stessa Asl  a bloccare gli accessi negli ultimi giorni. Ora ci aspettiamo che la ASL mantenga quanto detto e che il dopo il 31 luglio la RSA ricominci la sua attività. Nonostante il menefreghismo di questa amministrazione. Il Pd e tutte le opposizioni vigileranno. Non possiamo permetterci che servizi importanti vengano soppressi. Non è una questione di parte ma c’è in gioco l’interesse di tutti.   PD Umbertide" 

23/04/2020 17:40:01 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano Pietralunga, gli interventi del Comune durante l’emergenza coronavirus. Consegnati 40 buoni spesa alle famiglie

Dall’inizio dell’emergenza coronavirus il Comune di Pietralunga si è subito attivato per garantire sostegno e far sentire la propria vicinanza a tutta la popolazione. A fare il punto della situazione nel territorio è l’assessore alle politiche sociali Federica Radicchi, che illustra le azioni messe in atto dall’Amministrazione a favore delle famiglie più fragili e con problemi socio-economici. “Come disposto dal Governo - spiega Radicchi - la Giunta comunale ha subito deliberato i criteri per l’assegnazione dei bonus spesa e si è proceduto a pubblicare l’avviso per informare la cittadinanza. Di concerto con gli uffici competenti abbiamo espletato in soli dieci giorni, tutti gli adempimenti burocratici necessari per elargire i buoni spesa. Ad oggi abbiamo emesso un secondo avviso e già abbiamo consegnato i voucher alle famiglie beneficiarie. In tutto abbiamo coperto il fabbisogno di 40 famiglie, stabilendo tra i criteri un accesso privilegiato ai nuclei già in carico al sociale. Contestualmente, abbiamo effettuato una donazione al Centro di Ascolto - Caritas di Pietralunga di 2mila euro per sostenere l’acquisto di pacchi spesa, che sono stati poi donati ai soggetti più bisognosi grazie all’aiuto dell’Associazione Volontari pietralunghesi”. Il Comune, inoltre, sempre per tutelare la propria comunità e contrastare la diffusione del virus ha adottato apposite misure di prevenzione. “Attraverso l‘attivazione del C.O.C.  e con l’ausilio dei volontari della Protezione Civile – continua l’assessore - abbiamo istituito un servizio di consegna a domicilio della spesa non solo alle persone risultate positive al Covid-19 o in quarantena, ma a tutti i cittadini pietralunghesi richiedenti, al fine di ridurre al minimo gli spostamenti sul territorio comunale. Inoltre, a tutte le famiglie sono stati distribuiti dei dispositivi di protezione, precisamente un kit contenente guanti, mascherine e gel disinfettante”. Altro intervento dell’Amministrazione per superare la difficoltà del momento ha interessato la posticipazione del pagamento delle rette scolastiche, dando la possibilità alle famiglie di utilizzare i ticket mensa già acquistati durante il prossimo anno scolastico o, in alternativa, per chi ne farà richiesta, sarà possibile il rimborso. Per quanto riguarda il trasporto scolastico dei ragazzi frequentanti le scuole secondarie di II grado, il Comune sta lavorando sulla pubblicazione di un avviso per compartecipare alla spesa degli abbonamenti. Da evidenziare anche l’intervento del Comune rivolto alle persone più fragili, in particolare verso i bisogni e l’analisi delle criticità delle persone anziane più isolate. “Essendo il nostro Comune territorialmente molto vasto, ci siamo recati personalmente presso le abitazioni di molti soggetti, sia per registrare le varie necessità che per dare un supporto morale diretto, indispensabile in questa fase di estremo isolamento sociale. Stiamo ulteriormente lavorando al fine di attuare ulteriori iniziative rivolte alle fasce più fragili che possano essere da supporto oltre questa fase emergenziale, poiché siamo consapevoli – conclude Radicchi - che le conseguenze della crisi sanitaria si protrarranno a lungo ed è necessario far sentire alla popolazione tutta la nostra vicinanza e il nostro supporto”.  

23/04/2020 14:33:03 Scritto da: Eva Giacchè

Sport Basket A2/F: Un'altra grande stagione per La Bottega del Tartufo Umbertide

La FIP ha decretato l’annullamento del campionato di serie A2 2019-2020. Nel comunicato si legge:”Nel contesto dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 che è ancora in atto nel nostro Paese e, più in generale, nell’intera comunità mondiale, dopo aver dichiarato conclusa, lo scorso 26 marzo, la stagione sportiva 2019/2020 per ogni attività organizzata dai Comitati Regionali e preso atto della richiesta della Lega Nazionale Pallacanestro dello scorso 23 marzo, il Presidente FIP Giovanni Petrucci ha ritenuto, sentito il parere del coordinatore del Settore Agonistico Marcello Crosara, di adottare il provvedimento che dichiara conclusa la stagione sportiva 2019/2020 per i Campionati di Serie A1 e A2 femminile”. Si conclude così anche la stagione de La Bottega del Tartufo Umbertide, la terza consecutiva in serie A2. E’ stata un’altra annata ricca di soddisfazioni per le bianco-azzurre, protagoniste di un percorso che le ha portate a raggiungere grandi traguardi. Fin dalla prima giornata di campionato, con la vittoria sulla corazzata Faenza e dopo un match ricco di emozioni, si potevano intuire le potenzialità della squadra. Importante anche il successo su San Giovanni Valdarno, nonostante una partita non bella da vedere. Inoltre, per la seconda stagione consecutiva è stata la PFU a fermare la corsa della capolista Campobasso, che ha espugnato il Pala Vazzieri con il punteggio di 77-67. In quell’occasione, le ragazze di Contu hanno violato il parquet molisano giocando a ranghi ridotti, visto l’infortunio che ha costretto Elisa Spigarelli a restare in panchina e la risoluzione del contratto tra la società e la pivot Maria Giuseppone, che ha salutato la squadra alcuni giorni prima. Da non dimenticare anche l'iniziativa "Teddy Bear Toss", alla quale hanno risposto presente numerosi cittadini,  i quali hanno lanciato sul parquet diversi peluche al primo canestro della partita giocata al Pala Morandi contro la Nico basket Ponte Buggianese. Gli orsacchiotti sono stati poi consegnati dalle ragazze della prima squadra e dai dirigenti, accompagnati dalle volontarie dell'associazione ABIO, ai bambini ospiti del reparto di pediatria dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Spicca su tutte la vittoria dello scorso 5 gennaio contro Ariano Irpino, che ha portato le umbertidesi alla conquista delle Final Eight di Coppa Italia, manifestazione che potrebbe disputarsi nel mese di settembre. La conquista della qualificazione alle Final Eight, rappresenta per tutta la società, un segnale inequivocabile di rinascita e di credibilità. Ultima impresa, quella sul parquet di La Spezia dello scorso 16 febbraio, dove Giudice e compagne hanno dato prova di essere una squadra che non si arrende mai. La pandemia di covid-19 ha messo fine ad un’altra grande stagione. Non sono mancati, purtroppo, gli infortuni. I più gravi, quelli ai danni di Giorgia Paolocci e Ilaria Moriconi, entrambe hanno riportato la rottura del legamento crociato e sono in fase di riabilitazione, per poter tornare sul parquet per la prossima stagione. La classifica recita 22 punti, 11 vittorie, un risultato davvero entusiasmante per tutto l’ambiente bianco-azzurro, la squadra, lo staff, la società e gli immancabili tifosi. La società ringrazia tutti coloro i quali rendono possibile questo sogno, per un piccola realtà come quella umbertidese; la squadra, lo staff, i tifosi e gli sponsor, in particolare La Bottega del Tartufo ed i suoi titolari, i signori Fumanti.

23/04/2020 12:40:15 Scritto da: Eva Giacchè

Notizie » Altotevere Nessun nuovo caso a Città di Castello. Domani ultima consegna dei buoni spesa

Emergenza Coronavirus. Da Città di Castello il puntuale aggiornamento sulla situazione nel comune tifernate, oggi dal vicesindaco Luca Secondi: "L’ASL Umbria 1 ci ha comunicato che ci sono 6 guariti e non abbiamo nuovi positivi. Il trend è confermato e ci dà estrema speranza. Domani, nella giornata di giovedì 23 aprile, ci sarà un’ulteriore consegna dei Buoni Spesa. E’ stata scelta la località di Cerbara perché attraverso il sistema drive-in si garantisce la sicurezza per i cittadini. E’ stato copiato da altre realtà dove ha funzionato. Oltre ai 235mila euro che il Governo ha stanziato per i Buoni Spesa, il Comune di Città di Castello ha deciso di fare fronte alle richieste aggiuntive attraverso risorse proprie e associazioni così da coprire l’edigenza di tutte le 802 famiglie che hanno fatto domanda. La fragilità principale in questo contesto, oltre quella sanitaria, è la criticità economica del nostro territorio. La presidente di Muzi Betti Andreina Ciubini ha comunicato le molte donazioni che proseguono a favore della residenza per anziani: il presidente dei Medici di Famiglia Graziano Conti ha donato mascherine e un benefattore anonimo un tablet per collegamenti video tra ospiti e familiari. Lancio un messaggio di vicinanza a tutte le strutture che accolgono anziani della nostra città, perché è questo il segmento sociale più a rischio e per un messaggio di empatia. Quello che noi stiamo vivendo oggi, per loro è il regime quotidiano. Concludo citando un filosofo: la strada in salita e la strada in discesa sono la stessa strada, continuiamo dunque nella stessa direzione”. 

22/04/2020 17:22:51 Scritto da: Eva Giacchè

Attualità » Primo piano 38,5 milioni di risorse provenienti dal bilancio regionale per imprese e lavoratori

Presentate oggi in videoconferenza stampa dalla Giunta regionale dell'Umbria le misure a sostegno delle imprese e dei lavoratori che stanno subendo la crisi derivante dall'emergenza Coronavirus. Si tratta di una prima fase di aiuti che assommano 32,5 milioni di euro, più oltre 6 milioni interamente dedicati al sostegno del settore turismo, per un totale di 38,5 milioni di euro. Già previste una seconda e poi una terza fase, con tempistiche indicate per fine maggio e luglio, che porteranno il totale degli aiuti regionali ad oltre 80 milioni di euro.   Ad introdurre gli interventi dei vari Assessori regionali la Presidente Donatella Tesei, che ha voluto rimarcare come "la Regione si rende conto delle difficoltà che stanno vivendo imprese e lavoratori umbri in questa fase complessa ed ha voluto prevedere un pacchetto di aiuti economici, interamente finanziati con fondi del bilancio regionale, senza tagli di fondi ad altri capitoli di spesa e senza rimodulazioni di poste di bilancio, ma grazie ad un lavoro certosino che ha fatto recuperare somme non utilizzate".   L'Assessore alle Politiche per la competitività e crescita del sistema economico/produttivo regionale Michele Fioroni ha affermato che "In questa prima fase abbiamo modulato quattro interventi a favore delle imprese e uno a favore dei lavoratori, appostando per questi ultimi un milione di euro di garanzie regionali per fare in modo di abbreviare al massimo i tempi con cui essi potranno vedersi accreditata la cassa integrazione". "Per quanto riguarda gli interventi a favore delle imprese – ha spiegato poi l'Assessore Fioroni – le macroaree di intervento riguarderanno la creazione di un fondo prestiti a favore delle micro e piccole imprese, che cuberà 18,5 milioni di euro, un intervento che estenderà la garanzia statale sui prestiti compresi tra gli 800mila e i 3 milioni di euro di un ulteriore 10%, portando quindi la garanzia al 100 per cento, questa misura vale 6 milioni di euro. Il terzo intervento messo in campo è quello di sostegno alla patrimonializzazione delle imprese, che prevede un cofinanziamento di aumenti di capitale compresi tra i 25 e i 250mila euro, con un appostamento di risorse per un totale di oltre 4 milioni di euro, mentre il quarto pilastro di questa prima fase, per un valore totale di oltre 3 milioni di euro, sarà il "bridge to digital", un finanziamento fino a 10mila euro, di cui il 75% a fondo perduto per le micro imprese, e fino a 15mila euro, di cui il 60% a fondo perduto, per le piccole aziende che implementeranno soluzioni digitali quali l'e-commerce, il cloud computing, piattaforme BtoB, analisi di Big Data". L'assessore regionale all'Agricoltura, Roberto Morroni, ha poi sottolineato come anche nel suo settore la Regione abbia messo in campo "un pacchetto di interventi per rafforzare l'agricoltura umbra, la sua capacità di produrre reddito e di competere sui mercati, con quattro assi strategici: digitalizzazione, qualità, aggregazione e semplificazione burocratica. E nell'immediato, in questa grave fase legata all'emergenza sanitaria, mette a disposizione risorse significative e garanzie in aggiunta alle misure nazionali per assicurare liquidità alle aziende, una priorità vitale". Le principali misure che la regione adotterà sono state presentate anche durante il tavolo Verde che si è tenuto ieri.   Per Paola Agabiti, Assessore al Turismo, allo Sport e Diritto allo Studio, "il settore turismo è stato drammaticamente colpito da questa emergenza, dobbiamo rilanciare il comparto e con esso tutta l'economia regionale partendo dalle eccellenze del nostro patrimonio storico ed artistico. Vogliamo riposizionare il brand Umbria attraverso un vasto piano di marketing che prevede lo stanziamento di 1,5 milioni di euro per campagne di promozione a livello regionale, mentre ulteriori 1,4 milioni di euro verranno messi a disposizione dei comuni per promuovere in forma singola, o anche associata tra di essi, i territori di loro pertinenza. Per i voucher a favore della competitività delle imprese turistiche e delle agenzie viaggi abbiamo poi previsto lo stanziamento di ulteriori 3,5 milioni di euro". "Al di là del settore turistico – ha concluso Agabiti – sono stati stanziati 500mila euro a favore del pagamento degli affitti da parte degli studenti e, tramite Adisu, 200mila euro in borse di studio. Stiamo infine per rilasciare un bando di finanziamento per l'impiantistica sportiva, mentre il pagamento del bollo auto è stato rinviato al 30 settembre. Uno specifico capitolo riguarderà anche l'editoria umbra, altro settore in forte sofferenza a causa del virus".  In un breve intervento finale, e rimandando ad una futura conferenza stampa specifica, l'Assessore alle Infrastrutture trasporti e mobilità urbana Enrico Melasecche ha infine rassicurato sul fatto che "in collaborazione con Anas stiamo cercando di portare più avanti possibile i lavori di intervento sulla E45, di modo che quando riprenderà il traffico sulla nostra più importante arteria stradale gli utenti possano trovare una situazione quanto più vicina possibile al completamento dei lavori".  

22/04/2020 16:53:14 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy