Cultura » Mostre Adriano Bottaccioli e la sua “straordinaria avventura del Calendario di Umbertide”

Riceviamo e pubblichiamo Leggo soltanto adesso quanto scritto dagli amici Fabio, Mario e Walter che, da persone modeste come hanno sempre mostrato di essere, si sono dimenticati di ricordare di essere stati protagonisti e partecipi della straordinaria avventura  del Calendario di Umbertide. Capita raramente, soprattutto al giorno d’oggi,  di trovare un team tanto affiatato come lo siamo stati noi in questo scorcio di tempo, anche se a volte potevamo non essere d’accordo su qualche scelta; ad unirci il desiderio comune  di far partecipi i nostri concittadini della storia, delle tradizioni, dei personaggi, degli  eventi che hanno contribuito a formare la nostra comunità. La scelta degli argomenti trattati in questo quarto di secolo  è stato frutto non solo dell’intuizione del momento, ma soprattutto di ciò che la gente riusciva a trasmetterci  approvando o criticando il nostro operato (in pochissimi casi a dire il vero,  come accadde ad esempio per il formato “maxi” della edizione  del 2001 che, si diceva, non trovava posto sulle pareti delle case).  Un ringraziamento d’obbligo va all’Amministrazione comunale  che nel lontano 1992 appoggiò questa iniziativa  ed ha continuato a farlo senza interferire sulle nostre scelte editoriali ed a quanti, e sono tanti, conservano con cura nel cassetto, in ogni parte del mondo,  le varie edizioni del Calendario a testimonianza di quanto sia stato sempre vivo e presente il senso di appartenenza alla nostra comunità.                                                  Un ricordo particolare va invece a due figure essenziali ed indimenticabili come Amedeo  (quanta nostalgia per gli scontri verbali che hanno contraddistinto  la nostra antica amicizia...) e per Renato Codovini del quale ricorre in questi giorni il primo anniversario della scomparsa. Senza di loro, senza le loro profonde conoscenze e senza il grande amore che hanno mostrato per Umbertide, il Calendario  non sarebbe stato lo stesso. Mi unisco agli auguri rivolti da Fabio, Mario e Walter a chi ha raccolto il testimone, con la speranza che questa svolta editoriale e generazionale,  contribuisca a dare  nuovo impulso all’iniziativa e sia di buon auspicio per lo sviluppo della nostra città.   Adriano  

13/01/2017 16:36:28 Scritto da: Eva Giacchè

Ass.ne Informazione Locale
via Roma 99 06019 Umbertide (PG)
P.IVA 03031120540
Privacy Policy